I Reati contro la Pubblica Amministrazione 212/1 - Edizioni Simone

I Reati contro la Pubblica Amministrazione

abstract

Edizioni Simone

http://img.edizionisimone.it/catalogo/v212_1.jpg

Nozioni essenziali

Autori

  • Anno Edizione: 2014
  • Edizione: VI
  • Formato: 13 x 19
  • Pagine: 160
  • Codice: 212/1
  • Isbn: 978 88 914 0169 4
  • Prezzo: € 10,00
  •  

  • Acquista
  • cartaceo
 
 

    • Numerose prove concorsuali presuppongono lo studio, sia pur schematico, del diritto penale, ed in particolare dei delitti contro la P.A. D’altro canto, le relazioni che il cittadino intrattiene con la pubblica amministrazione postulano per il pubblico impiegato la necessità di conoscere i diritti del suo interlocutore e le proprie responsabilità, al fine di realizzare il principio costituzionalmente tutelato del buon andamento e della imparzialità della pubblica amministrazione stessa (art. 97 Cost.). Il volume si prefigge, pertanto, l’obiettivo di realizzare una breve trattazione di tutti i reati contro la pubblica amministrazione, in forma sintetica e schematica, ma non priva di completezza sulle principali questioni che si sono poste alla dottrina e alla giurisprudenza allo scopo di offrire un agile strumento di studio anche a chi si accinge ad affrontare per la prima volta la materia. I singoli reati sono stati analizzati secondo uno schema identico, ricalcante la struttura del reato in generale (interesse tutelato, condotta, evento, tentativo, circostanze), e preceduti dalla descrizione legale del fatto, così intendendosi consentire allo studente di percepire la pratica realizzazione del fatto tipico sanzionato dal legislatore penale.
      Fra le novità disciplinari di cui si tiene conto, è importante segnalare la sostanziale riscrittura dei più significativi delitti dei pubblici ufficiali contro la pubblica amministrazione, operata dalla c.d. legge anticorruzione.
      Pur mantenendo inalterata l’impostazione del lavoro, la presente edizione è stata arricchita con l’inserimento, in calce a ciascun reato, di un apposito riquadro di agevole ed immediata consultabilità, contenente le pene (sia attuali che anteriori alla legge anticorruzione, evidenziate con il prefisso «a.r.») e gli istituti processuali (comprendenti l’autorità giudiziaria competente, il tipo di procedibilità del reato e l’ammissibilità dell’arresto in flagranza e del fermo). Per agevolare ulteriormente la consultazione del volume, è stato realizzato un dettagliato e puntuale indice analitico, che guida con immediatezza alla individuazione delle figure di reato e delle peculiarità disciplinari ricercate.
      Anche questa edizione è completata da agili questionari che permettono una rapida verifica delle nozioni esposte nella trattazione.
    • Capitolo 1: Nozioni generali di diritto penale
      1 I principi fondamentali del diritto penale italiano
      2 Il reato in genere
      3 L’elemento oggettivo del reato
      4 Il momento perfezionativo e consumativo del reato
      5 L’elemento soggettivo del reato
      6 Le circostanze
      7 Il tentativo
      Questionario
      Capitolo 2: I reati contro la pubblica amministrazione in generale
      1 Premessa: interessi tutelati ed evoluzione normativa
      2 I soggetti investiti di mansioni di interesse pubblico
      3 Segue: I pubblici ufficiali
      4 Segue: Gli incaricati di un pubblico servizio
      5 Segue: Le persone esercenti un servizio di pubblica necessità
      6 Segue: Soggetti equiparati ai pubblici ufficiali ex art. 322bis c.p.
      Capitolo 3: I singoli reati contro la pubblica amministrazione
      Sezione I
      Delitti dei pubblici ufficiali
      Peculato - Art. 314 c.p.
      Peculato mediante profitto dell’errore altrui - Art. 316 c.p.
      Malversazione a danno dello Stato - Art. 316bis c.p.
      Indebita percezione di erogazioni a danno dello Stato - Art. 316ter c.p.
      Concussione - Art. 317 c.p.
      I reati di corruzione
      Corruzione per l’esercizio della funzione (corruzione impropria) - Art. 318 c.p.
      Corruzione per un atto contrario ai doveri d’ufficio (corruzione propria) - Art. 319 c.p.
      Corruzione in atti giudiziari - Art. 319ter c.p.
      Induzione indebita a dare o promettere utilità - Art. 319 quater c.p.
      Istigazione alla corruzione - Art. 322 c.p.
      Abuso d’ufficio - Art. 323 c.p.
      Utilizzazione di invenzioni o scoperte conosciute per ragioni di ufficio - Art. 325 c.p.
      Rivelazione e utilizzazione di segreti d’ufficio - Art. 326 c.p.
      Rifiuto di atti d’ufficio. Omissione - Art. 328 c.p.
      Rifiuto o ritardo di obbedienza commesso da un militare o da un agente della forza pubblica - Art. 329 c.p.
      Interruzione di un servizio pubblico o di pubblica necessità - Art. 331 c.p.
      Sottrazione o danneggiamento di cose sottoposte a sequestro disposto nel corso di un procedimento penale o dall’Autorità amministrativa - Art. 334 c.p.
      Violazione colposa di doveri inerenti alla custodia di cose sottoposte a sequestro - Art. 335 c.p.
      Sezione II
      Delitti dei privati
      Violenza o minaccia a un pubblico ufficiale - Art. 336 c.p.
      Resistenza a un pubblico ufficiale - Art. 337 c.p.
      Occultamento, custodia o alterazione di mezzi di trasporto - Art. 337bis c.p.
      Violenza o minaccia ad un Corpo politico, amministrativo o giudiziario - Art. 338 c.p.
      Interruzione di un ufficio o servizio pubblico o di un servizio di pubblica
      necessità - Art. 340 c.p.
      Oltraggio a pubblico ufficiale - Art. 341bis c.p.
      Oltraggio ad un Corpo politico, amministrativo o giudiziario - Art. 342 c.p.
      Oltraggio ad un magistrato in udienza - Art. 343 c.p.
      Millantato credito - Art. 346 c.p.
      Traffico di influenze illecite - Art. 346bis c.p.
      Usurpazione di funzioni pubbliche - Art. 347 c.p.
      Abusivo esercizio di una professione - Art. 348 c.p.
      Violazione di sigilli - Art. 349 c.p.
      Violazione della pubblica custodia di cose - Art. 351 c.p.
      Turbata libertà degli incanti - Art. 353 c.p.
      Turbata libertà del procedimento di scelta del contraente - Art. 353bis c.p.
      Astensione dagli incanti - Art. 354 c.p.
      Inadempimento di contratti di pubbliche forniture - Art. 355 c.p.
      Frode nelle pubbliche forniture - Art. 356 c.p.
      Questionario