Manuale di Diritto Penale - Parte Generale 3 - Edizioni Simone

Manuale di Diritto Penale - Parte Generale

abstract

Edizioni Simone

http://img.edizionisimone.it/catalogo/v3.jpg

Autori

  • Anno Edizione: 2015
  • Edizione: XXV
  • Formato: 15 x 23
  • Pagine: 480
  • Codice: 3
  • Isbn: 9788891405937
  • Prezzo: € 29,00
  •  

  • Acquista
  • cartaceo
  • Tutti i volumi utili per la prova orale d'esame di avvocato
    CLICCA QUI
 
 

    • Questa nuova edizione del Manuale si caratterizza, come le precedenti, per una esposizione chiara e completa della parte generale del diritto penale, alla luce dei più recenti e significativi orientamenti dottrinali e giurisprudenziali nonché delle novità normative in materia.
      Fra le novità di cui si tiene conto nella presente edizione, si segnalano i correttivi alla disciplina delle misure di prevenzione, dovuti al cd. decreto antiterrorismo (D.L. 18-2-2015, n. 7) e l’introduzione di una causa di estinzione del reato, denominata sospensione del procedimento con messa alla prova (L. 28-4-2014, n. 67). La disamina dei più rilevanti orientamenti dottrinali, quindi, è arricchita da riferimenti alle più recenti e significative pronunce della Cassazione, per favorire il lettore nella comprensione del fondamento e delle peculiarità disciplinari degli istituti di particolare utilità, per la preparazione di esami e concorsi pubblici.
      Per agevolare lo studio si è fatto uso di particolari accorgimenti grafici e sistematici: i caratteri di diverse dimensioni consentono lo studio preliminare delle parti essenziali, stampate in carattere più grande, per poi successivamente approfondire la disciplina attraverso la lettura del testo in carattere più piccolo. Questa edizione, inoltre, è stata arricchita da una serie di schemi relativi ai principali istituti di diritto penale e di box con le sintesi degli argomenti più spinosi affrontati nella trattazione, nonché di casi pratici riportati a mo’ di esemplificazioni. Su fondino grigio, infine, troviamo le rubriche: approfondimenti, di dottrina e giurisprudenza per chi vuole ampliare lo studio su determinate questioni, e differenze e analogie per cogliere, grazie al confronto, ratio e peculiarità dei principali istituti.
      Un dettagliato indice analitico-alfabetico completa il volume, consentendo un reperimento veloce degli istituti e degli argomenti trattati.
    • Introduzione
      Cenni di scienza del diritto penale
      1. La scienza penale
      2. Il codice Rocco e la Costituzione Repubblicana
      Capitolo 1: Il diritto penale
      1. Nozione
      2. Funzione del diritto penale
      3. La funzione del diritto penale di tutela dei beni giuridici fondamentali per la pacifica convivenza nel quadro della Costituzione
      4. I principi del diritto penale moderno
      5. I caratteri del diritto penale
      Parte I
      Il principio di legalità
      Capitolo 2: Il principio di legalità e la funzione di garanzia della legge penale
      1. Premessa
      2. La concezione formale e la concezione sostanziale del reato
      Capitolo 3: Il principio della riserva di legge
      1. La riserva di legge: funzione e natura
      2. Le varie possibilità di integrazione della legge ad opera della fonte secondaria: la norma penale in bianco
      3. Segue: Gli elementi normativi
      4. Segue: Le altre ipotesi di integrazione della norma penale
      5. Riserva di legge e potestà legislativa regionale
      6. Riserva di legge e consuetudine
      7. Riserva di legge e normativa comunitaria
      Capitolo 4: Il principio di tassatività
      1. Funzione
      2. Modalità di redazione della norma penale in ossequio al principio di tassatività
      3. L’analogia in diritto penale
      Capitolo 5: Il principio di irretroattività
      1. La successione delle leggi penali nel tempo ed i principi che la regolano
      2. Leggi eccezionali e temporanee
      3. Decreti-legge non convertiti
      4. La dichiarazione di incostituzionalità delle norme
      5. Il tempo del commesso reato
      Parte II
      Il reato: la struttura
      Capitolo 6: La struttura del reato
      1. L’analisi del reato in generale
      2. Definizione del reato
      3. Differenze tra il reato ed altri illeciti
      4. La bipartizione e la tripartizione della struttura del reato
      5. Distinzione tra delitti e contravvenzioni
      6. L’oggetto giuridico del reato
      7. Le costruzioni più risalenti del bene giuridico e le obiezioni della dottrina
      8. Dottrine più recenti sulla rilevanza del bene giuridico
      9. Il principio di offensività
      10. Il soggetto attivo del reato
      11. Il problema della responsabilità delle persone giuridiche dopo il D.Lgs. 8-6-2001, n. 231
      12. Responsabilità per fatti costituenti reato commessi da animali
      13. Il soggetto passivo del reato
      14. Classificazione dei reati in base al soggetto passivo
      Parte III
      L’elemento oggettivo
      Capitolo 7: L’elemento oggettivo
      1. La condotta
      2. L’azione
      3. L’omissione
      4. I presupposti della condotta
      5. Classificazione dei reati in base alla condotta
      6. L’evento
      7. Distinzione dei reati in base all’evento
      8. Il rapporto di causalità. Generalità
      9. La teoria della causalità naturale
      10. La teoria della causalità adeguata
      11. La teoria della causalità umana
      12. La sussunzione del rapporto causale sotto leggi scientifiche
      13. La teoria dell’imputazione obiettiva dell’evento
      14. La causalità nel nostro codice
      15. La causalità nell’omissione
      16. L’obbligo di impedire l’evento
      17. Segue: La posizione di garanzia
      18. Segue: Gli altri elementi tipici del reato omissivo improprio
      Capitolo 8: Le cause di giustificazione
      1. Premessa: le esimenti
      2. La disciplina generale delle cause di giustificazione
      3. Il consenso dell’avente diritto
      4. L’esercizio del diritto
      5. L’adempimento del dovere
      6. La legittima difesa
      7. L’uso legittimo delle armi
      8. Lo stato di necessità
      9. Provocazione attenuante e provocazione scriminante
      10. La ritorsione
      11. La prova liberatoria o exceptio veritatis
      12. La reazione legittima agli atti arbitrari del pubblico ufficiale dopo il cd. «Pacchetto Sicurezza» (art. 393bis c.p.)
      13. Le scriminanti non codificate
      14. L’attività medico-chirurgica
      15. La violenza sportiva
      Parte IV
      L’elemento soggettivo
      Capitolo 9: La colpevolezza
      1. Premessa e ricognizione della materia
      2. La funzione di garanzia del principio nulla poena sine culpa
      3. Le teorie sulla colpevolezza
      4. La colpevolezza nella Costituzione
      5. Rapporti tra imputabilità e colpevolezza
      6. La coscienza e volontà o suitas della condotta
      Capitolo 10: Il dolo
      1. Definizione
      2. Segue: Gli elementi costitutivi del dolo
      3. L’oggetto del dolo
      4. Segue: Dolo e coscienza dell’illiceità penale
      5. Le specie di dolo
      6. Il dolo con riferimento a particolari tipi di reato
      Capitolo 11: La colpa
      1. Definizione
      2. Il reato colposo come figura autonoma
      3. La suitas
      4. L’inosservanza delle regole di condotta
      5. L’attribuibilità dell’inosservanza
      6. Specie di colpa
      7. Segue: La colpa professionale
      Capitolo 12: Responsabilità oggettiva, delitto preterintenzionale, reati aggravati dall’evento e elemento soggettivo nelle contravvenzioni
      1. Premessa
      2. Il fondamento della responsabilità oggettiva
      3. La responsabilità oggettiva nel quadro dei valori costituzionali
      4. Le varie ipotesi di responsabilità oggettiva
      5. La responsabilità per i reati di stampa
      6. Il delitto preterintenzionale
      7. Morte o lesioni come conseguenza di altro delitto
      8. I delitti aggravati dall’evento
      9. L’elemento soggettivo nelle contravvenzioni
      Capitolo 13: Le cause di esclusione della colpevolezza
      1. Cause di esclusione della colpevolezza
      2. L’errore in generale
      3. L’errore sul fatto e l’errore sul divieto
      4. L’ignoranza della legge penale
      5. Errore sul fatto irrilevante
      6. Errore su legge diversa dalla legge penale (cd. extrapenale)
      7. Errore determinato dall’altrui inganno
      8. Il reato putativo
      9. Il reato aberrante
      10. L’aberratio ictus
      11. L’aberratio delicti
      Parte V
      Le forme di manifestazione del reato
      Capitolo 14: Il delitto tentato
      1. Le fasi dell’iter criminis e il delitto tentato
      2. Il fondamento della punibilità
      3. La soluzione adottata dal codice Rocco
      4. Il problema della individuazione dell’inizio dell’attività punibile. L’univocità degli atti
      5. L’idoneità degli atti
      6. L’elemento soggettivo
      7. La configurabilità del tentativo nelle varie categorie di reati
      8. Tentativo e circostanze
      9. La desistenza ed il recesso attivo in generale
      10. La problematica distinzione delle due figure in talune ipotesi particolari
      11. L’elemento soggettivo della desistenza e del recesso
      12. La rilevanza della desistenza e del recesso attivo nel concorso di persone
      13. Il trattamento sanzionatorio
      14. Ipotesi particolari
      15. Il reato impossibile
      Capitolo 15: Il reato circostanziato
      1. Nozioni generali e classificazione
      2. Le circostanze aggravanti comuni
      3. Le circostanze attenuanti comuni
      4. Le circostanze attenuanti generiche
      5. Il criterio d’imputazione delle circostanze introdotto dalla L. 7-2-1990, n. 19
      6. Imputazione delle circostanze e concorso di persone
      7. Le circostanze ad efficacia o effetto speciale
      8. Applicazione delle circostanze. Giudizio di bilanciamento ed ipotesi eccettuate alla luce della L. 251/2005
      9. Circostanze e reato continuato
      10. La Recidiva
      Capitolo 16: Il concorso di persone nel reato
      1. Le diverse ipotesi di commissione plurisoggettiva del reato
      2. Il problema della individuazione dell’attività di partecipazione penalmente rilevante
      3. Il fondamento teorico‑dogmatico della punibilità delle condotte atipiche
      4. Gli elementi strutturali costitutivi del concorso di persone: la pluralità di agenti
      5. Segue: La commissione del reato
      6. Segue: Il contributo causale di ciascun concorrente alla verificazione del fatto
      7. Il concorso di persone nel reato omissivo
      8. La volontà di cooperare nel reato
      9. La responsabilità del concorrente per il reato diverso da quello voluto
      10. Il concorso nel reato proprio
      11. Il mutamento del titolo del reato per taluno dei concorrenti
      12. Le circostanze del concorso
      13. Segue: La comunicabilità delle circostanze e delle cause di esclusione della pena
      14. La rilevanza della desistenza e del recesso attivo nel concorso di persone
      15. La cooperazione colposa
      Capitolo 17: L’unità e la pluralità di reati
      1. Premessa
      2. Concorso materiale di reati
      3. Concorso formale di reati
      4. Il reato continuato
      5. Il regime sanzionatorio dell’art. 81 c.p.
      6. Continuazione e circostanze. Rinvio
      7. Il concorso apparente di norme
      8. Il reato complesso
      9. Il reato permanente
      10. Il reato abituale
      Parte VI
      Il reo
      Capitolo 18: La responsabilità del reo
      1. L’imputabilità
      2. Segue: La minore età
      3. L’infermità di mente
      4. Stati emotivi o passionali
      5. Il sordomutismo
      6. L’ubriachezza
      7. Cronica intossicazione da alcool
      8. Fatto commesso sotto l’azione di sostanze stupefacenti (artt. 93, comma 3, 94, 95)
      9. L’incapacità preordinata di intendere e di volere (cd. actio libera in causa)
      10. La capacità a delinquere (cd. capacità criminale)
      11. La pericolosità criminale
      12. La rilevanza giuridica e l’accertamento della pericolosità
      13. Forme specifiche di pericolosità criminale
      Parte VII
      Le conseguenze del reato
      Capitolo 19: La pena
      1. La pena e la sua funzione
      2. Il compromesso del codice del 1930: il «doppio binario»
      3. La funzione della pena secondo la Costituzione
      4. Caratteri della pena
      5. Le singole pene e la loro classificazione
      6. Le pene principali detentive
      7. Le misure alternative alla detenzione
      8. Le pene principali pecuniarie
      9. Le sanzioni sostitutive delle pene detentive brevi
      10. Le pene accessorie
      11. La determinazione concreta della pena principale
      12. Applicazione degli aumenti e delle diminuzioni di pena
      13. Concorso di pene
      14. Computo e ragguaglio delle pene
      15. Esecuzione della pena
      Capitolo 20: La punibilità
      1. Concetto
      2. Le condizioni obiettive di punibilità
      3. Trasformazione ed estinzione della punibilità
      4. Le singole cause di estinzione della punibilità
      5. Disposizioni comuni alle cause di estinzione
      Capitolo 21: La punibilità rispetto al territorio e alle persone
      1. Il principio della territorialità del diritto
      2. Il territorio dello Stato agli effetti della legge penale
      3. Deroghe al principio di territorialità
      4. L’estradizione
      5. Le immunità
      6. Natura giuridica delle immunità
      Capitolo 22: Le misure di sicurezza
      1. Nozione e natura giuridica
      2. Misure di sicurezza, misure di polizia e misure di prevenzione
      3. Presupposti per l’applicazione delle misure di sicurezza e loro durata
      4. L’applicazione e l’esecuzione delle misure di sicurezza
      5. Classificazione delle misure di sicurezza
      Capitolo 23: Le misure di prevenzione
      1. Nozione, funzione e natura giuridica delle misure di prevenzione
      2. Il problema della loro legittimità costituzionale
      3. La normativa in materia di misure di prevenzione ed il c.d. codice antimafia (D.Lgs. 6-9-2011, n. 159)
      Capitolo 24: Le conseguenze civili del reato
      1. Generalità
      2. L’obbligo alle restituzioni
      3. L’obbligo del risarcimento del danno
      4. L’obbligo al rimborso delle spese di mantenimento del condannato
      5. L’obbligazione civile per le multe e le ammende inflitte a persona dipendente
      6. Effetti dell’estinzione del reato o della pena sulle obbligazioni civili
      7. Garanzie per le obbligazioni civili