L'INGLESE nella scuola primaria e dell'infanzia per il Concorso a Cattedra 2016 526/A1 - Edizioni Simone

L'INGLESE nella scuola primaria e dell'infanzia per il Concorso a Cattedra 2016

abstract

Edizioni Simone

http://www.simone.it/catalogo/v526_a1.jpg

Concorso docenti - Guida alla didattica della lingua inglese con spunti per la preparazione alle prove scritte e orali • Insegnamento/apprendimento della lingua inglese • Il ruolo del docente • Tecnologie didattiche • Lezioni simulate • Keywords - CON AUDIO PRACTICE

Autori

  • Anno Edizione: 2016
  • Formato: 17 x 24
  • Pagine: 240
  • Codice: 526/A1
  • Isbn: 9788891408884
  • Prezzo: € 22,00
  • Disponibile anche in formato ebook

  • Isbn PDF: 9788824425445
  • Prezzo PDF: € 8,99
  •  

  • Disponibile anche in libreria
  • ATTENZIONE
    Gli acquisti multipli,
    verranno evasi con
    un'UNICA SPEDIZIONE
 
 
  • Gli ebook sono consultabili su computer, tablet e smartphone Apple e Android, e-reader ed altri dispositivi compatibili con il drm Adobe, ma non sono stampabili (salvo quando diversamente indicato). Per le informazioni sugli ebook, consulta la guida.

    • Il volume costituisce una guida per quanti si preparano ad affrontare le prove del concorso a cattedra per la scuola primaria e la scuola dell’infanzia, relativamente all’insegnamento della lingua inglese; nel testo si dà rilievo esclusivamente all’acquisizione delle conoscenze disciplinari e trasversali, necessarie per sviluppare negli alunni una competenza plurilingue e pluriculturale, che consenta loro di esercitare la cittadinanza attiva nel contesto in cui vivono e oltre i confini del territorio nazionale.
      Il testo è diviso in quattro parti:
      WHY – un’analisi approfondita del contesto di riferimento con chiarimenti sulle competenze che gli studenti devono acquisire in lingua straniera in relazione alle Indicazioni Nazionali e secondo il Quadro Comune Europeo di Riferimento.
      WHAT – un quadro chiaro ed esauriente di curricolo e syllabus, con riferimento alle competenze chiave europee e alle Indicazioni Nazionali.
      WHO – il ruolo e le caratteristiche del docente nell’insegnamento/apprendimento della L2.
      HOW – fondamenti di didattica con esempi concreti sul come strutturare una lezione in L2, ed elementi di metodologia con esempi concreti di attività, materiali didattici e schemi di programmazione. Per un ulteriore approfondimento sono proposte lezioni simulate ed un’intera sezione in lingua inglese.
      WHERE – uso delle tecnologie, principalmente in riferimento alla LIM (lavagna interattiva multimediale) per una didattica basata sull’approccio laboratoriale e ludico con esempi
      di buone pratiche.
      Il testo è completato da due glossari (uno in lingua italiana ed uno in lingua inglese) che costituiscono una raccolta dei termini maggiormente utilizzati nella didattica dell’inglese nella
      scuola primaria e dell’infanzia.
      È, inoltre, disponibile online l’applicazione Audio Practice per perfezionare la pronuncia.
      I contenuti di cui si dà lettura nei file audio sono segnalati da un’icona nel testo.

    • 1: Why - Perché l’insegnamento della lingua straniera
      1. Il contesto di riferimento
      2. Le indicazioni nazionali
      3. QCER: il Quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue
      3.1 Livelli
      4. Il quadro europeo delle qualifiche per l’apprendimento permanente (EQF)
      5. PEL: il Portfolio Europeo delle Lingue

      2: What - La lingua straniera nella scuola primaria e nella scuola dell’infanzia
      1. La lingua straniera nella scuola primaria
      1.1 L’apprendimento di altre lingue in età precoce
      1.2 Un curricolo di Lingua Straniera per la scuola primaria con riferimentoalle competenze chiave europee e alle Indicazioni Nazionali 2012
      1.3 Quadro riassuntivo delle competenze in uscita degli alunni della scuolaprimaria
      1.4 Il syllabus: vocabulary, culture, functions and structures and grammar
      2. La lingua straniera nella scuola dell’infanzia
      2.1 Le sperimentazioni di lingua inglese nella Scuola dell’infanzia
      2.2 Il Portfolio Europeo delle Lingue nella scuola dell’infanzia
      2.3 Il quadro teorico di riferimento
      2.4 Strategie educative e coordinate metodologiche
      2.5 L’apprendimento ‘naturale’ tra copioni e routines
      2.6 Il laboratorio linguistico
      2.7 Lo storytelling
      2.8 Le risorse istituzionali: il Divertinglese
      2.9 La parola alle insegnanti
      I - Hello world! Progetto di lingua inglese per la scuola dell’infanzia
      (di Rosanna Beatrice)
      II - Hello world! Pumpkin alla scoperta del mondo
      (di Veronica Pisapia)
      III- Hello! I’m dolly
      (di Annamaria Apicella)
      IV - Welcome friends. Un progetto di lingua inglese per la scuola dell’infanzia (di Pietro d’Ambrosio)
      2.10 Un curricolo di Lingua Straniera per la scuola dell’infanzia con riferimento alle competenze chiave europee e alle Indicazioni Nazionali 2012

      3: WHO - Il docente di lingua inglese
      1. Il profilo del docente di lingua inglese nella scuola primaria
      1.1 Dal documento ministeriale “Quale profilo e quali competenze per l’inglese del docente di scuola primaria - Un’esperienza di ricerca”
      2. I ruoli del docente di lingua inglese nella scuola primaria
      3. Insegnanti e studenti nell’apprendimento della lingua straniera
      4. L’autovalutazione
      5. L’insegnante di lingua straniera e la progettazione didattica

      4: How - L’insegnamento/apprendimento della lingua straniera
      Sezione I - Principi di didattica
      1. Gli emisferi cerebrali nell’apprendimento della lingua straniera
      1.1 La lingua materna nel cervello
      1.2 Le altre lingue nel cervello
      1.3 Considerazioni glottodidattiche
      1.4 Gli stili cognitivi in classe
      2. Processi cognitivi ed apprendimento di L1 e L2: modelli e teorie
      3. La glottodidattica
      4. Approcci e metodi della glottodidattica
      4.1 Approccio formalistico
      4.2 Approccio diretto
      4.3 Approccio strutturalista
      4.4 Approccio comunicativo
      4.5 Approccio umanistico-affettivo
      4.6 CONCLUSIONE
      5. Principi glottodidattici di base
      5.1 Insegnamento comunicativo
      5.2 Insegnamento centrato sull’allievo
      5.3 Insegnamento centrato sul task
      5.4 Insegnamento cooperativo
      6. Glottodidattica ludica
      6.1 Il format
      6.2 Il CLIL
      7. Le quattro abilità
      7.1 Listening
      7.2 Speaking
      7.3 Reading
      7.4 Writing
      7.5 Buone pratiche per il miglioramento delle abilità orali (listening e speaking)
      8. L’insegnamento del lessico e della grammatica nella scuola primaria
      9. Gestione e valorizzazione dell’errore
      10. Lingua straniera e inclusione nella scuola primaria
      10.1 Conoscere i bes
      10.2 Conoscere i dsa
      11. Programmazione curricolare e approccio metodologico
      11.1 L’unità di apprendimento
      11.2 Un’ipotesi di percorso dalla classe prima alla classe quinta
      11.3 Un’ipotesi di programmazione curricolare
      12. La classe e i sussidi
      13. La valutazione degli apprendimenti linguistici
      13.1 La valutazione
      13.2 La valutazione degli apprendimenti linguistici
      13.3 L’autovalutazione
      13.4 Gli strumenti di valutazione
      13.5 I criteri di valutazione e i descrittori dell’apprendimento
      13.6 Le certificazioni linguistiche

      Sezione II - Lessons plans
      Lesson plan 1 – A complete unit - What are you wearing?
      Lesson plan 2 – What are you doing?
      Lesson plan 3 – This is my family
      Lesson plan 4 – This is my body
      Lesson plan 5 – What’s the weather like?

      Sezione III - Tips … in English
      1. Teaching english at the primary school
      1.1 Key words – Key concepts
      1.2 M otivation - factors affecting motivation in L2 learning
      2. M anaging a classroom
      2.1 Clear instructions
      2.2 Instruction techniques
      2.3 Using the board
      2.4 Board tips
      3. Language essentials
      4. The four skills
      5. Approaches and methods in language teaching
      5.1 Approaches
      5.2 Methods
      5.3 Contributions from the different methods
      5.4 Acquisition and learning (Krashen)
      6. Syllabus, didactic unit, lesson planning
      6.1 Syllabus
      6.2 Unit
      6.3 Lesson planning
      7. Teaching grammar
      7.1 Teaching methods
      7.2 E clectic approach
      7.3 Presenting grammar
      7.4 Grammar activities
      8. Teaching vocabulary
      8.1 Teaching techniques
      8.2 Games and activities
      8.3 Vocabulary notebooks
      9. Teaching speaking and writing
      9.1 Speaking
      9.2 Speaking activities
      9.3 Writing
      9.4 Writing activities
      10. Teaching reading and listening
      10.1 Reading
      10.2 Reading activities
      10.3 Listening
      10.4 Listening activities
      11. Games
      11.1 Warmers
      12. Assessing students
      12.1 Types of tests
      12.2 Objective tests
      12.3 Subjective tests
      13. Correcting errors
      13.1 Correction techniques
      14. Teaching materials
      14.1 Textbooks
      14.2 Reference materials
      14.3 Supplementary materials
      14.4 Visual aids
      14.5 Worksheets and handouts
      14.6 The interactive WhiteBoard in English as a foreign language classroom

      5: Where - Le tecnologie didattiche nella lingua straniera
      1. Multimedialità a scuola
      2. Tecnologie e didattica delle lingue straniere
      3. La LIM nella didattica delle lingue straniere
      4. Buone pratiche: Elmer, un elefante speciale
      5. Strumenti ICT per l’inclusione
      Glossario
      Keywords