Manuale di Diritto Processuale Penale 7 - Edizioni Simone

Manuale di Diritto Processuale Penale

abstract

Edizioni Simone

http://img.edizionisimone.it/catalogo/v7.jpg

Autori

  • Anno Edizione: 2016
  • Edizione: XXIII
  • Formato: 17 x 24
  • Pagine: 768
  • Codice: 7
  • Isbn: 9788891411501
  • Prezzo: € 36,00
  •  

  • Acquista
  • cartaceo
 
 

    • Questa nuova edizione del Manuale si è resa necessaria per dare atto delle numerose modifiche che hanno riguardato il processo penale nell’ultimo anno. Si tratta, è il caso di dirlo, di un vero e proprio «work in progress» atteso che le proposte di riforma del processo penale sono sempre al centro dell’attenzione dell’opinione pubblica e della politica e, pertanto, le regole del codice di rito sono sempre passibili di modifiche e novelle legislative. A questo si aggiungono le continue sollecitazioni provenienti dagli ordinamenti sovranazio­nali che — specie per il tramite della produzione normativa proveniente dall’Unione Europea — impongono all’Italia continui adeguamenti delle regole interne in materia di diritto penale e processuale, con inevitabili problemi quanto all’incertezza del sistema nel suo complesso e per ciò che attiene alla compatibilità tra le diverse elaborazioni giurisprudenziali dei giudici interni.

      Anche questa edizione è il risultato di una sinergia tra gli Autori (magistrato e avvocato), in modo da consentire al lettore, sia esso un professionista o uno studente, un approccio agli istituti processuali visti in una prospettiva dinamica, di concreta applicazione del diritto. Ciò lo si deve anche alla conferma dell’’utilizzo nel testo dei riquadri intitolati «dalla teoria alla pratica», in cui sono stati riportati casi specifici attraverso i quali verificare come determinati istituti hanno trovato concreta applicazione in vicende giudiziarie reali.

      Come è tradizione nei testi della «Simone», il percorso di lettura del manuale è agevolato dall’utilizzo di neretti e corsivi per richiamare l’attenzione del lettore sulle parole chiave di un argomento. Inoltre, gli approfondimenti della materia sono affidati a parti del testo composte con un carattere più piccolo in modo tale da consentire al lettore di scegliere tra uno studio più agile dell’argomento trattato, ovvero un maggiore approfondimento.

      Questa edizione del Manuale, dunque, si presenta aggiornata alle più recenti novità legislative intervenute nel settore, dandosi atto delle problematiche di maggiore attualità emerse nei dibattiti dottrinali e nelle applicazioni della giurisprudenza.

      Il lavoro, inoltre, è stato arricchito da una parte nuova «Diritto dell’Unione Europea» con la quale si è voluto dar conto di un fenomeno - la progressiva formazione di un sistema di norme penali e processuali di fonte extranazionale ed europea - venutosi a creare per effetto dei contributi costanti provenienti dalle fonti del diritto dell’Unione, nonché dalla applicazione della CEDU e dei deliberati della Corte EDU.

      Conseguenza di questa situazione nuova è che il nostro diritto penale e processuale (come quello di tutti gli Stati membri) si troverà sempre più ad interagire con quelle fonti e quei sistemi giuridici. Per il giurista interno sarà davvero essenziale, dunque, acquisire rapidamente nuove conoscenze, utilizzare nuovi principi e prendere confidenza con un mondo giuridico che finora era rimasto alquanto estraneo e sconosciuto. Si tratta, senza dubbio, di una vera e propria rivoluzione per il sistema penale italiano atteso che il legislatore moderno, specie nel processo penale, ha sempre espresso in modo ancor più marcato che in altri settori le proprie prerogative di sovranità, mostrando una tendenziale chiusura verso interferenze esterne. A questo punto, però, il nuovo scenario apertosi a seguito dell’entrata in vigore del Trattato di Lisbona ha cambiato radicalmente questa impostazione ed ha aperto così a nuove prospettive.

      Come sempre, punto di forza del manuale è rappresentato dal dettagliato indice analitico alfabetico che permette di individuare e reperire con immediatezza l’argomento di interesse.

      Con l’occasione si rinnovano i ringraziamenti alla Redazione per la sua fattiva collaborazione.

    • PARTE I: PRINCIPI E FONTI

      Capitolo 1: Caratteri generali

      1. Il processo penale

      2. La storia, le alternative, l’evoluzione

      3. La situazione recente

      Capitolo 2: Principi e fonti

      1. I principi costituzionali

      2. Il «giusto processo»

      3. Fonti sovranazionali

      4. La ragionevole durata del processo

      PARTE II: SOGGETTI E PARTI

      Capitolo 1: Il giudice

      1. Soggetti e parti

      2. Il giudice

      3. Indipendenza, terzietà ed imparzialità

      4. Naturalità e precostituzione

      5. La capacità

      6. Incompatibilità

      7. Astensione

      8. Ricusazione

      9. La rimessione

      Capitolo 2: Giurisdizione e Competenza

      1. La giurisdizione penale: le specie di giudici

      2. La competenza

      3. La competenza per materia

      4. Competenza per territorio

      5. Competenza per connessione

      6. Riunione e separazione dei processi

      7. Le vicende della giurisdizione e della competenza: il difetto di giurisdizione

      8. L’incompetenza

      9. Provvedimenti in materia di competenza

      10. Segue: Conseguenze del mutamento della competenza in materia di prove e misure  cautelari

      11. I conflitti

      12. Le questioni pregiudiziali

      13. La «pregiudiziale costituzionale»

      14. La sospensione del dibattimento per altre questioni pregiudiziali extrapenali

      Capitolo 3: Il Pubblico Ministero

      1. Fisionomia

      2. Organizzazione

      3. Avocazione

      4. Autonomia

      5. Attribuzioni e possibili contrasti

      Capitolo 4: La polizia giudiziaria

      1. Ruolo e funzioni

      2. Organi della polizia giudiziaria

      Capitolo 5: L’imputato e la persona sottoposta alle indagini

      1. L’assunzione della qualità d’imputato

      2. I presupposti: individuazione ed identificazione

      3. Legittimazione e capacità processuale

      4. I diritti dell’imputato

      5. La persona sottoposta alle indagini

      Capitolo 6: La parte civile

      1. Generalità

      2. La parte civile

      3. Rapporti tra azione civile e azione penale

      4. Formalità della costituzione di parte civile

      5. Le vicende della parte civile

      Capitolo 7: Il responsabile civile ed il civilmente obbligato per la pena pecuniaria

      1. Le obbligazioni civili per fatto altrui: il responsabile civile

      2. Segue: Il civilmente obbligato per la pena pecuniaria

      Capitolo 8: La persona offesa dal reato e gli enti esponenziali

      1. La persona offesa dal reato

      2. Il D.Lgs. n. 212/2015: le nuove norme in materia di diritti, assistenza e protezione delle vittime da reato

      3. Le associazioni e gli enti rappresentativi di interessi lesi dal reato

      Capitolo 9: Il difensore

      1. La figura del difensore nel processo penale

      2. La nomina del difensore e le sue vicende

      3. La difesa d’ufficio

      4. Il patrocinio a spese dello Stato

      5. Garanzie di libertà del difensore

      PARTE III: GLI ATTI

      Capitolo 1: Gli atti

      1. Gli atti del procedimento penale: generalità

      2. La lingua degli atti

      3. Conoscibilità e segretezza

      4. Il tempo: i termini

      5. Segue: La restituzione nel termine

      Capitolo 2: Gli atti dal punto di vista soggettivo

      1. Categorie soggettive

      2. Gli atti del giudice

      3. Segue: Declaratoria immediata di determinate cause di non punibilità

      4. Il procedimento in camera di consiglio

      5. La correzione degli errori materiali

      Capitolo 3: Patologie

      1. L’atto imperfetto

      2. Le nullità: tassatività

      3. Segue: Le nullità speciali e di ordine generale

      4. Segue: Le nullità assolute, relative e a regime intermedio

      5. Rilevabilità, effetti e sanatoria delle nullità

      6. L’inammissibilità (e la decadenza)

      7. L’inutilizzabilità (cenni)

      Capitolo 4: Le Notificazioni

      1. Disposizioni generali

      2. Le notificazioni all’imputato

      3. Segue: Il domicilio dichiarato o eletto

      4. Segue: L’imputato irreperibile, latitante, evaso o all’estero

      5. Le notificazioni ai soggetti privati diversi dall’imputato

      6. Nullità della notificazione

      PARTE IV: LE PROVE

      Capitolo 1: Principi generali sulla prova

      1. Aspetti generali

      2. La nozione di prova

      3. Disposizioni generali in materia di prove

      4. Inutilizzabilità della prova

      5. Segue: Il regime giuridico delle inutilizzabilità

      6. La valutazione della prova

      7. Segue: La prova indiziaria

      8. La chiamata in correità

      Capitolo 2: I mezzi di prova

      1. La testimonianza

      2. L’esame delle parti

      3. I confronti

      4. Le ricognizioni

      5. Gli esperimenti giudiziali

      6. La perizia

      7. La prova documentale

      Capitolo 3: I mezzi di ricerca della prova

      1. Profili generali

      2. Le ispezioni

      3. Le perquisizioni

      4. I sequestri

      5. Le intercettazioni di conversazioni o comunicazioni

      PARTE V: LE INDAGINI PRELIMINARI

      Capitolo 1: Le indagini preliminari

      1. Premessa

      2. La Polizia Giudiziaria ed il Pubblico Ministero

      3. Il giudice per le indagini preliminari (G.I.P.)

      4. La notizia di reato

      5. Le condizioni di procedibilità

      6. Le indagini preliminari della P.G.: generalità

      7. Segue: Le attività della Polizia Giudiziaria

      8. Segue: Le attività relative alla persona nei cui confronti vengono svolte le indagini

      9. Segue: Le attività relative alle persone informate sui fatti

      10. Segue: L’ispezione, la perquisizione e il sequestro

      11. Segue: Data retention, freezing, ispezione, perquisizione e sequestro di dati, informazioni e programmi informatici

      12. Segue: Le altre attività della Polizia Giudiziaria

      13. Le indagini preliminari del P.M. Il contenuto dell’obbligo di compiere attività a discarico. I casi e i modi di utilizzo dei poteri coercitivi

      14. Segue: Il compimento di attività tecnica, informativa e captatoria

      15. Il collegamento delle indagini preliminari. Rapporti tra diversi uffici del Pubblico Ministero. Il ruolo del Procuratore Generale presso la Corte d’Appello. Coordinamento e avocazione delle indagini

      16. La Direzione Distrettuale e la Direzione Nazionale Antimafia. La figura del Procuratore Nazionale Antimafia e Antiterrorismo

      17. Il diritto di difesa nella fase delle indagini preliminari

      18. La disciplina delle indagini difensive

      Capitolo 2: L’arresto ed il fermo

      1. L’attuazione dell’Habeas Corpus in Italia. Le misure precautelari

      2. Arresto in flagranza: nozione di stato di flagranza e di quasi flagranza. La flagranza differita

      3. L’arresto obbligatorio in flagranza

      4. L’arresto facoltativo in flagranza

      5. Il fermo di indiziato di delitto

      6. Allontanamento d’urgenza dalla casa familiare

      7. Doveri della polizia giudiziaria in caso di arresto e fermo

      8. Il giudizio di convalida dell’arresto e del fermo

      9. Il fermo nel Codice Antimafia

      Capitolo 3: L’incidente probatorio

      1. Funzione dell’istituto

      2. I casi di incidente probatorio

      3. La richiesta e la decisione del giudice

      4. L’udienza in camera di consiglio

      5. L’estensione dell’incidente probatorio

      6. Il valore delle prove assunte in incidente probatorio

      7. Incidente probatorio e parte civile

      PARTE VI: LE MISURE CAUTELARI

      Capitolo 1: Le misure cautelari personali

      1. Generalità. La natura e la funzione delle misure cautelari

      2. Condizioni di applicabilità delle misure cautelari

      3. Criteri di scelta delle misure cautelari

      4. Le misure di sicurezza personali: applicazione provvisoria

      Capitolo 2: Le misure coercitive

      1. Premessa

      2. Divieto di espatrio

      3. Obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria

      4. Allontanamento dalla casa familiare

      5. Divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa

      6. Divieto e obbligo di dimora

      7. Arresti domiciliari

      8. Custodia cautelare in carcere

      9. Custodia cautelare in luogo di cura

      10. Divieto di custodia carceraria

      Capitolo 3: Le misure interdittive

      1. Generalità

      2. Sospensione dall’esercizio della responsabilità genitoriale

      3. Sospensione dall’esercizio di un pubblico ufficio o servizio

      4. Divieto temporaneo di esercitare determinate attività professionali o imprenditoriali

      Capitolo 4: L’applicazione delle misure coercitive e delle misure interdittive

      1. La richiesta della misura. Il principio del petitum cautelare

      2. Ordinanza applicativa e adempimenti conseguenti

      Capitolo 5: La dinamica delle misure cautelari

      1. Generalità

      2. Revoca, sostituzione e modificazione delle misure cautelari

      3. Estinzione automatica delle misure cautelari

      Capitolo 6: I mezzi d’impugnazione delle misure cautelari personali

      1. Il principio di autonomia del gravame

      2. La tipologia dei mezzi d’impugnazione delle misure cautelari

      3. Il riesame

      4. L’appello

      5. Il ricorso per cassazione

      6. Il giudicato cautelare

      Capitolo 7: Le misure cautelari reali

      1. I diversi tipi di misure e le finalità conservative e preventive

      2. Il sequestro conservativo

      3. Il sequestro preventivo

      4. Le impugnazioni avverso le misure cautelari reali

      PARTE VII: CONCLUSIONE DELLE INDAGINI, ESERCIZIO DELL’AZIONE PENALE ED UDIENZA PRELIMINARE

      Capitolo 1: La chiusura delle indagini preliminari

      1. Alternativa tra archiviazione ed esercizio dell’azione penale

      2. L’azione penale e la sua obbligatorietà

      3. Obbligatorietà dell’azione penale e tempi del processo

      4. Modalità di esercizio dell’azione penale

      5. L’avviso di conclusione delle indagini preliminari

      Capitolo 2: Il termine per la fase delle indagini preliminari

      1. Il termine ordinario e speciale delle indagini

      2. Il dies a quo

      3. La proroga del termine

      4. Il termine nei processi contro ignoti

      5. La sanzione della inutilizzabilità

      Capitolo 3: L’archiviazione

      1. L’archiviazione come alternativa all’azione penale

      2. L’archiviazione e l’obbligatorietà dell’azione penale

      3. La richiesta ed il decreto di archiviazione

      4. Contrasti sulla archiviazione e l’opposizione

      5. Segue: … Gli esiti dell’udienza

      6. La riapertura delle indagini preliminari

      Capitolo 4: L’udienza preliminare

      1. Esercizio dell’azione penale ed udienza preliminare

      2. Finalità dell’udienza preliminare ed evoluzione della sua disciplina

      3. Segue: … Limite al potere del G.U.P. di proscioglimento

      4. Il giudice dell’udienza preliminare

      5. La richiesta di rinvio a giudizio

      6. Lo svolgimento dell’udienza preliminare: fase introduttiva

      7. Segue: Inammissibilità di una decisione senza udienza

      8. L’udienza

      9. La decisione

      10. Revoca della sentenza di non luogo a procedere

      PARTE VIII: I PROCEDIMENTI SPECIALI

      Capitolo 1: Funzione dei riti speciali

      1. Premessa

      2. I procedimenti speciali, l’udienza preliminare e la convertibilità dei riti

      Capitolo 2: I riti speciali premiali

      1. Il giudizio abbreviato

      2. L’applicazione della pena su richiesta delle parti (cd. «patteggiamento»)

      3. Il procedimento per decreto

      Capitolo 3: Gli altri riti speciali

      1. Il giudizio direttissimo

      2. Il giudizio immediato

      3. Il procedimento di oblazione

      4. La sospensione del processo con messa alla prova

      PARTE IX: IL DIBATTIMENTO DI PRIMO GRADO

      Capitolo 1: Gli atti preliminari al dibattimento

      1. Aspetti generali

      2. La fase degli atti preliminari

      Capitolo 2: Il dibattimento

      1. Profili generali: la pubblicità

      2. La concentrazione

      3. Gli atti introduttivi del dibattimento

      Capitolo 3: L’istruzione dibattimentale

      1. Onere della prova e poteri del giudice

      2. Ordine di assunzione delle prove. L’esame testimoniale

      3. Le contestazioni nell’esame testimoniale

      4. L’esame delle parti private

      5. Le letture

      Capitolo 4: La fase decisionale

      1. Il principio di correlazione tra imputazione contestata e sentenza. Nuove contestazioni

      2. La discussione finale

      3. La sentenza di proscioglimento

      4. La sentenza di condanna

      Capitolo 5: Il procedimento davanti al tribunale monocratico

      1. Premessa

      2. La disposizione generale

      3. L’accesso al dibattimento: udienza preliminare e citazione diretta

      4. Il giudizio ordinario innanzi al tribunale monocratico

      5. Riti alternativi e citazione diretta a giudizio

      PARTE X: PROCEDIMENTO DAVANTI AL GIUDICE DI PACE E PROCEDIMENTO DAVANTI AL TRIBUNALE DEI MINORI

      Capitolo 1: Procedimento davanti al Giudice di Pace

      1. Linee generali della riforma e competenza del Giudice di Pace

      2. Il Pubblico Ministero

      3. La competenza per materia

      4. Segue: I decreti attuativi della delega 67/2014

      5. La competenza per territorio

      6. La competenza per connessione

      7. La riunione e separazione dei processi

      8. Le indagini preliminari e la loro chiusura

      9. L’esercizio dell’azione penale

      10. L’udienza di comparizione ed il dibattimento

      11. Le sanzioni

      12. Le impugnazioni e l’esecuzione

      13. Riforma della magistratura onoraria

      Capitolo 2: Procedimento davanti al Tribunale dei Minori

      1. Le origini e l’evoluzione della legislazione minorile

      2. Segue: Il giusto processo minorile europeo

      3. Gli organi della giustizia minorile

      4. Segue: Organi ausiliari del tribunale per i minorenni

      5. Le indagini preliminari

      6. I provvedimenti in materia di libertà personale

      7. La chiusura delle indagini preliminari

      8. L’udienza preliminare

      9. L’ udienza dibattimentale

      10. Ulteriori definizioni del processo minorile

      11. Le impugnazioni

      12. Le misure di sicurezza

      13. Il procedimento esecutivo nei confronti dei minori

      PARTE XI: LA RESPONSABILITÀ AMMINISTRATIVA DELLE PERSONE GIURIDICHE PER LA COMMISSIONE DI FATTI COSTITUENTI REATO

      Capitolo 1: La responsabilità delle persone giuridiche

      1. Natura della responsabilità

      2. Ambito soggettivo di applicazione

      3. Presupposti della responsabilità dell’ente

      4. Esenzione da responsabilità

      5. Reati e sanzioni

      Capitolo 2: Le disposizioni processuali

      1. Il procedimento di applicazione delle sanzioni e delle misure cautelari

      PARTE XII: LE IMPUGNAZIONI

      Capitolo 1: Le impugnazioni in generale

      1. Caratteri generali

      2. Tassatività delle impugnazioni

      3. Il principio di conservazione dell’impugnazione

      4. Effetti dell’impugnazione

      5. La legittimazione all’impugnazione

      6. Interesse ad impugnare

      7. Ricorso immediato per cassazione

      8. Formalità generali delle impugnazioni

      9. Termini per impugnare

      10. I motivi nuovi

      11. Il giudice competente per le impugnazioni

      12. L’inammissibilità dell’impugnazione

      13. Impugnazione delle ordinanze dibattimentali

      14. Le spese nei giudizi di impugnazione

      Capitolo 2: L’appello

      1. Profili generali

      2. I casi di appello e le ipotesi di inappellabilità delle sentenze

      3. La legittimazione ad appellare. In particolare la parte civile

      4. Giudice funzionalmente competente per l’appello

      5. Appello principale ed appello incidentale

      6. Cognizione del giudice di appello e il «divieto di reformatio in peius»

      7. Gli atti preliminari al giudizio in appello

      8. Il rito camerale

      9. Il rito dibattimentale

      10. La rinnovazione dell’istruzione dibattimentale

      11. La decisione in appello: Declaratoria di nullità ed altre pronunce

      12. Segue: La decisione di merito

      Capitolo 3: Il ricorso per Cassazione

      1. Caratteri generali

      2. I provvedimenti ricorribili

      3. Legittimazione a ricorrere

      4. I casi di ricorso

      5. La cognizione della cassazione

      6. Il procedimento in cassazione

      7. L’esame preliminare del ricorso e l’inammissibilità

      8. La sentenza

      9. Il ricorso straordinario per errore materiale o di fatto

      10. La rescissione del giudicato

      Capitolo 4: La revisione

      1. Caratteri generali

      2. Decisività dei nuovi elementi

      3. Legittimazione

      4. I casi di revisione

      5. Il procedimento e la fase di delibazione

      6. Il giudizio di revisione e la sentenza

      Capitolo 5: La ingiusta detenzione e l’errore giudiziario

      1. Premessa

      2. La riparazione per l’ingiusta detenzione

      3. Reintegrazione nel posto di lavoro perduto per ingiusta detenzione

      4. Riparazione dell’errore giudiziario

      5. La responsabilità civile dei magistrati

      PARTE XIII: L’ESECUZIONE PENALE

      Capitolo 1: Il giudicato penale

      1. Il giudicato

      2. L’efficacia preclusiva della sentenza irrevocabile (cd. ne bis in idem)

      3. L’efficacia del giudicato penale in altri giudizi

      Capitolo 2: L’esecuzione penale

      1. L’oggetto dell’esecuzione penale

      2. Il procedimento del giudice dell’esecuzione

      3. Il procedimento della magistratura di sorveglianza

      4. Umanizzazione dell’esecuzione e madri detenute: la detenzione domiciliare speciale

      PARTE XIV: RAPPORTI GIURISDIZIONALI CON AUTORITÀ STRANIERE

      Capitolo 1: L’estradizione

      1. La prevalenza delle fonti sovranazionali

      2. L’istituto della estradizione. Presupposti e condizioni

      3. Il procedimento di estradizione per l’estero

      4. Segue: Il principio di specialità

      5. Segue: Garanzia giurisdizionale ed adempimenti del Procuratore Generale

      6. Segue: Procedimento davanti alla Corte di appello

      7. Segue: Condizioni per la decisione

      8. Segue: Controlli

      9. Segue: Le modalità esecutive e la consegna

      10. Segue: Estensione, riestradizione e transito

      11. Segue: Misure cautelari

      12. Il procedimento di estradizione dall’estero

      13. Segue: Il principio di specialità ed il computo della custodia cautelare all’estero

      Capitolo 2: Il mandato di arresto europeo

      1. I progressi della cooperazione internazionale: il mandato di arresto europeo

      2. L’attuazione del mandato di arresto europeo nell’ordinamento italiano

      3. La procedura passiva di consegna

      4. Segue: La fase decisionale

      5. La procedura attiva di consegna

      6. Le misure reali

      Capitolo 3: Le rogatorie internazionali

      1. La disciplina

      2. Le rogatorie passive o dall’estero

      3. Segue: Il procedimento giurisdizionale

      4. Segue: La fase dell’esecuzione

      5. Segue: Citazioni e notifiche

      6. Le rogatorie attive o all’estero

      7. Segue: Immunità ed utilizzabilità

      Capitolo 4: Effetti delle sentenze penali straniere

      1. Introduzione

      2. Le ipotesi e la procedura di riconoscimento delle sentenze penali straniere

      3. Presupposti e deliberazione. La determinazione della pena

      4. La fase esecutiva

      Capitolo 5: Esecuzione all’estero di sentenze penali italiane

      1. La disciplina e gli effetti

      PARTE XV: DIRITTO DELL’UNIONE EUROPEA

      Capitolo 1: Verso un processo penale europeo

      1. Premessa

      2. Diritto europeo e sistema penale. Le fonti

      3. La Corte di Giustizia dell’Unione Europea

      4. Il sistema CEDU