Scienze motorie e sportive per il Concorso a Cattedra 2016 526/17 - Edizioni Simone

Scienze motorie e sportive per il Concorso a Cattedra 2016

abstract

Edizioni Simone

http://www.simone.it/catalogo/v526_17.jpg

Concorso docenti - Manuale completo per la prova scritta e orale - Classi di Concorso A48 - A49 (ex A029 - A030) • Sintesi della disciplina di insegnamento • La didattica delle attività motorie e sportive • Domande a risposta aperta • Come impostare una lezione simulata • Indicazioni nazionali e linee guida - CON ESPANSIONI ON LINE

A cura di Ciro Agizza - Cristiana D'Anna

  • Anno Edizione: 2016
  • Formato: 17 x 24
  • Pagine: 352
  • Codice: 526/17
  • Isbn: 9788891409003
  • Prezzo: € 26,00€
  • Prezzo Scontato: € 22,10
  • Disponibile anche in formato ebook

  • Isbn PDF: 9788824425605
  • Prezzo PDF: € 17,99
  •  

  • Disponibile anche in libreria
  • ATTENZIONE
    Gli acquisti multipli,
    verranno evasi con
    un'UNICA SPEDIZIONE
 
 
  • Gli ebook sono consultabili su computer, tablet e smartphone Apple e Android, e-reader ed altri dispositivi compatibili con il drm Adobe, ma non sono stampabili (salvo quando diversamente indicato). Per le informazioni sugli ebook, consulta la guida.

    • Il concorso a cattedre 2016 vedrà i candidati cimentarsi in una prova scritta e in una prova orale, finalizzate a verificare le competenze disciplinari, didattiche, pedagogiche, psicologiche e digitali degli aspiranti docenti.

      Le scienze motorie sono state protagoniste in questi ultimi anni di un fenomeno evolutivo della disciplina molto significativo, si è partiti da uno studio etimologico, caratterizzato dal passaggio di denominazione della disciplina dalla educazione fisica alle scienze motorie e ciò ha comportato anche un ripensamento dei contenuti della disciplina che ha seguito un’evoluzione scientifica e metodologica contestualizzata alle diverse fasce di età e bisogni formativi.

      La disciplina delle Scienze motorie e sportive, oggi più di quanto avveniva in passato, concorre in modo rilevante al processo complessivo di formazione dell’individuo. In particolare, vuole porre l’accento sugli aspetti conoscitivi, comunicativi, relazionali, sociali ed espressivi della persona sia essa bambino, adolescente o adulto.

      Il testo è strutturato in quattro parti. La prima parte è dedicata agli aspetti legati ai fondamenti teorici delle Scienze motorie. In essa vengono affrontate le tematiche relative all’anatomia del corpo umano, all’interazione tra corpo e movimento, allo sviluppo psicofisico che caratterizza il periodo dell’adolescenza, si analizzano le diverse discipline sportive e i principali temi legati all’educazione alla salute.

      Nella seconda parte si affrontano i temi legati alla didattica disciplinare, partendo dall’epistemologia delle Scienze motorie, analizzando i diversi approcci didattici, soffermandosi sugli strumenti e sulle metodologie più adeguate alle diverse fasce di età scolare e alle diverse abilità e disabilità degli alunni.

      La terza e la quarta parte sono dedicate alle prove del concorso. La terza parte contiene una serie di quesiti a risposta aperta per esercitarsi alla prova scritta, mentre la quarta parte illustra anzitutto la metodologia utile per impostare una lezione e contiene delle esemplificazioni di lezioni per le scuole di istruzione secondaria di primo e secondo grado.

      Completa il volume un’appendice con le Linee guida nazionali specifiche per le Scienze motorie e un glossario per prendere dimestichezza con il lessico specialistico.

      Il manuale è arricchito da una serie di espansioni Web (accessibili tramite il QR code posto in calce al volume), con le versioni integrali dei provvedimenti normativi la cui conoscenza è richiesta nel programma annesso al bando (di questi provvedimenti è ovviamente fatta ampia trattazione anche nel manuale).

    • Parte I

      Fondamenti delle discipline di insegnamento

      Capitolo 1: Il corpo umano

      1. L’apparato locomotore

      1.1 Le ossa dello scheletro

      1.2 Le articolazioni

      1.3 L’apparato muscolare

      2. L’ apparato tegumentario

      2.1 La pelle

      2.2 Gli annessi cutanei

      3. L’apparato respiratorio

      4. Il sistema nervoso

      4.1 Il neurone

      4.2 Gli emisferi cerebrali

      4.3 I riflessi muscolari scheletrici

      5. L’apparato cardiocircolatorio

      6. L’apparato gastroenterico

      6.1 La digestione

      6.2 Il fegato e il pancreas

      6.3 L’intestino

      7. Il sistema endocrino

      7.1 Ormoni e massa muscolare

      7.2 Le variazioni ormonali indotte dall’attività fisica

      8. Il sistema immunitario

      8.1 Il midollo osseo

      8.2 Il timo

      8.3 I linfonodi

      8.4 La milza

      Capitolo 2: Il corpo e il movimento

      1. L’azione motoria

      2. Le scienze dell’azione

      3. La biomeccanica del movimento

      3.1 La cinematica

      3.2 La statica

      4. Gli assi e i piani del corpo umano

      4.1 Gli assi principali

      4.2 I piani anatomici

      4.3 Le direzioni del movimento

      4.4 La posizione

      4.5 L’atteggiamento

      4.6 L’attitudine

      5. Gli schemi motori di base

      6. Gli schemi posturali

      6.1 I movimenti angolari

      6.2 I movimenti circolari

      7. La respirazione

      8. Le basi biologiche dell’azione motoria

      Capitolo 3: Lo sviluppo psicofisico nell’adolescenza

      1. L’adolescenza

      1.1 Gli aspetti fisiologici e cognitivi

      1.2 Gli aspetti sociali

      2. Le teorie dell’adolescenza

      2.1 L’approccio psicoanalitico

      2.2 Il concetto di distacco

      2.3 Le «sfide» dell’adolescenza

      2.4 Le figure genitoriali: conflitti e integrazioni

      3. L’adolescenza come prodotto culturale

      4. Lo sviluppo fisico del preadolescente: la legge di Stratz

      4.1 L’area organica

      4.2 L’area affettiva

      5. Il movimento in età evolutiva

      5.1 Gli effetti benefici del movimento

      5.2 L’importanza dell’educazione fisica scolastica

      Capitolo 4: L’avviamento all’attività motoria e sportiva

      1. Il corpo nella comunicazione

      1.1 L’aspetto

      1.2 La prossemica

      2. Il linguaggio del corpo

      2.1 L’uso del corpo e lo sviluppo cognitivo

      3. I prerequisiti motori

      4. Il gioco e lo sport

      4.1 Il valore pedagogico del gioco

      5. La motivazione e lo spirito agonistico

      6. L’avviamento allo sport in ambito scolastico

      6.1 La psicomotricità

      6.2 Disabilità e sport

      7. Il movimento come prevenzione

      Capitolo 5: Didattica del movimento

      1. Attività motoria ed espressione corporea

      1.1 Il linguaggio corporeo e lo sviluppo della personalità

      1.2 La percezione del corpo

      2. Le capacità motorie condizionali

      2.1 La forza

      2.2 La resistenza

      2.3 La velocità

      3. Le capacità coordinative

      4. Le capacità strutturali elastiche

      5. Lo sviluppo e il potenziamento delle capacità motorie condizionali

      5.1 La forza

      5.2 La resistenza

      5.3 La velocità

      6. Lo sviluppo e il potenziamento delle capacità coordinative

      6.1 Le capacità coordinative generali

      6.2 Le capacità coordinative speciali

      7. Il «valore» del corpo nell’educazione motoria e sportiva

      7.1 Gli studi sullo schema corporeo

      8. I componenti dell’educazione psicomotoria

      8.1 Il controllo del tono

      8.2 Il rilassamento psicofisico

      8.3 La segmentarietà

      8.4 Il controllo respiratorio

      8.5 L’orientamento spaziale

      8.6 La lateralizzazione

      8.7 La coordinazione dinamica

      9. I fondamenti dell’educazione motoria e sportiva

      9.1 Gli obiettivi

      9.2 La metodologia

      9.3 Dalle ipotesi educative alle esperienze concrete

      10. L’organizzazione degli esercizi

      10.1 Gli esercizi senza attrezzi

      10.2 Gli esercizi con gli attrezzi

      Capitolo 6: La scuola dalla ginnastica alle scienze motorie

      1. Dalla ginnastica all’educazione fisica

      2. I primi teorici della pedagogia motoria

      3. L’insegnamento dell’educazione fisica in Italia

      3.1 La riforma Gentile e il fascismo

      3.2 Il secondo dopoguerra e il boom economico

      3.3 Dagli anni Ottanta ad oggi

      3.4 Dall’educazione fisica alle scienze motorie

      4. L’educazione fisica nei curricoli scolastici europei

      Capitolo 7: Le teorie dell’apprendimento e l’azione educativa

      1. Le Teorie dell’apprendimento

      1.1 Il comportamentismo

      1.2 L’epistemologia genetica di Piaget

      1.3 Il cognitivismo

      1.4 Dal cognitivismo alla psicologia culturale

      1.5 L’apprendimento cognitivo

      1.6 Il costruttivismo e il sociocostruttivismo

      1.7 La teoria delle intelligenze multiple

      2. Gli stili di apprendimento e gli approcci strategici

      2.1 I diversi canali di apprendimento

      2.2 Come operare contemporaneamente con gruppi di alunni olistici e analitici

      2.3 Il brain storming

      2.4 Le mappe mentali

      2.5 Mappe concettuali

      3. Il pensiero laterale e il pensiero verticale

      3.1 I sei cappelli per pensare di Edward De Bono

      4. La gestione di gruppi

      4.1 Discussione a piramide

      4.2 Lettura e decodificazione del testo

      4.3 Il feedback

      5. La didattica laboratoriale, il problem solving e il lavoro per progetti

      5.1 Didattica laboratoriale

      Capitolo 8: Sport e competizione

      1. Le olimpiadi

      2. La classificazione degli sport

      3. Gli sport olimpici

      3.1 Olimpiadi invernali

      Capitolo 9: Sport individuali nella scuola

      1. La ginnastica artistica

      2. La ginnastica ritmico-sportiva

      3. L’atletica

      3.1 La corsa

      3.2 I salti

      3.3 I lanci

      4. Il nuoto

      Capitolo 10: Giochi di squadra

      1. La pallavolo

      2. La pallacanestro

      3. Il calcio

      4. Il calcio A cinque

      5. La pallamano

      6. Il rugby

      7. Il baseball

      Capitolo 11: Altre discipline sportive

      1. Badminton

      2. Body building

      3. Canottaggio

      4. Cricket

      5. Danza sportiva

      6. Golf

      7. Hockey su ghiaccio

      8. Hockey su prato

      9. Judo

      10. Lotta greco-romana

      11. Lotta libera

      12. Nuoto sincronizzato

      13. Orienteering

      14. Pallanuoto

      15. Pattinaggio

      16. Danza su ghiaccio

      17. Prove multiple di atletica

      18. Prove multiple indoor

      19. Pugilato

      20. Scherma

      21. Sci

      21.1 Sci nordico

      21.2 Sci alpino

      21.3 Sci artistico

      22. Sollevamento pesi

      23. Squash

      24. Tennis

      25. Tennis da tavolo

      26. Tiro con l’arco

      Capitolo 12: Educazione alimentare

      1. Il fabbisogno alimentare dell’uomo

      2. I nutrienti

      3. Le proteine

      4. I lipidi

      5. I glucidi

      6. L’acqua

      7. I sali minerali

      8. Le vitamine

      8.1 Le vitamine liposolubili

      8.2 Le vitamine idrosolubili

      9. Il consumo calorico

      10. La piramide alimentare

      Capitolo 13: Elementi di primo soccors o

      1. Lesioni dell’apparato scheletrico

      1.1 Distorsione

      1.2 Lussazione

      1.3 Frattura

      2. Lesioni dell’apparato muscolare

      2.1 Crampo

      2.2 Stiramento

      2.3 Strappo

      3. Lesioni dei tessuti

      3.1 Contusione

      3.2 Ferita

      3.3 Ustioni

      3.4 Morsicature

      4. Asfissia

      4.1 Respirazione artificiale

      5. Emorragie

      5.1 Emorragie esterne

      5.2 Emorragie interne

      5.3 Emorragie interne esteriorizzate

      6. Avvelenamento

      7. Colpo Di Calore

      7.1 Colpo di sole

      8. Annegamento

      9. Soffocamento

      10. Congelamento

      11. Assideramento

      Capitolo 14: Fenomeno del doping nello sport e i suoi effetti sulla salute

      1. Cos’è il doping?

      2. Il regolamento antidoping del CONI

      3. L’intervento legislativo dell’Italia

      4. Tipologie di violazione

      5. Effetti del doping sulla salute

      5.1 Gli steroidi anabolizzanti

      5.2 Le sostanze eccitanti

      Part e II

      Competenze e strumenti pedagogico-didattici

      Capitolo 1: Epistemologia delle attività motorie e sportive in campo educativo

      1. Background

      2. Epistemologia delle scienze motorie: non solo teoria

      3. Attività motorie e didattica Embodied

      Bibliografia

      Capitolo 2: Il processo di insegnamento e apprendimento

      1. Il movimento come linguaggio mentale e corporeo

      2. Metodi di insegnamento nell’attività motoria

      3. Spunti di riflessione su errori e correzioni

      4. Dalla lettura dell’errore alla causa dell’errore

      4.1 Il tempo dell’errore

      4.2 La «quantità» di correzione

      4.3 L’errore … Perché non si corregge?

      Capitolo 3: Attività motorio-sportiva e processi cognitivi

      Bibliografia

      Capitolo 4: Educazione Fisica e life skills

      Bibliografia

      Capitolo 5: Didattica inclusiva: Dal quadro normativo alle buone prassi

      1. Dalla fase legislativa a quella applicativa

      Bibliografia

      Capitolo 6: Educazione Fisica e BES

      Bibliografia

      Part e III

      La prova scritta

      1: Quesiti a risposta aperta

      2: Quesiti assegnati al concorso a cattedre 2012

      Part e IV

      La lezione simulata

      Capitolo 1: Come strutturare la lezione simulata

      Suggerimenti tecnici per l’impostazione della presentazione in power point

      Bibliografia

      Capitolo 2: Lezioni simulate di I e II grado

      Traccia n. 1 (I grado)

      Svolgimento

      Traccia n. 2 (II grado)

      Svolgimento

      Traccia n. 3 (II grado)

      Svolgimento

      Traccia n. 4 (II grado)

      Svolgimento

      Appendice

      Indicazioni nazionali per Scienze motorie e sportive

      Indicazioni nazionali per il curricolo della scuola dell’infanzia e del primo ciclo

      d’istruzione

      Educazione Fisica

      Indicazioni nazionali per il curricolo di tutti i licei

      Linee generali e competenze

      Primo Biennio

      Secondo Biennio

      Quinto Anno

      Indicazioni nazionali per il curricolo degli Istituti Tecnici e Professionali Primo

      Biennio

      Indicazioni nazionali per il curricolo degli Istituti Tecnici e Professionali Secondo

      Biennio e Quinto Anno

      [Espansione web] Indicazioni nazionali e Linee Guida primo ciclo e secondaria (versione integrale)

      Glossario