Nuovo Codice Penitenziario 515 - Edizioni Simone

Nuovo Codice Penitenziario

abstract

Edizioni Simone

http://img.edizionisimone.it/catalogo/v515.jpg

A cura di M. Rumore

  • Anno Edizione: 2011
  • Edizione: II Ed.
  • Formato: 15 x 21
  • Pagine: 688
  • Codice: 515
  • Isbn: 9788824456500
  • Prezzo: € 19,00
  •  

    • Acquista
    • cartaceo
     
     

      • La legislazione penitenziaria è sempre stata caratterizzata da una particolare dinamicità determinata dai ripetuti interventi del legislatore, che preoccupato di far fronte alla esigenza di contrastare la criminalità organizzata, non ha sempre adeguato i suoi interventi ad una coordinata programmazione.

        Il testo offre un quadro aggiornato delle disposizioni di più frequente applicazione e costituisce un agile strumento di consultazione sia per gli operatori penitenziari sia per gli aspiranti ai concorsi nell’Amministrazione penitenziaria.
        Il volume aggiornato a dicembre 2010, oltre a riportare la normativa relativa all’ordinamento penitenziario con gli ultimi interventi legislativi, tiene conto anche di norme di carattere generale quali quelle codicistiche con estratti dal codice penale e processuale; di norme speciali relative all’organizzazione delle strutture e degli organici dell’Amministrazione penitenziaria, aggiornate al D.Lgs. 9-9-2010, n. 162 (Istituzione dei ruoli tecnici del Corpo di polizia penitenziaria); di norme di carattere complementare alla L. 354/1975 (ad es., da ultimo, la L. 26-11-2010, n. 199, in materia di esecuzione presso il domicilio delle pene detentive non superiori ad un anno ed il D.L. 12-10-2010, n. 187, in materia di sicurezza) ed infine delle Convenzioni internazionali (da ultimo, il D.Lgs. 7-9-2010, n. 161, in materia di riconoscimento delle sentenze penali che irrogano pene detentive o misure privative della libertà personale).
        L’ampio corredo di indici sistematico, analitico e cronologico, completa l’opera, consentendo la consultazione del testo e la ricerca degli articoli.
      • Costituzione della Repubblica Italiana, approvata dall’Assemblea Costituente il 22-12-1947, promulgata dal Capo provvisorio dello Stato il 27-12-1947 ed entrata in vigore l’1-1-1948

        Parte I - Ordinamento penitenziario
        Sezione I - Norme fondamentali
        L. 26 luglio 1975, n. 354. — Norme sull’ordinamento penitenziario e sulla esecuzione delle misure privative e limitative della libertà
        D.P.R. 30 giugno 2000, n. 230. — Regolamento recante norme sull’ordinamento penitenziario e sulle misure privative e limitative della libertà
        Sezione II - Disciplina codicistica collegata
        R.D. 19 ottobre 1930, n. 1398. — Approvazione del testo definitivo del Codice penale (Articoli estratti)
        D.P.R. 22 settembre 1988, n. 447. — Approvazione del codice di procedura penale (Articoli estratti)
        D.Lgs. 28 luglio 1989, n. 271. — Norme di attuazione, di coordinamento e transitorie del codice di procedura penale (Articoli estratti)
        D.M. 30 settembre 1989, n. 334. — Regolamento per l’esecuzione del codice di procedura penale (Articoli estratti)
        D.Lgs. 28 agosto 2000, n. 274. — Disposizioni sulla competenza penale del giudice di pace, a norma dell’art. 14 della legge 24 novembre 1999, n. 468 (Articoli estratti)
        Parte II - Amministrazione penitenziaria
        L. 15 dicembre 1990, n. 395. — Ordinamento del Corpo di polizia penitenziaria
        D.Lgs. 30 ottobre 1992, n. 443. — Ordinamento del personale del Corpo di polizia penitenziaria, a norma dell’art. 14, comma 1, della legge 15 dicembre 1990, n. 395
        D.Lgs. 30 ottobre 1992, n. 444. — Attribuzioni degli organi centrali dell’Amministrazione penitenziaria e decentramento di attribuzioni ai provveditorati regionali dell’Amministrazione penitenziaria ed agli istituti e servizi penitenziari, a norma dell’art. 30, comma 4, lettere a) e b), della legge 15 dicembre 1990, n. 395
        D.Lgs. 30 ottobre 1992, n. 445. — Analisi ed attribuzioni delle funzioni dirigenziali nel Dipartimento dell’Amministrazione penitenziaria, individuazione dei relativi incarichi, previsione degli incarichi per i magistrati, previsione dei ruoli organici e disciplina degli incarichi ministeriali, a norma dell’art. 30, comma 4, lettere c), d) ed e), della legge 15 dicembre 1990, n. 395
        D.Lgs. 30 ottobre 1992, n. 446. — Istituzione dell’Istituto superiore di studi penitenziari, a norma dell’art. 17, comma 1, della legge 15 dicembre 1990, n. 395
        D.Lgs. 30 ottobre 1992, n. 447. — Passaggio ad altri ruoli degli ufficiali del disciolto Corpo degli agenti di custodia, a norma dell’art. 25, comma 8, della legge 15 dicembre 1990, n. 395
        D.Lgs. 30 ottobre 1992, n. 448. — Accesso del personale del disciolto Corpo degli agenti di custodia e del soppresso ruolo delle vigilatrici penitenziarie che espletava attività amministrative, contabili e patrimoniali, nelle corrispondenti qualifiche funzionali in relazione alle mansioni esercitate alla data di entrata in vigore della legge 15 dicembre 1990, n. 395, a norma dell’art 5, comma 5, della medesima legge
        D.Lgs. 30 ottobre 1992, n. 449. — Determinazione delle sanzioni disciplinari per il personale del Corpo di polizia penitenziaria e per la regolamentazione dei relativi procedimenti, a norma dell’art. 21, comma 1, della legge 15 dicembre 1990, n. 395
        D.Lgs. 12 maggio 1995, n. 200. — Attuazione dell’art. 3 della legge 6 marzo 1992, n. 216, in materia di riordino delle carriere del personale non direttivo del Corpo di polizia penitenziaria
        D.L. 13 settembre 1996, n. 479, conv., con modif., in L. 15 novembre 1996, n. 579. — Provvedimenti urgenti per il personale dell’Amministrazione penitenziaria, per il servizio di traduzione dei detenuti e per l’accelerazione delle modalità di conclusione degli appalti relativi agli edifici giudiziari nelle regioni Sicilia e Calabria
        D.M. 11 aprile 1997. — Norme dirette a disciplinare le modalità per la progressiva cessione del servizio di traduzione dei detenuti e degli internati dall’Arma dei carabinieri e dalla Polizia di Stato al Corpo di polizia penitenziaria
        D.P.R. 15 febbraio 1999, n. 82. — Regolamento di servizio del Corpo di polizia penitenziaria
        D.Lgs. 21 maggio 2000, n. 146. — Adeguamento delle strutture e degli organici dell’Amministrazione penitenziaria e dell’Ufficio centrale per la giustizia minorile, nonché istituzione dei ruoli direttivi ordinario e speciale del Corpo di polizia penitenziaria, a norma dell’articolo 12 della legge 28 luglio 1999, n. 266
        D.L. 24 novembre 2000, n. 341, conv., con modif., in L. 19 gennaio 2001, n. 4. — Disposizioni urgenti per l’efficacia e l’efficienza dell’Amministrazione della giustizia (Articoli estratti)
        D.Lgs. 28 febbraio 2001, n. 76. — Disposizioni integrative e correttive del decreto legislativo 12 maggio 1995, n. 200, in materia di riordino del personale non direttivo del Corpo di polizia penitenziaria (Articoli estratti)
        D.M. 22 gennaio 2002. — Individuazione degli uffici dirigenziali di livello non generale presso il Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria
        L. 27 luglio 2005, n. 154. — Delega al Governo per la disciplina dell’ordinamento della carriera dirigenziale penitenziaria
        D.Lgs. 15 febbraio 2006, n. 63. — Ordinamento della carriera dirigenziale penitenziaria, a norma della legge 27 luglio 2005, n. 154
        D.M. 4 giugno 2007. — Istituzione del «Gruppo operativo mobile»
        D.M. 14 giugno 2007. — Istituzione del «Nucleo investigativo centrale» della Polizia penitenziaria
        L. 30 giugno 2009, n. 85. — Adesione della Repubblica italiana al Trattato concluso il 27 maggio 2005 tra il Regno del Belgio, la Repubblica federale di Germania, il Regno di Spagna, la Repubblica francese, il Granducato di Lussemburgo, il Regno dei Paesi Bassi e la Repubblica d’Austria, relativo all’approfondimento della cooperazione transfrontaliera, in particolare allo scopo di contrastare il terrorismo, la criminalità transfrontaliera e la migrazione illegale (Trattato di Prum). Istituzione della banca dati nazionale del DNA e del laboratorio centrale per la banca dati nazionale del DNA. Delega al Governo per l’istituzione dei ruoli tecnici del Corpo di polizia penitenziaria. Modifiche al codice di procedura penale in materia di accertamenti tecnici idonei ad incidere sulla libertà personale (Articolo estratto)
        D.Lgs. 9 settembre 2010, n. 162. — Istituzione dei ruoli tecnici del Corpo di polizia penitenziaria, a norma dell’articolo 18 della legge 30 giugno 2009, n. 85
        Parte III - Normativa complementare
        Amnistia e indulto
        D.P.R. 12 aprile 1990, n. 75. — Concessione di amnistia
        D.P.R. 22 dicembre 1990, n. 394. — Concessione di indulto
        L. 1° agosto 2003, n. 207. — Sospensione condizionata dell’esecuzione della pena detentiva nel limite massimo di due anni
        L. 31 luglio 2006, n. 241. — Concessione di indulto
        Assistenza sanitaria penitenziaria
        D.Lgs. 22 giugno 1999, n. 230. — Riordino della medicina penitenziaria, a norma dell’articolo 5, della legge 30 novembre 1998, n. 419
        D.P.C.M. 1° aprile 2008. — Modalità e criteri per il trasferimento al Servizio sanitario nazionale delle funzioni sanitarie, dei rapporti di lavoro, delle risorse finanziarie e delle attrezzature e beni strumentali in materia di sanità penitenziaria
        Attività lavora tiva dei detenuti
        L. 22 giugno 2000, n. 193. — Norme per favorire l’attività lavorativa dei detenuti
        Collaboratori di giustizia
        D.L. 15 gennaio 1991, n. 8, conv., con modif., in L. 15 marzo 1991, n. 82. — Nuove norme in materia di sequestri di persona a scopo di estorsione e per la protezione dei testimoni di giustizia, nonché per la protezione e il trattamento sanzionatorio di coloro che collaborano con la giustizia (Articoli estratti)
        D.Lgs. 29 marzo 1993, n. 119. — Disciplina del cambiamento delle generalità per la protezione di coloro che collaborano con la giustizia
        L. 13 febbraio 2001, n. 45. — Modifica della disciplina della protezione e del trattamento sanzionatorio di coloro che collaborano con la giustizia, nonché disposizioni a favore delle persone che prestano testimonianza (Articolo estratto)
        D.M. 23 aprile 2004, n. 161. — Regolamento ministeriale concernente le speciali misure di protezione previste per i collaboratori di giustizia e i testimoni, ai sensi dell’articolo 17bis del decreto-legge 15 gennaio 1991, n. 8, convertito, con modificazioni, dalla legge 15 marzo 1991, n. 82, introdotto dall’articolo 19 della legge 13 febbraio 2001, n. 45
        D.M. 13 maggio 2005, n. 138. — Misure per il reinserimento sociale dei collaboratori di giustizia e delle altre persone sottoposte a protezione, nonché dei minori compresi nelle speciali misure di protezione
        D.M. 7 febbraio 2006, n. 144. — Regolamento, ai sensi dell’articolo 19, comma 2, della legge 13 febbraio 2001, n. 45, in materia di trattamento penitenziario di coloro che collaborano con la giustizia
        Depena lizzazione
        L. 24 novembre 1981, n. 689. — Modifiche al sistema penale (Articoli estratti)
        L. 25 giugno 1999, n. 205. — Delega al Governo per la depenalizzazione dei reati minori e modifiche al sistema penale e tributario (Articolo estratto)
        Detenzione domiciliare
        L. 26 novembre 2010, n. 199. — Disposizioni relative all’esecuzione presso il domicilio delle pene detentive non superiori ad un anno
        Mafia e misure di prevenzione
        L. 27 dicembre 1956, n. 1423. — Misure di prevenzione nei confronti delle persone pericolose per la sicurezza e per la pubblica moralità
        L. 31 maggio 1965, n. 575. — Disposizioni contro le organizzazioni criminali di tipo mafioso, anche straniere (Articoli estratti)
        L. 22 maggio 1975, n. 152. — Disposizioni a tutela dell’ordine pubblico (Articoli estratti)
        L. 13 settembre 1982, n. 646. — Disposizioni in materia di misure di prevenzione di carattere patrimoniale ed integrazioni alle leggi 27 dicembre 1956, n. 1423, 10 febbraio 1962, n. 57 e 31 maggio 1965, n. 575. Istituzione di una commissione parlamentare sul fenomeno della mafia (Articolo estratto)
        L. 3 agosto 1988, n. 327. — Norme in materia di misure di prevenzione personali (Articolo estratto)
        L. 19 marzo 1990, n. 55. — Nuove disposizioni per la prevenzione della delinquenza di tipo mafioso e di altre gravi forme di manifestazione di pericolosità sociale (Articoli estratti)
        D.L. 13 maggio 1991, n. 152, conv., con modif., in L. 12 luglio 1991, n. 203. — Provvedimenti urgenti in tema di lotta alla criminalità organizzata e di trasparenza e buon andamento dell’attività amministrativa (Articoli estratti)
        D.L. 8 giugno 1992, n. 306, conv., con modif., in L. 7 agosto 1992, n. 356. — Modifiche urgenti al nuovo codice di procedura penale e provvedimenti di contrasto alla criminalità mafiosa (Articoli estratti)
        D.M. 18 marzo 1993. — Definizione dei tipi di manette da utilizzare nelle traduzioni e nei trasferimenti di persone in stato di fermo, di arresto o comunque detenute
        Militari
        D.M. 2 agosto 1993. — Disposizioni relative alle autorizzazioni ed alle modalità delle visite per i colloqui a fini investigativi con detenuti ed internati
        R.D. 20 febbraio 1941, n. 303. — Approvazione del codice penale militare di Pace (Articolo estratto)
        L. 7 maggio 1981, n. 180. — Modifiche all’ordinamento giudiziario militare di pace (Articolo estratto)
        L. 29 aprile 1983, n. 167. — Affidamento in prova del condannato militare
        D.Lgs. 15 marzo 2010, n. 66. — Codice dell’ordinamento militare (Articoli estratti)
        Minori
        R.D.L. 20 luglio 1934, n. 1404, conv., con modif., in L. 27 maggio 1935, n. 835. — Istituzione e funzionamento del Tribunale per i minorenni (Articoli estratti)
        D.P.R. 22 settembre 1988, n. 448. — Approvazione delle disposizioni sul processo penale a carico di imputati minorenni
        D.Lgs. 28 luglio 1989, n. 272. — Norme di attuazione, di coordinamento e transitorie del D.P.R. 22 settembre 1988, n. 448, recante disposizioni sul processo penale a carico di imputati minorenni
        Spese di giustizia
        D.P.R. 30 maggio 2002, n. 115. — Testo Unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di spese di giustizia (Articoli estratti)
        Stranieri
        D.Lgs. 25 luglio 1998, n. 286. — Testo Unico delle disposizioni concernenti la disciplina dell’immigrazione e norme sulla condizione dello straniero (Articoli estratti)
        D.P.R. 31 agosto 1999, n. 394. — Regolamento recante norme di attuazione del testo unico delle disposizioni concernenti la disciplina dell’immigrazione e norme sulla condizione dello straniero, a norma dell’articolo 1, comma 6, del decreto legislativo 25 luglio 1998, n. 286 (Articoli estratti)
        Stupefacen ti
        D.P.R. 9 ottobre 1990, n. 309. — Testo unico delle leggi in materia di disciplina degli stupefacenti e sostanze psicotrope, prevenzione, cura e riabilitazione dei relativi stati di tossicodipendenza (Articoli estratti)
        D.M. 21 ottobre 1999. — Definizione dei casi di AIDS conclamato o di grave deficienza immunitaria per i fini di cui alla legge 12 luglio 1999, n. 231
        Terrori smo
        L. 29 maggio 1982, n. 304. — Misure per la difesa dell’ordinamento costituzionale (Articoli estratti)
        L. 18 febbraio 1987, n. 34. — Misure a favore di chi si dissocia dal terrorismo (Articoli estratti)
        D.L. 27 luglio 2005, n. 144, conv., con modif., in L. 31 luglio 2005, n. 155. — Misure urgenti per il contrasto del terrorismo internazionale
        Parte IV - Convenzioni internaziona li
        Convenzione europea per la salvaguardia dei diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali
        RIS.O.N.U. 30 agosto 1955. — Regole minime per il trattamento dei detenuti
        Racc. C.M.C.E. 12 febbraio 1987. — Regole penitenziarie europee
        Convenzione contro la tortura ed altre pene o trattamenti crudeli, inumani o degradanti
        D.Lgs. 7 settembre 2010, n. 161. — Disposizioni per conformare il diritto interno alla Decisione quadro 2008/909/GAI relativa all’applicazione del principio del reciproco riconoscimento alle sentenze penali che irrogano pene detentive o misure privative della libertà personale, ai fini della loro esecuzione nell’Unione europea
      • L. 26-11-2010, n. 199 (Esecuzione presso il domicilio delle pene detentive brevi)
        D.L. 12-11-2010, n. 187 (Decreto sicurezza)
        D.Lgs. 9-9-2010, n. 162 (Istituzione dei ruoli tecnici del Corpo di polizia penitenziaria)