Compendio di Istituzioni di Diritto Privato (Diritto Civile)

abstract

Edizioni Simone

http://www.simone.it/catalogo/v5_3.jpg

• Analisi ragionata degli istituti • Singole figure contrattuali • Box di approfondimento • Prospetti esplicativi per leggere e comprendere le norme • Domande più ricorrenti in sede d'esame o di concorso

A cura di Raffaella del Vecchio - Massimiliano Di Pirro

  • Anno Edizione: 2014
  • Edizione: XVII
  • Formato: 15 x 21
  • Pagine: 544
  • Codice: 5/3
  • Isbn: 978 88 914 0272 1
  • Prezzo: € 19,00€
  • Prezzo Scontato: € 17,10
  •  

  • Tutti i volumi utili per la prova orale d'esame di avvocato
    CLICCA QUI
 

  • Questa nuova edizione del Compendio di Istituzioni di Diritto Privato (Diritto Civile), come sempre, tiene conto dei più rilevanti orientamenti dottrinali e della più significativa giurisprudenza nonché dei più recenti aggiornamenti legislativi, tra cui si segnala il D.Lgs. 28 dicembre 2013, n. 154 che, nel dare attuazione alla riforma della filiazione (L. 219/2012), ha, tra l’altro, ribadito il principio di unicità dello stato di figlio, adeguando la normativa sul matrimonio, sulle successioni e le leggi speciali; ha anche introdotto la nuova nozione di responsabilità genitoriale (che sostituisce la potestà parentale). Per completezza espositiva, si è anche deciso di inserire un capitolo relativo alle singole figure contrattuali.
    Il volume, pur mantenendo la sua consolidata impostazione, si presenta completamente rinnovato nella veste grafica e allo stesso tempo conserva la chiarezza e l’esaustività che hanno caratterizzato le precedenti edizioni e si propone sempre come un sussidio di particolare utilità per quanti si avvicinano allo studio del diritto civile, costituendo uno strumento di studio ragionato degli istituti e dei principi fondamentali della materia.
    I capitoli sono così strutturati: descrizione dell’assetto normativo, esposizione di un caso concreto, efficace complemento didattico per cogliere i meccanismi di applicazione del diritto sostanziale, citazioni dei più significativi indirizzi giurisprudenziali e dottrinali (inseriti in appositi box di approfondimento) questionario finale, volto a testare la preparazione raggiunta sull’argomento.
    Significativa novità, introdotta nel volume, è costituita da una serie di prospetti esplicativi «Spiegare le norme», con i quali si è inteso fornire all’utente uno strumento per andare al di là del semplice significato letterale dei termini usati dal legislatore e fornire l’accezione interpretativa più aderente al contesto applicativo della norma.
    Un dettagliato indice analitico-alfabetico completa il volume e agevola il lettore nel reperimento dell’argomento ricercato.
  • Parte prima
    Brevi nozioni introduttive allo studio del diritto privato
    Introduzione: Lo Stato e il diritto
    Capitolo 1: La norma giuridica
    1. La norma giuridica: concetto, caratteri. La sanzione
    2. Le fonti delle norme giuridiche. Il codice civile
    3. L’efficacia della norma giuridica
    4. L’interpretazione della norma giuridica
    5. Integrazione della norma giuridica. L’analogia
    Capitolo 2: Il rapporto giuridico e le situazioni soggettive
    1. Il rapporto giuridico
    2. Vicende del rapporto giuridico
    3. Le situazioni soggettive attive
    4. Le situazioni soggettive passive
    5. Classificazione dei diritti
    6. Esercizio ed abuso del diritto soggettivo
    Capitolo 3: I principi del diritto privato
    1. Principi costituzionali
    2. L’ordinamento comunitario
    3. I principi dell’ordinamento e le clausole generali
    Parte Seconda
    I soggetti dell’attività giuridica
    Capitolo 1: Persona fisica e capacità giuridica
    1. L’uomo come soggetto di diritto
    2. Il concetto di «status»
    3. La capacità giuridica: acquisto, limiti, perdita
    4. La commorienza
    5. Incertezza sull’esistenza della persona
    Capitolo 2: La capacità di agire e la protezione degli incapaci
    1. La capacità di agire: nozione
    2. Le vicende della capacità d’agire
    3. Le figure di incapacità parziale di agire: A) L’emancipazione del minore per il matrimonio
    4. Segue: B) L’inabilitazione
    5. Le figure di incapacità totale di agire: A) La minore età
    6. Segue: B) L’interdizione giudiziale
    7. Segue: C) L’interdizione legale
    8. Incapacità naturale o di fatto (art. 428)
    9. Gli istituti di protezione degli incapaci: A) La responsabilità genitoriale
    10. Segue: B) La tutela: Concetto e tipi
    11. Segue: C) La curatela
    12. Segue: D) L’amministrazione di sostegno
    Capitolo 3: I diritti della personalità
    1. Nozione e caratteri
    2. Principali tipi
    Capitolo 4: La sede giuridica della persona
    1. Nozione
    Capitolo 5: Le persone giuridiche e gli enti di fatto
    Sezione Prima
    Le persone giuridiche
    1. Nozione e scopo della «persona giuridica»
    2. Tipi di persone giuridiche
    3. Elementi costitutivi della persona giuridica
    4. Segue: Il riconoscimento
    5. La caratteristica principale delle persone giuridiche: l’autonomia patrimoniale perfetta
    6. Capacità giuridica delle persone giuridiche
    7. Segue: Capacità di agire delle persone giuridiche
    8. Vicende delle persone giuridiche: A) La costituzione
    9. Segue: B) Estinzione delle persone giuridiche
    10. Segue: C) L’ammissione, il recesso e l’esclusione degli associati
    Sezione Seconda
    Gli enti di fatto
    11. Le associazioni non riconosciute
    12. I comitati
    13. L’impresa sociale
    Parte Terza
    Il diritto di famiglia
    Capitolo 1: I rapporti di famiglia in generale
    1. Il diritto di famiglia: generalità
    2. Il concetto di «famiglia»
    3. La famiglia di fatto
    4. Misure contro la violenza nelle relazioni familiari
    Capitolo 2: Il matrimonio
    1. Premessa
    2. La promessa di matrimonio (o «sponsali»)
    3. Condizioni per la celebrazione del matrimonio
    4. La celebrazione del matrimonio
    5. Invalidità del matrimonio
    6. Il matrimonio putativo (art. 128)
    7. Il matrimonio canonico con effetti civili
    8. Il matrimonio «acattolico»
    9. Il matrimonio come rapporto giuridico
    Capitolo 3: Il regime patrimoniale della famiglia
    1. Il regime patrimoniale legale e le convenzioni matrimoniali
    2. La comunione legale
    3. Scioglimento della comunione
    4. I regimi patrimoniali convenzionali
    5. L’impresa familiare
    Capitolo 4: Scioglimento del matrimonio e separazione dei coniugi
    1. Lo scioglimento del matrimonio
    2. Le singole cause: la morte
    3. Segue: Il divorzio
    4. La separazione personale dei coniugi
    Capitolo 5: La filiazione (ora «stato di figlio»)
    1. L’unicità dello status di figlio
    2. I nuovi rapporti di parentela del figlio
    3. Diritti e doveri dei figli, responsabilità genitoriale e rapporti con gli ascendenti
    » 106
    4. Il riconoscimento del figlio nato fuori dal matrimonio
    5. Il riconoscimento dei figli «incestuosi»
    6. Il disconoscimento della paternità
    7. Altre azioni dello stato di figlio
    Capitolo 6: L’adozione e l’affidamento
    1. La portata della legge 184/1983
    2. L’adozione dei minori
    3. L’adozione in casi particolari
    4. L’adozione internazionale
    5. L’adozione di maggiorenni
    6. L’affidamento temporaneo dei minori
    Capitolo 7: Gli alimenti
    1. Generalità
    2. Presupposti, misura e modo di somministrazione
    3. Soggetti tenuti a prestare gli alimenti
    4. L’obbligazione volontaria degli alimenti o di mantenimento
    Parte Quarta
    Le successioni per causa di morte e le donazioni
    Capitolo 1: Principi generali in materia di successioni
    Sezione Prima
    Generalità
    1. Nozione, fondamento e principi
    2. Rapporti e diritti oggetto di successione
    3. Caratteri della successione «mortis causa»
    4. Successione a titolo universale e a titolo particolare
    5. Rilevanza della distinzione tra eredità e legato
    6. Successione a titolo universale: principi generali
    Sezione Seconda
    Apertura della successione, vocazione e delazione
    7. Generalità
    8. L’apertura della successione (art. 456)
    9. La vocazione: Nozione
    10. La delazione (art. 457)
    11. Divieto dei patti successori (art. 458)
    12. Segue: Il patto di famiglia (artt. 768bis e ss.; L. 55/2006)
    13. Poteri del chiamato prima dell’accettazione (art. 460)
    14. L’eredità giacente (art. 528)
    Sezione Terza
    La capacità e l’indegnità
    15. La capacità di succedere (art. 462): generalità
    16. La capacità di succedere delle persone fisiche
    17. La capacità di succedere delle persone giuridiche
    18. L’indegnità (artt. 463-466)
    Sezione Quarta
    Sostituzione, rappresentazione, accrescimento
    19. La sostituzione: generalità
    20. La sostituzione ordinaria
    21. La sostituzione fedecommissaria
    22. Il diritto di rappresentazione (artt. 467-469)
    23. Il diritto di accrescimento (artt. 674-678)
    Capitolo 2: L’acquisto dell’eredità e la rinuncia
    1. Premessa
    2. Il diritto di accettazione (art. 459)
    3. L’accettazione
    4. L’accettazione con beneficio d’inventario (artt. 484-511)
    5. Separazione dei beni del defunto da quelli dell’erede
    6. Le azioni a tutela dell’erede: l’azione di petizione
    7. Altre azioni a tutela dell’erede
    8. Tutela dei diritti del terzo nella successione: gli acquisti dall’erede apparente (art. 534)
    9. La rinuncia all’eredità (artt. 519-527)
    Capitolo 3: La successione legittima
    1. Concetto e fondamento
    2. Singole ipotesi di successione legittima
    3. Segue: Successione dello Stato (art. 586)
    4. Le successioni anomale
    Capitolo 4: La successione testamentaria
    Sezione Prima
    Il testamento: contenuto e forme
    1. Nozione e rilevanza
    2. Il contenuto del testamento
    3. Il testamento come negozio giuridico
    4. Gli elementi accidentali nel testamento (artt. 633-648)
    5. Disposizioni testamentarie e loro destinatari
    6. Le disposizioni fiduciarie (art. 627)
    7. Le forme del testamento in generale
    8. Il testamento olografo (art. 602)
    9. Il testamento pubblico (art. 603)
    10. Il testamento segreto (art. 604)
    Sezione Seconda
    Capacità di testare e di ricevere per testamento
    11. Capacità ed incapacità di testare (art. 591)
    12. Capacità ed incapacità di ricevere per testamento
    Sezione Terza
    Invalidità del testamento
    13. La nullità delle disposizioni testamentarie
    14. Annullabilità delle disposizioni testamentarie
    15. Conversione del testamento nullo
    16. Sanatoria della disposizione testamentaria nulla
    17. Inefficacia ed inesistenza
    Sezione Quarta
    Revocazione e caducità del testamento
    18. La revocazione in generale
    19. Forme della revocazione
    20. La caducità (revocazione di diritto) delle disposizioni testamentarie (art. 687)
    Sezione Quinta
    Pubblicazione ed esecuzione del testamento
    21. La pubblicazione del testamento
    22. Esecuzione del testamento ed esecutore testamentario
    Capitolo 5: La successione dei legittimari (cd. successione «contra testamentum» o successione necessaria)
    1. Generalità
    2. Singole categorie di legittimari
    3. Il diritto alla quota legittima ed il suo contenuto
    4. Lesione di legittima e riunione fittizia
    5. L’azione di riduzione (artt. 553-564)
    6. Legato in sostituzione e legato in conto legittima
    7. La cautela sociniana
    Capitolo 6: La successione a titolo particolare: il legato
    1. Nozione
    2. L’acquisto del legato e la rinunzia
    3. Figure particolari di legato
    Capitolo 7: Comunione e divisione dell’eredità
    1. La comunione ereditaria
    2. La divisione (artt. 713-768)
    3. La divisione giudiziale
    4. La divisione testamentaria (art. 734)
    5. Rimedi contro la divisione
    6. La divisione dei debiti e pesi ereditari (artt. 752-756)
    7. La collazione (artt. 737-751)
    Capitolo 8: Le donazioni
    1. Generalità
    2. Il contratto di donazione
    3. Le donazioni indirette
    4. Il negozio misto con donazione
    5. La donazione rimuneratoria
    6. La donazione obnuziale
    7. La revoca della donazione (artt. 800-809)
    Parte Quinta
    L’attività giuridica
    Capitolo 1: I fatti e gli atti giuridici
    1. Definizione e classificazione dei fatti giuridici
    2. Atti e negozi giuridici
    3. Concetto di fattispecie
    Capitolo 2: Modi di essere dei fatti giuridici. In particolare: prescrizione e decadenza
    1. Generalità
    2. Influenza del tempo sui rapporti giuridici
    3. La prescrizione
    4. La decadenza
    Capitolo 3: La pubblicità e la trascrizione
    1. La pubblicità dei fatti giuridici in generale
    2. La pubblicità in relazione alle varie categorie di beni
    3. La trascrizione
    4. Segue: Gli effetti della trascrizione
    5. Segue: Natura e disciplina giuridica della trascrizione
    6. Segue: Continuità delle trascrizioni
    7. Segue: Luogo e modalità della trascrizione
    8. I registri immobiliari
    Parte Sesta
    I beni e i diritti reali
    Capitolo 1: Le cose ed i beni
    1. Generalità: concetto di «bene» e di «cosa»
    2. Classificazione dei beni
    3. I rapporti di connessione tra le cose
    4. Le aree adibite a parcheggio
    5. Le universalità
    6. Il patrimonio
    7. I frutti
    8. I beni appartenenti allo Stato o ad enti pubblici
    Capitolo 2: I diritti reali in genere
    1. Caratteri dei diritti reali
    2. Distinzioni dei diritti reali
    3. Obbligazioni propter rem ed oneri reali
    Capitolo 3: Il diritto di proprietà
    1. La concezione del codice vigente e della Costituzione
    2. Contenuto e caratteri del diritto di proprietà
    3. Limiti legali al diritto di proprietà
    4. Estensione del diritto di proprietà
    5. Modi di acquisto della proprietà
    6. Le azioni a difesa della proprietà
    7. La perdita della proprietà
    Capitolo 4: La comunione, il condominio e la multiproprietà
    1. Concetto e distinzioni
    2. Disciplina giuridica della comunione
    3. Il condominio negli edifici
    4. Segue: Cenni sulla disciplina giuridica del condominio
    5. La multiproprietà
    Capitolo 5: La superficie
    1. Concetto
    2. La disciplina giuridica del diritto di superficie
    3. La cessione di cubatura
    Capitolo 6: L’enfiteusi
    1. L’enfiteusi: concetto e disciplina
    2. Affrancazione e devoluzione
    3. Estinzione dell’enfiteusi
    Capitolo 7: L’usufrutto, l’uso e l’abitazione
    1. Usufrutto: definizione
    2. Oggetto dell’usufrutto. Il «quasi usufrutto»
    3. Durata e modi d’acquisto dell’usufrutto
    4. Diritti dell’usufruttuario
    5. Obblighi nascenti dall’usufrutto
    6. L’estinzione dell’usufrutto
    7. Tutela dell’usufrutto
    8. L’uso e l’abitazione
    Capitolo 8: Le servitù prediali
    1. Concetto
    2. Requisiti fondamentali delle servitù
    3. Caratteri generali
    4. Tipi di servitù
    5. Segue: Le servitù coattive (artt. 1032 ss.)
    6. Costituzione delle servitù volontarie
    7. Estensione ed esercizio delle servitù
    8. L’estinzione delle servitù (artt. 1072 ss.)
    9. Le azioni a tutela delle servitù (art. 1079)
    Capitolo 9: Il possesso
    1. Concetto ed elementi
    2. Oggetto del possesso, in particolare il possesso delle servitù negative
    3. Concetto di detenzione e rapporti col possesso
    4. Mutamento della detenzione in possesso
    5. Acquisto, perdita e successione nel possesso
    6. Le qualificazioni del possesso
    7. Effetti del possesso
    8. Acquisto immediato della proprietà di beni mobili ex art. 1153
    9. Azioni possessorie: l’azione di reintegrazione o di spoglio e l’azione di manutenzione
    10. Le azioni di nunciazione (artt. 1171-1172)
    Capitolo 10: L’usucapione
    1. Nozione e fondamento
    2. Requisiti ed oggetto del possesso ad usucapione
    3. Segue: Usucapione ordinaria e abbreviata
    4. Disciplina dell’usucapione
    Capitolo 11: I diritti su beni immateriali
    1. Generalità
    2. Diritto d’autore
    3. Il diritto d’inventore. Il brevetto
    Parte Settima
    Il negozio giuridico
    Capitolo 1: Il negozio giuridico: concetto, elementi e classificazione
    1. Il negozio giuridico: concetto e caratteri
    2. L’autonomia negoziale
    3. Il negozio giuridico tra volontà e dichiarazione
    4. Elementi del negozio
    5. Requisiti soggettivi ed oggettivi
    6. Classificazione dei negozi giuridici: A) Rispetto ai soggetti
    7. Segue: B) In relazione alla natura dei rapporti
    8. Segue: C) In relazione al corrispettivo
    9. Segue: D) In relazione all’evento «morte»
    10. Segue: E) Ulteriori classificazioni
    Capitolo 2: Gli elementi essenziali del negozio: la volontà
    1. Generalità
    Sezione Prima
    Mancanza di volontà e divergenza tra volontà e dichiarazione
    2. Casi di mancanza di volontà
    3. Casi di divergenza tra volontà e dichiarazione
    4. Segue: La simulazione: concetto, elementi, tipi, ambito di applicazione
    5. Segue: Effetti della simulazione
    6. Segue: L’azione di simulazione e prova della simulazione
    Sezione Seconda
    I vizi della volontà
    7. I vizi della volontà in generale
    8. L’errore (artt. 1428-1433)
    9. La violenza morale (artt. 1434-1438)
    10. Il dolo (artt. 1439 e 1440)
    Capitolo 3: La forma (o manifestazione di volontà)
    1. La forma come manifestazione della volontà
    2. Forma libera e forma vincolata
    3. I rapporti contrattuali di fatto
    4. Il documento informatico
    5. Momento della formazione del negozio
    Capitolo 4: La causa del negozio giuridico
    1. Causa: nozione
    2. Segue: Causa e motivi
    3. La causa come criterio di distinzione tra differenti categorie negoziali
    4. Mancanza di causa (difetto genetico e funzionale)
    5. La illiceità della causa
    6. Eccezionale rilevanza dei motivi
    7. Il negozio in frode alla legge (art. 1344)
    Capitolo 5: La rappresentanza
    1. Nozione e forme
    2. Negozi nei quali è esclusa la rappresentanza
    3. La procura
    4. Capacità, vizi della volontà e stati soggettivi rilevanti nel negozio concluso
    dal rappresentante
    5. Abuso, eccesso e difetto di potere
    6. Segue: La ratifica
    Capitolo 6: Gli elementi accidentali del negozio giuridico
    1. Nozione
    Sezione Prima
    La condizione
    2. Definizione, caratteri e tipi
    3. Pendenza e mancanza della condizione
    4. Il verificarsi della condizione. La retroattività (art. 1360)
    5. Illiceità ed impossibilità della condizione
    6. Ambito di applicazione della condizione
    Sezione Seconda
    Il termine
    7. Concetto, caratteri, tipi
    8. Gli effetti del termine
    9. Ambito di applicazione del termine
    Sezione Terza
    Il «modus» (o onere)
    10. Nozione e ambito di applicazione
    Capitolo 7: La patologia del negozio giuridico
    1. Generalità
    2. L’inesistenza del negozio
    3. La nullità del negozio
    4. L’annullabilità del negozio
    5. La tutela dell’affidamento
    6. Il principio di conservazione
    7. Inefficacia in senso stretto
    8. L’irregolarità
    Parte Ottava
    I diritti di obbligazione
    Capitolo 1: Il rapporto obbligatorio
    1. Generalità
    2. Le fonti dell’obbligazione (art. 1173)
    3. Gli elementi del rapporto obbligatorio
    4. Il dovere di correttezza e la buona fede
    5. Obbligazioni naturali
    Capitolo 2: Principali tipi di obbligazione
    Sezione Prima
    Obbligazioni con pluralità di soggetti
    1. I soggetti dell’obbligazione
    2. L’obbligazione parziaria
    3. L’obbligazione solidale (artt. 1292-1313)
    4. Obbligazioni divisibili ed indivisibili: premessa
    5. Segue: Le obbligazioni divisibili
    6. Segue: Le obbligazioni indivisibili
    Sezione Seconda
    Le obbligazioni con pluralità di oggetti
    7. Obbligazione cumulativa (o congiunta)
    8. L’obbligazione alternativa (artt. 1285-1291)
    9. Obbligazione facoltativa
    Sezione Terza
    Classificazione delle obbligazioni rispetto alla prestazione
    10. Obbligazioni positive o affermative
    11. Le obbligazioni negative
    Sezione Quarta
    Altre distinzioni in rapporto all’oggetto
    12. Obbligazioni «di mezzi» e obbligazioni «di risultato»
    13. Obbligazioni generiche e specifiche
    14. Tipi particolari di obbligazioni generiche: le obbligazioni pecuniarie (artt. 1277-1281)
    15. L’obbligazione degli interessi (artt. 1282-1284)
    Capitolo 3: Le modificazioni dei soggetti dell’obbligazione
    Sezione Prima
    Le modificazioni nel lato attivo
    1. La successione nel credito in generale
    2. La cessione del credito (artt. 1260-1267)
    3. La surrogazione del terzo nei diritti del creditore
    4. Delegazione attiva
    Sezione Seconda
    Le modificazioni nel lato passivo del rapporto
    5. La successione nel debito: generalità
    6. La delegazione in generale
    7. La delegazione passiva in particolare
    8. L’espromissione (art. 1272)
    9. L’accollo (art. 1273)
    10. La cessione del contratto (art. 1406)
    Capitolo 4: L’adempimento
    1. Modi di estinzione delle obbligazioni
    2. Disciplina dell’adempimento
    3. La prestazione in luogo dell’adempimento
    Capitolo 5: I modi di estinzione diversi dall’adempimento
    Sezione Prima
    Modi di estinzione «satisfattori»
    1. La compensazione (artt. 1241-1252)
    2. La confusione (artt. 1253-1255)
    Sezione Seconda
    Modi di estinzione non satisfattori
    3. La novazione (artt. 1230-1235)
    4. La remissione del debito (artt. 1236-1240)
    5. L’impossibilità sopravvenuta della prestazione
    Capitolo 6: L’inadempimento e la mora
    1. L’inadempimento in generale
    2. L’imputabilità
    3. Impossibilità sopravvenuta per causa non imputabile al debitore
    4. Inadempimento imputabile al debitore
    5. La mora del debitore
    6. La mora del creditore (artt. 1206-1217)
    7. Gli effetti dell’inadempimento imputabile al debitore
    8. Il risarcimento del danno
    9. La clausola penale
    10. La caparra
    Capitolo 7: La responsabilità patrimoniale e le garanzie dell’obbligazione
    1. Generalità
    2. I privilegi
    3. I diritti reali di garanzia (pegno e ipoteca)
    4. Il pegno
    5. L’ipoteca: nozione ed oggetto
    6. Tipi di ipoteca in relazione alle fonti
    7. La pubblicità ipotecaria e i suoi effetti
    8. Garanzie semplici o personali
    9. Segue: La fideiussione (artt. 1936-1957)
    10. Segue: L’avallo
    11. Il mandato di credito
    12. Il diritto di ritenzione
    13. Lettera di gradimento (o di «patronage»)
    Capitolo 8: Mezzi di conservazione della garanzia patrimoniale ed esecuzione
    sui beni del creditore
    1. Generalità
    2. L’azione surrogatoria (art. 2900)
    3. L’azione revocatoria (o pauliana) (artt. 2901-2904)
    4. Il sequestro conservativo (artt. 2905-2906)
    5. L’esecuzione forzata
    6. L’esecuzione collettiva (o concorsuale)
    7. La cessione dei beni ai creditori
    8. L’anticresi
    Parte Nona
    Singole fonti di obbligazione
    Capitolo 1 Nozione e classificazione dei contratti
    1. Fisionomia, definizione e funzione del contratto
    2. Fonti ed elementi
    3. Presupposto del contratto: la capacità di contrattare
    4. L’oggetto e il contenuto del contratto
    5. La classificazione dei contratti
    6. Contenuto della libertà contrattuale
    Capitolo 2: Formazione del contratto e contratto preliminare
    1. Generalità
    2. Nozione di «culpa in contrahendo»
    3. Fasi delle trattative: la proposta ed ipotesi di sua irrevocabilità
    4. L’offerta al pubblico (art. 1336)
    5. L’accettazione
    6. Conclusione del contratto
    7. Il contratto per adesione
    8. Il contratto preliminare
    9. La tutela degli acquirenti di immobili da costruire
    10. I contratti del consumatore
    Capitolo 3: Interpretazione ed integrazione del contratto
    1. Nozione e sistematica del codice
    2. Interpretazione soggettiva
    3. Interpretazione di buona fede
    4. Interpretazione oggettiva
    5. Interpretazione del cd. «contratto oscuro»
    6. L’integrazione del contratto
    Capitolo 4: Gli effetti del contratto
    1. Effetti verso le parti: creazione del vincolo
    2. Segue: Il recesso (art. 1373)
    3. Contratti obbligatori e contratti ad effetti reali, immediati e differiti
    4. Effetti del contratto nei confronti dei terzi
    5. Il contratto a favore del terzo (artt. 1411-1413)
    6. Il contratto per persona da nominare (artt. 1401-1405)
    7. Conflitti fra aventi diritto sullo stesso oggetto
    Capitolo 5: La rescissione e la risoluzione del contratto
    1. Premessa
    2. Il sinallagma e la causa del contratto
    3. La rescissione (artt. 1447-1452)
    4. La risoluzione
    5. Casi di risoluzione: inadempimento (artt. 1453-1462)
    6. Impossibilità sopravvenuta della prestazione
    7. Eccessiva onerosità (artt. 1467-1469)
    Capitolo 6: I singoli contratti
    1. I contratti per la circolazione dei beni
    2. I contratti per il godimento dei beni
    3. I contratti per la produzione di beni o l’esecuzione di servizi
    4. I contratti per il compimento o per la promozione di affari
    5. I contratti di prestito
    6. Principali contratti bancari
    7. I contratti aleatori
    8. I contratti diretti a dirimere controversie
    Capitolo 7: Le obbligazioni nascenti da atti unilaterali
    1. Le promesse unilaterali in generale (art. 1987)
    2. Promessa di pagamento e ricognizione di debito (art. 1988)
    3. Promesse unilaterali e art. 1333
    Capitolo 8: Le obbligazioni nascenti dalla legge
    1. Le cd. «obbligazioni legali in generale»
    2. La gestione di affari altrui (artt. 2028-2032)
    3. Il pagamento dell’indebito (artt. 2033-2040)
    4. L’ingiustificato arricchimento (artt. 2041-2042)
    Capitolo 9: Le obbligazioni nascenti da atto illecito
    1. Premessa
    2. L’illecito civile in generale
    3. Il fatto
    4. L’imputabilità del fatto: la capacità di intendere e di volere
    5. La colpa e il dolo
    6. La responsabilità oggettiva
    7. La responsabilità indiretta (o per fatto altrui)
    8. Responsabilità contrattuale ed extracontrattuale
    9. Il danno e il risarcimento
    10. L’effetto della responsabilità civile: il risarcimento del danno (art. 2058)