Medici e altri Professionisti della Sanità I40 - Edizioni Simone

Medici e altri Professionisti della Sanità

abstract

Edizioni Simone

http://img.edizionisimone.it/catalogo/vi40.jpg

• L'esercizio dell'attività in forma individuale e associata • Gli adempimenti amministrativi e contabili • L'imposizione diretta e indiretta • I compensi e i rimborsi spese

Autori

  • Anno Edizione: 2010
  • Formato: 17 x 24
  • Pagine: 400
  • Codice: I40
  • Isbn: 978 88 513 0631 1
  • Prezzo: € 35,00
  •  

  • Acquista
  • cartaceo
 
 

    • L'attività di operatore sanitario sottintende una serie di aspetti, giuridici, amministrativi, contabili e fiscali che, per ovvi motivi, vanno oltre il bagaglio di cognizioni normalmente richiesto per lo svolgimento della professione.
      Partendo da tale presupposto, e colmando un vuoto editoriale del settore, il volume offre ai medici e agli altri professionisti della sanità e a quanti, in veste di consulenti tributari o di amministrazione, sono chiamati ad assisterli più o meno direttamente, una guida a tutto tondo sulle problematiche citate.
      Gli argomenti trattati riguardano l'esercizio della professione in forma individuale e associata - dall'impianto dello studio alla sua gestione " gli adempimenti richiesti, la parcellazione, l'imposizione fiscale diretta e indiretta, con particolare attenzione, oltre che all'IVA, a tributi non meno importanti come le tasse di concessione governativa per l'iscrizione all'Ordine professionale, l'imposta di registro sull'atto costitutivo dell'associazione professionale ecc.
      La trattazione è resa ampiamente fruibile grazie alle numerose esemplificazioni, ai prospetti, alle formule e ai continui richiami giurisprudenziali.
    • Parte Prima
      Aspetti amministrativi, giuridici, costitutivi e contabili
      1. Aspetti amministrativi e giuridici delle professioni sanitarie in forma
      individuale

      1.1 Le leggi sulle professioni sanitarie
      1.2 Le professioni sanitarie " Gli albi professionali
      1.3 Le altre professioni sanitarie " I collegi professionali
      1.4 La competenza statale nella legislazione delle professioni sanitarie
      1.5 Il riconoscimento di titoli abilitanti conseguiti all’estero per l’esercizio delle professioni sanitarie
      1.6 L’esercizio della professione in Italia da parte di professionisti della UE può integrare un reato
      1.7 La natura giuridica del rapporto di collaborazione esterna tra i medici convenzionati e le ASL e la competenza delle relative controversie
      1.8 La disciplina giuridica del tirocinio dei medici presso le case di cura
      1.9 L’onorario e le tariffe professionali
      1.10 Gli onorari ai minimi di tariffa e le prestazioni gratuite
      1.11 La liberalizzazione delle tariffe professionali
      1.12 L’esecuzione dell’opera e la mancata iscrizione all’albo professionale
      1.13 La nullità del contratto per esorbitanza della competenza professionale
      1.14 La pubblicità nelle professioni sanitarie
      1.15 I limiti professionali d’intervento delle professioni sanitarie
      1.16 L’esercizio abusivo della professione
      1.17 Il lavoro dipendente e quello autonomo
      1.18 La comunione legale ed i beni destinati all’esercizio della professione
      1.19 La competenza della giurisdizione amministrativa e di quella ordinaria
      1.20 La difesa del sanitario nel procedimento disciplinare al Consiglio dell’Ordine
      1.21 La Commissione centrale per gli esercenti le professioni sanitarie
      1.22 La difesa del sanitario nella fase amministrativa davanti alla Commissione Centrale
      1.23 L’impugnazione in Cassazione delle decisioni della Commissione Centrale
      1.24 Il giudizio disciplinare a rimorchio del giudice penale
      1.25 La prescrizione delle azioni disciplinari e la sospensione dei termini nel periodo feriale
      1.26 La natura dell’atto emesso dal professionista sanitario
      1.27 I beni gratuiti ricevibili dagli operatori sanitari
      2. Aspetti amministrativi e giuridici delle professioni sanitarie in forma associata
      2.1 L’associazione tra i professionisti della sanità: la L. 23 novembre 1939, n. 1815
      2.2 La titolarità del rapporto di prestazione d’opera nell’associazione professionale
      2.3 Le associazioni interdisciplinari tra professionisti
      2.4 Le società professionali: orientamenti giurisprudenziali
      2.5 L’attività professionale non può essere esercitata da società di servizi
      2.6 Le società professionali: ex orientamento del Ministero delle finanze
      2.7 L’esclusione dell’associato nel contratto di associazione professionale
      2.8 La costituzione di società commerciali tra professionisti della sanità non iscrivibili agli albi
      2.9 La capacità processuale delle associazioni professionali
      2.10 Differenze fra l’associazione tra professionisti e l’associazione in partecipazione
      2.11 Le eccezioni alla legge sulle associazioni professionali: l’esercizio della farmacia da parte di società
      2.12 Qualificazione fiscale di una società tra professionisti e tenuta dei libri fiscali
      3. Adempimenti costitutivi
      3.1 Gli adempimenti costitutivi dello studio del sanitario iscrivibile ad un albo
      3.2 Gli adempimenti costitutivi dello studio del sanitario iscrivibile
      ad un albo: l’iscrizione all’Agenzia delle Entrate
      3.3 L’iscrizione all’albo non costituisce inizio di attività libero-professionale
      3.4 L’iscrizione al registro delle imprese?
      3.5 Gli adempimenti costitutivi dello studio del professionista sanitario non iscrivibile ad un albo
      3.6 Gli adempimenti costitutivi dello studio associato
      3.7 Lo studio associato o l’esercizio separato negli stessi locali
      3.8 Gli adempimenti costitutivi delle società commerciali tra professionisti della sanità non iscrivibili ad un albo: le forme giuridiche di società
      3.9 Gli adempimenti costitutivi delle società commerciali tra professionisti della sanità non iscrivibili ad un albo: gli altri adempimenti
      3.10 Gli adempimenti costitutivi: l’autorizzazione regionale
      3.11 L’organizzazione amministrativa e professionale dello studio
      3.12 La protezione dei dati personali dei pazienti
      4. Adempimenti contabili
      4.1 I libri fiscali dei medici e degli studi associati
      4.2 Il registro degli acquisti
      4.3 Il registro delle fatture o degli onorari
      4.4 Il bollettario degli esercenti arti e professioni
      4.5 Il registro degli incassi e dei pagamenti o registro cronologico
      4.6 Il registro dei beni ammortizzabili
      4.7 La contabilità ordinaria (motivazioni) e quella semplificata ai fini dell’IVA
      4.8 I libri fiscali di una società di gestione di mezzi e strumenti sanitari
      4.9 La numerazione, tenuta e termini di stampa dei registri fiscali dei sanitari
      4.10 I termini di conservazione dei registri e della documentazione contabile
      Parte Seconda
      Aspetti fiscali
      5. L’IVA: imposta anomala nel settore sanitario

      5.1 Alcuni articoli dell’IVA più attinenti al settore sanitario
      5.2 L’art. 99 del testo unico delle leggi sanitarie e il d.m. 17 maggio 2002
      5.3 Le prestazioni sanitari e sono esenti dall’IVA
      5.4 L’individuazione del momento di effettuazione delle operazioni ai fini dell’IVA
      5.5 L’IVA sugli acquisti: in particolare sui canoni di leasing e sui beni strumentali
      5.6 Le fatture emesse ed il bollettario a ricalco
      5.7 I compensi dei medici autonomi fatturati alle case di cura e alle società di gestione di mezzi e strumenti sanitari
      5.8 L’IVA sulle fatture emesse da un medico all’altro
      5.9 Le prestazioni dei medici soggette e non ad IVA
      5.10 Le perizie medico-legali sono soggette ad IVA
      5.11 Le certificazioni rilasciate dai medici soggette e non ad IVA
      5.12 Il medico dipendente dell’ASL e l’attività autonoma saltuaria extramoenia
      5.13 I proventi derivanti dall’esercizio dell’attività libero-professionale intramuraria
      5.14 La cessione di contratti di leasing
      5.15 La cessione di beni strumentali e l’IVA
      5.16 La cessione di veicoli e l’IVA
      5.17 La cessione dei locali destinati allo studio professionale e l’IVA
      5.18 I rimborsi spese degli operatori sanitari e l’IVA
      5.19 Il compenso al familiare collaboratore del sanitario e l’IVA
      5.20 Le prestazioni professionali con IVA e il pro-rata
      5.21 La rettifica dell’IVA sull’acquisto di beni ammortizzabili, in presenza di operazioni esenti
      5.22 L’esercizio di due attività di lavoro autonomo
      5.23 L’esercizio di due attività di cui una professionale e l’altra commerciale
      5.24 La liquidazione e la comunicazione annuale dei dati IVA
      5.25 Le variazioni dei dati all’Agenzia delle Entrate e la dichiarazione annuale dell’IVA
      5.26 L’IVA sull’acquisto di beni destinati ad attività esenti non è rimborsabile
      5.27 Le agevolazioni per le nuove iniziative di lavoro autonomo e d’impresa ... Pag. 214
      5.28 Le semplificazioni e le agevolazioni dei contribuenti minimi
      6. l medici e gli altri operatori sanitari e l’imposizione diretta
      6.1 Alcuni articoli dell’imposizione diretta
      6.2 La contabilità ordinaria e semplificata ai fini dell’imposizione diretta
      6.3 L’istituto dell’impresa familiare è applicabile allo studio professionale?
      6.4 La comunione dei proventi professionali e la tassabilità separata per il coniuge
      6.5 Il compenso al familiare collaboratore del sanitario e le imposte sul reddito
      6.6 Lo studio associato e l’imposizione diretta
      6.7 La qualificazione fiscale dei compensi corrisposti a diverse attività dei medici
      6.8 La qualificazione fiscale delle compartecipazioni o dell’attività intramoenia
      6.9 I medici ed i compensi percepiti quali amministratori di enti ospedalieri, di società o nell’esercizio di pubbliche funzioni
      6.10 La docenza, i compensi come convegnista e i diritti d’autore
      6.11 La qualificazione fiscale delle borse di studio
      6.12 La riscossione accentrata dei compensi ai medici nelle strutture sanitarie private
      6.13 L’esclusione dalla riscossione accentrata dei compensi ai medici
      6.14 La soppressione della norma per la tenuta di un c/c per la tracciabilità dei compensi
      6.15 Il momento di effettuazione delle operazioni ai fini dell’imposizione diretta
      6.16 Il principio di cassa e di competenza nel lavoro autonomo
      6.17 Il canone di fitto di un locale utilizzato da più medici ed in genere il riaddebito di costi tra professionisti
      6.18 Il locale adibito a studio, di proprietà del professionista, ed utilizzato anche da terzi
      6.19 Gli immobili dell’operatore sanitario
      6.20 Gli autoveicoli e le spese di gestione
      6.21 L’ammortamento dei beni strumentali
      6.22 La vendita di beni strumentali degli operatori sanitari: le plusvalenze e le minusvalenze
      6.23 Le spese alberghiere, di rappresentanza, di partecipazione a congressi ed il rimborso spese
      6.24 Le polizze assicurative
      6.25 I rimborsi-spese ai medici convenzionati
      6.26 Le ritenute d’acconto subite ed operate
      6.27 La cessione dello studio professionale
      6.28 La compensazione degli utili e delle perdite
      6.29 Il trattamento fiscale dello scioglimento del rapporto associativo
      6.30 Gli studi di settore
      6.31 L’imposta regionale sulle attività produttive (IRAP)
      6.32 L’esonero dall’IRAP
      7. L’IVA e le imposte sul reddito di alcuni operatori sanitari
      7.1 Gli assistenti domiciliari
      7.2 Gli assistenti sociali
      7.3 I biologi
      7.4 I capi bagnini degli stabilimenti idroterapici
      7.5 I chiropratici
      7.6 Gli economo-dietisti
      7.7 I farmacisti
      7.8 I fisioterapisti
      7.9 I laboratori di analisi cliniche
      7.10 I logopedisti
      7.11 Gli odontotecnici
      7.12 Gli ortopedici
      7.13 Gli ottici
      7.14 I podologi
      7.15 Gli psicologi
      7.16 I veterinari
      8. I medici e gli altri operatori sanitari e l’imposizione indiretta
      8.1 Il bollo sulle parcelle dei medici
      8.2 L’esonero dal bollo dei tickets per prestazioni di laboratorio specialistico
      8.3 Il bollo sui certificati rilasciati dagli ordini provinciali dei medici e dalle ASL
      8.4 Il bollo sui verbali di visita medica delle commissioni mediche
      8.5 L’imposta di registro e l’associazione tra professionisti
      8.6 Le tasse di CC.GG. e l’iscrizione all’albo professionale
      Appendice
      1. Provvedimenti del Ministero della sanità (equipollenza attuale Ministero della salute) sui profili professionali
      2 Provvedimenti di equipollenza di diplomi e attestati del Ministero della Sanità sui profili professionali
      3. D.m. 16 settembre 1994, n. 657 " Regolamento concernente la disciplina delle caratteristiche estetiche delle targhe, insegne e inserzioni per la pubblicità sanitaria
      4 Autorizzazione del 19 giugno 2008, n. 2/2008, del Garante per la protezione dei dati personali - Autorizzazione al trattamento dei dati idonei a rivelare lo stato di salute e la vita sessuale.
      Bibliografia