L’espropriazione immobiliare L16/3DG - Edizioni Simone

L’espropriazione immobiliare

abstract

Edizioni Simone

http://img.edizionisimone.it/catalogo/vl16_3dg.jpg

  • Anno Edizione: 2012
  • Pagine: 212
  • Codice: L16/3DG
  • Disponibile in formato ebook

  • Isbn PDF: 978 88 244 4705 8
  • Prezzo PDF: € 7,99
  •  

     
     
    • Gli ebook sono consultabili su computer, tablet e smartphone Apple e Android, e-reader ed altri dispositivi compatibili con il drm Adobe, ma non sono stampabili (salvo quando diversamente indicato). Per le informazioni sugli ebook, consulta la guida.

      • Ogni domanda di accertamento di un diritto o di condanna ad un dare o ad un «facere» necessita di una fase di attuazione del diritto accertato e dell’eventuale conseguente condanna: il processo esecutivo realizza in concreto la tutela giurisdizionale richiesta e rende effettiva la giustizia.
        L’opera, aggiornata alle più recenti riforme del processo civile, risponde in maniera duttile, rapida ed efficace ai dubbi applicativi processuali, fornendo la soluzione pratica per la definizione delle problematiche ricorrenti nelle aule dei Tribunali italiani con continuo riferimento ai più recenti orientamenti dottrinali e giurisprudenziali.
      • 1 Il processo esecutivo in generale: funzione e struttura
        1.1 La funzione del processo esecutivo
        1.2 Le fasi del processo esecutivo: cenni
        1.3 Le forme di esecuzione: cenni
        1.4 I soggetti del processo esecutivo
        1.5 La forma delle istanze e dei provvedimenti del giudice
        1.6 Il fascicolo dell’esecuzione
        1.7 Il luogo delle notificazioni e delle comunicazioni
        1.8 La pubblicità degli avvisi
        2 L’inizio dell’esecuzione: il pignoramento
        2.1 Il pignoramento: nozione, funzione ed effetti
        2.2 La forma del pignoramento
        2.3 I requisiti del pignoramento
        2.4 La nullità del pignoramento
        2.5 Pluralità di pignoramenti sullo stesso bene
        2.6 L’oggetto del pignoramento
        2.7 Il sequestro conservativo
        2.8 Cessazione dell’efficacia del pignoramento
        2.9 Il pagamento all’ufficiale giudiziario
        2.10 La conversione del pignoramento ex art. 495 c.p.c.
        2.11 La riduzione del pignoramento ex art. 496 c.p.c.
        3 L’intervento dei creditori: principi generali
        3.1 Il concorso dei creditori nell’espropriazione
        3.2 La disciplina giuridica vigente: generalità
        3.3 Il momento dell’intervento
        3.4 Le modalità dell’intervento
        3.5 La prova del credito
        3.6 Le facoltà dei creditori intervenuti
        3.7 Efficacia ed effetti dell’intervento
        4 L’assegnazione e la vendita: disciplina giuridica
        4.1 Introduzione
        4.2 La disciplina giuridica della vendita forzata e dell’assegnazione: profili generali
        4.3 La vendita forzata in particolare
        4.4 L’assegnazione in particolare
        4.5 L’assunzione di debiti da parte dell’aggiudicatario o dell’assegnatario
        5 La distribuzione della somma ricavata dalla vendita forzata
        5.1 Generalità
        5.2 La composizione della somma ricavata
        5.3 La distribuzione della somma ricavata
        5.4 La chiusura del procedimento
        5.5 Le controversie tra creditori
        6 L’inizio dell’espropriazione immobiliare
        6.1 Profili generali
        6.2 Il pignoramento immobiliare: l’art. 555 c.p.c.
        6.3 L’espropriazione di beni mobili insieme con beni immobili: l’art. 556 c.p.c.
        6.4 La formazione del fascicolo dell’esecuzione
        6.5 La limitazione dell’espropriazione: l’art. 558 c.p.c.
        6.6 Il pignoramento successivo
        6.7 L’inefficacia del pignoramento e la cancellazione della trascrizione
        7 L’intervento dei creditori nell’espropriazione immobiliare
        7.1 Profili generali
        7.2 L’articolo 564 c.p.c.
        7.3 L’articolo 565 c.p.c.
        7.4 L’articolo 566 c.p.c.
        8 La fase preliminare alla vendita immobiliare
        8.1 L’istanza di vendita
        8.2 L’elenco dei documenti da depositare a seguito dell’istanza di vendita: l’art. 567, co. 2, c.p.c.
        8.3 Il termine per il deposito della documentazione e la sua proroga. L’integrazione della documentazione e l’estinzione del pignoramento: l’art. 567, co. 3, c.p.c.
        8.4 La determinazione del valore dell’immobile. La nomina dell’esperto
        8.5 L’udienza di comparizione delle parti ex art. 569 c.p.c. I provvedimenti del giudice
        9 La vendita immobiliare: nozioni generali
        9.1 L’ordinanza di vendita
        9.2 La pubblicità dell’ordinanza di vendita: l’art. 490 c.p.c.
        9.3 La revoca e l’impugnazione dell’ordinanza di vendita
        9.4 L’aggiudicazione per persona da nominare: l’art. 583 c.p.c.
        9.5 L’estinzione della procedura. Sospensione e rinvio della gara
        10 La vendita senza incanto
        10.1 Generalità
        10.2 L’offerta: forma e requisiti. L’art. 571 c.p.c.
        10.3 L’irrevocabilità e l’inefficacia dell’offerta
        10.4 L’apertura delle buste
        10.5 La deliberazione sull’offerta: l’art 572 c.p.c.
        10.6 La pluralità di offerte e la gara tra gli offerenti: l’art. 573 c.p.c.
        10.7 L’aggiudicazione del bene: l’art. 574 c.p.c.
        11 La vendita con incanto
        11.1 Generalità
        11.2 La domanda di partecipazione agli incanti: l’art. 579 c.p.c.
        11.3 La cauzione: l’art. 580 c.p.c.
        11.4 L’art. 578 c.p.c.: la delega a compiere la vendita con incanto ad altro giudice
        11.5 Le modalità di svolgimento dell’incanto: l’art. 581 c.p.c.
        11.6 Le offerte dopo l’incanto: termini e modalità
        11.7 I soggetti legittimati a partecipare
        11.8 La mancata partecipazione alla gara
        12 Gli esiti della vendita. Versamento del prezzo e trasferimento dell’immobile
        12.1 L’art. 585 c.p.c.: il versamento del prezzo
        12.2 Il creditore ipotecario o assuntore del debito: l’ipotesi di limitazione nel versamento del prezzo di cui agli artt. 508 e 585, co. 2, c.p.c.
        12.3 Il versamento del prezzo a seguito di contratto di finanziamento
        12.4 La sospensione della vendita: l’art. 586, co. 1, c.p.c.
        12.5 Il contenuto del decreto di trasferimento
        12.6 I rimedi esperibili avverso il decreto di trasferimento: l’opposizione agli atti esecutivi e la revoca
        12.7 Natura ed effetti del decreto di trasferimento
        12.8 La decadenza dell’aggiudicatario: l’art. 587 c.p.c.
        12.9 L’assegnazione del bene: gli artt. 588, 589 e 590 c.p.c.
        12.10 Nuova ordinanza di vendita o amministrazione giudiziaria: l’art. 591 c.p.c.
        12.11 Il certificato di destinazione urbanistica e la situazione urbanistica dell’immobile
        12.12 La certificazione energetica
        13 La custodia dell’immobile
        13.1 Introduzione
        13.2 La responsabilità del custode
        13.3 Il debitore-custode e l’autorizzazione ad abitare l’immobile
        13.4 La sostituzione del debitore nella custodia
        13.5 I provvedimenti di nomina, revoca e sostituzione del custode
        13.6 Le modalità della custodia
        13.7 La legittimazione processuale del custode
        13.8 La liberazione dell’immobile: l’art. 560, co. 3, c.p.c.
        13.9 L’ordine di liberazione al momento dell’aggiudicazione o assegnazione del bene
        13.10 L’ordine di liberazione e i possibili rimedi impugnatori
        13.11 Le spese della custodia. Il rendiconto
        13.12 Il compenso del custode
        14 La delega delle operazioni di vendita immobiliare
        14.1 Introduzione
        14.2 I nuovi soggetti delegabili
        14.3 La natura della delega
        14.4 La forma e il contenuto del provvedimento di delega
        14.5 Le attività delegate
        14.6 Il contenuto dell’avviso di vendita. La pubblicità
        14.7 Il procedimento di vendita e i suoi possibili esiti
        14.8 L’art. 591ter c.p.c.: il ricorso al giudice dell’esecuzione, il reclamo e l’opposizione agli atti esecutivi ex art. 617 c.p.c.
        14.9 Il compenso al professionista delegato