Codice Tributario - Raccolta Sistematica 519/2 - Edizioni Simone

Codice Tributario - Raccolta Sistematica

abstract

Edizioni Simone

http://img.edizionisimone.it/catalogo/v519_2.jpg

Consultabile in sede d'esame di abilitazione per commercialisti, esperti contabili e consulenti del lavoro

A cura di Maria Vittoria Ballestra - Sergio Gallo

  • Anno Edizione: 2013
  • Edizione: III
  • Formato: 15 x 21
  • Pagine: 1344
  • Codice: 519/2
  • Isbn: 978 88 914 0045 1
  • Prezzo: € 32,00
  •  

  • cartaceo esaurito
  • Consultabile
    in sede di esami di abilitazione per commercialisti e consulenti del lavoro
 
 

    • L’Italia ha subito terribili contraccolpi dall’andamento recessivo che ha caratterizzato il sistema economico del vecchio continente. Numerosi stati dell’UE — già caratterizzati da una crescita molto modesta e da un debito pubblico eccessivo — hanno attraversato e attraversano momenti di forte difficoltà.
      Il nostro Paese risente particolarmente di questa situazione, aggravata dalla instabilità politica e dalla incapacità di avviare un sistema organico di riforme da troppo tempo annunciato. Non è un caso che le stime e le proiezioni degli analisti economici e delle BCE parlano si di lievissima ripresa, ma rinviano al 2014 la fase di crescita del PIL.
      Il Governo Monti prima, e quello Letta poi, hanno provato in più riprese ad intervenire in modo incisivo con scelte finalizzate ad invertire la rotta con la finalità di trovare nuove risorse per gli investimenti e per la ripresa della produzione. Né va sottaciuta l’esigenza di rassicurare l’Europa, i risparmiatori, gli investitori e le grandi agenzie di rating, dando segni tangibili della volontà di ripresa e della capacità di gestire la situazione con misure adeguate di breve e medio termine.
      Nel 2013, da un governo di solidarietà sociale formato da personalità assai variegate, sono state varate, in rapida successione, disposizioni normative di grandissimo impatto, che hanno inciso sul sistema fiscale attraverso la modifica di aliquote, la rivisitazione dei meccanismi agevolativi, la rivisitazione del meccanismo di riscossione, la rimodulazione delle entrate degli enti locali. IVA, IMU e tributi locali sono stati il terreno di confronto e di scontro.
      La lotta all’evasione è continuata senza particolari scossoni: il nuovo redditometro sta compiendo con qualche incertezza i suoi primi passi e si stanno predisponendo nuovi strumenti di indagine.
      Val la pena citare qui di seguito le norme di maggior impatto:
      — il d.m. 21-2-2013, modificato dal d.m. 16-9-2013 (imposta sulle transazioni finanziarie);
      — il d.l. 8-4-2013, n. 35, conv. in l. 64/2013 (pagamento debiti della P.A.);
      — il d.l. 4-6-2013, n. 63, conv. in l. 90/2013 (detrazioni fiscali per interventi di ristrutturazione ed efficienza energetica);
      — il d.l. 21-6-2013, n. 69, conv. in l. 98/2013 (c.d. decreto fare);
      — il d.l. 28-6-2013, n. 76, conv. in l. 99/2013 (rideterminazione degli acconti IRPEF e IRES);
      — il d.l. 31-8-2013, n. 102 (abolizione della prima rata IMU 2013 per le abitazioni principali);
      — il d.l. 12-9-2013, n. 104 (modifiche delle imposte di registro, ipotecaria e catastale).
      Le numerose novità hanno reso obsoleta la precedente edizione del codice, rendendo indispensabile la pubblicazione di una nuova edizione di questo volume, da tempo noto ed apprezzato dai nostri qualificati lettori che ha i suoi punti di forza nell’accuratezza, nella tempestività e precisione degli aggiornamenti nonché in soluzioni grafiche efficaci, puntuali richiami e note chiare e dettagliate che rendono questa raccolta di facile consultazione.
      Restano inalterati il piano dell’opera, la struttura e l’impianto, utilizzati nelle precedenti edizioni, che hanno contribuito al grande successo di questo codice. Il raffronto con pubblicazioni del medesimo target attualmente rinvenibili nel panorama librario non potrà che confermare la qualità ed il livello del volume che pure si fa apprezzare per l’elevato rapporto qualità/prezzo.
      Il codice è articolato in tre parti, che riportano, rispettivamente:
      norme istitutive dei principali tributi erariali e locali (parte prima);
      norme procedurali in materia di accertamento, sanzioni, contenzioso e riscossione (parte seconda);
      disposizioni complementari ed integrative più significative (parte terza).
      Tre indici (sistematico, analitico e cronologico), posti a conclusione del lavoro, forniscono un ulteriore supporto alla lettura ed alla consultazione.
      Siamo fiduciosi che il forte impegno editoriale e redazionale sarà premiato dall’ apprezzamento sia di professionisti ed esperti del settore fiscale, sia di studenti, candidati ad esami di abilitazione alle professioni contabili e partecipanti a pubblici concorsi presso ministeri economici, enti locali, agenzie fiscali ed altri enti pubblici.
    • L. 7 ottobre 2013, n. 112 di conversione del D.L. 8 agosto 2013, n. 91 (Agevolazioni per il settore cinematografico)
      D.L. 12 settembre 2013, n. 104 (Modifiche alle imposte di registro, ipotecaria e catastale)