Manuale di Antropologia 96 - Edizioni Simone

Manuale di Antropologia

abstract

Edizioni Simone

http://img.edizionisimone.it/catalogo/v96.jpg

Autori

  • Anno Edizione: 2013
  • Edizione: II Ed.
  • Formato: 15 x 21
  • Pagine: 448
  • Codice: 96
  • Isbn: 9788824438575
  • Prezzo: € 20,00
  • Disponibile anche in formato ebook

  • Isbn PDF: 978 88 244 4886 4
  • Prezzo PDF: € 13,99
  •  

     
     
    • Gli ebook sono consultabili su computer, tablet e smartphone Apple e Android, e-reader ed altri dispositivi compatibili con il drm Adobe, ma non sono stampabili (salvo quando diversamente indicato). Per le informazioni sugli ebook, consulta la guida.

      • L’antropologia, come dice il termine stesso (dal greco ànthropos uomo, e lògos parola, discorso) è la scienza che studia l’uomo sotto diversi punti di vista: sociale, culturale, morfologico, psico-evolutivo, artistico-espressivo, filosofico religioso e in genere dei suoi comportamenti all’interno di una società.
        Questo manuale cerca di abbracciare in maniera sintetica i numerosi aspetti che costituiscono questa materia: l’evoluzione e le caratteristiche fisiche degli esseri umani, la genetica delle popolazioni e le basi biologiche dei comportamenti della specie umana e dei suoi parenti più stretti, le grandi scimmie (primatologia); le reti di relazioni sociali, i comportamenti, gli usi e i costumi, gli schemi di parentela; le leggi e le istituzioni politiche; le ideologie, le religioni e le credenze, gli schemi di comportamento; i modi di produzione, di consumo o di scambio dei beni; i meccanismi percettivi e le relazioni di potere. Alcuni capitoli sono corredati di schede di approfondimento.
        Data l’enorme varietà di fenomeni che ricadono nell’ambito degli studi antropologici e che genera, di conseguenza, una molteplicità di sottodiscipline, il volume pone l’attenzione soprattutto al rapporto tra: cultura e società. Da qui derivano infatti le definizioni di antropologia culturale, di antropologia sociale, di antropologia simbolica ecc. L’utilizzo di queste etichette comporta diverse letture teoriche dell’antropologia, che possono essere in linea di massima messe in relazione con le diverse tradizioni di studi, per cui da qui la differenziazione tra antropologia inglese, francese, tedesca, statunitense e italiana.
      • Parte Prima
        Storia di una disciplina relativamente giovane
        Capitolo 1: Barbari, selvaggi, primitivi: le «società di interesse etnografico
        1. Nascita dell’antropologia
        2. Le antiche cronache di viaggio
        2.1 L’intellettuale: Erodoto
        2.2 I l condottiero: Cesare
        2.3 I l funzionario statale: Tacito
        2.4 I l mercante: Marco Polo
        3. I l Rinascimento e la scoperta di umanità «altre»
        3.1 I l prete: Bartolomé de Las Casas
        3.2 L’umanista: Michel de Montaigne
        3.3 I l professore: Giovan Battista Vico
        3.4 I l mito del (buon) selvaggio
        Capitolo 2: Gli antropologi e la colonizzazione
        1. I l colonialismo trionfante
        2. I l trattato di Berlino per la divisione dell’Africa (1885)
        3. I l primitivo antenato dell’europeo civile
        Capitolo 3: Gli antropologi e il progresso tecnologico
        1. I l migliore dei mondi possibili: i segni della civiltà
        2. La tecnologia come prova di progresso
        3. I l paradigma dell’evoluzione infinita
        4. L’economia capitalista
        5. La proprietà privata
        6. I l monoteismo
        7. La monogamia e la morale
        8. I l diffusionismo
        9. La teoria della relatività e il principio di indeterminazione
        Capitolo 4: Dall’antropologia teorica all’antropologia pratica
        1. I padri fondatori: teorici e pratici
        2. Johann Jakob Bachofen e il matriarcato
        3. Lewis Henry Morgan e gli irochesi
        4. Edward B. Tylor e l’animismo
        5. Friedrich Engels e l’origine della proprietà privata
        6. James George Frazer e il Ramo d’oro
        7. Franz Boas e il lavoro di campo
        8. Emile Durkheim e la specificità del sociale
        9. Marcel Mauss e il fatto sociale totale
        10. Bronislaw Malinowsky e l’osservazione partecipante
        11. Edward Evans Pritchard e il ruolo positivo del conflitto
        12. Claude Lévi Strauss e lo strutturalismo
        13. S intesi dell’evoluzione del pensiero antropologico
        13.1 Antropologia dei primitivi
        13.2 Antropologia dei contadini
        13.3 Antropologia dei marginali
        13.4 Antropologia metropolitana
        Parte Seconda
        Metodologia di azione
        Capitolo 1: Riconoscere l’altro in noi
        1. L’antropologia non si può studiare in poltrona
        2. Riconoscere l’altro in noi
        3. I bianchi visti dai «selvaggi»
        4. L’arco culturale e le dimensioni possibili: Ruth Benedict
        5. Costruirsi uno sguardo distante
        6. L’obiettività: studiare le società «altre» per capire la nostra
        Capitolo 2: Inchiesta sociologica e indagine antropologica
        1. Due discipline complementari
        2. La familiarità si costruisce con gli anni
        3. Conoscenza dall’interno
        4. I l costo
        Capitolo 3: Il ricercatore
        1. I l «confronto scientifico»
        1.1 L’equazione personale e l’illusione della trasparenza
        2. Riuscire a fare comunicazione di qualità
        3. Tarare i risultati: il ricercatore è parte integrante della sua ricerca
        4. Problemi esistenziali: il dilemma dell’antropologo
        5. Ambiguità della posizione dell’etnologo
        Capitolo 4: Il progetto di ricerca
        1. Seguire uno schema
        2. Gli studi preliminari
        3. Imparare la lingua
        4. La cultura generale
        5. La geografia. Utilizzo delle mappe. Il GIS
        Capitolo 5: Storie di una comunità senza storia
        1. I dati quantitativi
        2. Demografia e censimenti
        3. La ricostruzione delle famiglie e l’analisi dei comportamenti familiari
        4. Case, casate, lignaggi, genealogie
        5. L’economia
        6. Gli archivi possibili
        Capitolo 6: Il lavoro di campo
        1. I l mestiere dell’antropologo
        2. Tenere un diario
        3. La costruzione di un rapporto di fiducia
        4. L’osservazione partecipante
        5. Metodi per ottenere le informazioni
        5.1 L’intervista
        5.2 Le immagini
        5.3 Le registrazioni
        5.4 I filmati etnografici
        5.5 I l non detto
        5.6 La raccolta di materiali etnografici
        Capitolo 7: La monografia e la presentazione dei dati
        1. La monografia
        2. Anche il più piccolo dettaglio è importante
        3. La questione della scelta
        4. I l metodo etnobiografico
        5. Monografie non scritte: antropologia delle immagini e dei suoni
        6. Artificialità del documento finale
        Capitolo 8: Rapporti a posteriori con la comunità ospite
        1. Le relazioni privilegiate
        2. La questione della privacy
        3. I l ritorno delle informazioni alla fonte
        3.1 Libri utili
        Parte Terza
        Campi di studio privilegiati
        Capitolo 1: L’antropologia secondo nazione
        1. La concezione del tempo
        2. Retroterra culturale comune e specificità nazionali
        3. L’antropologia inglese
        4. L’antropologia francese
        5. L’antropologia tedesca
        6. L’antropologia statunitense
        7. L’antropologia italiana
        Capitolo 2: Le divisioni classiche
        1. L’antropologia come approccio integrativo
        2. L’antropologia fisica (o biologica)
        3. L’antropologia simbolica
        4. L’antropologia sociale
        5. L’antropologia culturale
        6. L’antropologia strutturale o sistemica
        7. L’antropologia dinamica
        Capitolo 3: Popoli fuori e popoli dentro la storia
        1. Società statiche e società dinamiche
        2. Una scienza sociale fuori dalla società
        3. Società calde e società fredde
        Capitolo 4: La cultura
        1. U n insieme complesso
        2. La personalità di base
        3. I l sistema di riferimento simbolico
        3.1 Codici, codificazione e decodificazione
        4. L’analisi delle differenze
        4.1 Realtà formalizzata, rappresentata, vissuta: l’analisi delle contraddizioni
        5. La complessità
        5.1 L’acculturazione e le sottoculture
        5.2 La selezione nei processi di acculturazione
        5.3 La reinterpretazione culturale
        Capitolo 5: La lingua
        1. La più rigorosa delle scienze umane
        2. Claude Hagege e la teoria dei tre punti di vista
        3. La lingua come codice per capire una cultura
        4. I l pensiero selvaggio
        5. Canti, incanti, incantesimi e riti: le lingue sacre
        6. Le lingue segrete
        7. L’etnolinguistica
        8. Dialettologia e letteratura orale
        Capitolo 6: Magia e religione
        1. Un universo liquido, sfuggente, indefinito
        2. Antropologia della religione
        3. Sacro e profano, puro e impuro
        4. La religione come fattore di coesione sociale
        5. Animismo, panteismo, politeismo, paganesimo
        6. La magia
        7. Lo sciamanesimo e le religioni della natura
        8. La trance
        9. Il totem
        10. Il rito
        11. Il sacrificio
        12. La religione delle streghe
        13. Esorcismi e adorcismi
        14. Religioni rivelate e religioni del Libro
        15. Le religioni di stato
        16. Le «saggezze» orientali
        17. Persecuzioni e resistenza
        18. I l sincretismo religioso
        Capitolo 7: Il mito
        1. I l mito ricompare ogni volta
        2. La memoria archetipa nel mito
        3. I miti cosmologici
        4. I miti delle origini dell’uomo
        5. U omini e bestie
        6. I miti escatologici
        7. I miti messianici
        8. I miti occidentali: il contratto sociale, il buon selvaggio, il West
        9. I miti che tutto il mondo ci invidia: il liberalismo e il marxismo
        Capitolo 8: La parentela
        1. Parentela e biologia
        2. La filiazione
        3. L’alleanza
        4. L’atomo di parentela
        5. La famiglia
        6. Le relazioni possibili: familiarità, rispetto, potere
        7. I l matrimonio
        8. I l sesso: l’utopia della libertà
        Capitolo 9: L’ambiente
        1. L’ambiente come entità spirituale
        2. La natura è una creazione sociale
        3. L’ecologia umana
        4. Culture e sistemi di adattamento all’ambiente
        5. Ecologia culturale, neo-evoluzionismo, evoluzione multilineare
        6. La tecnologia culturale
        7. L’ipotesi idraulica
        8. I l determinismo ambientale
        9. Ragioni simboliche e ragioni ecologiche
        10. I l rapporto con l’ambiente: magia e religione
        Capitolo 10: L’economia
        1. Economie tradizionali, economie primitive?
        2. Società paleolitiche, società dell’abbondanza
        3. Le spese di rappresentanza nelle società tradizionali
        4. La reciprocità
        5. Dono, baratto, piaceri, moneta
        6. Etica protestante e spirito del capitalismo
        7. Il marxismo popolare e la giustificazione della ineguaglianza
        Capitolo 11: La società
        1. Habitat umano per eccellenza
        2. Le prime ineguaglianze sociali: il sesso e l’età
        3. L’iniziazione
        4. Classi, caste, schiavismo, mobilità sociale
        5. I l prestigio sociale
        Capitolo 12: La politica
        1. Tutto è politica
        2. Tipologia dei sistemi politici
        3. Società segmentarie e società statuali
        4. Società anarchiche
        5. Il concetto di stato
        6. L’uso della violenza: il rapporto fra dominio e legittimità
        7. Le dinamiche del conflitto
        8. La guerra
        Parte Quarta
        Le nuove tendenze di lavoro : applicazioni pratiche
        Introduzione: La sfida dell’antropologia applicata
        Capitolo 1: Identità in via di estinzione
        1. Popolazioni a rischio
        1.1 I l conto alla rovescia
        1.2 L’etnocidio
        1.3 U so e abuso dell’antropologia. Mission e difesa delle culture di minoranza
        1.4 La ricostruzione della memoria
        2. L’antropologia dello sviluppo
        2.1 La valorizzazione del territorio
        2.2 La questione del costo personale
        Capitolo 2: L’eredità dei selvaggi
        1. A scuola dallo stregone
        2. Etnomedicina
        2.1 La cura sociale del disagio
        2.2 I fenomeni paranormali
        3. Etnobotanica-etnoagronomia
        4. Etnozoologia
        5. Etnomusicologia
        Capitolo 3: Salute e malattia
        1. Medicina come scienza e come esperienza
        1.1 Malattia e terapia
        2. Il benessere del corpo
        3. La rottura dell’ordine naturale delle cose
        3.1 Rotture dell’ordine sociale: lebbra, sifilide, Aids e punizioni di Dio
        4. La funzione del gruppo
        4.1 La guarigione rituale
        4.2 Fatture a morte
        4.3 Le credenze comuni e lo spirito collettivo
        4.4 Tarantella e argia
        5. L’inganno consapevole: i maghi
        6. Autosuggestione ed effetti psicosomatici
        7. Placebo e nuovi paradigmi medici
        Capitolo 4: Antropologia e inconscio
        1. L’antropologia psicanalitica
        2. Antropologia e psicanalisi
        2.1 La memoria archetipa
        2.2 Immaginario e allucinazione
        2.3 Gli stati modificati di coscienza
        3. Etnopsichiatria
        4. Antropologia della percezione
        4.1 La nozione di persona
        4.2 I l nome
        4.3 La vicinanza tollerata
        4.4 Piacere e disgusto: antropologia dell’alimentazione
        4.5 Gli oggetti come sistema di segni: la riappropriazione della tradizione
        Capitolo 5: Antropologia e genere
        1. Le donne
        2. L’economia tradizionale e le donne
        3. Donne e territorio
        Capitolo 6: Storia e antropologia
        1. Storie di vita
        2. I fatti di lunga durata
        3. La storia della vita privata
        4. La storia della casa
        Capitolo 7: L’ecologia e la conoscenza dell’ambiente
        1. Biodiversità
        2. Tra wilderness e degrado
        2.1 I sistemi forestali: protezione, sviluppo e progettazione partecipata
        3. Cultura contadina, salvaguardia del territorio, economia capitalista
        3.1 L’ecologia dell’abbandono
        3.2 La perdita dell’identità
        4. La rivalutazione delle conoscenze popolari e l’economia identitaria
        Capitolo 8: La globalizzazione
        1. I l villaggio globale
        1.1 I l locale e il globale
        1.2 Lo shock culturale
        2. Etnia, razza, nazione
        3. I l bisogno di identità: riconoscersi ed essere riconosciuti
        3.1 I l conflitto etnico
        3.2 I l ruolo della tradizione
        3.3 Minoranze linguistiche e bilinguismi
        4. La costruzione di un’identità multipla e complessa
        4.1 La creazione di reti
        Capitolo 9: Antropologia ed economia
        1. Economia come scienza esatta?
        2. La questione dei limiti e delle risorse
        3. Lo scandalo delle differenze
        4. I l mercato globale e la multilocalizzazione
        5. Antropologia del lavoro
        6. La business anthropology
        7. Antropologia dei consumi
        8. Lo stile di vita: identità e consumi
        Capitolo 10: Il gioco
        1. Anche gli animali giocano
        2. I vari tipi di gioco
        3. Sport, agonismo e iniziazioni mancate
        Capitolo 11: L’opera d’arte
        1. La bellezza è un bisogno primario
        2. La funzione sociale dell’arte
        3. L’arte popolare
        Bibliografia