Musica per il Concorso a Cattedra 2016 526/19 - Edizioni Simone

Musica per il Concorso a Cattedra 2016

abstract

Edizioni Simone

http://img.edizionisimone.it/catalogo/v526_19.jpg

Concorso docenti - Manuale per la prova scritta e orale - Classi di Concorso A29 - A30 (ex A031 - A032) A53 • Principi fondamentali della pedagogia musicale • Dimensioni dell'apprendimento della musica • Analisi e ascolto di opere • Acustica del suono e della musica • Storia della musica • 200 quesiti a risposta aperta svolti - CON ESPANSIONI ON LINE

  • Anno Edizione: 2016
  • Formato: 17 x 24
  • Pagine: 256
  • Codice: 526/19
  • Isbn: 9788891409027
  • Prezzo: € 24,00
  • Disponibile anche in formato ebook

  • Isbn PDF: 9788824425629
  • Prezzo PDF: € 16,99
  •  

    • Disponibile anche in libreria
    • ATTENZIONE
      Gli acquisti multipli,
      verranno evasi con
      un'UNICA SPEDIZIONE
     
     
    • Gli ebook sono consultabili su computer, tablet e smartphone Apple e Android, e-reader ed altri dispositivi compatibili con il drm Adobe, ma non sono stampabili (salvo quando diversamente indicato). Per le informazioni sugli ebook, consulta la guida.

      • I programmi d’esame per la prova scritta e per la prova orale di Musica nella scuola secondaria di secondo grado (A29) e Musica nella scuola secondaria di primo grado (A30) del concorso a cattedra 2016, richiedono un insieme di conoscenze molto ampio, che spazia dalla pedagogia musicale alla conoscenza dei diversi sistemi di rappresentazione e codifica del suono, dalle dimensioni dell’apprendimento musicale all’analisi e alla contestualizzazione di opere d’arte musicali delle varie

        epoche, dalla conoscenza dei principi di acustica alla storia della musica.

        Le stesse conoscenze sono richieste ai candidati al concorso a cattedra che dovranno affrontare le prove della classe A53 (Storia della musica negli istituti di istruzione secondaria di secondo grado), insieme a una più approfondita preparazione sull’aspetto storico della civiltà musicale.

        La complessità e la varietà di argomenti che l’insegnamento di questa disciplina presenta dipende anche dal fatto che la musica, in quanto linguaggio immediato e universale, deve promuovere negli alunni non solo la conoscenza dei fenomeni acustici e delle diverse espressioni della musica nel mondo, ma deve favorire l’apprendimento di competenze che agiscano sulla sfera socio-affettiva, cognitiva e psicomotoria.

        Il volume così tratta nella Parte prima la pedagogia della musica e l’analisi del linguaggio

        musicale, soffermandosi sugli aspetti che riguardano lo sviluppo dell’intelligenza musicale, le competenze da acquisire, i modelli teorici della didattica della musica e l’ascolto.

        Nella Parte seconda una sintesi della storia della musica, dall’antichità all’età contemporanea, tratta, oltre alla musica colta, anche la musica popolare nelle varie culture, elementi di etnomusicologia, una breve storia della danza e la musica nel cinema.

        La Parte terza presenta un’ampia rassegna di quesiti a riposta aperta che offre al candidato la possibilità sia di completare la preparazione teorica sia di esercitarsi nell’elaborazione delle risposte.

        Completa il lavoro un utile glossario con i termini specialistici più in uso.

      • Parte I

        Linguaggio musicale e pedagogia della musica

        Capitolo 1: Pedagogia della musica

        1. L’insegnamento della musica nella scuola italiana

        1.1 Musica come espressione

        1.2 La fruizione musicale

        1.3 La nuova sensibilità musicale

        2. L’educazione alla musica

        2.1 Obiettivi dell’educazione musicale

        3. Musica come linguaggio

        3.1 Le funzioni della musica

        3.2 Grammatica musicale e musicalità

        3.3 Musicalità innata

        4. Sviluppo delle competenze

        4.1 Le tassonomie

        4.2 I prerequisiti musicali

        Capitolo 2: Il suono, gli strumenti musicali, la voce umana

        1. Elementi di acustica

        1.1 Il suono

        1.2 Trasmissione del suono

        1.3 Velocità del suono

        1.4 Fenomeni di riflessione del suono

        1.5 Caratteristiche fisiche del suono

        1.6 I suoni armonici

        1.7 Il fenomeno dell’oscillazione simpatica

        1.8 Il fenomeno dell’interferenza

        1.9 Il fenomeno dei battimenti

        2. Gli strumenti musicali e l’orchestra

        2.1 Produzione del suono negli strumenti

        2.2 Classificazione degli strumenti

        2.3 L’orchestra

        3. La voce umana

        3.1 Anatomia e fisiologia dell’organo vocale

        3.2 I registri vocali

        3.3 La risonanza della voce

        3.4 Il canto

        3.5 Classificazione delle voci

        4. Gli elementi del linguaggio musicale

        4.1 Il ritmo

        4.2 La melodia

        4.3 L’armonia

        4.4 Il timbro

        4.5 La dinamica

        Capitolo 3: Modelli teorici della didattic a musicale

        1. L’educazione ritmica di Emile Jaques-Dalcroze

        2. La musica elementare di Carl Orff

        3. Zoltán Kodály: il repertorio popolare e il sistema del do mobile

        3.1 La solmisazione o sistema del do mobile

        4. Edgar Willems: l’educazione all’orecchio

        Capitolo 4: La notazione

        1. Dal suono al segno

        1.1 La notazione greca

        1.2 La scrittura musicale nel Medioevo

        2. Dalla notazione neumatica a quella moderna

        3. Il tetragramma

        4. La notazione attuale

        4.1 Il pentagramma

        4.2 Le note

        4.3 Scala diatonica e scala cromatica

        4.4 Figure musicali e pause corrispondenti

        Capitolo 5: Lascolto

        1. Ascolto e sviluppo dell’intelligenza musicale

        2. Gli elementi del linguaggio musicale

        3. Esempi di brani d’ascolto

        3.1 Johann S. Bach: Concerti brandeburghesi

        3.2 Wolfgang Amadeus Mozart Le nozze di Figaro

        3.3 Ludwig Van Beethoven Sinfonia n. 5 in do minore op. 67

        3.4 Franz Schubert Sinfonia n. 7 in do maggiore «la Grande»

        3.5 Robert Schumann Sinfonia n. 4 in re minore op. 120

        3.6 Fryderyk Chopin Concerto n. 2 in fa minore per pianoforte e orchestra op. 21

        3.7 Franz Liszt Concerto n. 1 in mi bemolle maggiore per pianoforte e orchestra

        3.8 Johannes Brahms Sinfonia n. 4 in mi minore op 98

        3.9 Modest Musorgskij Quadri di una esposizione

        3.10 Pëtr Il’iè Èajkovskij Concerto n. 1 in si bemolle minore per pianoforte e orchestra op. 23

        3.11 Claude Debussy Preludio al pomeriggio di un fauno

        3.12 Gaetano Donizetti Lelisir damore

        3.13 Giuseppe Verdi La Traviata

        3.14 Giacomo Puccini La fanciulla del West

        3.15 Pietro Mascagni Cavalleria rusticana

        Parte II

        Storia della musica

        Capitolo 1: La musica dallantichità al medioevo

        1. La musica nel mondo antico

        1.1 Le civiltà mesopotamiche

        1.2 L’Egitto

        1.3 Gli Ebrei

        1.4 La Cina

        1.5 L’India

        2. La musica in Grecia

        2.1 La Grecia

        2.2 La musica a Roma

        3. Il canto gregoriano

        3.1 La musica sacra

        3.2 Il canto antifonico

        3.3 Gregorio Magno e la Schola Cantorum

        3.4 Modi plagali e modi autentici

        3.5 Caratteristiche melodiche

        3.6 Diffusione del gregoriano

        4. La lauda spirituale del Duecento

        4.1 Il recitativo drammatico

        4.2 Il teatro religioso

        5. La musica profana

        5.1 I Carmina burana

        5.2 Trovatori, trovieri e Minnesanger

        5.3 I Lieder

        Capitolo 2: La musica folklorica

        1. Musica e etnologia

        1.1 Il mondo come materializzazione del suono

        1.2 Il significato mistico

        2. La funzione propiziatoria e esorcizzante della musica

        2.1 I riti propiziatori

        2.2 L’azione catartica della musica e della danza

        2.3 Musica folklorica profana

        3. La musica popolare italiana

        3.1 Le tendenze di fondo

        3.2 I repertori regionali

        Capitolo 3: La musica polifonica

        1. Che cos’è la polifonia

        2. La musica mensurata

        2.1 Accenti dinamici e ritmici

        2.2 Il contrappunto

        3. Le principali forme polifoniche profane

        3.1 Il mottetto

        3.2 Il madrigale

        3.3 La canzone alla villanesca

        3.4 La ballata

        Capitolo 4: La polifonia sacra

        1. La scuola fiamminga

        1.1 L’arte polifonica

        1.2 Il perfezionismo tecnico

        2. La scuola polifonica romana

        2.1 Il clima controriformistico

        2.2 Pierluigi da Palestrina

        2.3 Altri autori

        3. La messa

        4. L’oratorio

        4.1 Dalla lauda all’oratorio

        4.2 Evoluzione dell’oratorio

        5. Il corale

        5.1 Il canto luterano

        5.2 Rielaborazione del corale

        Capitolo 5: Il melodramma

        1. La nascita del melodramma

        1.1 La Camerata dei Bardi

        2. Monteverdi

        2.1 Il creatore del melodramma

        3. Il nuovo pubblico dei teatri

        3.1 La fruizione musicale nel Seicento

        3.2 Il bel canto

        4. Diffusione del melodramma in Europa

        4.1 Successo dell’opera italiana

        Capitolo 6: Lopera buffa

        1. Decadenza del melodramma seicentesco

        1.1 Fortuna dell’opera buffa

        1.2 Gli intermezzi

        1.3 La scuola napoletana

        2. Caratteri dell’opera buffa

        2.1 Autonomia dell’intermezzo

        2.2 I personaggi

        2.3 Fortuna dell’opera comica

        Capitolo 7: La musica strumentale dal Cinquecento a Mozart

        1. Il Cinquecento e il Barocco

        1.1 Il basso continuo

        1.2 Il concerto e la sonata

        1.3 Virtuosismo strumentale

        2. Il Settecento e il classicismo

        2.1 Rinnovamento dell’orchestra

        3. Johann Sebastian Bach

        3.1 Gli inizi della carriera

        3.2 Organista a Arnstadt

        3.3 Da organista a Kammermusik

        3.4 Da Köthen a Lipsia

        3.5 Gli ultimi anni

        4. Franz Joseph Haydn

        5. Wolfgang Amadeus Mozart

        5.1 Un musicista geniale e precoce

        5.2 L’attività concertistica

        5.3 Mozart a Vienna

        5.4 Una morte misteriosa

        Capitolo 8: La musica strumentale nella prima metà dell Ottocento

        1. I nuovi contenuti

        2. Il romanticismo

        2.1 Il mutato ruolo dell’artista

        3. Ludwig Van Beethoven

        3.1 Un’infanzia difficile

        3.2 Il «secondo Mozart»

        3.3 Le grandi composizioni

        3.4 Il nuovo ruolo del musicista

        3.5 La malattia e la morte

        4. Le forme strumentali

        4.1 La forma-sonata

        4.2 Il poema sinfonico

        Capitolo 9: La musica vocale da camera

        1. Il Lied

        1.1 Origini

        1.2 Struttura e caratteri

        1.3 Il carattere dilettantesco

        2. I grandi autori di Lieder

        2.1 Franz Schubert

        3. La romanza da salotto

        3.1 Francesco Paolo Tosti

        3.2 I limiti della romanza

        Capitolo 10: Il melodramma nellOttocento

        1. La riforma dell’opera seria

        1.1 Gluck e Calzabigi

        1.2 Il Singspiel e l’opéra-comique

        2. Dal classicismo al romanticismo

        2.1 Gioacchino Rossini

        3. la funzione sociale della musica.

        3.1 Robert Schumann

        4. Il melodramma romantico italiano

        4.1 Vincenzo Bellini

        4.2 Gaetano Donizetti

        4.3 Giuseppe Verdi

        4.4 Giacomo Puccini

        5. La scuola russa

        5.1 Modest Petroviè Musorgskij

        5.2 Nikolaj Rimskij-Korsakov

        5.3 Pëtr Il’iè Èajkovskij

        6. Il dramma musicale tedesco

        7. Il teatro musicale verista

        7.1 Il caposcuola del verismo

        7.2 La fortuna del repertorio mascagnano

        7.3 Altri autori veristi

        7.4 Le esecuzioni veriste

        Capitolo 11: La musica del Novecento

        1. La crisi del sistema tonale

        1.1 L’impressionismo di Claude Debussy

        1.2 Igor Stravinskij: un musicista eclettico

        2. La politonalità e l’espressionismo

        2.1 Gustav Mahler: un grande innovatore

        3. La dodecafonia

        3.1 L’atonalità

        3.2 La serie

        Capitolo 12: Il jazz

        1. La musica afro-americana

        1.1 Lo spiritual

        1.2 I blues

        2. Il jazz

        2.1 Le origini

        2.2 New Orleans

        2.3 Chicago

        2.4 New York e l’era dello swing

        2.5 Il be-bop

        2.6 Il cool jazz e il free jazz

        2.7 Il jazz oggi

        Capitolo 13: La chitarra in sud america

        1. L’epoca precolombiana

        2. I paesi andini

        3. Argentina e Brasile

        4. Venezuela

        5. Messico

        Capitolo 14: La musica colta e le nuove tendenze del novecento

        1. La musica colta del Novecento negli USA

        1.1 Dagli anni Venti alla Seconda Guerra Mondiale

        1.2 Il secondo dopoguerra

        1.3 Il rock

        1.4 La minimal music

        2. Dalla musica elettronica alla computer music

        2.1 La musica elettronica

        2.2 La musica elettroacustica

        2.3 Musica acusmatica

        2.4 Computer music

        2.5 Musica spettrale

        Capitolo 15: La canzone dautore e la musica rock

        1. Un «genere minore»

        2. La canzone francese

        2.1 Gli chansonnier

        2.2 I cantautori

        2.3 Canzone e impegno politico

        3. La canzone italiana

        3.1 La scuola genovese

        3.2 L’influsso americano

        3.3 Il ritorno del menestrello

        3.4 La nuova musica napoletana

        4. La musica iberica

        4.1 La musica spagnola

        4.2 Il fado portoghese

        5. La canzone d’autore in Sud America

        5.1 Una premessa necessaria

        5.2 Musica popolare in Argentina

        5.3 La scuola brasiliana

        5.4 La canzone cilena

        6. La musica rock

        6.1 L’evoluzione del rock: il fenomeno Beatles

        Capitolo 16: Storia della danza

        1. L’arte del movimento corporeo

        1.1 Tanti modi di danzare

        2. La danza nel mondo antico

        2.1 La musiché techné greca

        2.2 Roma

        2.3 Il cristianesimo

        3. L’umanesimo e il rinascimento

        3.1 Trattati e maestri di ballo

        4. Danza di società e danza teatrale

        5. La danza borghese dell’Ottocento

        6. Nuovi linguaggi coreutici del Novecento

        6.1 Isadora Duncan

        6.2 La scuola Denisshawn

        6.3 La Cinetografia Laban

        6.4 L’espressionismo

        7. La danza contemporanea

        7.1 Martha Graham

        7.2 Merce Cunningham

        7.3 L’astrattismo

        7.4 La Post-modern Dance

        7.5 Il teatro danza di Pina Bausch

        Capitolo 17: La musica da fil m

        1. La musica dal cinema muto all’avvento del sonoro

        1.1 I rumori

        1.2 Le funzioni della musica nel film

        2. Musiche celebri come colonne sonore

        3. La musica protagonista: I musical

        3.1 Le origini del musical

        3.2 Dagli anni Trenta agli anni Sessanta

        3.3 Le opere rock e la disco-music nel cinema

        Parte III

        La prova scritta

        Quesiti a risposta aperta

        Glossario