Dizionario di Storia del diritto medievale e moderno 586 - Edizioni Simone

Dizionario di Storia del diritto medievale e moderno

abstract

Edizioni Simone

http://img.edizionisimone.it/catalogo/v586.jpg

Autori

  • Anno Edizione: 2010
  • Formato: 15 x 20,5
  • Pagine: 336
  • Codice: 586
  • Isbn: 978 88 244 5575 6
  • Prezzo: € 18,00€
  • Prezzo Scontato: € 15,30
  • Disponibile anche in formato ebook

  • Isbn PDF: 978 88 244 4659 4
  • Prezzo PDF: € 5,99
  •  

 
 
  • Gli ebook sono consultabili su computer, tablet e smartphone Apple e Android, e-reader ed altri dispositivi compatibili con il drm Adobe, ma non sono stampabili (salvo quando diversamente indicato). Per le informazioni sugli ebook, consulta la guida.

    • Questo Dizionario arricchisce la fortunata collana dei Dizionari Simone, già presente sul mercato con il Dizionario Giuridico Romano, il Nuovo Dizionario Giuridico, il Dizionario di Economia e altri ancora.

      Quest’opera, contenente circa mille lemmi, rappresenta un agile supporto didattico che delinea i lemmi nodali che hanno caratterizzato, nel corso del tempo, il percorso giuridico e politico dei principali ordinamenti europei.
      Il Dizionario intende agevolare gli studenti universitari nella preparazione di quelle discipline specialistiche che presuppongono un ampio bagaglio di nozioni storiche, giuridiche e politiche, quali ad esempio: Storia del diritto medievale e moderno, Storia delle istituzioni politiche, Storia del diritto pubblico, Esegesi delle fonti del diritto italiano, Diritto Comune, Diritto Canonico, offrendo le opportune risposte ad eventuali dubbi sulle conoscenze interdisciplinari che possono affiorare durante la lettura dei manuali universitari.
      Il volume, dunque, presenta le principali notizie su istituti, fonti, protagonisti nonché sugli avvenimenti della storia del diritto sia in Italia che in Europa e che hanno costituito i prodromi di molte realtà giuridiche moderne e contemporanee.
      Completano l’opera una selezione di termini di diritto romano che presentano strette connessioni con il diritto attuale, nonché una puntuale scelta di lemmi essenziali di diritto comparato, che fanno da trait d’union tra il diritto italiano e quello vigente nei principali paesi dell’Unione europea.