Storia del Diritto Romano 17 - Edizioni Simone

Storia del Diritto Romano

abstract

Edizioni Simone

http://img.edizionisimone.it/catalogo/v17.jpg

Appendice sui principali protagonisti ed eventi della storia romana

Autori

  • Anno Edizione: 2011
  • Edizione: IV Ed.
  • Formato: 15 x 23
  • Pagine: 288
  • Codice: 17
  • Isbn: 978 88 244 5733 0
  • Prezzo: € 16,00
  •  

  • Acquista
  • cartaceo
 
 

    • Questo manuale ha il pregio di offrire, in un numero contenuto di pagine, un panorama d’insieme della storia dell’ordinamento giuridico romano dalle origini di Roma fino a Giustiniano.
      Lo studio della storia del diritto romano conserva anche al giorno d’oggi piena attualità perché ci fa conoscere lo sviluppo della dialettica politico-istituzionale di un ordinamento, quello romano, che per molti versi, è ancora considerato ineguagliato.
      I saperi della storia e del diritto romano, a nostro avviso, sono di fondamentale importanza per la formazione del giurista, in quanto consentono di conoscere le origini storiche e le basi del nostro ordinamento e di quelli di derivazione latino-germanica, la cui matrice è in gran parte romanistica.
      Questa edizione è stata rivisitata, senza tuttavia perdere di rigore contenutistico e espositivo, tenendo conto dello studente-tipo di oggi che non ha più grande dimestichezza con il latino e la storia. A questo scopo, la disciplina viene affrontata con linguaggio semplice ed essenziale, in linea con i programmi tradizionali dei nostri atenei.
      In appendice viene riportato un breve glossario che descrive i principali protagonisti, eventi e loci storici nonché gli istituti giuridici romani, che sopravvivono negli ordinamenti contemporanei.
      Per uno studio più documentato delle materie romanistiche si invitano gli studenti alla consultazione del «Dizionario Giuridico Romano» che, tra l’altro, riporta la formulazione delle singole voci con accenti, traduzioni e pronunzia esatta dei lemmi della storia e del diritto romano, oltre a utili consigli per chi intende redigere una tesi nelle discipline romanistiche.
    • INTRODUZIONE
      LA STORIA DEL DIRITTO ROMANO
      Capitolo 1: La periodizzazione della storia del diritto romano
      1. Note introduttive
      2. Periodizzazione e limiti temporali della storia del diritto romano
      3. Breve excursus della storia costituzionale romana dalla fondazione di Roma (759 a.C.) alla morte dell’imperatore Giustiniano (565 d.C.)
      Capitolo 2: Le fonti del diritto romano
      1. Premessa
      2. Fonti di cognizione: nozione e classificazione
      3. Ulteriore classificazione delle fonti
      PARTE I
      LA FASE PRECIVICA E LA FONDAZIONE DI ROMA: IL PERIODO ARCAICO (DALLA FONDAZIONE DI ROMA — 754 O 753 A.C. — ALLE LEGES LICINIAE SEXTIAE — 367 A.C.)
      Capitolo 1: Roma e la sua origine
      1. La leggenda
      2. I pagi
      3. Roma come risultante di una componente albano-sabina
      4. Segue: A) Roma come risultante di una componente etrusca
      5. Segue: La tesi di Guarino
      6. Il processo formativo della città
      7. Gli organismi pre-civici
      Capitolo 2: La monarchia
      1. Il rex (e la sua nomina), il senato ed il popolo
      2. I poteri del rex e dei suoi collaboratori
      3. Segue: Cenni circa il potere normativo del rex
      4. Il rex ed il senatus
      5. Il rex e i comitia curiata
      6. I collegi sacerdotali
      7. I «mores» ed il «diritto»
      8. Gli inizi della repressione criminale
      9. La monarchia etrusca
      10. Segue: L’ordinamento centuriato
      11. Le tribù territoriali
      Capitolo 3: La fase della primitiva repubblica
      1. Il passaggio dalla monarchia alla repubblica: orientamenti dottrinali
      2. L’avvento del regime repubblicano
      3. La situazione economica e militare
      4. Origine della plebe
      5. Segue: L’organizzazione della plebe
      6. La genesi e gli obiettivi delle lotte tra patrizi e plebei
      7. Il decemvirato legislativo
      8. Le leges Valeriae Horatiae
      9. Il codice decemvirale
      10. La provocatio ad populum
      11. La lex Canuleia
      12. I tribuni militum consulari potestate
      13. La legislazione Licinia-Sestia
      PARTE II
      IL PERIODO DELLA REPUBBLICA NAZIONALE (O PERIODO PRECLASSICO) DAL 367 A.C. (LEGES LICINIAE SEXTIAE) AL 27 A.C. (CONFERIMENTO AD AUGUSTO DEI POTERI DI PRINCEPS, DA PARTE DEL SENATO)
      Capitolo 1: La rinnovata Repubblica: l’insediamento delle magistrature
      1. Introduzione
      2. Cenni sulle magistrature repubblicane
      3. Segue: Caratteristiche generali delle magistrature repubblicane
      4. Poteri e funzioni dei magistrati
      5. Magistrature ordinarie maggiori
      6. Magistrature straordinarie maggiori
      7. Magistrature ordinarie minori
      8. Il tribunato della plebe
      9. Il plebiscito Ovinio e la lex Ogulnia
      10. Il senato: composizione e funzioni
      11. Le assemblee popolari
      12. Segue: Le leggi delle assemblee popolari
      13. Segue: L’efficacia della legge in diritto romano
      Capitolo 2: L’organizzazione dell’Italia e delle terre conquistate
      1. Il sistema egemonico romano
      2. Segue: L’espansione fuori dall’Italia
      3. Le province
      Capitolo 3: L’evoluzione del diritto romano nel periodo repubblicano
      1. Quadro generale dell’evoluzione giuridica
      2. Il ruolo della interpretatio
      3. Le principali innovazioni in diritto civile
      4. I principali giuristi
      5. Lo ius publicum
      6. Lo ius gentium
      7. Lo ius honorarium
      8. L’evoluzione del diritto processuale civile
      9. L’evoluzione del diritto penale
      10. I reati e le pene nell’età repubblicana
      Capitolo 4: La crisi delle istituzioni repubblicane
      1. I motivi fondamentali della crisi
      2. La politica imperialista e la nuova struttura dell’economia romana
      3. I conflitti militari
      Capitolo 5: I conflitti tra le classi sociali
      1. Generalità
      2. Le classi dominanti
      3. I ceti subalterni
      4. Le contraddizioni tra le classi
      Capitolo 6: I Gracchi
      1. L’opera di Tiberio Gracco
      2. L’ager publicus
      3. La riforma di Tiberio Gracco
      4. Caio Gracco
      5. L’ opera legislativa di Caio Gracco
      6. La morte di Caio Gracco
      Capitolo 7: Mario e Silla
      1. Il periodo post-graccano
      2. Caio Mario e la riforma dell’esercito
      3. Marco Livio Druso
      4. La guerra sociale
      5. Le lotte civili in Roma fino al dominio di Silla
      6. Silla
      7. Segue: La riforma sillana
      8. Segue: Fine del potere di Silla e conclusioni
      Capitolo 8: Cesare e Pompeo. Ottaviano ed il passaggio verso il principato
      1. Il periodo post-sillano: i populares e il disfacimento della repubblica
      2. Il consolato di Marco Emilio Lepido
      3. Pompeo
      4. Caio Giulio Cesare
      5. L’età di Cesare e il suo disegno costituzionale
      6. L’organizzazione dell’Italia dopo la guerra sociale
      7. Ottaviano Cesare Augusto
      PARTE III
      IL PERIODO DELLA RES PUBLICA UNIVERSALE (C.D. PERIODO CLASSICO) DAL 27 A.C. ALL’ASCESA AL TRONO IMPERIALE DI DIOCLEZIANO (285 A.C.)
      Capitolo 1: Il principato
      1. La fine della repubblica e il principato
      2. L’inquadramento costituzionale del nuovo potere
      3. Il nuovo regime costituzionale
      4. La situazione economica e sociale di Roma
      Capitolo 2: L’ordinamento costituzionale augusteo
      1. I residui dell’ordinamento repubblicano
      2. L’organizzazione imperiale
      3. L’organizzazione dell’Italia e delle provincie
      Capitolo 3: L’evoluzione del diritto romano nell’età del principato
      1. L’attività legislativa degli organi repubblicani
      2. L’attività legislativa del princeps
      3. Il ruolo della giurisprudenza
      4. L’evoluzione del diritto
      5. Il diritto penale
      6. I giuristi e la dottrina
      7. I giuristi dell’epoca di Antonino Pio, Marco Aurelio e dei Severi
      8. Le fonti di cognizione in diritto classico
      9. Conclusioni
      Capitolo 4: Il periodo post-augusteo
      1. L’evoluzione del principato
      2. La dinastia di Giulio-Claudia
      3. I Flavii
      4. Nerva, Traiano, Adriano
      5. Antonino Pio, Marco Aurelio, Commodo
      6. I Severi
      7. La fine del periodo classico: l’anarchia militare
      Capitolo 5: La monarchia assoluta o dominato ed il periodo giustinianeo
      1. Il passaggio dal principato alla monarchia assoluta
      2. Le fasi della monarchia
      3. Diocleziano (285-305 d.C.)
      4. Costantino (312-323 e 324-337 d.C.)
      5. La fine dell’impero romano
      6. L’avvento di Giustiniano
      Capitolo 6: Il diritto nel periodo della monarchia assoluta
      1. Il diritto post-classico
      2. Le fonti del diritto
      3. Il diritto privato
      4. Il diritto processuale
      5. Il diritto penale
      Capitolo 7: Le compilazioni giuridiche pregiustinianee
      1. Le opere post-classiche
      2. La dottrina in Occidente e in Oriente
      3. I codici
      4. Le leggi romano-barbariche
      Capitolo 8: L’opera di Giustiniano
      1. Il progetto di Giustiniano
      2. Cenni biografici
      3. Le fasi del regno di Giustiniano
      4. La costituzione giustinianea
      5. Il valore della compilazione giustinianea
      6. Le fonti post-giustinianee
      7. La storiografia in età giustinianea
      Appendice: Tavola cronologica dei principali eventi della storia di Roma antica
      Dizionario biografico