Concorso a Cattedre - A038-A047-A049-A059-A060 - Lezioni simulate per la prova orale Fisica (A038) " Matematica (A047) " Matematica e fisica (A049) " Matematica e scienze (A059) " Scienze naturali, chimica, geografia, microbiologia (A060) 526/10A - Edizioni Simone

Concorso a Cattedre - A038-A047-A049-A059-A060 - Lezioni simulate per la prova orale Fisica (A038) " Matematica (A047) " Matematica e fisica (A049) " Matematica e scienze (A059) " Scienze naturali, chimica, geografia, microbiologia (A060)

abstract

Edizioni Simone

http://www.simone.it/catalogo/v526_10a.jpg

• Come costruire la lezione simulata • Progettazione, programmazione, valutazione • Modelli di lezione e simulazioni dell'esame orale • Fare lezione con la L.I.M. e gli altri strumenti digitali

  • Anno Edizione: 2013
  • Formato: 17 x 24
  • Pagine: 336
  • Codice: 526/10A
  • Isbn: 978 88 244 3807 0
  • Prezzo: € 28,00
  • Disponibile anche in formato ebook

  • Isbn PDF: 978 88 244 4893 2
  • Prezzo PDF: € 9,99
  •  

 
 
  • Gli ebook sono consultabili su computer, tablet e smartphone Apple e Android, e-reader ed altri dispositivi compatibili con il drm Adobe, ma non sono stampabili (salvo quando diversamente indicato). Per le informazioni sugli ebook, consulta la guida.

    • La prova orale del nuovo concorso a cattedre, differente per ciascuna classe di concorso, ha per oggetto le materie di insegnamento ed è finalizzata ad accertare la padronanza dei contenuti disciplinari, la capacità di trasmissione degli stessi e di progettazione didattica, anche con riferimento all’uso delle nuove tecnologie.
      La prova consiste in una lezione simulata, della durata di 30 minuti, su una traccia estratta dal candidato 24 ore prima della data programmata per la sua prova orale e in un colloquio immediatamente successivo, della durata massima di 30 minuti, nel corso del quale sono approfonditi i contenuti, le scelte didattiche e metodologiche della lezione assegnata.
      In particolare il candidato dovrà individuare i destinatari dell’intervento didattico (tipo di istituto e anno di corso), i prerequisiti e gli obiettivi didattici, coerentemente con i programmi ministeriali, le linee guida di programmazione con eventuali momenti interdisciplinari, gli strumenti adeguati di verifica dell’apprendimento.
      È evidente, dunque, che ogni lezione può essere efficacemente organizzata solo se nella sua preparazione l’aspirante insegnante condensa tutto ciò che fa parte del proprio bagaglio culturale: ed è per questo che le conoscenze e le competenze che il futuro docente deve possedere per “impostare una lezione in classe” devono essere ben più ampie del dominio della disciplina, dovendo necessariamente prevedere la padronanza delle tecniche relative al modo di trasmettere le informazioni e il perfetto controllo dei mezzi didattici.
      In quest’ottica il presente volume, indirizzato a quanti si apprestano ad affrontare la prova orale del concorso a cattedre per le classi A038 (Fisica), A047 (Matematica), A049 (Matematica e Fisica), A059 (Matematica e Scienze), A060 (Scienze naturali, Chimica, Geografia, Microbiologia), è teso a fornire tutti gli strumenti per realizzare una lezione simulata e per sostenere il successivo colloquio.
      Dopo aver trattato dei diversi metodi per “fare lezione” e aver affrontato con taglio pratico e operativo le differenti metodologie didattiche, vengono illustrati numerosi esempi, propri di queste discipline, su come impostare una lezione simulata e affrontare il successivo colloquio della prova orale, tenendo conto anche del contesto in cui il processo di insegnamento viene realizzato.
      Il testo fornisce, pertanto, tutti gli strumenti per realizzare una lezione simulata in cui l’aspirante docente possa dimostrare di aver acquisito quelle competenze d’aula che sono determinanti per il superamento del concorso, quali la conoscenza dei processi di apprendimento, la gestione e le dinamiche dei gruppi, la conoscenza dei principali metodi e strumenti didattici, anche digitali.
      Sotto quest’ultimo profilo vengono affrontate, altresì, le modalità di svolgimento della lezione mediante l’uso della LIM (lavagna interattiva multimediale), che presumibilmente sarà messa a disposizione degli aspiranti insegnanti durante la prova, e viene proposto un modello di lezione realizzata in PowerPoint, il software che meglio si presta alla didattica in classe, del quale si spiegano, fra l’altro, i principi basilari di funzionamento.
    • Introduzione: Il concorso a cattedre 2012
      1. Il lungo e complicato iter per la promulgazione ufficiale del concorso
      2. I partecipanti al concorso
      3. I posti messi a concorso
      4. Le Avvertenze generali
      5. La prova orale
      6. Valutazione dei titoli e formazione della graduatoria finale
      Parte I
      Come impostare una lezione in classe
      Capitolo 1: Apprendimento e insegnamento
      1. Il difficile compito di un docente
      2. Le teorie dell’apprendimento
      3. Le strategie di insegnamento
      4. Brevi cenni sulla didattica individualizzata
      5. Le competenze relazionali del docente
      5.1 La comunicazione
      5.2 Le modalità delle comunicazioni orali
      5.3 La comunicazione didattica
      6. La gestione del gruppo classe
      7. La conduzione di un gruppo
      Capitolo 2: La didattica applicata
      1. Le metodologie didattiche
      2. Dopo la teoria, la pratica
      3. La lezione frontale
      4. La didattica laboratoriale
      5. Il problem solving
      6. Il mastery learning
      7. Il cooperative learning
      8. Il tutoring
      9. La peer education
      10. Il role-playing
      Capitolo 3: Gli strumenti per insegnare
      1. I mezzi didattici
      2. La lavagna nera
      3. Le nuove tecnologie legate all’informatica
      4. La lavagna interattiva multimediale (LIM)
      Capitolo 4: Programmazione e valutazione
      1. La programmazione didattica
      2. Gli obiettivi del curricolo
      3. La valutazione scolastica
      4. Per finire
      Glossario di Didattica e Psicologia dell’età evolutiva
      Parte II
      La lezione simulata
      Capitolo 1: Come organizzare una lezione simulata
      1. Caratteristiche delle lezioni simulate
      2. Gli obiettivi educativi e didattici
      3. I momenti fondamentali della programmazione didattica
      4. La verifica degli apprendimenti
      5. L’esperienza di chi una lezione simulata l’ha preparata (di Leonardo Maiorca)
      6. Avvertenza importante
      Modelli di lezioni simulate
      Sezione I
      Classi di concorso A038 (Fisica), A047 (Matematica), A049 (Matematica e fisica)
      Lezione 1: Gli indici di posizione centrale e gli indici di variabilità
      Lezione sviluppata
      Lezione 2: L’energia
      Lezione sviluppata
      Lezione 3: Applicazione dei criteri di similitudine
      Lezione 4: Le funzioni continue
      Lezione 5: Proprietà ottiche della parabola
      Lezione 6: I criteri di congruenza dei triangoli
      Lezione 7: Applicazione della trigonometria alla topografia
      Lezione 8: Il moto circolare uniforme
      Lezione 9: Equivalenza tra l’enunciato di Clausius e di Plank
      Lezione 10: Newton e la gravitazione universale
      Lezione 11: Il teorema di Bernoulli
      Lezione 12: Equilibrio stabile, instabile, indifferente
      Sezione II
      Classe di concorso A059 (Matematica e Scienze )
      Lezione 1: I vertebrati
      Lezione 2: Educazione allo sviluppo sostenibile
      Lezione 3: Ottica
      Lezione 4: Il mare (atmosfera - meteorologia)
      Lezione 5: Geologia
      Lezione 6: Ecologia
      Lezione 7: Il bosco
      Lezione 8: Astronomia
      Lezione 9: Alimentazione
      Lezione 10: Acqua in movimento - Acqua dolce: fiume - sostenibilità
      Sezione III
      Classe di concorso A060 (Scienze naturali, Chimica, Geografia, Microbiologia)
      Lezione 1: La struttura atomica
      Lezione sviluppata
      Lezione 2: Le zone climatiche della Terra
      Lezione sviluppata
      Lezione 3: Orientarsi nel tempo e nello spazio: i fusi orari
      Lezione sviluppata
      Lezione 4: La geografia linguistica ed etnica dell’Europa
      Lezione sviluppata
      Lezione 5: I legami
      Parte III
      Preparare una lezione con la LIM e le tecnologie informatiche
      Capitolo 1: La didattica con la LIM
      1. Interventi ministeriali di diffusione della LIM in Italia: nascita e sviluppo di una nuova
      tecnologia al servizio dell’apprendimento attivo in classe
      2. La comunicazione efficace con gli strumenti digitali e le ICT
      3. In classe con la LIM: proposte di attività didattiche
      3.1 LIM e quiz interattivi
      3.2 LIM e mappe concettuali
      3.3 LIM e Learning object
      3.4 LIM e video digitali
      4. LIM e WEB 2.0
      4.1 Il blog con la LIM
      4.2 Il podcast in classe con la LIM
      4.3 La wiki-didattica
      4.4 LIM e webquest
      Capitolo 2: Una lezione in classe con la LIM
      1. Premessa
      2. Operazioni preliminari a una lezione con la LIM
      3. Una semplice lezione con la LIM
      4. Una lezione con la LIM con l’uso di strumenti avanzati
      5. Integrazione della LIM con altri software
      Capitolo 3: PowerPoint: guida all'uso del programma
      1. Avvio di PowerPoint e cenni preliminari sull'interfaccia
      2. Aprire e chiudere una presentazione esistente. Uscire da PowerPoint
      3. Creare una nuova presentazione
      4. Salvare una presentazione
      5. Lo zoom
      6. La gestione della barra multifunzione
      7. Le modalità di visualizzazione
      8. Le diapositive
      9. Diamo colore alla presentazione: scegliamo un modello
      10. Aggiungere una nuova diapositiva
      11. Eliminare le diapositive
      12. La gestione dei testi: creazione dei contenuti
      13. Come inserire il testo in una slide
      14. Spostare o copiare testo in una presentazione o tra presentazioni diverse
      15. Cancellare il testo
      16. Annullare l’errore
      17. Formattare i caratteri
      18. Allineare il testo
      19. Gli elenchi
      20. Le tabelle
      21. Creare un grafico
      22. Gli organigrammi
      23. Inserire e manipolare le immagini
      24. Copiare e spostare gli oggetti grafici
      25. Inserire forme
      26. Le transizioni
      27. Gli effetti di animazione
      28. Le note
      29. Le operazioni di stampa
      30. La presentazione
      Capitolo 4: Gli atomi e la Tavola periodica degli elementi
      1. Introduzione
      2. La diapositiva titolo
      3. Realizzazione della presentazione
      4. Utilizzo delle forme
      5. Illustrazione dei singoli elementi della Tavola
      6. Migliorare la presentazione
      7. Animazioni e transizioni