20 Coadiutori Banca d'Italia - Profilo A - Discipline Economico-aziendali 345/3 - Edizioni Simone

20 Coadiutori Banca d'Italia - Profilo A - Discipline Economico-aziendali

abstract

Edizioni Simone

http://www.simone.it/catalogo/v345_3.jpg

G.U. 17 novembre 2015, n. 89 - Teoria e Quiz - Manuale per la preparazione alla prova preselettiva e alla prova scritta. • Economia degli intermediari e dei mercati finanziari • Contabilità e bilancio • Economia e finanza aziendale

  • Anno Edizione: 2015
  • Formato: 17 x 24
  • Pagine: 608
  • Codice: 345/3
  • Isbn: 9788891408716
  • Prezzo: € 39,00
  •  

  • Acquista
  • cartaceo
 
 

  • La Banca d’Italia ha indetto un concorso pubblico, con bando pubblicato in G.U. 17-11-2015, n. 89, per l’assunzione, fra gli altri, di 20 coadiutori con orientamento nelle discipline economico-aziendali (profilo A).

    I vincitori del concorso saranno destinati in via prevalente alle attività di vigilanza sul sistema bancario e finanziario, a livello centrale e territoriale, e di risoluzione e gestione delle crisi.

    Seguendo il programma indicato dal bando, il testo presenta, nella prima parte, una trattazione manualistica delle materie oggetto della prova scritta e dell’eventuale prova preselettiva:

    — Economia degli intermediari e dei mercati finanziari;

    — Contabilità e bilancio;

    — Economia e finanza aziendale.

    La seconda parte del manuale offre una batteria di quesiti a risposta multipla su tutte le discipline suddette e sulla lingua inglese (oggetto anch’essa della prova preselettiva).
    In appendice viene fornita una selezione di test ufficiali a risposta multipla, tratti dalla prova preselettiva 2014.

  • Parte Prima

    Manuale di preparazione

    Libro Primo

    Economia degli intermediari e dei mercati finanziari

    Sezione Prima: I mercati finanziari

    Capitolo Primo: I mercati regolamentati

    1. Il quadro normativo

    2. Il mercato dei capitali

    3. Tipologia dei mercati finanziari

    4. Il mercato monetario e il mercato dei cambi

    5. Il mercato mobiliare

    6. I mercati regolamentati

    7. Registrazione delle operazioni eseguite nei mercati regolamentati

    8. Sistemi multilaterali e internalizzatori sistematici

    Capitolo Secondo: Ammissione alla quotazione di Borsa, sospensione e revoca

    1. La quotazione di borsa

    2. L’ammissione alla quotazione

    3. Il prospetto di ammissione alle negoziazioni

    4. La procedura di ammissione ai mercati della Borsa Italiana S.p.A.

    5. Lo sponsor

    6. La nomina dell’operatore specialista

    7. Condizioni generali per l’ammissione ai mercati gestiti dalla Borsa Italiana S.p.A.

    8. Condizioni generali di ammissione per gli strumenti finanziari e gli emittenti

    9. La sospensione e la revoca dalla quotazione

    10. Esclusione dalle negoziazioni su richiesta dell’emittente

    11. I listini ufficiali

    12. I principali indici di borsa

    Capitolo Terzo: I mercati di Borsa

    1. La borsa valori e il sistema telematico

    2. Modalità di negoziazione: asta e negoziazione continua

    3. Tipologia dei prezzi

    4. Il mercato telematico azionario (MTA)

    5. Il mercato telematico dei securitised derivatives (sedex)

    6. Il Mercato after hours di borsa (TAH)

    7. Il mercato telematico per la negoziazione delle obbligazioni e dei titoli di Stato (MOT)

    8. Mercato ETFplus

    9. Mercato telematico degli investment vehicles (MIV)

    10. Il mercato degli strumenti derivati (IDEM)

    Sezione Seconda: Gli strumenti finanziari: titoli di debito, azioni e strumenti derivati

    Capitolo Primo: I titoli obbligazionari

    1. Generalità

    2. La disciplina del prestito obbligazionario

    3. Le caratteristiche tecniche delle obbligazioni

    4. I tipi di obbligazioni: obbligazioni convertibili, garantite e euro-obbligazioni

    5. Segue: Le obbligazioni indicizzate

    6. Segue: Le obbligazioni subordinate

    7. Segue: Le obbligazioni strutturate: obbligazioni callable, puttable, step-up e step-down, reverse floater, fixed reverse floater e reverse convertible, index o equity linked

    8. Segue: Le obbligazioni con warrant e le obbligazioni zero coupon

    9. Altre tipologie

    10. Asset backedsecurities (ABS)

    11. I covered warrant

    12. I certificates

    Capitolo Secondo: I titoli di Stato

    1. Nozioni generali

    2. I Buoni Ordinari del Tesoro (BOT)

    3. I Buoni del Tesoro Poliennali (BTP)

    4. I Certificati di Credito del Tesoro (CCT)

    5. I Certificati del Tesoro Zero coupon (CTZ)

    6. Duration di un titolo a reddito fisso

    7. Le Obbligazioni degli enti locali

    8. Il coupon stripping

    Capitolo Terzo: I titoli azionari

    1. Generalità

    2. Caratteri e categorie di azioni

    3. La circolazione delle azioni

    4. Il diritto d’opzione

    5. Il rendimento delle azioni

    Capitolo Quarto: Gli strumenti finanziari derivat

    1. I derivati

    2. I Futures

    3. Segue: Gli Stock index futures (FTSE/MIB future e Mini FTSE/MIB)

    4. Segue: I Currency Futures e l’Interest rate futures

    5. Segue: Gli stock futures

    6. Le options

    7. Segue: Le opzioni su singoli titoli azionari

    8. Segue: Le opzioni su indice di Borsa (FTSE/MIB option)

    9. Segue: Le Interest rate options

    10. I derivati non negoziati su mercati regolamentati

    11. I credit derivatives

    Sezione Terza: La raccolta delle banche, i prestiti e gli strumenti derivati di pagamento, i servizi di investimento

    Capitolo Primo: Il sistema bancario italiano

    1. LA struttura del sistema creditizio italiano

    2. Banche nazionali

    3. Banche dell’Unione europea

    4. Banche extracomunitarie

    5. L’albo delle banche

    6. Le partecipazioni nelle banche

    7. Le concentrazioni nel settore bancario

    8. L’albo dei gruppi bancari

    9. Gli intermediari finanziari non bancari previsti dal T.U.B.: L’albo degli intermediari finanziari

    10. Il microcredito

    11. I confidi

    12. Gli istituti di moneta elettronica (IMEL)

    13. Gli Istituti di Pagamento

    14. Le Poste Italiane S.p.A.

    15. Le nuove professionalità che opereranno sul mercato del credito - Gli agenti in attività finanziaria e i mediatori creditizi

    Capitolo Secondo: La raccolta del risparmio da parte delle banche

    1. I depositi monetari e i depositi a risparmio

    2. I depositi a risparmio

    3. I saldi passivi nei conti correnti di corrispondenza

    4. Il conto fondo

    5. Forme anomale di raccolta del risparmio: L’operazione pronti contro termine (PCT)

    6. Gli strumenti innovativi di capitale

    7. Gli strumenti ibridi di patrimonializzazione

    8. La cartolarizzazione dei crediti bancari

    Capitolo Terzo: I prestiti bancari

    1. Gli affidamenti bancari

    2. L’apertura di credito

    3. Il credito al consumo

    4. L’anticipazione bancaria

    5. Lo sconto bancario

    6. Il mutuo

    Capitolo Quarto: Gli strumenti di pagamento

    1. La funzione monetaria

    2. Il sistema dei pagamenti

    3. I titoli bancari

    4. L’assegno bancario

    5. Segue: La circolazione dell’assegno bancario

    6. Segue: Il pagamento dell’assegno

    7. Gli assegni bancari speciali

    8. L’assegno circolare

    9. I titoli speciali della Banca d’Italia e delle banche meridionali

    10. Le carte di pagamento

    11. Procedura RIBA, RID e MAV

    12. I documenti di legittimazione e probatori

    Capitolo Quinto: I servizi di investimento e le principali categorie di rischio

    1. I soggetti autorizzati all’esercizio professionale dei servizi di investimento

    2. La negoziazione per conto proprio e per conto dei clienti

    3. La gestione di portafogli

    4. Il collocamento di strumenti finanziari

    5. L’offerta fuori sede

    6. Promozione e collocamento a distanza

    7. Ricezione e trasmissione di ordini

    8. Le principali categorie di rischio

    Sezione Quarta: La gestione collettiva del risparmio la finanza illecita e il riciclaggio di capitali

    Capitolo Primo: La gestione collettiva del risparmio

    1. Le società di gestione del risparmio (SGR)

    2. Autorizzazione della SGR

    3. Esponenti aziendali e partecipanti al capitale

    4. Fusione e scissione delle SGR

    5. Le SICAV e le SICAF: autorizzazione alla costituzione e attività esercitabili

    6. Capitale e azioni della SICAV e della SICAF

    7. Assemblee sociali

    8. Partecipazione al capitale della SICAV

    9. Fusione e scissione fra SICAV. Scioglimento e liquidazione volontaria

    10. Depositario

    11. L’operatività all’estero di SGR, SICAV e sicaf

    12. Obblighi di comportamento da rispettare nella prestazione del servizio di gestione collettiva del risparmio

    13. Gestione degli ordini e obblighi di rendicontazione e registrazione

    14. L’organizzazione amministrativa e contabile e i controlli interni delle SGR e delle SICAV

    15. La vigilanza (Rinvio)

    16. Provvedimenti ingiuntivi e crisi

    Capitolo Secondo: La normativa antiriciclaggio

    1. La normativa antiriciclaggio

    2. Obblighi di adeguata verifica della clientela

    3. Obblighi di registrazione

    4. Il ruolo dell’UIF

    5. Limitazioni all’uso del contante e sanzioni relative

    6. Sanzioni penali ed amministrative

    Sezione Quinta: La vigilanza sugli intermediari. Gli accordi di basilea

    La tassazione degli strumenti finanziari

    Capitolo Primo: La vigilanza sulla SIM

    1. La vigilanza su base individuale

    2. La vigilanza su base consolidata

    Capitolo Secondo: La vigilanza sulle imprese d’investimento comunitarie ed extracomunitarie

    1. La vigilanza regolamentare

    2. Poteri d’intervento. Vigilanza informativa e ispettiva

    3. Vigilanza sul gruppo

    Capitolo Terzo: Gli Accordi di Basilea

    1. Basilea 2: I criteri per l’accesso al credito

    2. Da Basilea 2 a Basilea 3

    Capitolo Quarto: La tassazione degli strumenti finanziari

    1. Il D.L. n. 66/2014

    2. Conti correnti e depositi

    3. Utili da partecipazioni

    4. Tassazione dei titoli obbligazionari

    5. Gli OICR (organismi di investimento collettivo del risparmio)

    6. Gestioni individuali di portafoglio

    7. Redditi diversi di natura finanziaria

    8. Assicurazioni

    9. Regime fiscale della previdenza complementare

    Libro Secondo

    Contabilità e bilancio

    Capitolo Primo: L’azienda

    1. L’attività economica

    2. Concetto di azienda

    3. La struttura dell’azienda

    4. La classificazione delle aziende

    5. Imprenditore e azienda secondo il codice civile

    6. Il soggetto giuridico e il soggetto economico d’azienda

    7. Le relazioni tra l’ambiente e l’azienda

    8. L’azienda come sistema

    9. Il ciclo di rientro del capitale

    10. L’economia aziendale e la ragioneria

    Capitolo Secondo: Il capitale

    1. La nozione di capitale

    2. Il capitale nell’aspetto qualitativo

    3. Il capitale nell’aspetto quantitativo

    4. I valori finanziari e i valori economici

    5. I processi di finanziamento con capitale proprio e con capitale di debito

    6. I debiti e crediti di regolamento e di finanziamento

    7. L’autofinanziamento

    8. Il patrimonio netto

    9. Le quote ideali del patrimonio netto

    10. Le riserve del patrimonio netto

    11. Il concetto di valutazione

    12. Le più comuni configurazioni di capitale-valore

    Capitolo Terzo: Il reddito e la sua determinazione

    1. Il reddito di esercizio

    2. Il principio di realizzazione economica dei ricavi

    3. Il principio di correlazione economica dei costi

    4. La classificazione dei costi e dei ricavi ai fini della determinazione del reddito di esercizio

    5. Le macro-aree di risultato (aree omogenee di analisi)

    6. La classificazione dei costi

    7. La classificazione dei ricavi

    Capitolo Quarto: La contabilità generale: Il metodo della partita doppia

    1. La contabilità generale

    2. Il metodo della partita doppia

    3. I principi base della contabilità generale

    4. Il sistema del capitale e del risultato economico (o sistema delle operazioni)

    5. Classificazione dei conti nel sistema del capitale e del risultato economico

    6. Le convenzioni di funzionamento dei conti

    7. Gli strumenti per l’attuazione della contabilità in partita doppia

    8. Il piano dei conti

    9. Analisi e rilevazione di fatti amministrativi di esercizio

    Capitolo Quinto: La contabilità generale: operazioni di gestione esterna e la formazione dei valori

    1. Acquisti di beni e servizi a rapido ciclo di utilizzo

    2. Acquisti di immobilizzazioni materiali e immateriali

    3. Cessioni di beni e prestazioni di servizi a rapido ciclo di utilizzo

    4. Rettifiche agli acquisti e alle vendite

    5. Gli anticipi a fornitori e da clienti

    6. Interessi per ritardi o dilazioni di pagamento

    7. Regolamento finanziario dei crediti e dei debiti

    8. Sconto di cambiali attive commerciali

    9. Rinnovo degli effetti commerciali mantenuti in portafoglio dal creditore

    10. Ricevute bancarie al dopo incasso

    11. Ricevute bancarie all’incasso salvo buon fine (s.b.f.)

    12. Anticipi su fatture

    13. Finanziamenti attinti e concessi a titolo di capitale di debito

    14. Sopravvenienze e insussistenze

    15. Variazioni di patrimonio netto

    Capitolo Sesto: La contabilità generale: Scritture di assestamento e di chiusura. La riapertura dei conti patrimoniali

    1. La formazione del reddito di esercizio e del capitale di funzionamento

    2. Le scritture di completamento (o aggiornamento) preliminare dei valori di conto

    3. Lo stanziamento per il TFR maturato nell’esercizio

    4. La valutazione del capitale di funzionamento

    5. Il principio di competenza economica secondo i principi contabili nazionali (PCN)

    6. Il principio della correlazione dei costi e dei ricavi in ragione di esercizio

    7. Confronto con i principi contabili internazionali

    8. Il reddito prodotto nell’esercizio

    9. L’aspetto originario e l’aspetto derivato di osservazione delle operazioni di assestamento

    10. Le scritture di assestamento dei valori di conto secondo il principio della competenza economica in ragione di esercizio

    11. Le scritture di integrazione di fine esercizio

    12. Le scritture di rettifica (o di storno) di fine esercizio

    13. Le scritture di ammortamento dei costi pluriennali

    14. Le rettifiche di valore di elementi patrimoniali attivi

    15. I conti di patrimonio e i conti di reddito (in senso stretto)

    16. La chiusura dei conti accesi alle variazioni economiche di reddito senza ripresa di saldo

    17. La chiusura generale del sottosistema dei conti di patrimonio

    18. Il bilancio di diretta derivazione scritturale

    19. La riapertura dei conti patrimoniali

    20. Lo storno dei costi e dei ricavi sospesi

    21. Lo storno dei ratei passivi e attivi

    22. I fondi di bilancio

    23. L’utilizzo contabile dei fondi per rischi ed oneri

    24. L’utilizzo contabile dei fondi rettificativi dell’attivo

    Capitolo Settimo: Il bilancio di esercizio

    1. Il bilancio di esercizio come strumento di informazione aziendale

    2. Il bilancio di esercizio

    3. I principi di redazione del bilancio di esercizio

    4. Lo Stato patrimoniale civilistico

    5. Il Conto economico civilistico

    6. Il rendiconto finanziario

    7. La Nota integrativa

    8. La relazione sulla gestione

    9. Il bilancio di esercizio in forma abbreviata

    10. Il bilancio per le microimprese

    Capitolo Ottavo: I principi contabili nazionali ed internazionali

    Introduzione

    1. Le funzioni del bilancio

    2. I principi contabili internazionali

    3. I principi contabili nazionali

    4. Soggetti obbligati e soggetti esonerati dall’applicazione dei principi contabili internazionali

    5. Principi contabili

    6. Il principio della prevalenza della sostanza sulla forma

    7. La valutazione al Fair value

    8. Osservazioni sul criterio di valutazione al costo storico e al Fair value

    9. Gli sviluppi della normativa tributaria per i soggetti IAS

    10. Il processo di transizione: prima applicazione degli IFRS

    11. Postulati del bilancio d’esercizio secondo i principi contabili internazionali

    12. Struttura del bilancio di esercizio secondo lo IASB

    13. Strutture dello Stato patrimoniale a confronto: Codice Civile, OIC e IASB

    14. Strutture del Conto economico a confronto: Codice Civile, OIC e IASB

    15. La Nota integrativa secondo il Codice Civile, l’OIC e lo IASB

    16. Il rendiconto finanziario secondo il Codice Civile e lo IASB

    17. La Relazione sulla gestione secondo il Codice Civile e l’OIC

    Capitolo Nono: I gruppi di imprese ed il bilancio consolidato

    1. Il gruppo di imprese

    2. Fonti normative

    3. La nozione di bilancio consolidato ed i criteri generali di redazione

    4. Metodi di consolidamento

    5. Osservazioni sulle «differenze di consolidamento»

    6. Tecniche di consolidamento

    7. Aspetti fiscali del consolidamento

    8. Principi contabili nazionali e internazionali

    Capitolo Decimo: Analisi di bilancio

    1. Lo Stato patrimoniale riclassificato in forma finanziaria «a zone»

    2. I limiti informativi del Conto economico civilistico e sue riclassificazioni

    3. Conto economico a costi e ricavi della produzione tipica realizzata

    4. Conto economico a valore aggiunto caratteristico con evidenziazione del margine operativo lordo (MOL)

    5. Conto economico a valore aggiunto caratteristico e a valore aggiunto globale

    6. Conto economico a costo industriale del venduto e a costo pieno delle funzioni aziendali

    7. Conto economico a ricavi e costo complessivo del venduto

    8. Analisi della struttura patrimoniale

    9. Gli indici di bilancio

    10. Gli indici di liquidità

    11. Gli indici di struttura finanziaria

    12. Gli indici di solidità patrimoniale

    13. Gli indici di redditività

    14. La formula della leva finanziaria

    15. La rotazione del capitale investito

    16. L’incidenza degli oneri finanziari sui ricavi netti di vendita

    17. I flussi finanziari: cenni

    18. Il rendiconto finanziario

    19. La documentazione necessaria per il rendiconto finanziario

    20. Il flusso dei mezzi monetari prodotto dalla gestione (cash flow)

    Capitolo Undicesimo: Il bilancio di esercizio delle banche

    1. La nozione di bilancio di esercizio delle banche

    2. I principi generali del bilancio di esercizio delle banche

    3. I criteri base per la redazione del bilancio bancario

    4. Lo Stato Patrimoniale

    5. Il Conto Economico

    6. Il prospetto della redditività complessiva

    7. Il Prospetto del patrimonio netto e il Rendiconto finanziario

    8. La Nota Integrativa

    9. La Relazione sulla gestione

    10. I criteri di valutazione delle poste di bilancio in base ai principi contabili internazionali

    Libro Terzo

    Economia e finanza aziendale

    Capitolo Primo: I fondamenti della finanza aziendale

    1. Il concetto di finanza aziendale

    2. I principi operativi

    3. L’evoluzione della funzione finanziaria

    4. L’analisi della dinamica finanziaria

    5. Il manager finanziario

    Capitolo Secondo: La massimizzazione del valore

    1. Massimizzare il valore dell’impresa

    2. Il conflitto tra Azionisti e Obbligazionisti: Il ruolo del management

    3. L’impresa e i mercati finanziari

    4. Mercati miopi?

    5. Allineare gli interessi di azionisti, obbligazionisti e management

    Capitolo Terzo: Valore attuale e costo opportunità del capitale

    1. Il valore attuale

    2. Il valore attuale netto

    3. Rischio, rendimento e valore attuale

    4. Costo opportunità del capitale

    5. Valore attuale in più periodi

    Capitolo Quarto: Obbligazioni e azioni

    1. Valutazione delle obbligazioni

    2. Relazione prezzo/tasso di interesse

    3. Lo yield to maturity

    4. La curva dei rendimenti

    5. Teorie di conformazione della curva

    6. Che cos’è un capital gain?

    7. Trattamento fiscale del capital gain

    8. Partecipation exemption

    9. Valutazione delle azioni

    10. Segue: Crescita zero

    11. Segue: Crescita costante: Il modello di Gordon-Shapiro

    12. Segue: Crescita differenziale

    Capitolo Quinto: Valutare gli investimenti aziendali

    1. I diversi metodi di valutazione

    2. Il payback period

    3. Il TRC e il TIR

    4. I limiti del TIR

    5. L’indice di redditività

    Capitolo Sesto: Rischio e rendimento

    1. Definizione di rischio

    2. Misura del rischio

    3. Rischi di un portafoglio

    4. Coefficiente Beta e rischio di mercato

    5. Teoria del portafoglio di Markowitz

    6. I modelli rischio-rendimento

    Capitolo Settimo: Il capital budgeting

    1. L’approccio delle opzioni reali applicato al capital budgeting

    2. Le opzioni reali e le opzioni finanziarie

    3. I limiti dei modelli di valutazione applicati alle opzioni reali

    4. Il costo del capitale aziendale

    5. La determinazione del costo medio ponderato (WACC)

    Capitolo Ottavo: Altri metodi di valutazione dei progetti d’investimento

    1. L’analisi di sensibilità

    2. La simulazione Montecarlo

    3. L’albero delle decisioni

    Capitolo Nono: Sviluppo dell’impresa

    1. L’obiettivo della gestione

    2. Come misurare la performance economica dell’impresa

    3. Economic Value Added (EVA)

    Capitolo Decimo: Decisioni di finanziamento

    1. Ritorno al VAN

    2. Teoria del cammino casuale

    3. Teoria del mercato efficiente

    4. Modelli di finanziamento: politica dei dividendi e politica di indebitamento

    5. La politica di indebitamento: azioni e obbligazioni

    6. Come le imprese emettono titoli

    Capitolo Undicesimo: La politica dei dividendi

    1. Nozioni di base sulla politica dei dividendi

    2. La decisione di distribuire i dividendi

    3. Irrilevanza della Politica dei dividendi

    Capitolo Dodicesimo: L’importanza della struttura finanziaria

    1. La struttura finanziaria

    2. I vantaggi e gli svantaggi del ricorso al debito: la teoria del trade-off

    3. La prima proposizione di Modigliani e Miller

    4. La seconda proposizione di Modigliani e Miller

    5. Il WACC

    Capitolo Tredicesimo: Finanziamento ed investimento

    1. Il costo medio ponderato dopo le imposte

    2. Trucchi del mestiere

    3. Valore attuale modificato

    Capitolo Quattordicesimo: Warrant e obbligazioni convertibili

    1. Warrant

    2. La valutazione dei Warrant

    3. Obbligazioni convertibili

    Capitolo Quindicesimo: Diverse forme di indebitamento

    1. Altre forme di indebitamento

    2. Il project financing

    3. La cartolarizzazione

    4. Il Leasing

    Capitolo Sedicesimo: Gestione dei rischi: assicurazione e strumenti derivati

    1. Assicurazione

    2. Copertura

    3. I derivati

    4. La gestione dei rischi nel mercato internazionale

    Capitolo Diciassettesimo: Analisi e pianificazione finanziaria

    1. Gli indici di bilancio

    2. La pianificazione finanziaria

    3. Il fabbisogno finanziario

    Capitolo Diciottesimo: L’asset and liability management

    1. Definizione e finalità

    2. La misurazione del rischio d’interesse

    Capitolo Diciannovesimo: Gestione del credito commerciale e della liquidità

    1. Il credito commerciale

    2. Le politiche di credito commerciale e le dimensioni del circolante

    3. I fattori che influenzano la politica commerciale

    4. I criteri di valutazione delle differenti politiche del credito commerciale

    5. La liquidità

    Capitolo Ventesimo: La valutazione in caso di fusione e di scissione dell’azienda

    1. La fusione

    2. La scissione

    Parte Seconda

    Questionari a risposta multipla

    Questionario n. 1: Economia degli intermediari e dei mercati finanziari

    Risposte esatte

    Questionario n. 2: Contabilità e bilancio

    Risposte esatte

    Questionario n. 3: Economia e finanza aziendale

    Risposte esatte

    Questionario n. 4: Lingua inglese

    Risposte esatte

    Appendice

    Selezione di test ufficiali a risposta multipla tratti dalla prova preselettiva 2014
    Risposte esatte