Leggi Complementari al Codice Penale Annotate con la Giurisprudenza C5 - Edizioni Simone

Leggi Complementari al Codice Penale Annotate con la Giurisprudenza

abstract

Edizioni Simone

http://www.simone.it/catalogo/vc5.jpg

Autori

  • Anno Edizione: 2015
  • Edizione: XVI
  • Formato: 17 x 24
  • Pagine: 1952
  • Codice: C5
  • Isbn: 9788891407092
  • Prezzo: € 68,00
  •  

  • Acquista
  • cartaceo
 
 

    • Questa nuova edizione delle Leggi Complementari al Codice Penale annotate con la giurisprudenza, mantiene inalterata la collaudata struttura e organizzazione del dato normativo: la scelta di caratteri, impaginazione e stili così leggibili esalta il lavoro che, pur fedele ai tradizionali canoni di completezza e aggiornamento del corredo giurisprudenziale, ha inteso inserire questo prodotto editoriale nel novero dei più moderni strumenti a disposizione di quanti (studenti universitari, praticanti, operatori del diritto) vorranno avvantaggiarsi di una revisione dell’opera, condotta sulla base di una mirata selezione della giurisprudenza di merito e di legittimità che ha privilegiato la segnalazione degli arresti più recenti, pur dando conto degli agganci alle pronunce più risalenti e della persistenza di contrasti, tutti debitamente evidenziati.
      L’insieme del materiale così selezionato è stato poi sapientemente organizzato in calce ai singoli articoli, attraverso la creazione di appositi paragrafi distinti per argomento e nei quali i principi fondamentali, espressi dalle singole massime, sono debitamente evidenziati dall’uso del grassetto; a facilitare la lettura il tutto è preceduto da sommari riepilogativi che indicano agevolmente i possibili percorsi di lettura.
      La rapidità di consultazione di un testo reso snello dalla eliminazione di superflue ripetizioni e gradevole alla vista dall’impiego di raffinate ed innovative tecniche tipografiche costituisce il valore aggiunto di quest’Opera, trasformata in indispensabile ausilio a fronte dell’alluvionale produzione giurisprudenziale della Suprema Corte di Cassazione e della Magistratura di merito, quest’ultima costretta a misurarsi con un corpus normativo in continua evoluzione.
      Il lavoro è organizzato in oltre 75 voci, ognuna delle quali attinente ad una determinata materia nel cui ambito vengono riportate le norme penali (precetti e sanzioni) applicabili e le massime delle sentenze che a queste si riferiscono.
      Tra i più recenti e significativi provvedimenti normativi di cui si è tenuto conto nell’aggiornamento del lavoro, segnaliamo: il D.L. 5 gennaio 2015, n. 1, conv. in L. 4 marzo 2015, n. 20 (Disposizioni urgenti per l’esercizio di imprese di interesse strategico nazionale in crisi); il D.L. 18 febbraio 2015, n. 7, conv. in L. 17 aprile 2015, n. 43 (Misure urgenti per il contrasto del terrorismo, anche di matrice internazionale); il D.Lgs. 12 maggio 2015, n. 72 (Attuazione della direttiva 2013/36/UE, che modifica la direttiva 2002/87/CE e abroga le direttive 2006/48/CE e 2006/49/CE, per quanto concerne l’accesso all’attività degli enti creditizi e la vigilanza prudenziale sugli enti creditizi e sulle imprese di investimento. Modifiche al decreto legislativo 1° settembre 1993, n. 385 e al decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58); la L. 22 maggio 2015, n. 68 (Disposizioni in materia di delitti contro l’ambiente); la L. 27 maggio 2015, n. 69 (Disposizioni in materia di delitti contro la pubblica amministrazione, di associazioni di tipo mafioso e di falso in bilancio).
      Punto di forza del lavoro è costituito dall’indice analitico-alfabetico che integrato ed arricchito da voci estratte dal dato giurisprudenziale fa del testo uno strumento insostituibile per quanti abbiano la necessità di reperire le norme, nella dinamica applicazione giurisprudenziale, con immediatezza e completezza.
      Il volume si completa, infine, con i tradizionali indici sistematico e cronologico per un agevole riscontro della normativa riportata.