Il Nuovo Condominio L5 - Edizioni Simone

Il Nuovo Condominio

abstract

Edizioni Simone

http://img.edizionisimone.it/catalogo/vl5.jpg

Manuale teorico-pratico - Con formulario e appendice normativa - Sul Qr-code Software con formule personalizzabili

Autori

  • Anno Edizione: 2017
  • Edizione: XIV
  • Formato: 17 x 24
  • Pagine: 704
  • Codice: L5
  • Isbn: 9788891413413
  • Prezzo: € 42,00
  •  

    • Acquista
    • cartaceo
     
     

      • Siamo alla XIV edizione del manuale e poco tempo fa, in una libreria, mentre chiacchieravo con il gestore, un cliente mi ha detto che stava preparando la tesi in diritto condominiale usando questo libro che aveva trovato non solo utile, ma semplice e chiaro.

        Allora mi sono ricordato che chi scrive lo fa per farsi capire da chi legge.

        Questa è stata la mia prima necessità nella stesura di questo manuale.

        Accompagnare per mano il lettore nel mondo del condominio è stata la seconda.

        Un mondo fatto dagli uomini prima che dalle regole. Certo lo scopo educativo non manca, ma ciò che importa è far dialogare le leggi con le necessità della natura umana. Quale legge sarebbe applicabile se contrasta con quelli che potremmo definire i bisogni essenziali dell’uomo?

        Ed allora questo manuale si offre a tutti gli operatori con il palese scopo di spiegare i principi che sorreggono la materia, non quello di enucleare casi su casi. Infatti, sono convinto che una volta capito il principio esso può facilmente essere applicato ad una congerie di casi. L’adozione di questo libro negli innumerevoli corsi, anche delle scuole superiori, ha testimoniato in questi anni che lo scopo è stato in buona parte raggiunto.

        Proprio l’utilizzo di un linguaggio semplice anche per i neofiti ed il succedersi graduale degli argomenti, partendo dal concetto stesso di proprietà, rendono la materia facile anche a chi non proviene da insegnamenti di diritto.

        Certo, non mancano analisi approfondite dei maggiori istituti, a cominciare dal concetto stesso di condominio, di amministratore, di riparto delle spese, di contenzioso. Anzi, gli stessi vengono analizzati anche alla luce delle recenti riforme e degli apporti giurisprudenziali con la pretesa, comunque, di cercare sempre una soluzione pratica al problema.

        Scritto per gli amministratori di condominio, per gli avvocati e gli altri professionisti che quotidianamente hanno a che fare con il condominio, questo manuale si rivolge anche a chi nei fabbricati ci vive quotidianamente.

        Al fine di rispondere a tutte queste esigenze il manuale si presenta con la seguente struttura:

        — una prima parte che affronta i vari istituti dando conto anche delle novità della riforma e dei suoi correttivi;

        — una seconda parte che fornisce i modelli utili ai principali adempimenti;

        — una terza parte in cui sono riportate le leggi e i provvedimenti che occorrono quotidianamente.

        Le formule presenti nel testo, rese editabili e stampabili, possono essere scaricate puntando lo smartphone sul QR CODE riportato nella prima pagina oppure accedendo alla pagina www.simone.it/d/l5.

        Inoltre, al fine di dare la massima disponibilità ai lettori li invito a seguirmi nella rubrica di approfondimento condominiale sul sito aprocond.it e, se del caso, ad inviare una mail a: studiorcusano@gmail.com.

      • Capitolo 1: Il diritto di proprietà

        1.1 Il diritto di proprietà

        1.2 I limiti in materia di distanze, luci e vedute, stillicidio ed acque

        1.2.1 Le distanze

        1.2.2 Le luci e le vedute

        1.2.3 Lo stillicidio

        1.2.4 Le acque

        1.3 Le servitù prediali

        1.4 L’usufrutto, l’uso e l’abitazione

        1.5 I modi di acquisto della proprietà

        1.6 La trascrizione

        Capitolo 2: La comunione dei beni

        2.1 La comunione

        2.2 Le fonti della comunione

        2.2.1 Il titolo

        2.2.2 La legge

        2.2.3 Gli usi

        2.3 I caratteri tipici della comunione: la quota e la mancanza di autonomia patrimoniale

        2.4 L’uso, la gestione e la disposizione del bene comune

        2.5 Lo scioglimento della comunione

        Capitolo 3: Il condominio

        3.1 L’istituto condominiale

        3.2 La personalità giuridica del condominio

        3.3 Le norme in materia di condominio

        3.4 La creazione e le caratteristiche di un condominio

        3.5 Il condominio minimo

        3.6 Il condominio parziale

        3.7 Il supercondominio

        3.7.1 Generalità e normativa applicabile

        3.7.2 La gestione del supercondominio

        3.8 La multiproprietà

        3.8.1 Il contenuto del diritto di multiproprietà

        3.8.2 La normativa applicabile

        3.8.3 La multiproprietà riscritta dal Codice del turismo

        Capitolo 4: I beni in comune

        4.1 L’individuazione dei beni comuni

        4.1.1 L’esclusione in base al titolo

        4.2 Il suolo su cui sorge l’edificio ed il sottosuolo

        4.3 Le fondazioni ed i muri maestri

        4.4 I balconi

        4.5 Il sottotetto, i tetti, i lastrici solari e le terrazze a livello

        4.5.1 Lastrici solari e terrazze a livello

        4.6 Le scale e le spese di manutenzione

        4.7 La videosorveglianza in condominio

        Capitolo 5: I beni in comune esterni all’edificio

        5.1 Il cortile del fabbricato

        5.2 La destinazione a parcheggio di un’area comune

        5.3 Il regime giuridico dei posti auto in condominio

        5.3.1 I parcheggi realizzati prima della legge 765/1967

        5.3.2 I parcheggi realizzati nel periodo tra la «legge ponte» e la legge 47/1985

        5.3.3 I parcheggi realizzati nel periodo tra la legge sul condono edilizio e la legge 122/1989 (legge Tognoli)

        5.3.4 Le modifiche introdotte dalla legge Tognoli

        5.3.5 I parcheggi realizzati ai sensi e per gli effetti dell’articolo 9 della legge Tognoli

        5.3.6 La libera vendibilità dei parcheggi

        5.4 Le antenne televisive

        5.5 L’antenna di radioamatore

        5.6 Il sito internet del condominio

        Capitolo 6: I servizi in condominio

        6.1 L’ascensore e il superamento delle barriere architettoniche

        6.1.1 L’ascensore come innovazione

        6.1.2 Il superamento delle barriere architettoniche

        6.2 Il servizio di riscaldamento

        6.2.1 L’impianto di riscaldamento

        6.3 Il distacco di un singolo condomino dall’impianto di riscaldamento centralizzato

        6.4 La trasformazione dell’impianto di riscaldamento centralizzato in impianti unifamiliari a gas

        6.5 La riduzione dei quorum per l’approvazione delle innovazioni dirette a valorizzare l’immobile

        6.6 L’installazione dell’autoclave

        Capitolo 7: Il portierato

        7.1 Il servizio di portierato

        7.2 L’alloggio del portiere

        7.3 L’assunzione del portiere

        7.4 L’abolizione del servizio di portierato

        7.5 Il contratto di categoria

        7.5.1 Classificazione dei lavoratori

        7.5.2 Sostituzione, reperibilità e tempo parziale

        7.6 Il lavoro ripartito

        7.7 Contratto a tempo determinato

        7.8 La badante e l’assistente condominiale

        Capitolo 8: Le modifiche alle parti comuni

        8.1 La modifica delle destinazioni d’uso dei beni comuni

        8.2 Le opere sulle parti comuni

        8.2.1 I divieti

        8.3 Le innovazioni

        8.3.1 Le innovazioni non consentite

        8.3.2 Le innovazioni gravose o voluttuarie

        8.4 Il diritto di sopraelevare

        8.4.1 Il titolare del diritto di sopraelevare

        8.4.2 I limiti del diritto di sopraelevare

        8.4.3 La tutela del decoro architettonico

        8.4.4 La diminuzione notevole di aria e luce

        8.4.5 L’indennità di sopraelevazione

        8.4.6 Il diritto all’indennità quale diritto di credito

        8.5 Il perimento totale o parziale dell’edificio

        8.6 Lo scioglimento del condominio

        Capitolo 9: I rapporti di vicinato e le servitù in condominio

        9.1 Le immissioni: i rapporti di vicinato e la normale tollerabilità

        9.2 La legge quadro sull’inquinamento acustico

        9.3 La tutela penale

        9.4 Il divieto di tenere animali in condominio

        9.5 Le servitù in condominio

        Capitolo 10: Il regolamento di condominio

        10.1 Il regolamento di condominio

        10.2 La formazione del regolamento condominiale approvato a maggioranza

        10.3 I regolamenti contrattuali

        10.3.1 La normativa

        10.3.2 La modifica del regolamento contrattuale

        10.4 I condomìni sprovvisti di regolamento

        10.5 Il regolamento di condominio e il rapporto con le altre norme

        10.6 Le infrazioni al regolamento di condominio

        Capitolo 11: Le tabelle millesimali

        11.1 La formazione delle tabelle millesimali

        11.2 La maggioranza per l’approvazione delle tabelle millesimali

        11.3 La denominazione e la classificazione delle tabelle millesimali

        11.4 I criteri per la determinazione delle tabelle millesimali

        11.5 I coefficienti di riduzione

        11.5.1 Il coefficiente di utilizzazione

        11.5.2 Il coefficiente di orientamento (detto anche coefficiente «B»)

        11.5.3 Il coefficiente di prospetto (detto anche coefficiente «C»)

        11.5.4 Il coefficiente di luminosità

        11.5.5 Il coefficiente di piano

        11.5.6 Esempi di coefficienti applicati ai vani

        11.6 La determinazione dell’immobile nel suo insieme

        11.7 I coefficienti di riduzione in relazione alle aree scoperte

        Capitolo 12: I criteri di riparto delle spese in condominio

        12.1 L’obbligo di contribuzione

        12.2 Le spese di conservazione e di manutenzione

        12.3 Le spese gravose e voluttuarie

        12.4 Le spese sostenute con urgenza dal condomino

        12.5 Il mancato pagamento degli oneri condominiali

        12.6 I criteri di riparto

        12.7 Il rapporto tra conduttore e proprietario

        12.8 Il rapporto tra usufruttuario e proprietario

        12.9 I criteri di ripartizione dei danni dovuti a terzi

        12.10 Il criterio di ripartizione delle spese giudiziali

        12.11 Il riparto delle spese condominiali per l’ascensore in assenza di tabelle millesimali

        12.12 Le spese di riparazione del lastrico solare

        12.13 Il riparto delle spese tra condominio e supercondominio

        12.14 Il riparto delle spese in caso di innovazioni gravose e/o voluttuarie

        12.15 Casi pratici

        Capitolo 13: L’assemblea di condominio

        13.1 La definizione di assemblea

        13.2 L’assemblea ordinaria e straordinaria

        13.3 I poteri dell’assemblea

        13.4 Le maggioranze in prima e seconda convocazione

        Capitolo 14: La convocazione dell’assemblea

        14.1 La convocazione dell’assemblea

        14.1.1 La convocazione richiesta da almeno due condòmini ex articolo 66 disp. att. c.c.

        14.1.2 La convocazione effettuata ad un solo condòmino

        14.2 La forma della convocazione

        14.3 Il contenuto dell’avviso di convocazione

        14.4 I destinatari della convocazione

        14.5 La convocazione dell’assemblea nel supercondominio

        14.6 La convocazione dell’assemblea per i lavori straordinari e nelle comunioni parziarie

        14.7 La fissazione di più riunioni

        14.8 L’assemblea in seconda convocazione

        Capitolo 15: La costituzione dell’assemblea

        15.1 La riunione di condominio

        15.2 La costituzione dell’assemblea

        15.3 I condòmini presenti per delega

        15.4 La procedura nel supercondominio

        15.5 La procedura

        15.6 La partecipazione dell’amministratore ed il conflitto di interessi

        15.7 Il diritto di intervento e di voto dell’inquilino

        15.8 Il verbale assembleare e il diritto all’informazione

        15.8.1 La trascrizione nel registro del verbale di assemblea e sua obbligatorietà

        15.8.2 La forma scritta ad substantiam per l’approvazione dei regolamenti di condominio

        Capitolo 16: Le attribuzioni dell’assemblea

        16.1 Le materie oggetto di deliberazione assembleare

        16.2 Le delibere in genere

        16.3 Il verbale delle delibere assembleari

        16.3.1 I vizi delle delibere

        16.3.2 I requisiti del verbale

        16.3.3 La sottoscrizione del verbale

        16.4 L’approvazione dei bilanci e l’obbligo di pagare i contributi

        16.5 Le delibere in materia di nomina e revoca dell’amministratore

        16.6 Le delibere in materia di innovazioni

        16.7 Le delibere in materia di riparazioni straordinarie

        16.8 Le nuove attribuzioni dell’assemblea introdotte dalla riforma

        Capitolo 17: La formazione della volontà dell’assemblea

        17.1 La votazione

        17.2 Gli astenuti ed i contrari

        17.3 Il calcolo dei quorum per la validità delle deliberazioni

        17.4 L’allontanamento di un condomino durante la riunione

        17.5 I quorum facilitati per le innovazioni

        17.6 Il falsus procurator

        Capitolo 18: L’amministratore

        18.1 I requisiti per svolgere l’attività

        18.2 L’amministratore quale libero professionista. Aspetti tributari

        18.3 La rappresentanza organica non esiste più

        18.4 Il rapporto di mandato

        18.5 L’amministratore di condominio come persona giuridica

        18.6 La nomina e la revoca dell’incarico

        18.7 La nomina dell’amministratore giudiziale

        18.7.1 L’amministratore ad acta

        18.8 Facoltà ed obblighi dell’amministratore

        18.8.1 L’obbligo di tenere i registri

        18.8.2 L’obbligo di effettuare l’inventario

        18.8.3 L’obbligo di tenere la contabilità

        18.8.4 L’obbligo di presentare i documenti giustificativi delle spese

        18.8.5 L’obbligo del rendiconto della gestione

        18.8.6 L’obbligo di aprire il conto corrente condominiale

        18.8.7 Obbligo del preventivo di carattere informativo ed economico prima della stipula del contratto

        18.8.8 L’obbligo di agire in giudizio per la tutela degli interessi comuni

        18.8.9 L’obbligo di restituzione della cassa e dei documenti al termine del mandato

        18.9 La responsabilità dell’amministratore

        18.9.1 I limiti della responsabilità dell’amministratore

        18.9.2 L’elemento soggettivo: il dolo e la colpa

        18.9.3 La responsabilità penale

        18.9.4 Lo svolgimento di attività pericolose

        18.10 La certificazione di qualità dell’amministratore di condominio e le novità della normativa UNI 10801

        18.11 Il recupero delle somme anticipate dall’amministratore

        Capitolo 19: Aspetti contabili dell’amministrazione condominiale

        19.1 La tenuta della contabilità

        19.1.1 La contabilità come strumento di valutazione della condotta dell’amministratore

        19.1.2 Le scritture contabili

        19.2 Il regolamento di condominio e la contabilità

        19.3 L’archivio condominiale nella normativa UNI 10801

        19.4 Il preventivo annuale della gestione

        19.5 Il rendiconto annuale

        19.5.1 Il conto economico

        19.5.2 Lo stato patrimoniale

        19.5.3 Il consuntivo delle spese

        19.5.4 Il piano di riparto

        19.5.5 La nota esplicativa sintetica

        19.5.6 Il registro di contabilità

        19.5.7 La «verificabilità» del rendiconto condominiale

        19.6 Il principio di cassa e quello di competenza

        19.7 L’erogazione delle spese e l’idoneità dei documenti giustificativi

        19.8 Il sito internet del condominio

        19.9 Il condominio come sostituto d’imposta

        19.10 Gli obblighi fiscali dell’amministratore

        Capitolo 20: La riscossione degli oneri condominiali

        20.1 La riscossione degli oneri condominiali

        20.1.1 Il ricorso per decreto ingiuntivo fondato sul bilancio preventivo

        20.2 L’opposizione al decreto ingiuntivo

        20.3 L’obbligazione al pagamento degli oneri condominiali tra alienante ed acquirente

        20.4 Le obbligazioni di risarcimento del danno

        20.5 La riscossione degli oneri condominiali nei confronti del condomino apparente

        20.6 La prescrizione in cinque anni degli oneri accessori dovuti dall’inquilino

        20.7 Il coniuge assegnatario della casa coniugale ed il pagamento degli oneri condominiali

        20.8 La posizione dell’usufruttuario

        Capitolo 21: L’appalto dei lavori straordinari in condominio

        21.1 Gli obblighi dell’amministratore

        21.2 Il diritto al compenso per i lavori straordinari

        21.3 La procedura

        21.4 I poteri dell’assemblea

        21.5 Il contratto di appalto

        21.6 Responsabilità del committente condominio

        21.7 La responsabilità dell’appaltatore e le azioni specifiche

        21.8 La denunzia per i vizi e la difformità dell’opera

        21.9 L’azione in caso di rovina e difetti di cose immobili

        Capitolo 22: L’impugnativa delle delibere assembleari

        22.1 Il dissenso dalla lite

        22.2 La fase dell’impugnativa

        22.3 La capacità dell’amministratore di stare in giudizio

        22.4 La sostituzione dell’amministratore

        22.5 La legittimazione ad agire del singolo condomino

        22.6 La nullità e l’annullabilità delle delibere assembleari

        Capitolo 23: Le obbligazioni in condominio

        23.1 Le obbligazioni nei confronti dei condòmini

        23.2 Le obbligazioni nei confronti dei terzi

        23.3 La responsabilità per i debiti contratti dall’amministratore

        23.4 L’esecuzione dei crediti vantati dai terzi per obbligazioni contrattuali nei confronti del condominio

        23.4.1 Pignoramento del conto corrente condominiale

        23.5 La responsabilità del condominio per atti dannosi commessi dall’amministratore o suoi dipendenti

        23.6 Il condominio è responsabile per i beni in custodia

        23.7 La responsabilità per i danni da condensa

        Capitolo 24: Le infiltrazioni dal lastrico solare e la responsabilità dei condomini

        24.1 Premessa

        24.2 In giudizio va citato il condominio

        24.3 Il condomino danneggiato è terzo e condomino contemporaneamente-

        24.4 Responsabilità solidale per i danni da infiltrazioni

        24.5 Esclusione della responsabilità nel caso in cui il condominio sia il mero utilizzatore del lastrico

        24.6 I condomini tenuti al pagamento delle spese per i danni da infiltrazioni quando il lastrico è ad uso esclusivo

        Capitolo 25: Gli strumenti di risoluzione del contenzioso in condominio

        25.1 Il ricorso all’assemblea avverso i provvedimenti dell’amministratore

        25.2 La mediazione in condominio

        25.2.1 La procedura

        25.3 La revoca della delibera viziata

        25.4 La negoziazione assistita

        25.5 L’accertamento tecnico preventivo

        25.5.1 Accertamento tecnico preventivo con funzione valutativa ex art. 696 c.p.c.

        25.5.2 Accertamento tecnico preventivo con funzione conciliativa ex art. 696bis c.p.c.

        25.5.3 Aspetti processuali

        Capitolo 26: Il condominio e la privacy

        26.1 I rapporti tra il diritto alla privacy e la gestione condominiale

        26.2 Le informazioni cui può accedere il condomino

        26.3 Il trattamento dei dati da parte dell’amministratore

        26.4 La bacheca condominiale

        26.5 La videosorveglianza

        Formulario

        Formula n. 1: Convocazione assembleare con fissazione di più riunioni consecutive (art. 66, co. 5, disp. att. c.c.)

        Formula n. 2: Richiesta di almeno due condòmini della convocazione dell’assemblea (art. 66 disp. att. c.c.)

        Formula n. 3: Verbale di assemblea deserta in 1ª convocazione (art. 1136, co. 6, c.c.)

        Formula n. 4: Verbale di assemblea ordinaria (art. 1136, co. 7, c.c.)

        Formula n. 5: Lettera di trasmissione del verbale assembleare

        Formula n. 6: Regolamento di condominio approvato a maggioranza dall’assemblea (art. 1138 c.c.)

        Formula n. 7: Denunzia dei difetti dei lavori straordinari al fabbricato condominiale (artt. 1667 e ss. c.c.)

        Formula n. 8: Scheda condomino

        Formula n. 9: Registro di nomina e revoca dell’amministratore (artt. 1129-1130 c.c.; art. 71bis disp. att. c.c.)

        Formula n. 10: Accettazione dell’incarico di amministratore (art. 1129 c.c.)

        Formula n. 11: Verbale di passaggio delle consegne tra amministratore entrante ed uscente

        Formula n. 12: Richiesta e sollecito di pagamento per oneri condominiali arretrati (art. 1130, n. 3), c.c.)

        Formula n. 13: Ricevuta di pagamento (art. 1130, n. 3), c.c.)

        Formula n. 14: Dichiarazione di conformità per l’installazione di impianti in edifici

        Formula n. 15: Bilancio preventivo (art. 1130, n. 3), c.c.)

        Formula n. 16: Rendiconto (artt. 1130bis e 1130, n. 10), c.c.)

        Formula n. 17: Prospetto di ripartizione delle spese tra proprietario ed inquilino

        Formula n. 18: Richiesta per visionare i documenti giustificativi delle spese (art. 1130bis c.c.)

        Formula n. 19: Dissenso del condomino rispetto alle liti (art. 1132 c.c.)

        Formula n. 20: Lettera di dimissioni dell’amministratore e convocazione di nuova assemblea per la sostituzione (art. 1129 c.c.)

        Formula n. 21: Delega di partecipazione all’assemblea (artt. 67 disp. att. c.c.)

        Formula n. 22: Verbale di apertura gettoniere (art. 1130 c.c.)

        Formula n. 23: Verbale di consegna incasso bollette ordinarie

        Formula n. 24: Elenco bollette morosi

        Formula n. 25: Lettera di sospensione dei servizi comuni per morosità (art. 63, co. 3, disp. att. c.c.)

        Formula n. 26: Lettera per uso illegittimo del cortile condominiale

        Formula n. 27: Lettera di contestazioni al portiere

        Formula n. 28: Lettera di licenziamento al portiere per decisione assembleare

        Formula n. 29: Lettera di licenziamento al portiere per motivi disciplinari

        Formula n. 30: Contratto di appalto per servizio di pulizia (art. 1655 c.c.)

        Formula n. 31: Contratto di appalto per lavori di manutenzione straordinaria del fabbricato (art. 1655 c.c.)

        Formula n. 32: Locazione della casa del portiere (art. 1571 c.c.)

        Formula n. 33: Locazione di beni di natura condominiale (art. 1571 c.c.)

        Formula n. 34: Locazione uso posto-auto in area condominiale (art. 1571 c.c.)

        Formula n. 35: Ricorso per D.I. per oneri condominiali arretrati (artt. 633 e ss. c.p.c.)

        Formula n. 36: Ricorso per la nomina di amministratore di condominio (volontaria giurisdizione) (art. 1129 c.c.)

        Appendice normativa

        Codice civile e disposizioni di attuazione

        Codice di procedura civile

        R.D. 16 marzo 1942, n. 262. — Approvazione del codice civile (Articoli estratti)

        R.D. 30 marzo 1942, n. 318. — Disposizioni per l’attuazione del codice civile e disposizioni transitorie (Articoli estratti)

        R.D. 28 ottobre 1940, n. 1443. — Approvazione del testo del codice di procedura civile (Articolo estratto)

        Amministratori di condominio

        Circolare Ministero delle Finanze 24 dicembre 1992, n. 77. — Attività degli Amministratori di condominio ed IVA

        Decreto Ministero delle Finanze 12 novembre 1998. — Comunicazioni degli amministratori di condominio all’anagrafe tributaria

        Circolare Ministero delle Finanze 29 dicembre 1999, n. 246 (parte 6). — Direttiva generale per l’azione amministrativa e per la gestione dell’esercizio finanziario 1999. Metodologie di controllo differenziate per attività economiche dirette al consumatore finale. Metodologie di controllo. Attività professionali

        Categoria economica: Amministratori di beni immobili per conto terzi (Articoli estratti)

        Circolare Ministero delle Finanze 6 novembre 2000, n. 204. — Disposizioni della legge 27 dicembre 1997, n. 449, in materia di condominio

        D.L. 23 dicembre 2013, n. 145, conv. con modif., in L. 21 febbraio 2014, n. 9. — Interventi urgenti di avvio del piano “Destinazione Italia”, per il contenimento delle tariffe elettriche e del gas, per la riduzione dei premi RC-auto, per l’internazionalizzazione, lo sviluppo e la digitalizzazione delle imprese, nonché misure per la realizzazione di opere pubbliche ed EXPO 2015 (Stralcio).

        Decreto 13 agosto 2014, n. 140. — Regolamento recante la determinazione dei criteri e delle modalità per la formazione degli amministratori di condominio nonché dei corsi di formazione per gli amministratori condominiali

        Barriere architettoniche

        L. 9 gennaio 1989, n. 13. — Disposizioni per favorire il superamento e l’eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici privati (Stralcio)

        Circolare 22 giugno 1989, n. 1669. — Circolare esplicativa della L. 9 gennaio 1989, n. 13

        L. 5 febbraio 1992, n. 104. — Legge quadro per l’assistenza, l’integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate (Articoli estratti)

        D.P.R. 24 luglio 1996, n. 503. — Regolamento recante norme per l’eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici, spazi e servizi pubblici (Articoli estratti)

        D.P.R. 6 giugno 2001, n. 380. — Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia (Testo A) (Articolo estratto)

        Cooperative edilizie

        D.Lgs. 20 giugno 2005, n. 122. — Disposizioni per la tutela dei diritti patrimoniali degli acquirenti di immobili da costruire, a norma della legge 2 agosto 2004, n. 210

        Inquinamento acustico e antenne

        L. 6 maggio 1940, n. 554. — Disciplina dell’uso degli aerei esterni per audizioni radiofoniche (Articoli estratti)

        L. 26 ottobre 1995, n. 447. — Legge quadro sull’inquinamento acustico

        D.L. 23 gennaio 2001, n. 5, conv., con modif., in L. 20 marzo 2001, n. 66. — Disposizioni urgenti per il differimento di termini in materia di trasmissioni radiotelevisive analogiche e digitali, nonché per il risanamento di impianti radiotelevisivi (Articolo estratto)

        Multiproprietà e tutela dei consumatori

        Dir. CE 26 ottobre 1994, n. 47. — Tutela dell’acquirente per taluni aspetti dei contratti relativi all’acquisizione di un diritto di godimento a tempo parziale di beni immobili

        D.Lgs. 6 settembre 2005, n. 206. — Codice del consumo, a norma dell’articolo 7 della legge 29 luglio 2003, n. 229 (Articoli estratti)

        Parcheggi

        L. 17 agosto 1942, n. 1150. — Legge urbanistica (Articolo estratto)

        L. 24 marzo 1989, n. 122. — Disposizioni in materia di parcheggi, programma triennale per le aree urbane maggiormente popolate, nonché modificazioni di alcune norme del testo unico sulla disciplina della circolazione stradale, approvato con decreto del Presidente della Repubblica 15 giugno 1959, n. 393 (Articoli estratti)

        Privacy in condominio

        Garante per la protezione dei dati personali - Provvedimento 9 settembre 2010. — Assemblee di condominio: vietate ai soggetti esterni non legittimati

        Garante per la protezione dei dati personali - Provvedimento 8 luglio 2010. — Bacheche condominiali: gli avvisi non devono contenere dati personali

        Garante per la protezione dei dati personali - Provvedimento 8 aprile 2010 in materia di videosorveglianza

        Garante per la protezione dei dati personali - Provvedimento 18 giugno 2009. — Condominio: comunicazione di avvisi che non hanno carattere generale

        Garante per la protezione dei dati personali - Provvedimento 19 febbraio 2009. — Videosorveglianza in un condominio: tempo di conservazione delle immagini e informativa minima

        Garante per la protezione dei dati personali - Provvedimento 20 novembre 2008. — Contratti di locazione: vietata la diffusione a terzi dei dati personali del conduttore

        Garante per la protezione dei dati personali - Provvedimento 28 giugno 2006. — Condominio a prova di privacy

        Garante per la protezione dei dati personali - Provvedimento 18 maggio 2006. — Trattamento di dati personali nell’ambito dell’amministrazione condominiale

        Garante per la protezione dei dati personali – Provvedimento 19 maggio 2000. — Attività dell’amministratore di condominio

        Rifiuti

        D.Lgs. 15 novembre 1993, n. 507. — Revisione ed armonizzazione dell’imposta comunale sulla pubblicità e del diritto sulle pubbliche affissioni, della tassa per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche dei comuni e delle province nonché della tassa per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani a norma dell’art. 4 della legge 23 ottobre 1992, n. 421, concernente il riordino della finanza territoriale (Articoli estratti)

        Circolare Ministero delle Finanze 22 giugno 1994, n. 95/E, Decreto legislativo 15 novembre 1993, n. 507. — Tassa per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani interni (Stralcio)

        Riscaldamento

        L. 9 gennaio 1991, n. 10. — Norme per l’attuazione del Piano Energetico Nazionale in materia di uso razionale dell’energia, di risparmio energetico e di sviluppo delle fonti rinnovabili di energia (Articoli estratti)

        D.P.R. 26 agosto 1993, n. 412. — Regolamento recante norme per la progettazione, l’installazione, l’esercizio e la manutenzione degli impianti termici degli edifici ai fini del contenimento dei consumi di energia, in attuazione dell’art. 4, comma 4, della legge 9 gennaio 1991, n. 10

        D.P.R. 2 aprile 2009, n. 59 — Regolamento di attuazione dell’articolo 4, comma 1, lettere a) e b), del decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 192, concernente attuazione della direttiva 2002/91/CE sul rendimento energetico in edilizia

        D.P.R. 16 aprile 2013, n. 74. — Regolamento recante definizione dei criteri generali in materia di esercizio, conduzione, controllo, manutenzione e ispezione degli impianti termici per la climatizzazione invernale ed estiva degli edifici e per la preparazione dell’acqua calda per usi igienici sanitari, a norma dell’articolo 4, comma 1, lettere a) e c), del decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 192 (Articolo estratto)

        D.P.R. 16 aprile 2013, n. 75. — Regolamento recante disciplina dei criteri di accreditamento per assicurare la qualificazione e l’indipendenza degli esperti e degli organismi a cui affidare la certificazione energetica degli edifici, a norma dell’articolo 4, comma 1, lettera c), del decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 192 (Articoli estratti)

        D.Lgs. 4 luglio 2014, n. 102. — Attuazione della direttiva 2012/27/UE sull’efficienza energetica, che modifica le direttive 2009/125/CE e 2010/30/UE e abroga le direttive 2004/8/CE e 2006/32/CE. (14G00113) (Articoli estratti)

        Tabelle millesimali

        Circolare 26 marzo 1966, n. 12480, del Ministero dei Lavori Pubblici,

        Direzione Generale Edilizia Statale e Sovvenzionata, Divisione

        XVI/bis. — Norme per i collaudi dei fabbricati costruiti da cooperative edilizie fruenti di contributo statale e per la ripartizione delle spese fra i singoli soci

        Circolare 26 luglio 1993, n. 2945, del Ministero dei Lavori Pubblici. — Precisazione alla circolare 26 marzo 1966, n. 12480. Ripartizione fra i singoli alloggi delle spese di costruzione sostenute da cooperative edilizie a contributo statale. Adempimenti della cooperativa, del direttore dei lavori e del collaudatore

        Fotovoltaico

        Agenzia delle Entrate - Risoluzione 10 agosto 2012, n. 84/E