18 Referendari Corte dei Conti - Manuale 336 - Edizioni Simone

18 Referendari Corte dei Conti - Manuale

abstract

Edizioni Simone

http://img.edizionisimone.it/catalogo/v336.jpg

Manuale di Contabilità Pubblica - Scienza delle Finanze - Diritto Finanziario • Con approfondimenti di dottrina e giurisprudenza

  • Anno Edizione: 2015
  • Formato: 17 x 24
  • Pagine: 608
  • Codice: 336
  • Isbn: 9788891406064
  • Prezzo: € 42,00€
  • Prezzo Scontato: € 35,70
  •  

  • Acquista
  • cartaceo
 
 

    • Il volume, indirizzato a coloro che intendono partecipare al concorso pubblico bandito per l’assunzione di 18 referendari nel ruolo della carriera di magistratura della Corte dei conti (in G.U., IV serie speciale, del 30 dicembre 2014, n. 101), analizza i principi generali della contabilità pubblica, della scienza delle finanze e del diritto finanziario.
      La contabilità pubblica (ossia la contabilità di Stato e degli enti pubblici) tratta il complesso delle norme che regolano il reperimento, la gestione e l’erogazione delle risorse pubbliche e che riguardano, dunque, aspetti fondamentali quali l’organizzazione amministrativa; la gestione del bilancio, dei beni e dei servizi; l’attività contrattuale; il sistema dei controlli e la responsabilità amministrativo-contabile.
      La scienza delle finanze si occupa, invece, non solo delle modalità attraverso cui le amministrazioni pubbliche e lo Stato reperiscono le risorse necessarie a soddisfare i bisogni collettivi, ma si pone anche l’obiettivo di valutare gli effetti dell’attività finanziaria pubblica sull’equilibrio economico generale e sul benessere dei cittadini, in termini di sviluppo equilibrato e di maggiore equità sociale.
      Il diritto finanziario, infine, studia l’aspetto giuridico dell’attività finanziaria pubblica, e contempla le norme concernenti la gestione del pubblico denaro nonché le entrate dello Stato. Riguardo quest’ultimo aspetto, il manuale si sofferma, in particolare, sull’esame del sistema tributario italiano e sulle entrate di natura fiscale.
    • Libro I
      Contabilità pubblica
      Capitolo 1 - Le fonti
      1. Definizione e natura della contabilità pubblica
      2. Le fonti
      3. Segue: La Costituzione e in particolare l’articolo 81
      A) L’articolo 81 e il vincolo del pareggio del bilancio dello Stato
      B) La modifica degli articoli 97, 117 e 119
      4. Segue: Le fonti positive
      A) Le grandi riforme della contabilità pubblica dal 1978 al 1999
      B) La legge 31 dicembre 2009, n. 196, la nuova legge di contabilità pubblica
      C) La legge 24 dicembre 2012, n. 243, attuativa del principio del pareggio di bilancio
      Capitolo 2 - L’apparato economico-finanziario
      1. L’amministrazione finanziaria
      2. Il Ministero dell’economia e delle finanze
      3. I dipartimenti del Ministero dell’economia e delle finanze
      A) Il Dipartimento del Tesoro
      B) Il Dipartimento delle Finanze
      C) Il Dipartimento della Ragioneria generale dello Stato (DRGS)
      D) Il Dipartimento dell’amministrazione generale, del personale e dei servizi
      4. Le agenzie fiscali
      5. Il Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica
      6. La Cassa Depositi e Prestiti
      7. Altri soggetti della contabilità pubblica
      A) Le amministrazioni e le aziende autonome
      B) Gli enti non territoriali
      C) Gli enti territoriali e le amministrazioni locali
      Capitolo 3 - Profili generali dei bilanci dello Stato
      1. Il bilancio dello Stato in generale
      A) Definizione
      B) Funzioni del bilancio
      C) Anno finanziario ed esercizio finanziario
      2. Tipi di bilancio
      A) Bilancio economico, bilancio finanziario e bilancio patrimoniale
      B) Bilancio preventivo e consuntivo
      3. Bilancio di cassa e di competenza
      4. Il bilancio dello Stato italiano
      5. Principi del bilancio
      Capitolo 4 - La decisione di bilancio
      1. Il ciclo del bilancio e il principio della programmazione
      2. I rapporti con l’UE in tema di finanza pubblica: il Programma di stabilità e il Programma nazionale di riforma
      A) Il Patto di stabilità e di crescita
      B) Il PSC e il PNR
      C) Il calendario e le regole di bilancio comuni per gli Stati membri della zona euro
      3. Il Documento di economia e finanza
      4. Segue: La Nota di aggiornamento del Documento di economia e finanza
      5. La manovra di finanza pubblica
      6. Segue: La legge di stabilità
      A) La legislazione precedente: la legge finanziaria
      B) La legge di stabilità
      7. Segue: Il bilancio annuale di previsione
      8. Segue: La contabilità economica e il budget dello Stato
      A) Il budget: strumento di programmazione e controllo delle attività
      B) Il sistema di contabilità economica analitica delle pubbliche amministrazioni
      C) Il budget dello Stato
      9. Segue: Il bilancio pluriennale
      10. Segue: La formazione e l’approvazione del bilancio
      A) La formazione del bilancio
      B) La procedura parlamentare di esame dei disegni di legge di stabilità e del bilancio e la loro approvazione
      C) Effetti giuridici del bilancio
      11. Segue: I disegni di legge collegati alla manovra di finanza pubblica
      12. La copertura finanziaria delle leggi
      A) I mezzi di copertura finanziaria dei provvedimenti legislativi
      B) La copertura degli oneri connessi a deleghe legislative
      C) Le modalità e i termini per la predisposizione delle relazioni tecniche
      D) Le clausole di salvaguardia
      E) Il monitoraggio sull’attuazione delle leggi recanti oneri finanziari
      F) Gli oneri a carico dei bilanci delle amministrazioni e degli enti pubblici
      13. L’esercizio provvisorio
      14. Assestamento e variazioni di bilancio
      A) Variazione delle entrate
      B) Variazioni di spesa: il bilancio di assestamento
      Capitolo 5 - La struttura del bilancio
      1. Classificazione delle entrate e delle spese
      A) La classificazione delle voci in entrata
      B) La classificazione delle voci di spesa
      2. Fondi di bilancio
      A) I fondi di riserva
      B) Fondi speciali
      3. Le leggi di spesa pluriennali e a carattere permanente
      4. Le gestioni fuori bilancio
      5. I residui
      A) Nozione
      B) La gestione dei residui
      Capitolo 6 - L’esecuzione del bilancio
      1. Le entrate e il loro regime giuridico
      2. Le spese e il loro regime giuridico
      3. Il controllo sui titoli di spesa (rinvio)
      4. Il fermo amministrativo
      5. Compensazione e adempimento parziale
      Capitolo 7 - La gestione di tesoreria
      1. Il servizio di tesoreria
      2. La tesoreria centrale
      A) Le operazioni di tesoreria
      B) Le operazioni finanziarie
      3. Le tesorerie provinciali
      4. La tesoreria unica
      A) La tesoreria mista: il D.Lgs. 279/1997
      B) Il D.L. 24 gennaio 2012, n. 1 e la sospensione del regime di tesoreria unica previsto dal D.Lgs. 279/1997
      Capitolo 8 - Il rendiconto generale dello Stato
      1. Funzioni del rendiconto
      2. Il contenuto e la struttura
      A) Il conto del bilancio
      B) Il conto generale del patrimonio
      3. La formazione
      4. La parificazione
      5. L’esame e l’approvazione
      Capitolo 9 - I rendiconti speciali: i conti amministrativi e i conti giudiziali
      1. Premessa
      2. I conti amministrativi
      A) Tipologia dei conti amministrativi
      3. I conti giudiziali
      4. I conti degli agenti della riscossione
      5. I conti degli agenti consegnatari di materiale
      6. I conti dei tesorieri
      7. La cauzione
      Capitolo 10 - L’ordinamento contabile degli enti locali
      Introduzione
      Sezione Prima
      L’ordinamento contabile previgente
      1. Fonti normative
      A) Il D.Lgs. 77/1995
      B) Il Testo Unico enti locali
      C) L’armonizzazione dei bilanci degli enti locali ai conti pubblici
      D) Il pareggio di bilancio
      2. L’ambito di applicazione e la potestà regolamentare
      3. Principi, caratteristiche, struttura del bilancio
      A) Principi
      B) Caratteristiche
      C) Struttura
      4. Il piano esecutivo di gestione (PEG)
      5. Predisposizione e approvazione del bilancio
      A) Approvazione
      B) Esercizio provvisorio
      6. Gli allegati al bilancio di previsione annuale
      A) La relazione previsionale e programmatica
      B) Il bilancio pluriennale
      C) Altri allegati
      7. La gestione del bilancio
      A) Le fasi dell’entrata: l’accertamento, la riscossione, il versamento
      B) Le fasi della spesa: l’impegno, la liquidazione, l’ordinazione, il pagamento
      8. I risultati della gestione
      A) Il rendiconto della gestione
      B) Il conto del bilancio
      C) Il conto economico
      D) Il conto del patrimonio
      9. Il dissesto e il riequilibrio
      Sezione Seconda
      Il nuovo ordinamento contabile:la fase di sperimentazione e l’entrata in vigore
      1. L’attuazione della riforma: il D.Lgs. 118/2011
      2. Le regole contabili uniformi: principi contabili generali e applicati
      A) I principi contabili generali
      B) I principi contabili applicati
      3. Il piano dei conti integrato
      4. Gli schemi di bilancio comuni
      5. I principali documenti di programmazione
      A) Il Documento unico di programmazione (DUP)
      B) Il bilancio di previsione finanziario
      C) Il piano esecutivo di gestione
      6. La gestione del bilancio
      A) L’entrata
      B) La spesa
      7. Il rendiconto della gestione
      A) Il conto del bilancio
      B) Il conto economico
      C) Lo stato patrimoniale
      8. Il bilancio consolidato
      9. La fase di sperimentazione
      Capitolo 11 - L’ordinamento contabile delle Regioni
      Introduzione
      Sezione Prima
      L’ordinamento contabile previgente
      1. Le fonti normative
      2. Gli strumenti di programmazione finanziaria e di bilancio
      A) Il bilancio pluriennale
      B) Il bilancio annuale
      3. La presentazione del bilancio, l’esercizio provvisorio, variazioni e assestamento del bilancio
      A) Presentazione del bilancio
      B) L’esercizio provvisorio
      C) Variazioni
      D) Assestamento
      E) Gli impegni di spesa e il pagamento delle spese
      4. Classificazione delle entrate e delle spese
      5. Il rendiconto
      6. L’autonomia contabile delle Regioni a Statuto speciale
      A) Generalità
      B) Sicilia
      C) Sardegna
      D) Trentino-Alto Adige
      E) Valle D’Aosta
      F) Friuli-Venezia Giulia
      7. Il rendiconto delle Regioni a Statuto speciale
      Sezione Seconda
      Il nuovo ordinamento contabile
      1. Premessa
      2. Il sistema contabile
      3. Il ciclo della programmazione
      4. I principali documenti di programmazione
      A) Il Documento di economia e finanza regionale (DEFR)
      B) La legge di stabilità regionale
      C) Il bilancio di previsione finanziario
      5. Il rendiconto della gestione
      6. Il bilancio consolidato
      7. L’applicabilità del nuovo ordinamento contabile alle Regioni a Statuto speciale
      Capitolo 12 - L’ordinamento contabile di Università, A USL e Camere di commercio
      1. L’ordinamento contabile delle Università
      2. L’ordinamento contabile delle Aziende unità sanitarie locali (AUSL)
      3. L’ordinamento contabile delle Camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura (CCIAA)
      Capitolo 13 - Gli enti pubblici istituzionali
      1. Introduzione
      2. Pianificazione, programmazione e budget
      A) La relazione programmatica
      B) Il bilancio pluriennale
      3. I documenti previsionali
      A) Il bilancio di previsione
      B) Il preventivo finanziario
      C) Il preventivo economico
      D) La tabella dimostrativa del presunto risultato di amministrazione
      E) I fondi di riserva
      F) Il budget del centro di responsabilità di primo livello
      4. Classificazione delle entrate e delle spese
      5. Assestamento, variazioni e storni del bilancio
      6. Il rendiconto generale
      7. I bilanci in forma abbreviata
      8. La gestione di tesoreria e la gestione patrimoniale
      A) La gestione di tesoreria
      B) La gestione patrimoniale
      9. Le scritture contabili
      Capitolo 14 - I beni della P.A
      1. Premessa
      A) Concetto e qualifica di bene pubblico
      B) I soggetti titolari di patrimoni pubblici
      2. Categorie di beni pubblici
      3. I beni demaniali
      A) Il demanio necessario
      B) Il demanio accidentale
      4. Segue: Il demanio regionale, provinciale, comunale e il federalismo demaniale
      A) Il demanio regionale
      B) Il demanio provinciale e comunale
      C) Il federalismo demaniale
      5. Segue: Il regime giuridico dei beni demaniali
      6. Segue: Acquisto e perdita della demanialità
      7. I beni patrimoniali
      8. I beni patrimoniali indisponibili
      9. Il regime giuridico dei beni patrimoniali indisponibili
      10. Utilizzazione dei beni pubblici
      11. La tutela dei beni pubblici
      12. I beni patrimoniali disponibili
      13. I diritti reali della P.A. su beni altrui
      14. L’amministrazione dei beni pubblici
      15. Gli inventari
      16. La valutazione dei beni pubblici
      17. La valorizzazione, la dismissione e l’alienazione dei beni pubblici
      Capitolo 15 - I servizi pubblici
      1. Funzioni pubbliche e pubblici servizi
      2. I principi regolatori dei servizi pubblici
      A) Il quadro costituzionale di riferimento
      B) I servizi pubblici nell’ordinamento dell’Unione europea
      3. L’organizzazione dei servizi pubblici: dallo Stato imprenditore allo Stato regolatore
      4. La gestione dei servizi pubblici locali
      A) Profili introduttivi
      B) L’articolo 113 D.Lgs. 267/2000
      5. Dall’art. 23bis D.L. 112/2008 al referendum di giugno 2011: ancora cambiamenti per i servizi pubblici locali
      6. La successiva evoluzione legislativa: il D.L. 138/2011
      A) Profili introduttivi
      B) La dimensione territoriale dell’organizzazione del servizio: l’art. 3bis D.L. 138/2011
      7. La regolamentazione dei servizi pubblici locali nell’art. 4 D.L. 138/2011 e la sua illegittimità costituzionale
      A) L’art. 4 D.L. 38/2011
      B) L’intervento della Consulta: la sentenza n. 199/2012
      8. Il ruolo del D.L. 179/2012 nella disciplina dei servizi pubblici locali
      A) L’affidamento dei servizi pubblici locali di rilevanza economica nell’art. 34 D.L. 179
      B) Le modifiche al D.L. 138/2011: il comma 1bis dell’art. 3bis
      9. L’affidamento diretto dei servizi pubblici locali: l’in house providing
      A) Generalità
      B) In particolare, il requisito del controllo analogo
      C) Segue: Il requisito dell’attività prevalente
      D) La disciplina nazionale dellin house
      10. Le norme in materia di giurisdizione
      Capitolo 16 - L’attività negoziale della P.A.: i contratti pubblici
      1. La privatizzazione del diritto delle amministrazioni pubbliche: dal provvedimento al contratto
      2. Classificazione dei contratti della P.A.
      3. I contratti pubblici tra direttive comunitarie e disciplina nazionale. Prospettive di riforma
      A) Dalle direttive del 2004 al Codice dei contratti pubblici
      B) Il diritto nazionale dei contratti pubblici
      C) Le Direttive europee del 2014
      4. Il Codice dei contratti pubblici
      A) I principi
      B) Ambito di applicazione del Codice: soggettivo ed oggettivo
      5. Il regolamento di esecuzione e di attuazione del Codice dei contratti pubblici
      A) Profili generali
      B) La tutela dei lavoratori in materia di contratti pubblici
      6. Il procedimento di formazione del contratto: l’evidenza pubblica
      A) Profili generali
      7. Dalla deliberazione a contrarre alla lex specialis
      8. Soggetti partecipanti e presentazione dell’offerta
      A) I partecipanti alla gara
      B) I requisiti di partecipazione
      C) L’istituto dell’avvalimento
      D) L’offerta
      9. La scelta del contraente: procedure e criteri
      10. L’asta elettronica
      11. Aspetti procedurali della gara: dalla valutazione delle offerte all’aggiudicazione
      A) L’apertura delle buste contenenti le offerte
      B) L’aggiudicazione della gara
      12. La conclusione del contratto
      13. L’approvazione del contratto
      14. Le cauzioni nel sistema dei contratti pubblici
      15. Profili applicativi del vincolo contrattuale. Esecuzione e recesso
      A) Dell’esecuzione del contratto
      B) Il recesso della P.A.
      16. I servizi in economia (la piccola evidenza)
      17. La tutela
      A) Tutela stragiudiziale
      B) Segue: L’informativa in ordine all’intento di proporre ricorso giurisdizionale
      C) La tutela giurisdizionale
      18. L’Autorità nazionale anticorruzione e il ruolo del Presidente nella lotta alla corruzione negli appalti pubblici
      19. I principali contratti atipici stipulabili dalla P.A.
      20. «Acquisti» centralizzati e autonomia contrattuale della P.A.
      A) La normativa del 2012
      B) La normativa del 2014
      Capitolo 17- Il sistema dei controlli
      1. I controlli in generale
      A) Caratteri generali
      B) Tipi di controllo
      C) I controlli nella Costituzione
      2. I controlli del Dipartimento della Ragioneria generale dello Stato
      3. Monitoraggio e controllo dei conti pubblici
      4. L’analisi e la valutazione della spesa
      5. I controlli interni di gestione
      6. Segue: La riforma dei controlli di regolarità amministrativa e contabile: il D.Lgs. 30 giugno 2011, n. 123
      A) I principi del controllo amministrativo-contabile
      B) Gli organi di controllo
      7. Segue: Il controllo di regolarità amministrativa e contabile sugli atti delle amministrazioni statali
      A) Il controllo preventivo
      B) Il controllo successivo
      C) La Relazione annuale sull’esito del controllo
      8. Segue: I controlli dei collegi dei revisori dei conti e sindacali presso gli enti e organismi pubblici
      9. Segue: Le verifiche sulla regolarità amministrativa e contabile
      10. I controlli nelle Regioni e negli enti locali
      A) Disposizioni relative alle Regioni
      B) Disposizioni relative agli enti locali
      11. Il controllo esterno: La Corte dei conti
      A) L’articolazione
      B) Le attribuzioni
      12. Segue: Il controllo preventivo di legittimità sugli atti di Governo
      13. Segue: Il controllo successivo sulla gestione
      14. Segue: Il controllo sulle Regioni e sugli enti locali
      A) Il controllo della Corte dei conti sulle Regioni
      B) Il controllo della Corte dei conti sugli enti locali
      15. Segue: Il controllo sugli enti sovvenzionati
      16. Il sistema dei controlli negli enti pubblici istituzionali
      A) Il sistema di controllo interno
      B) Il controllo del collegio dei revisori dei conti
      C) Il controllo di gestione
      17. L’attività di referto della Corte dei conti
      18. I poteri della Corte costituzionale
      Capitolo 18 - Le responsabilità nel pubblico impiego
      1. La definizione di responsabilità. In particolare la responsabilità del pubblico dipendente
      2. La responsabilità patrimoniale
      3. La responsabilità amministrativa per danno erariale
      4. Segue: I presupposti della responsabilità amministrativa
      5. Una peculiare ipotesi di danno erariale: il danno all’immagine della P.A
      6. La responsabilità contabile
      A) La gestione contabile e l’obbligo di rendiconto
      B) L’elemento soggettivo della responsabilità: l’agente contabile
      7. Differenze tra responsabilità amministrativa e responsabilità contabile
      8. La responsabilità civile verso i terzi
      9. La responsabilità patrimoniale degli amministratori e dei dipendenti delle Regioni e degli altri enti pubblici (rinvio)
      10. La responsabilità degli amministratori degli enti locali (rinvio)
      Capitolo 19 - La giurisdizione della Corte dei conti nelle materie di contabilità pubblica
      Sezione Prima
      La Corte dei conti quale giudice contabile
      1. Oggetto e scopo di una funzione giurisdizionale contabile
      2. I caratteri della giurisdizione contabile
      A) Profili generali
      B) Il giudizio contabile come giudizio ad impulso dello Stato: il ruolo della Procura
      3. Gli organi della giurisdizione contabile
      A) Il sistema organizzativo della giustizia contabile
      B) La competenza delle sezioni giurisdizionali regionali
      4. Segue: Il peculiare ruolo delle sezioni riunite e la funzione di nomofilachia della Corte
      5. I soggetti passivi della giurisdizione contabile: i dipendenti pubblici
      Sezione Seconda
      Tipologie di giudizi innanzi alla Corte dei conti
      1. I giudizi di conto
      2. I giudizi di responsabilità
      A) Le regole dell’azione di responsabilità amministrativa
      B) Profili processuali del giudizio di responsabilità amministrativa
      C) Segue: il potere riduttivo del giudice contabile
      3. La giurisdizione nei confronti degli amministratori e dipendenti delle Regioni e degli enti locali
      4. Il giudizio pensionistico
      A) Lineamenti di giurisdizione pensionistica
      B) Aspetti processuali del contenzioso pensionistico
      5. I giudizi ad istanza di parte
      6. Il sistema delle impugnazioni esperibili avverso le sentenze della Corte dei conti
      7. L’esecuzione delle decisioni di condanna della Corte dei conti
      Libro II
      Scienza delle finanze e Diritto finanziario
      Parte I
      Scienza delle finanze
      Capitolo 1 - Introduzione allo studio della scienza delle finanze
      1. L’oggetto di studio della scienza delle finanze
      2. La scienza delle finanze e il diritto finanziario
      3. Le principali teorie sulla natura dell’intervento pubblico (rinvio)
      Capitolo 2 - Le teorie volontaristiche
      1. Introduzione
      2. Emil Sax e i bisogni collettivi
      3. Lo «scambio volontario» di De Viti De Marco
      4. Lo schema di Wicksell: il problema del free rider
      5. Le critiche al modello volontaristico
      Capitolo 3 - Gli approcci politico-sociologici
      1. Introduzione
      2. Wagner e la crescita del settore pubblico
      3. Il conflitto governanti-governati
      4. Puviani e l’illusione finanziaria
      5. La scuola marxista
      Capitolo 4 - La scuola delle scelte pubbliche
      1. Il campo di indagine
      2. Il teorema dell’impossibilità di Arrow
      3. Il principio dell’unanimità di Wicksell
      4. La votazione a maggioranza
      A) Il paradosso del voto
      B) Il teorema dell’elettore mediano
      5. Lo scambio dei voti (logrolling)
      6. Rappresentanza democratica: i politici, i burocrati e i gruppi di pressione
      Capitolo 5 - Keynes e la finanza congiunturale
      1. La finanza del reddito nazionale
      2. Il pensiero keynesiano
      A) La moneta
      B) Il ripudio della legge di Say
      C) La rigidità dei salari
      3. Il compito dello Stato in Keynes
      4. L’attività della pubblica amministrazione e il moltiplicatore
      5. Il finanziamento della spesa pubblica mediante imposte
      6. Il teorema di Haavelmo
      7. Le politiche di stabilizzazione
      8. La programmazione economica
      Capitolo 6 - I limiti delle politiche fiscali
      1. Premessa
      2. Le critiche allo stop and go
      3. I limiti degli stabilizzatori automatici
      4. Il crowding out o spiazzamento
      5. La critica monetarista
      6. La curva di Phillips
      Capitolo 7 - L’economia del benessere
      1. Introduzione
      2. L’ottimo paretiano
      3. Efficienza e benessere
      4. I teoremi dell’economia del benessere
      Capitolo 8 - La redistribuzione del reddito: le funzioni del benessere sociale
      1. La distribuzione del reddito
      2. Le unità di osservazione: l’individuo e la famiglia
      3. La misura della disuguaglianza: curva di Lorenz e indice di Gini
      4. Concetto di povertà
      5. Teorie sulla redistribuzione del reddito: utilitarismo
      A) Funzioni del benessere sociale
      B) Criterio del maximin
      6. Incidenza della spesa pubblica sulla distribuzione del reddito
      7. La «nuova economia del benessere»
      A) Pigou
      B) La compensazione potenziale
      Capitolo 9 - Il fallimento del mercato
      1. Introduzione
      2. L’assenza di un mercato di libera concorrenza
      3. L’esistenza di rendimenti crescenti
      4. Le esternalità
      A) Definizione
      B) Regolamentazione delle esternalità
      C) L’imposta pigouviana
      D) Teorema di Coase
      5. I beni pubblici
      6. La carenza e l’asimmetria di informazioni
      7. I merit goods o beni meritori
      8. Le vicende del paretianesimo: il «marginal cost pricing»
      9. Il second best
      Capitolo 10 - Gli obiettivi e gli strumenti dell’intervento pubblico nell’economia
      1. Il trade-off tra efficienza ed equità
      2. I soggetti della finanza pubblica
      3. Gli strumenti dell’intervento pubblico nell’economia (rinvio)
      4. Le caratteristiche dell’intervento pubblico nell’economia
      5. Il bilancio dello Stato (rinvio)
      Capitolo 11 - L’analisi benefici-costi
      1. Introduzione
      2. L’analisi benefici-costi ABC
      A) Il metodo del valore attuale
      B) Il metodo del valore attuale relativo
      C) Il metodo del tasso di rendimento interno
      3. Gli effetti dei progetti pubblici
      4. I prezzi ombra
      5. Il tasso sociale di sconto
      6. Beni non scambiabili sui mercati
      7. Considerazioni conclusive
      Capitolo 12 - Le entrate pubbliche
      1. Distinzioni in materia di entrate pubbliche
      2. I beni pubblici (rinvio)
      3. Le imprese pubbliche
      A) Definizione e caratteristiche
      B) Cause della nascita delle imprese pubbliche
      C) Forme di esercizio dell’impresa pubblica
      4. Le entrate tributarie
      5. Le entrate straordinarie
      A) Definizione
      B) Alienazione di beni patrimoniali
      C) Tesoro di guerra
      D) Contribuzioni straordinarie
      6. Segue: l’emissione di carta moneta
      7. Segue: il debito pubblico
      A) Definizione
      B) Modalità e tecniche di emissione
      C) Classificazione e forme dei prestiti pubblici
      8. Segue: Modalità di estinzione del debito pubblico
      A) L’ammortamento
      B) La conversione
      9. Il finanziamento della spesa
      A) La monetizzazione del disavanzo
      B) La scelta fra debito pubblico ed imposta
      Capitolo 13 - I tributi
      1. Il sistema impositivo
      A) I tributi
      B) I singoli tributi
      2. Le imposte
      A) Presupposto ed elementi dell’imposta
      B) Classificazione delle imposte
      C) Progressività delle imposte
      D) Deduzioni, detrazioni e «tax expenditures»
      3. Le tasse
      A) Classificazione
      4. I contributi
      5. I monopoli fiscali
      6. Eccesso di pressione tributaria e tassazione ottimale
      Capitolo 14 - La teoria dell’incidenza delle imposte
      1. L’incidenza delle imposte
      2. La valutazione economica delle imposte
      3. Traslazione, ammortamento, diffusione delle imposte
      A) La traslazione delle imposte
      B) L’ammortamento delle imposte
      C) La diffusione delle imposte
      4. Traslazione delle imposte sul reddito d’impresa nelle diverse forme di mercato
      A) Traslazione in regime di concorrenza perfetta
      B) Traslazione in regime di monopolio
      C) Traslazione nei regimi di mercato intermedi
      5. Altri effetti microeconomici delle imposte: evasione, erosione, elisione ed elusione
      A) L’evasione
      B) L’erosione
      C) L’elisione
      D) L’elusione
      Capitolo 15 - Le teorie sui criteri distributivi delle imposte
      1. Nozioni generali sui principi distributivi del carico tributario
      A) La giusta distribuzione del carico tributario
      B) Il principio del beneficio
      C) Principio della capacità contributiva
      2. Il sistema tributario
      A) L’imposta unica e l’illusione finanziaria
      B) Imposizione diretta e indiretta
      3. Segue: La pressione tributaria: il teorema di Barone e la curva di Laffer
      A) La pressione tributaria
      B) Il teorema di Barone
      C) La curva di Laffer
      4. Determinazione della capacità contributiva: il concetto di reddito
      A) Le definizioni di reddito imponibile
      B) Il reddito-prodotto
      C) Il reddito-entrata
      D) Il reddito-consumo e il problema della doppia tassazione del risparmio
      E) Discriminazione quantitativa e qualitativa dei redditi
      Capitolo 16 - L’attività statale decentrata: il federalismo fiscale
      1. Principi del federalismo fiscale
      2. I modelli economici sul decentramento fiscale
      A) Il modello di Tiebout
      B) Il teorema del decentramento di Oates
      C) La teoria dei club di Buchanan
      3. Funzioni e livelli di governo
      4. I trasferimenti intergovernativi
      5. L’effetto della carta moschicida
      6. Decentramento amministrativo e federalismo fiscale in Italia
      A) La Costituzione
      B) L’attuazione del federalismo fiscale: la L. 42/2009
      C) I limiti all’autonomia finanziaria delle Regioni e degli enti locali: il patto di stabilità interno
      D) Segue: La L. cost. 1/2012 e il vincolo del pareggio di bilancio
      Capitolo 17 - Le spese pubbliche
      1. Concetto di spesa pubblica
      A) Definizione, fini, presupposti economici
      B) Spese pubbliche e spese private
      C) La spesa pubblica e l’attività di spendita
      2. Classificazione delle spese pubbliche
      3. Cause dello sviluppo delle spese pubbliche
      4. La produttività della spesa pubblica e la finanza della sicurezza sociale
      5. L’espansione tendenziale ed il limite delle spese pubbliche
      6. La redistribuzione del reddito
      7. Modalità della redistribuzione della spesa pubblica
      Capitolo 18 - I principali settori d’intervento pubblico: la sicurezza sociale
      1. La sicurezza sociale
      A) Previdenza e sicurezza sociale
      B) Cenni storici
      C) La sicurezza sociale e la Costituzione
      2. Forme di finanziamento della sicurezza sociale
      3. Effetti collaterali dovuti all’incidenza dei contributi sociali
      4. Il sistema della sicurezza sociale in Italia
      A) Il sistema pensionistico
      B) Sistemi pensionistici a capitalizzazione e a ripartizione
      C) Sistemi retributivi e contributivi
      D) Prestazioni e regole del sistema pensionistico
      E) Previdenza integrativa
      F) Gli ammortizzatori sociali
      G) Tutela contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali
      H) L’assegno per il nucleo familiare
      5. Segue: I trattamenti assistenziali
      A) L’assegno sociale per gli ultrasessantacinquenni privi di redditi
      B) Le prestazioni economiche assistenziali per il nucleo familiare e per la maternità
      C) Le prestazioni assistenziali agli invalidi civili
      6. Il Servizio Sanitario Nazionale
      Parte II
      Diritto finanziario
      Capitolo 1 - Principi giuridici delle imposte
      1. La Costituzione: principi in materia tributaria
      A) La riserva di legge
      B) Generalità ed uguaglianza del tributo
      C) Segue: il principio della capacità contributiva
      D) Il principio della progressività del sistema tributario
      2. Le altre fonti del diritto tributario
      A) La legge
      B) Decreti legislativi e decreti legge
      C) Regolamenti, decreti dirigenziali e provvedimenti del Direttore dell’Agenzia delle entrate
      D) Istruzioni ministeriali
      E) Fonti comunitarie e internazionali
      F) Gli usi
      G) Lo Statuto del contribuente
      3. Interpretazione e integrazione delle norme finanziarie
      4. Efficacia della norma tributaria nel tempo e nello spazio
      A) Efficacia nel tempo
      B) Efficacia nel tempo delle norme sanzionatorie
      C) Efficacia nello spazio
      5. La lotta all’elusione e il diritto d’interpello
      Capitolo 2 - I soggetti del diritto tributario
      1. I soggetti attivi della potestà di imposizione
      2. Il Ministero dell’economia
      e delle finanze
      A) Il Dipartimento delle finanze
      B) Le agenzie fiscali
      3. L’assistenza fiscale della Pubblica Amministrazione
      4. I CAF
      5. L’assistenza fiscale prestata dai professionisti: la certificazione tributaria
      6. Soggetti passivi. Concetto di soggettività tributaria
      7. Il domicilio fiscale
      8. Capacità d’agire. La rappresentanza legale
      9. La rappresentanza volontaria
      10. L’obbligazione solidale e la successione
      11. Responsabile d’imposta e sostituto
      A) Il responsabile d’imposta
      B) Il sostituto d’imposta
      Capitolo 3 - I regimi contabili e la dichiarazione
      Sezione Prima
      I regimi contabili ai fini delle imposte
      1. Generalità
      2. I regimi di contabilità ordinaria
      A) Regime di contabilità ordinaria per le imprese
      B) Regime di contabilità ordinaria per gli esercenti arti e professioni
      3. I regimi di contabilità semplificata
      A) Regime di contabilità semplificata per le imprese
      B) Regime di contabilità semplificata per gli esercenti arti e professioni
      4. Il regime forfettario per i contribuenti minimi
      5. Il regime dei contribuenti minimi
      6. Il regime forfettario per gli enti non commerciali
      7. Il regime fiscale agevolato per le nuove iniziative imprenditoriali e di lavoro autonomo
      Sezione Seconda
      La dichiarazione dei redditi
      1. La dichiarazione tributaria
      A) La funzione della dichiarazione
      B) Uffici competenti per territorio
      2. La dichiarazione annuale
      3. La dichiarazione unica
      A) Unificazione delle dichiarazioni tributarie annuali
      B) Presentazione
      4. La dichiarazione delle persone fisiche
      A) Generalità
      B) Soggetti esonerati
      5. Il modello 730
      A) Generalità
      B) Il 730 precompilato
      C) Gli adempimenti del sostituto
      6. La dichiarazione delle società di persone
      7. La dichiarazione delle persone giuridiche
      8. La dichiarazione dei sostituti d’imposta
      A) Generalità
      B) Obblighi dei sostituti d’imposta che prestano assistenza fiscale
      Capitolo 4 - Accertamento e riscossione
      Sezione Prima
      L’accertamento
      1. L’attività istruttoria
      A) Anagrafe tributaria e codice fiscale
      B) Adempimenti volontari dei contribuenti
      C) La liquidazione e il controllo formale delle dichiarazioni
      D) Rateizzazione delle somme dovute a seguito della liquidazione automatica e del controllo formale della dichiarazione
      E) Accessi, ispezioni e verifiche
      F) Indagini bancarie e finanziarie
      2. L’avviso di accertamento
      3. Le diverse tipologie di accertamento
      4. L’accertamento nei confronti delle persone fisiche
      A) Accertamento analitico
      B) Accertamento sintetico
      C) Il redditometro
      D) Accertamento d’ufficio
      E) Accertamento parziale
      5. L’accertamento nei confronti di possessori di redditi d’impresa e di lavoro autonomo
      A) Accertamento analitico
      B) Accertamento induttivo
      C) Accertamento d’ufficio
      D) Accertamento parziale
      6. L’accertamento induttivo mediante gli studi di settore
      7. L’accertamento con adesione del contribuente
      A) Generalità
      B) L’accertamento con adesione «a regime»
      C) La procedura
      D) L’adesione ai verbali di constatazione e la definizione degli inviti al contraddittorio
      Sezione Seconda
      La riscossione delle imposte sui redditi
      1. Le ritenute fiscali
      A) La ritenuta diretta
      B) Le ritenute alla fonte
      2. I versamenti diretti
      A) Generalità
      B) Acconti d’imposta
      C) Il versamento unitario e la compensazione
      D) Rateazione
      E) Modalità di pagamento
      3. La riscossione coattiva
      A) Il ruolo
      B) Il ricorso del contribuente: la sospensione e la rateazione della riscossione
      4. I rimborsi d’imposta
      Capitolo 5 - Le sanzioni e il contenzioso
      Sezione Prima
      Il sistema sanzionatorio tributario
      1. Il sistema sanzionatorio amministrativo
      A) I principi della riforma del sistema sanzionatorio non penale
      B) Il ravvedimento
      C) Le sanzioni accessorie
      2. La disciplina dei reati tributari
      A) Le sanzioni penali
      B) Ulteriori fattispecie criminose
      C) Pene accessorie
      D) Circostanze attenuanti ed esimenti
      E) Rapporti tra sistema penale e sistema amministrativo tributario
      Sezione Seconda
      Il contenzioso tributario
      1. Le Commissioni tributarie
      2. Oggetto della giurisdizione tributaria
      3. Il processo tributario
      A) Lo svolgimento del processo tributario
      B) Il ricorso
      C) Il reclamo e la mediazione
      D) La trattazione e decisione della controversia
      E) La sospensione, l’interruzione e la prosecuzione del processo
      F) L’estinzione del processo
      4. La sospensione dell’atto impugnato
      5. La conciliazione giudiziale
      6. Le impugnazioni
      7. L’esecuzione delle sentenze
      8. Il giudizio di ottemperanza
      9. L’autotutela
      Capitolo 6 - I singoli tributi
      Sezione prima
      Le imposte dirette
      1. L’imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF)
      2. Segue: Il reddito complessivo e le singole categorie di reddito
      A) Il reddito complessivo
      B) Le singole categorie di reddito
      C) I redditi fondiari
      D) I redditi di capitale
      E) I redditi di lavoro dipendente
      F) I redditi di lavoro autonomo
      G) I redditi di impresa
      H) I redditi diversi
      3. Segue: I criteri di applicazione
      4. Segue: La liquidazione dell’imposta
      5. Segue: Redditi soggetti a tassazione separata
      6. Caratteri generali dell’IRES
      7. Segue: Le disposizioni comuni a tutti i soggetti d’imposta
      A) Scomputo degli acconti
      B) Scomputo delle ritenute
      C) Riporto o rimborso dell’eccedenza
      8. La tassazione dei dividendi
      Sezione Seconda
      L’IVA e le altre imposte indirette
      1. Generalità e caratteri dell’imposta sul valore aggiunto
      2. Presupposti del tributo
      3. Soggetti passivi
      4. La classificazione delle operazioni ai fini IVA
      5. I regimi contabili
      6. Base imponibile ed aliquote
      7. Meccanismo applicativo dell’IVA
      8. Gli obblighi del contribuente
      A) Le denunce
      B) Gli adempimenti contabili: tenuta dei registri obbligatori e fatturazione
      C) Registro degli acquisti
      D) Registro delle vendite e registro dei corrispettivi
      E) Liquidazioni e versamenti
      9. Le dichiarazioni
      A) La dichiarazione annuale
      B) Le comunicazioni dei dati IVA
      C) Semplificazione delle comunicazioni all’Agenzia delle entrate per i soggetti titolari di
      partita IVA
      10. Versamento di conguaglio e rimborsi
      A) Il versamento di conguaglio o l’eventuale rimborso dell’eccedenza
      B) Rimborsi infrannuali
      11. I sistemi di controllo
      12. L’imposta di registro
      13. Le imposte ipotecaria e catastale
      14. L’imposta di bollo
      15. L’imposta sulle successioni e donazioni
      Capitolo 7 - Il sistema impositivo delle Regioni e degli enti locali
      1. I decreti attuativi della L. 42/2009
      2. La riforma del sistema impositivo delle Regioni: il D.Lgs. 68/2011
      3. L’imposta regionale sulle attività produttive (IRAP)
      4. L’addizionale regionale all’IRPEF
      5. Altre entrate tributarie delle Regioni
      6. Le principali entrate tributarie delle Province e delle Città metropolitane
      7. La riforma del sistema impositivo dei Comuni: il D.Lgs. 23/2011
      8. Le principali entrate tributarie dei Comuni
      A) L’imposta unica comunale (IUC)
      B) Segue: L’imposta municipale propria (IMU)
      C) Segue: Il tributo per i servizi indivisibili (TASI)
      D) Segue: La tassa sui rifiuti (TARI)
      E) L’imposta comunale sulla pubblicità e i diritti sulle pubbliche affissioni
      F) L’imposta di scopo per opere pubbliche
      G) L’imposta di soggiorno e l’imposta di sbarco
      H) L’addizionale IRPEF
      I) La compartecipazione IVA
      L) L’addizionale comunale sui diritti di imbarco
      M) La tassa per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche
    • • Aggiornato alla L. 11/2015, di conversione del cosidetto decreto Milleproroghe, e alla legge di stabilità 2015