L'Invalidità Civile L65/A - Edizioni Simone

L'Invalidità Civile

abstract

Edizioni Simone

http://img.edizionisimone.it/catalogo/vl65_a.jpg

Manuale teorico-pratico sull'invalidità civile e relative prestazioni

Autori

  • Anno Edizione: 2012
  • Edizione: VI Ed.
  • Formato: 17 x 24
  • Pagine: 464
  • Codice: L65/A
  • Isbn: 9788824435161
  • Supporto:
  • Prezzo: € 46,00
  •  

    • Acquista
    • cartaceo
     
     

      • Il volume offre una visione organica della complessa materia dell’invalidità civile, dedicando un capitolo anche all’handicap, oggetto di continue modifiche.
        La trattazione fa costante riferimento alla copiosa prassi amministrativa, che svolge ormai un ruolo fondamentale nell’esegesi delle norme, ed è aggiornata agli ultimi provvedimenti legislativi, tra cui si ricorda, per l’estrema importanza che riveste, il D.L. 6 luglio 2011, n. 98 (conv. in L. 111/2011). Tale provvedimento ha introdotto, dal 1° gennaio 2012, l’accertamento tecnico preventivo obbligatorio (cd. ATP) nelle controversie in materia di invalidità civile ed ha attribuito all’INPS la possibilità di poter svolgere anche le funzioni relative all’accertamento dei requisiti sanitari, attraverso la stipula di convenzioni con le Regioni.
        Il CD-Rom allegato riporta i moduli amministrativi, le formule personalizzabili, la normativa e la prassi di maggiore interesse.
        L’opera, giunta con successo alla sua sesta edizione, costituisce un collaudato e prezioso strumento di studio e aggiornamento, oltre che per tutti gli operatori professionali, anche per quanti, a diverso titolo, possano essere interessati alla materia.
      • Capitolo 1 - Origine ed evoluzione dell’istituto dell’invalidità civile: dai principi costituzionali al quadro normativo vigente
        1.1 Principi costituzionali
        1.2 Assistenza e previdenza
        1.3 Definizione normativa di invalidità civile
        1.4 La legge quadro sull’assistenza n. 328 dell’8 novembre 2000
        1.5 Invalidità diverse da quella civile
        1.6 I destinatari
        1.7 Le provvidenze economiche
        1.8 I soggetti attivi
        1.9 Segue: Dalla L. n. 118/71 fino all’ingresso dello Stato nella gestione dell’invalidità civile
        1.10 Segue: Le Commissioni mediche ASL e di verifica
        1.11 Segue: Dal principio di separazione delle fasi del procedimento al decentramento amministrativo
        1.12 Segue: Gli ultimi interventi normativi fino alla gestione attuale dell’invalidità civile
        Capitolo 2 - Gli organi
        2.1 Premessa
        2.2 L’Istituto nazionale della previdenza sociale
        2.3 Le Commissioni mediche per gli accertamenti sanitari: la Commissione medica integrata presso le ASL
        2.4 Segue: Le Commissioni mediche presso l’INPS
        2.5 Gli organi competenti per la concessione delle prestazioni
        2.6 L’INPS come ente erogatore delle prestazioni
        2.7 La competenza dell’INPS in materia di accertamenti successivi alla concessione della prestazione: verifiche ordinarie e straordinarie
        2.8 Il Comitato provinciale dell’INPS
        Capitolo 3 - Le prestazioni economiche
        Sezione I: La disciplina generale
        3.1 Linee generali
        3.2 Importi delle prestazioni e maggiorazioni (rinvio)
        3.3 I cittadini non appartenenti all’Unione Europea
        3.4 Limiti di reddito
        3.5 Insorgenza del diritto alle prestazioni
        3.6 Revoca del diritto per sopravvenuta mancanza di taluno dei requisiti ed eventuale ripristino
        3.7 Prescrizione del diritto alla prestazione economica
        3.8 Interessi e rivalutazione
        3.9 La decorrenza degli accessori
        3.10 Invalidi civili ultrasessantacinquenni
        3.11 Segue: Domande avanzate successivamente al compimento dei 65 anni di età
        3.12 Segue: La questione attinente alla visita medica di revisione
        3.13 Perequazione automatica delle prestazioni
        3.14 Le prestazioni agli eredi
        Sezione II: I trattamenti economici degli invalidi civili
        3.15 La pensione di inabilità
        3.16 L’assegno di invalidità
        3.17 Segue: Dall’incollocazione al mancato svolgimento di attività lavorativa
        3.18 Segue: Revoca del diritto per sopravvenuta mancanza di taluno dei requisiti
        3.19 Segue: Incompatibilità e facoltà di opzione
        3.20 L’indennità di accompagnamento
        3.21 Segue: Minorati a causa di affezioni psichiche
        3.22 Segue: Invalidi civili pluriminorati
        3.23 Ampliamento della platea degli aventi diritto
        3.24 Decorrenza della prestazione
        3.25 Presentazione della domanda
        3.26 Segue: Importo dell’indennità di accompagnamento ed adeguamento automatico
        3.27 Segue: Incompatibilità, facoltà di opzione e ricovero in istituti
        3.28 L’indennità di frequenza
        3.29 Segue: Beneficiari e requisiti
        3.30 Segue: Incompatibilità e facoltà di opzione
        Sezione III: Maggiorazioni e aumenti
        3.31 Le maggiorazioni sociali delle pensioni per invalidità civile
        3.32 La maggiorazione disposta dalla L. n. 388/2000
        3.33 L’incremento previsto dalla L. n. 448/2001
        Capitolo 4 - Il procedimento amministrativo dalla presentazione della domanda al pagamento della prestazione
        4.1 Premessa
        4.2 Le fonti
        4.3 Informatizzazione della nuova procedura
        4.4 Avvio dell’iter: il certificato medico introduttivo
        4.5 La presentazione della domanda
        4.6 La convocazione a visita medica
        4.7 La visita medica da parte della Commissione medica integrata
        4.8 Esito degli accertamenti sanitari
        4.9 Provvedimenti conclusivi
        4.10 Erogazione delle prestazioni
        4.11 Cessazione dell’erogazione della prestazione
        Capitolo 5 - Verifica, revoca e rettifica delle prestazioni
        5.1 Principi generali
        5.2 Individuazione dei cd. falsi invalidi
        5.3 Introduzione del sistema di autocertificazione
        5.4 Verifiche reddituali e sanatoria delle prestazioni indebite
        5.5 Revoca, sospensione e ripristino della prestazione
        5.6 Piani straordinari di verifiche sanitarie
        5.7 Verifiche straordinarie delle invalidità civili
        5.8 Visite mediche di revisione
        Capitolo 6 - Il contenzioso
        6.1 L’abolizione del ricorso amministrativo
        6.2 Il contenzioso amministrativo
        6.3 Il contenzioso giudiziario in generale
        6.4 Il contenzioso nelle controversie assistenziali dal 1° gennaio 2012
        6.5 La consulenza tecnica d’ufficio nel processo
        6.6 Il versamento del contributo unificato
        6.7 Prime considerazioni sulla nuova procedura
        6.8 La legittimazione passiva
        6.9 Segue: La problematica della legittimazione passiva conseguente al D.P.R. n. 698/94
        6.10 Segue: Le problematiche sorte con l’art. 130 del D.Lgs. n. 112/98
        6.11 Segue: La legittimazione passiva dal 1° gennaio 2001
        6.12 Segue: Le disposizioni del D.L. n. 269/2003
        6.13 Segue: La legittimazione passiva dal 1° aprile 2007
        6.14 Segue: Il cammino verso la legittimazione passiva unica dell’INPS
        6.15 Segue: La legittimazione passiva in altre controversie
        6.16 La difesa degli enti
        6.17 La procedibilità della domanda
        6.18 Azione giudiziaria per il pagamento degli accessori del credito
        6.19 Prescrizione dei ratei maturati e non riscossi
        6.20 Le spese processuali
        6.21 Il ricorso introduttivo e le dichiarazioni dalla parte: riepilogo
        6.22 Le notifiche dal 1° aprile 2007
        6.23 Procedimenti esecutivi
        Capitolo 7 - La tutela dell’handicap
        7.1 Principi generali
        7.2 Campo di applicazione della L. n. 104/92
        7.3 Accertamento dell’handicap
        7.4 Benefici conseguenti al riconoscimento dell’handicap
        7.5 Agevolazioni per il lavoratore che assiste il portatore di handicap
        7.6 Benefici diversi dai permessi
        7.7 Agevolazioni per il lavoratore portatore di handicap
        7.8 L’iter amministrativo per la richiesta dei permessi
        7.9 L’avviamento al lavoro dei disabili
        7.10 Tutela giudiziaria modulistica
        1. Richiesta di abilitazione ai servizi telematici da parte di funzionario di Ente
        2. Richiesta di abilitazione ai servizi telematici da parte del titolare di Ente
        3. Richiesta codice PIN da parte di medici
        4. Certificato medico per il riconoscimento dell’invalidità civile (Mod. C)
        5. Domanda per l’accertamento dell’invalidità di soggetti maggiorenni (Mod. A)
        6. Domanda per l’accertamento dell’invalidità di soggetti minorenni o inabilitati
        o interdetti (Mod. B)
        7. Elementi socio-economici necessari per la concessione e l’erogazione delle prestazioni di invalidità civile
        8. Istanza da parte degli eredi
        9. Schema di richiesta di pagamento degli accessori del credito in materia di previdenza e assistenza obbligatoria
        10. Domanda di permessi per l’assistenza ai familiari disabili in situazione di gravità
        11. Domanda di permessi per lavoratore disabile in situazione di gravità
        12. Domanda di congedo straordinario per assistere figli o affidati disabili in situazione di gravità
        13. Domanda di congedo straordinario per assistere il fratello o la sorella disabile in situazione di gravità
        14. Domanda di congedo straordinario per assistere il genitore disabile in situazione di gravità
        15. Istanza di accertamento tecnico preventivo obbligatorio
        16. Ricorso giudiziario in materia di riconoscimento dell’invalidità civile
        Tabelle
        §1. D.M. 5 febbraio 1992. — Approvazione della nuova tabella indicativa delle percentuali d’invalidità per le minorazioni e malattie invalidanti
        §2. D.M. 2 agosto 2007. — Individuazione delle patologie rispetto alle quali sono escluse visite di controllo sulla permanenza dello stato invalidante
        Appendice normativa
        §1. R.D. 28 ottobre 1940, n. 1443. — Approvazione del codice di procedura civile (Articoli estratti)
        §2. R.D. 18 dicembre 1941, n. 1368. — Disposizioni per l’attuazione del codice di procedura civile e disposizioni transitorie (Articoli estratti)
        §3. R.D. 16 marzo 1942, n. 262. — Approvazione del testo del codice civile (Articoli estratti)
        §4. Costituzione della Repubblica Italiana, approvata dall’Assemblea Costituente il 22-12-1947, promulgata dal Capo provvisorio dello Stato il 27-12-1947 ed entrata in vigore l’1-1-1948 (Articoli estratti)
        §5. L. 30 marzo 1971, n. 118. — Conversione in legge del D.L. 30 gennaio 1971, n. 5, e nuove norme in favore dei mutilati ed invalidi civili (Articoli estratti)
        §6. L. 3 giugno 1975, n. 160. — Norme per il miglioramento dei trattamenti pensionistici e per il collegamento alla dinamica salariale (Articolo estratto)
        §7. D.L. 30 dicembre 1979, n. 663, convertito in L. 29 febbraio 1980, n. 33. — Finanziamento del Servizio sanitario nazionale nonché proroga dei contratti stipulati dalle pubbliche amministrazioni in base alla legge 1° giugno 1977, n. 285, sulla occupazione giovanile (Articolo estratto)
        §8. L. 11 febbraio 1980, n. 18. — Indennità di accompagnamento agli invalidi civili totalmente inabili (Articolo estratto)
        §9. L. 21 novembre 1988, n. 508. — Norme integrative in materia di assistenza economica agli invalidi civili, ai ciechi civili ed ai sordomuti (Articoli estratti)
        §10. D.Lgs. 23 novembre 1988, n. 509. — Norme per la revisione delle categorie delle minorazioni e malattie invalidanti, nonché dei benefici previsti dalla legislazione vigente per le medesime categorie, ai sensi dell’art. 2, comma 1, della legge 26 luglio 1988, n. 291 (Articoli estratti)
        §11. L. 11 ottobre 1990, n. 289. — Modifiche alla disciplina delle indennità di accompagnamento di cui alla legge 21 novembre 1988, n. 508, recante norme integrative in materia di assistenza economica agli invalidi civili, ai ciechi civili ed ai sordomuti e istituzione di un’indennità di frequenza per i minori invalidi (Articoli estratti)
        §12. L. 15 ottobre 1990, n. 295. — Modifiche ed integrazioni all’art. 3 del D.L. 30-5-1998, n. 173, convertito con modificazioni, dalla L. 26-7-1988, n. 291, e successive modificazioni, in materia di revisione delle categorie delle
        minorazioni e malattie invalidanti (Articolo estratto)
        §13. L. 29 dicembre 1990, n. 407. — Disposizioni diverse per l’attuazione della manovra di finanza pubblica 1991-1993 (Articolo estratto)
        §14. D.M. 5 agosto 1991, n. 387. — Regolamento recante le norme di coordinamento per l’esecuzione delle disposizioni contenute nella legge 15 ottobre 1990, n. 295, in materia di accertamento dell’invalidità civile (Articolo estratto)
        §15. L. 30 dicembre 1991, n. 412. — Disposizioni in materia di finanza pubblica (Articolo estratto)
        §16. L. 5 febbraio 1992, n. 104. — Legge-quadro per l’assistenza, l’integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate (Articoli estratti)
        §17. D.M. 31 ottobre 1992, n. 553. — Regolamento recante disposizioni per l’accertamento delle condizioni reddituali e degli obblighi di comunicazione da parte dei mutilati ed invalidi civili, dei ciechi civili e dei sordomuti, nonché per l’eventuale revoca delle prestazioni e per la disciplina del diritto di opzione, in attuazione dell’art. 3, comma 2, della legge 29 dicembre 1990, n. 407 (Articoli estratti)
        §18. D.Lgs. 30 dicembre 1992, n. 503. — Norme per il riordinamento del sistema previdenziale dei lavoratori privati e pubblici, a norma dell’articolo 3 della legge 23 ottobre 1992, n. 421 (Articolo estratto)
        §19. L. 24 dicembre 1993, n. 537. — Interventi correttivi di finanza pubblica (Articolo estratto)
        §20. D.P.R. 21 settembre 1994, n. 698. — Regolamento recante norme sul riordinamento dei procedimenti in materia di riconoscimento delle minorazioni civili e sulla concessione dei benefici economici
        §21. L. 23 dicembre 1996, n. 662. — Misure di razionalizzazione della finanza pubblica (Articolo estratto)
        §22. D.Lgs. 31 marzo 1998, n. 112. — Conferimento di funzioni e compiti amministrativi dello Stato alle regioni ed agli enti locali, in attuazione del capo I della legge 15 marzo 1997, n. 59 (Articoli estratti)
        §23. L. 12 marzo 1999, n. 68. — Norme per il diritto al lavoro dei disabili (Articoli estratti)
        §24. L. 8 marzo 2000, n. 53. — Disposizioni per il sostegno della maternità e della paternità, per il diritto alla cura e alla formazione e per il coordinamento dei tempi delle città (Articolo estratto)
        §25. L. 8 novembre 2000, n. 328. — Legge quadro per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali (Articoli estratti)
        §26. L. 23 dicembre 2000, n. 388. — Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge finanziaria 2001) (Articoli estratti)
        §27. D.Lgs. 26 marzo 2001, n. 151. — Testo unico delle disposizioni legislative in materia di tutela e sostegno della maternità e della paternità, a norma dell’articolo 15 della legge 8 marzo 2000, n. 53 (Articoli estratti)
        §28. L. 28 dicembre 2001, n. 448. — Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge finanziaria 2002) (Articolo estratto)
        §29. D.P.R. 30 maggio 2002, n. 115. — Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di spese di giustizia (Testo A) (Articoli estratti)
        §30. L. 27 dicembre 2002, n. 289. — Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge finanziaria 2003) (Articolo estratto)
        §31. D.L. 30 settembre 2003, n. 269, convertito in L. 24 novembre 2003, n. 326. — Disposizioni urgenti per favorire lo sviluppo e per la correzione dell’andamento dei conti pubblici (Articoli estratti)
        §32. D.L. 24 dicembre 2003, n. 355, convertito in L. 27 febbraio 2004, n. 47. — Proroga di termini previsti da disposizioni legislative (Articolo estratto)
        §33. Circolare INPS 6 luglio 2004, n. 101. — Criteri di accertamento del reddito per l’erogazione delle provvidenze a favore degli invalidi civili, dal compimento del 65° anno di età
        §34. Messaggio INPS 17 gennaio 2005, n. 1638. — Articolo 42, comma 3 della legge del 24 novembre 2003, n. 326 – Abolizione del ricorso amministrativo in materia di invalidità civile
        §35. D.L. 30 settembre 2005, n. 203, convertito in L. 2 dicembre 2005, n. 248. — Misure di contrasto all’evasione fiscale e disposizioni urgenti in materia tributaria e finanziaria (Articolo estratto)
        §36. D.L. 10 gennaio 2006, n. 4, convertito in L. 9 marzo 2006, n. 80. — Misure urgenti in materia di organizzazione e funzionamento della pubblica amministrazione (Articolo estratto)
        §37. D.L. 2 luglio 2007, n. 81, convertito in L. 3 agosto 2007, n. 127. — Disposizioni urgenti in materia finanziaria (Articolo estratto)
        §38. Messaggio INPS 6 febbraio 2008, n. 3043. — Articolo 1, comma 35, della legge 24 dicembre 2007, n. 247. Sostituzione dell’articolo 13 della legge 30 marzo 1971, n. 118 «Assegno mensile agli invalidi civili parziali»
        §39. D.L. 25 giugno 2008, n. 112, convertito in L. 6 agosto 2008, n. 133. — Disposizioni urgenti per lo sviluppo economico, la semplificazione, la competitività, la stabilizzazione della finanza pubblica e la perequazione tributaria (Articoli estratti)
        §40. D.L. 30 dicembre 2008, n. 207, convertito in L. 27 febbraio 2009, n. 14. — Proroga di termini previsti da disposizioni legislative e disposizioni finanziarie urgenti (Articolo 35, commi estratti)
        §41. D.M. 29 gennaio 2009. — Attuazione di un piano straordinario di verifica delle invalidità civili
        §42. Circolare INPS 22 aprile 2009, n. 62. — Articolo 35, commi da 8 a 13, della legge 27 febbraio 2009, n. 14. Modalità di accertamento del diritto alle prestazioni collegate al reddito
        §43. L. 18 giugno 2009, n. 69. — Disposizioni per lo sviluppo economico, la semplificazione, la competitività nonché in materia di processo civile (Articoli estratti)
        §44. D.L. 1° luglio 2009, n. 78, convertito in L. 3 agosto 2009, n. 102. — Provvedimenti anticrisi, nonché proroga di termini (Articolo estratto)
        §45. Circolare INPS 20 luglio 2009, n. 93. — Controversie in materia di invalidità civile. Articolo 20 del decreto legge 1° luglio 2009, numero 78, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 150 del 1° luglio 2009
        §46. Circolare INPS 28 dicembre 2009, n. 131. — Art. 20 del D.L. n. 78/2009 convertito con modificazioni nella Legge 102 del 3 agosto 2009. Nuovo processo dell’ Invalidità Civile. Aspetti organizzativi e prime istruzioni operative. Istruzioni contabili. Variazioni al piano dei conti
        §47. Messaggio INPS 26 maggio 2010, n. 14239. — Articolo 20 D.L. 1 luglio 2009, n. 78. Accordo quadro tra il Ministero del lavoro e delle politiche sociali e la Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le regioni e le province autonome di Trento e Bolzano per l’affidamento della potestà concessiva dei trattamenti di invalidità civile
        §48. D.L. 31 maggio 2010, n. 78, convertito in L. 30 luglio 2010, n. 122. — Misure urgenti in materia di stabilizzazione finanziaria e di competitività economica (Articoli estratti)
        §49. Messaggio INPS 12 agosto 2010, n. 21172. — Legge 30 luglio 2010, n. 122 di conversione con modificazioni del decreto legge 31 maggio 2010, n. 78 recante «Misure urgenti in materia di stabilizzazione finanziaria e di competitività economica»: prime istruzioni in materia di comunicazioni dei dati reddituali per i titolari di prestazioni collegate al reddito
        §50. Messaggio INPS 10 settembre 2010, n. 22939. — Regolamento per la definizione dei termini di conclusione dei procedimenti a norma dell’ art. 2 della legge 7 agosto 1990, n. 241, come modificato dall’art. 7 della legge 18 giugno 2009, n. 69. Determinazione Presidenziale n. 47 del 2 luglio 2010
        §51. Circolare INPS 24 settembre 2010, n. 126. — Legge 30 luglio 2010, n. 122 di conversione con modificazioni del decreto legge 31 maggio 2010, n. 78 recante «Misure urgenti in materia di stabilizzazione finanziaria e di competitività economica»
        §52. Circolare INPS 3 dicembre 2010, n. 155. — Legge n. 183 del 4 novembre 2010, art. 24. Modifiche alla disciplina in materia di permessi per l’assistenza a portatori di handicap in situazione di gravità
        §53. Circolare INPS 1° marzo 2011, n. 45. — Permessi a favore di persone con disabilità grave. Art. 33 della legge n. 104/992
        §54. D.L. 6 luglio 2011, n. 98, convertito in L. 15 luglio 2011, n. 111. — Disposizioni urgenti per la stabilizzazione finanziaria (Articoli estratti)
        §55. Messaggio 26 settembre 2011, n. 18291. — Indennità di accompagnamento in caso di ricovero in istituto
        §56. D.L. 6 dicembre 2011, n. 201, convertito in L. 22 dicembre 2011, 214. — Disposizioni urgenti per la crescita, l’equità e il consolidamento dei conti pubblici (Articolo estratto)
        §57. Circolare INPS 30 dicembre 2011, n. 168. — Accertamento tecnico preventivo obbligatorio. Art. 445bis del codice di procedura civile
        §58. Circolare Dipartimento della Funzione Pubblica, Servizio Studi e Consulenza Trattamento Personale, 3 febbraio 2012, n. 1. — Modifiche alla disciplina in materia di permessi e congedi per l’assistenza alle persone con disabilità — decreto legislativo 18 luglio 2011, n. 119 (“Attuazione dell’art. 23 della legge 4 novembre 2010, n. 183, recante delega al Governo per il riordino della normativa in materia di congedi, aspettative e permessi”)
        §59. D.L. 9 febbraio 2012, n. 5, convertito in L. 4 aprile 2012, n. 35. — Disposizioni urgenti in materia di semplificazione e di sviluppo (Articoli estratti)
        §60. Circolare INPS 6 marzo 2012, n. 32. — Decreto legislativo n. 119 del 18 luglio 2011. Attuazione dell’articolo 23 della legge 4 novembre 2010, n. 183, recante delega al Governo per il riordino della normativa in materia di congedi, aspettative e permessi. Modifica alla disciplina in materia di congedi e permessi per l’assistenza a disabili in situazione di gravità
        §61. Messaggio INPS 19 aprile 2012, n. 6796. — Programma di verifiche straordinarie da effettuare nell’anno 2012 nei confronti dei titolari di benefici di invalidità civile, sordità, cecità civile ed handicap
      • Nel CD-Rom:
        • Modulistica e formule personalizzabili
        • Normativa di riferimento