Diritto Sanitario della Regione Sardegna - Manuale 324/1 - Edizioni Simone

Diritto Sanitario della Regione Sardegna - Manuale

abstract

Edizioni Simone

http://img.edizionisimone.it/catalogo/v324_1.jpg

Manuale per i concorsi e la formazione professionale • Piano Sanitario Regionale • Aziende Sanitarie Regionali • Programmazione Sanitaria Regionale • Principi e criteri direttivi per l'adozione dell'atto aziendale

Autori

  • Anno Edizione: 2012
  • Formato: 17 x 24
  • Pagine: 432
  • Codice: 324/1
  • Isbn: 9788824434775
  • Prezzo: € 32,00
  •  

    • cartaceo esaurito
     
     

      • Il volume consiste in una trattazione dell’assetto istituzionale e normativo del Servizio sanitario della Regione Sardegna, sul quale ha profondamente inciso la riorganizzazione effettuata dalla L.R. 10/2006.
        Tale provvedimento normativo ha espresso la volontà del legislatore regionale sardo di adeguare il Servizio sanitario regionale al mutato contesto istituzionale dotandolo di una legislazione organica.
        Ad essa sono susseguiti provvedimenti di attuazione, nella forma di atti deliberativi, aventi ad oggetto atti di indirizzo, coordinamento e monitoraggio dell’organizzazione e delle attività assistenziali delle aziende del Servizio sanitario regionale.
        Particolare attenzione è stata posta nella trattazione del tema della Programmazione sanitaria regionale che si esplica attraverso il Piano Sanitario Regionale e gli atti di indirizzo e controllo delle aziende sanitarie sarde, in particolare il Patto di Buon Governo del 2010 e il recente Piano di Governo delle liste di attesa 2010-2012.
        Sono stati analizzati gli obiettivi assegnati ai Direttori Generali delle ASL e delle Aziende Ospedaliere dalla Regione, i principi e criteri direttivi per la redazione degli atti aziendali delle aziende del Servizio sanitario regionale e i documenti di programmazione sanitaria che le singole aziende devono redigere, in attuazione delle disposizioni della L.R. 10/2006 e del D.Lgs. 502/1992, sulla base delle Direttive di Programmazione e Rendicontazione della Regione Sardegna.
        Oggetto di ulteriore approfondimento è stata la normativa regionale sanitaria in materia di:
        — autorizzazione all’esercizio di attività sanitarie e sistema di accreditamento delle strutture sanitarie regionali;
        — finanziamento del Servizio sanitario regionale sardo e Piano di rientro;
        — interventi per la promozione dell’appropriatezza dei ricoveri ospedalieri;
        — Linee guida regionali per la redazione del PLUS – Piano locale unitario dei Servizi alla persona.
        La disamina della normativa regionale è stata svolta riconducendo ogni provvedimento regionale alla normativa nazionale di riferimento, al fine di effettuare una ricostruzione, chiara e completa della materia.
        Il testo, unico in materia per la ricostruzione organica della normativa regionale, si indirizza sia a coloro che già operano nel settore sanitario sia a quanti debbano affrontare concorsi presso aziende sanitarie e ospedaliere della Regione Sardegna.
      • Parte Prima
        Il servizio sanitario regionale sardo
        Capitolo Primo: Il quadro normativo di riferimento: la legislazione sanitaria
        nazionale
        1. Evoluzione legislativa del diritto sanitario in Italia
        2. Dal riordino dell’assistenza sanitaria attuato con il D.Lgs. 502/92 alla riforma sanitaria «Ter»
        3. La tutela della salute nella riforma del Titolo V della Costituzione e il ruolo delle Regioni
        4. Gli organi dell’amministrazione sanitaria nazionale
        5. I rapporti con le Regioni
        6. Il Servizio sanitario nazionale
        7. Il Piano sanitario nazionale
        8. Le prestazioni del Servizio sanitario nazionale
        9. Integrazione tra Servizio sanitario nazionale e assistenza sociale
        10. Integrazione tra Servizio sanitario nazionale e Università
        11. Integrazione tra Servizio sanitario nazionale e ricerca sanitaria
        12. Il finanziamento del Servizio sanitario nazionale
        13. Politiche di copertura del disavanzo sanitario
        14. Il Patto per la salute 2010-2012
        Capitolo Secondo: Il Servizio sanitario regionale sardo
        1. I caratteri dello Stato regionale
        2. L’autonomia statutaria della Regione Sardegna
        3. Gli organi dell’amministrazione regionale
        4. Segue: L’Assessorato dell’Igiene e Sanità e dell’Assistenza Sociale
        5. Le fonti del diritto sanitario regionale sardo
        6. Il Servizio sanitario regionale sardo: evoluzione legislativa
        7. Le disposizioni regionali attuative del D.Lgs. 502/1992
        8. Il riordino del Servizio sanitario regionale operato dalla L.R. 10/2006
        9. Politiche regionali di riorganizzazione: le Macroaree istituite dalla L.R. 3/2009
        10. Segue: Il disegno di legge regionale di modifica della L.R. 10/2006
        11. L’attuale assetto organizzativo del Servizio sanitario regionale
        12. Le aziende sanitarie regionali
        13. I centri specializzati
        14. L’assistenza farmaceutica
        15. I consultori
        Capitolo Terzo: Pianificazione e programmazione del Servizio sanitario regionale sardo
        1. I rapporti fra programmazione sanitaria nazionale e regionale
        2. La programmazione sanitaria regionale
        3. Il Piano regionale dei servizi sanitari
        4. Gli obiettivi di salute del Piano sanitario regionale
        5. Gli obiettivi di sistema: la prevenzione
        6. Segue: Il Distretto
        7. Segue: La rete di emergenza urgenza
        8. Segue: La rete ospedaliera
        9. Il Piano di riorganizzazione dell’assistenza sanitaria della Regione Sardegna
        10. La programmazione per l’integrazione socio-sanitaria locale
        11. Le Linee guida regionali per i Piani Locali Unitari dei Servizi (PLUS)
        Capitolo Quarto: Il governo economico del Servizio sanitario regionale sardo
        1. Il finanziamento del Servizio sanitario regionale sardo
        2. Il riparto del Fondo sanitario regionale
        3. L’Accordo 2007 tra i Ministeri della Salute e dell’Economia e la Regione Sardegna
        4. Il Piano di rientro, di riqualificazione e riorganizzazione del Servizio sanitario regionale
        5. I provvedimenti di attuazione del Piano di rientro
        6. Le verifiche sull’attuazione del Piano di rientro
        7. Il Patto di Buon Governo del Sistema sanitario regionale per il 2010
        Capitolo Quinto: Le azioni regionali per qualificare il Servizio sanitario regionale
        1. Il quadro di riferimento
        2. Il Piano Regionale di Governo delle Liste di Attesa 2010-2012
        3. Il modello di accreditamento regionale dei provider ECM
        4. L’autorizzazione all’esercizio di attività sanitarie e il sistema di accreditamento delle strutture sanitarie regionali
        5. Autorizzazione regionale all’esercizio di attività sanitarie e socio-sanitarie
        6. Accreditamento istituzionale delle strutture sanitarie regionali
        7. Il Fascicolo Elettronico Regionale: il progetto Medir
        8. Il Piano regionale per il buon uso del sangue
        9. Le Linee guida per il corretto funzionamento dei posti letto di assistenza ospedaliera a ciclo diurno e l’istituzione del modello organizzativo del Day Service
        Parte Seconda
        L’assetto organizzativo delle Aziende sanitarie regionali
        Capitolo Primo: L’Azienda sanitaria locale (ASL )
        1. Rapporti tra Regione e ASL
        2. La direzione strategica
        3. Assetto organizzativo delle ASL
        4. Principi e criteri direttivi per l’adozione dell’Atto aziendale
        5. Gli indirizzi della Giunta regionale per la redazione dell’Atto aziendale
        6. Gli organi delle Asl nell’Atto aziendale
        7. La direzione aziendale nell’Atto aziendale
        8. Gli organismi collegiali
        9. Principi e criteri per la definizione della struttura organizzativa
        10. Il sistema di attribuzione delle responsabilità e di valutazione dei risultati
        11. La regolamentazione dei contratti di fornitura di beni e servizi
        12. Deroga ai principi e criteri per l’atto aziendale delle aziende sanitarie locali
        13. Gli obiettivi dei Direttori Generali delle ASL
        14. Il debito informativo verso la Regione Sardegna
        Capitolo Secondo: Azienda ospedaliera e Azienda ospedaliero-universitaria
        1. Rapporti tra Regione e aziende
        2. Le aziende ospedaliero-universitarie regionali e il protocollo di Intesa Regione - Università
        3. L’azienda ospedaliera
        4. L’azienda ospedaliero-universitaria
        5. Assetto organizzativo e funzioni delle aziende ospedaliero-universitarie
        6. Principi e criteri direttivi per l’adozione dell’Atto aziendale
        7. Principi e criteri per il governo aziendale
        8. Gli organi dell’azienda
        9. Principi e criteri per la definizione della struttura organizzativa
        10. Il sistema di attribuzione delle responsabilità e di valutazione dei risultati
        11. La regolamentazione dei contratti di fornitura di beni e servizi
        12. Gli obiettivi dei Direttori Generali
        13. Il debito informativo verso la Regione Sardegna
        Capitolo Terzo: Gli strumenti manageriali delle Aziende sanitarie regionali
        1. Il processo di programmazione delle aziende sanitarie
        2. Il sistema della contabilità economico-patrimoniale delle aziende sanitarie
        3. Le direttive di programmazione e rendicontazione della Regione Sardegna
        4. Il programma sanitario triennale
        5. Il programma sanitario annuale
        6. Il programma degli investimenti
        7. Il bilancio di previsione delle aziende sanitarie
        8. Il budget nelle aziende sanitarie
        9. Il sistema di bilancio
        10. Il Sistema Informativo Sanitario Regionale Sardo (SISaR)
        Capitolo Quarto: Il sistema dei controlli sugli atti delle aziende sanitarie
        1. Il quadro di riferimento
        2. I controlli esterni
        3. I controlli interni
        4. Il controllo di qualità
        5. La normativa regionale
        6. I controlli sull’attività ospedaliera