Compendio di Ordinamento e Deontologia Forense 8/4 - Edizioni Simone

Compendio di Ordinamento e Deontologia Forense

abstract

Edizioni Simone

http://img.edizionisimone.it/catalogo/v8_4.jpg

• Domande più ricorrenti in sede d'esame o di concorso • Appendice normativa

Autori

  • Anno Edizione: 2017
  • Edizione: IX
  • Formato: 15 x 21
  • Pagine: 320
  • Codice: 8/4
  • Isbn: 9788891413574
  • Prezzo: € 22,00
  • Disponibile anche in formato ebook

  • Isbn ePub: 9788824427753
  • Prezzo ePub: € 14,99
  •  

     
     
    • Gli ebook sono consultabili su computer, tablet e smartphone Apple e Android, e-reader ed altri dispositivi compatibili con il drm Adobe, ma non sono stampabili (salvo quando diversamente indicato). Per le informazioni sugli ebook, consulta la guida.

      • Questa nuova edizione del Compendio di Ordinamento e Deontologia Forense si presenta profondamente modificata a partire, in un’ottica di semplificazione, proprio dalla suddivisione degli argomenti.

        In particolare, mentre l’edizione precedente era divisa in tre parti, relative al ruolo dell’avvocato, all’ordinamento forense e alla deontologia, la presente edizione contiene soltanto due parti.

        La prima parte è dedicata all’ordinamento forense, con particolare riguardo all’ordine circondariale forense e al Consiglio nazionale forense, all’iscrizione e alla cancellazione dall’albo, alle incompatibilità e alla sospensione dall’esercizio professionale, ai tirocini per l’accesso alla professione forense, all’esame di Stato e alle finalità, ai compiti e alle caratteristiche della professione forense.

        La seconda parte analizza l’ampia tematica della deontologia forense.

        Dopo un preliminare esame dei principi deontologici generali vengono analizzati i rapporti dell’avvocato con la parte assistita (comprese, tra l’altro, le azioni esperibili contro il cliente per il pagamento del compenso), nonché con gli altri avvocati, i collaboratori di studio, i terzi e con le controparti.

        Inoltre, si dà conto dei doveri dell’avvocato nel corso del processo.

        Il «cuore» della seconda parte è il procedimento disciplinare, esaminato nel dettaglio dalla fase preliminare alla decisione.

        Infine, un’ultima parte è riservata alla responsabilità dell’avvocato sul piano civile, penale e processuale.

        Tra le novità normative e giurisprudenziali si segnalano:

        — il decreto-milleproroghe (D.L. 244/2016, conv. dalla L. 19/2017), che ha rinviato l’entrata in vigore della riforma dell’esame di avvocato al 2018;

        — l’art. 8 L. 24/2017, che prevede una condizione di procedibilità delle azioni in materia di risarcimento del danno da responsabilità sanitaria;

        — Cass. S.U. 4306/2017 sulla cancellazione in autotutela dell’iscrizione erroneamente effettuata;

        — Cass. 4216/2017, secondo la quale l’assenza del professionista all’udienza comporta il necessario rinvio dell’udienza qualora sia comprovata l’assoluta impossibilità a comparire.

        Il volume è completato da un’appendice normativa con i provvedimenti più rilevanti e da una serie di domande alla fine di ciascun capitolo per consentire un’efficace autoverifica.

        Ringrazio la dott.ssa Gabriela Gianturco per l’attenta revisione del testo.

      • Parte prima

        L’ordinamento forense

        Capitolo 1- Organi e funzioni degli ordini forensi

        1. Gli ordini professionali in generale e l’ordine forense

        2. L’ordine circondariale forense

        2.1 I compiti

        2.2 Istituzione dell’elenco delle associazioni forensi specialistiche maggiormente rappresentative

        2.3 Il parere di congruità

        2.4 La gestione finanziaria

        2.5 L’assemblea

        2.6 Il consiglio dell’ordine

        2.7 Sportello per il cittadino (art. 30, L. 247/2012)

        2.8 Il collegio dei revisori

        2.9 Funzionamento dei consigli dell’ordine per commissioni

        2.10 Cause di scioglimento del consiglio

        3. Il Consiglio nazionale forense (Cnf)

        3.1 Compiti e prerogative del Cnf

        3.2 L’Osservatorio permanente sull’esercizio della giurisdizione

        3.3 Competenza giurisdizionale

        3.4 Tipicità degli atti impugnabili

        3.5 L’esame delle Sezioni Unite

        3.6 Funzionamento

        3.7 Eleggibilità e incompatibilità

        Questionario

        Capitolo 2 - Albi, elenchi e registri

        1. Albi ordinari ed elenchi speciali

        1.1 Abogados: i requisiti per l’iscrizione nella sezione speciale dell’albo

        2. Iscrizione e cancellazione dall’albo

        2.1 L’iscrizione degli avvocati stranieri

        2.2 Accertamento dei requisiti e procedimento di iscrizione

        3. Incompatibilità

        3.1 Eccezioni alle norme sulla incompatibilità

        3.2 Nessuna incompatibilità per i praticanti avvocati

        3.3 È consentita la contemporanea iscrizione all’albo professionale forense e a quello dei consulenti in proprietà industriale?

        3.4 L’avvocato può fare l’imprenditore agricolo?

        3.5 L’avvocato incompatibile è cancellato dall’albo

        4. Incompatibilità funzionali e sospensione dall’esercizio professionale

        5. Esercizio effettivo della professione

        6. Iscrizione alla Cassa forense

        7. Albo speciale per il patrocinio davanti alle giurisdizioni superiori

        8. Gli avvocati degli enti pubblici

        Questionario

        Capitolo 3 - Accesso alla professione forense

        1. Il tirocinio per l’accesso alla professione forense

        1.1 La disciplina del tirocinio nel D.M. 17-3-2016, n. 70

        2. Le scuole di specializzazione

        3. Il tirocinio formativo presso gli uffici giudiziari

        4. L’attività di praticantato del praticante avvocato presso gli uffici giudiziari

        5. L’esame di Stato

        5.1 La commissione centrale e le sottocommissioni

        5.2 I testi consultabili in sede d’esame

        5.3 La segretezza delle tracce d’esame

        5.4 I criteri di valutazione delle prove scritte e orali

        5.5 Prove orali e giudizio di idoneità

        5.6 La bocciatura deve essere motivata

        6. Disciplina transitoria

        Questionario

        Capitolo 4 - I soggetti (avvocati e patrocinatori)

        1. Le professioni intellettuali in generale

        1.1 Gli ordini professionali

        2. Le finalità della professione forense

        3. I compiti dell’avvocato: rappresentanza e assistenza

        3.1 La procura alle liti.

        3.2 L’elezione di domicilio

        4. Indipendenza e autonomia

        5. L’iscrizione all’albo circondariale

        6. Autonomia e indipendenza

        7. L’esercizio della professione in forma associata

        7.1 La creazione di una cassa comune

        7.2 Le associazioni multiprofessionali

        7.3 Sede sociale e iscrizione all’albo

        7.4 L’associazione in partecipazione

        7.5 L’esenzione dal fallimento

        7.6 Le società tra avvocati (Sta)

        7.7 I soggetti responsabili

        7.8 La determinazione del reddito imponibile

        7.9 Le novità introdotte nel 2011

        7.10 Il «decreto liberalizzazioni» del 2012

        7.11 La delega «a vuoto» della L. 247/2012

        7.12 Quale disciplina si applica alle Sta?

        8. Il domicilio professionale

        9. La specializzazione

        10. L’obbligo di formazione continua

        11. L’assicurazione per la responsabilità civile

        12. L’incarico professionale

        12.1 Sostituzioni tra avvocati

        12.2 La difesa d’ufficio

        12.3 Il patrocinio a spese dello Stato

        13. Il compenso

        13.1 Divieto del patto di quota-lite?

        13.2 Spese accessorie

        Questionario

        Parte seconda

        La deontologia forense

        Capitolo 1 - Profili generali

        1. Natura e interpretazione delle norme deontologiche

        2. I compiti dell’avvocato secondo il Codice deontologico

        3. Volontarietà dell’azione deontologicamente rilevante

        4. Condizione per l’esercizio dell’attività professionale e dovere di evitare incompatibilità.

        5. Responsabilità per le condotte dei sostituti

        6. Società tra avvocati

        7. I doveri di probità, dignità, decoro e indipendenza

        8. Il dovere di fedeltà

        9. Rapporto di fiducia e accettazione dell’incarico

        10. Il dovere di diligenza

        11. Dovere di segretezza e riservatezza

        12. Dovere di competenza

        13. Dovere di aggiornamento e formazione professionale continua

        14. Gli adempimenti previdenziali e fiscali

        15. Informazione sull’esercizio dell’attività professionale

        16. Doveri nei rapporti con gli organi di informazione

        17. I rapporti con i colleghi

        18. Potestà disciplinare e sanzioni

        Questionario

        Capitolo 2 I rapporti con il cliente e con la parte assistita

        1. Rapporti con la parte assistita

        2. Conflitto di interessi.

        3. Accordi sulla definizione del compenso

        3.1 Il compenso dell’avvocato domiciliatario

        4. Adempimento del mandato

        5. Obbligo di informazione

        6. L’obbligo del segreto e del massimo riserbo

        6.1 Conseguenze della violazione del dovere

        6.2 Astensione dalla testimonianza

        6.3 Le norme deontologiche sul segreto

        7. Richieste di pagamento

        8. Gestione di denaro altrui

        9. Rinuncia al mandato

        10. Restituzione di documenti

        11. Azioni contro il cliente per il pagamento del compenso.

        12. Dovere di corretta informazione

        13. Attività professionale senza titolo e uso di titoli inesistenti

        14. Accaparramento di clientela

        Questionario

        Capitolo 3 - I rapporti con i colleghi

        1. Rapporto di colleganza

        2. Rapporti con i collaboratori di studio e con i praticanti

        3. Rapporti con la parte assistita da un collega

        4. Notizie riguardanti il collega

        5. Divieto di impugnazione della transazione raggiunta con il collega

        Questionario

        Capitolo 4 - I doveri dell’avvocato nel processo

        1. Sostituzione del collega nell’attività di difesa

        2. Dovere di difesa nel processo e rapporto di colleganza

        3. Obbligo di dare istruzioni e informazioni al collega

        4. Divieto di produrre la corrispondenza scambiata con il collega

        5. Doveri del difensore

        6. Dovere di verità

        7. La testimonianza dell’avvocato

        8. Divieto di uso di espressioni sconvenienti od offensive

        9. Rapporti con i magistrati

        10. Rapporti con testimoni e persone informate

        11. Ascolto del minore

        12. Rapporti con gli organi di comunicazione

        13. Il calendario del processo

        14. L’astensione dalle udienze

        15. L’avvocato-arbitro

        16. Mediazione e negoziazione assistita

        16.1 L’avvocato mediatore

        16.2 L’avvocato-negoziatore

        Questionario

        Capitolo 5 – Rapporti con i terzi e con le controparti

        1. Rapporti con i terzi

        2. Minaccia di azioni alla controparte

        3. Pluralità di azioni nei confronti della controparte

        4. Richiesta di compenso professionale alla controparte

        5. Assunzione di incarichi contro una parte già assistita

        Questionario

        Capitolo 6 - I rapporti con le istituzioni forensi

        1. Elezioni forensi

        2. Rapporti con il Consiglio dell’ordine

        3. Dovere di collaborazione

        4. Esame di abilitazione

        5. Diritti e doveri dell’avvocato europeo

        Questionario

        Capitolo 7 - Il procedimento disciplinare

        1. I consigli distrettuali di disciplina

        2. Fase preliminare: notizia dell’illecito e fase istruttoria pre-procedimentale

        2.1 La prescrizione dell’azione disciplinare

        3. Il capo di incolpazione

        3.1 La comunicazione all’incolpato non è impugnabile

        4. La citazione a giudizio

        5. Difesa personale dell’incolpato

        6. L’udienza e il dibattimento

        6.1 Gli elementi di prova

        6.2 Può essere ricusato l’intero Consiglio di disciplina?

        7. Contenuto della decisione

        8. Divieto di cancellazione durante il procedimento disciplinare

        9. Sospensione cautelare dall’esercizio della professione

        10. La reiscrizione

        11. Rapporto con il processo penale

        12. Riapertura del procedimento

        13. Esecuzione della decisione del consiglio distrettuale di disciplina

        14. L’impugnazione davanti al Cnf

        14.1 L’invalidità dell’organo giudicante non è motivo di impugnazione

        15. Impugnazione delle decisioni del Cnf

        Questionario

        Capitolo 8 La responsabilità dell’avvocato

        1. La responsabilità civile

        2. La responsabilità penale

        3. La responsabilità “processuale”

        Questionario

        Appendice normativa

        L. 31 dicembre 2012, n. 247. — Nuova disciplina dell’ordinamento della professione forense

        Codice Deontologico forense

        Codice di deontologia degli avvocati europei

        Codice di autoregolamentazione delle astensioni dalle udienze degli avvocati

        D.M. 20 luglio 2012, n. 140. — Regolamento recante la determinazione dei parametri per la liquidazione da parte di un organo giurisdizionale dei compensi per le professioni regolamentate vigilate dal Ministero della giustizia, ai sensi dell’articolo 9 del decreto-legge 24 gennaio 2012, n. 1 convertito con modificazioni dalla legge 24 marzo 2012, n. 27 (Articoli estratti)

        D.M. 10 marzo 2014, n. 55. — Regolamento recante la determinazione dei parametri per la liquidazione dei compensi per la professione forense, ai sensi dell’articolo 13, comma 6, della legge 31 dicembre 2012, n. 247

      • IX Edizione totalmente rifatta