Compendio di Analisi logica MN1/DG - Edizioni Simone
Compendio di Analisi logica
  • Disponibile in formato ebook

    Compendio di Analisi logica

    abstract

    Edizioni Simone

    http://img.edizionisimone.it/catalogo/vmn1_dg.jpg

    Autori

    • Anno Edizione: 2014
    • Codice: MN1/DG
    • Disponibile in formato ebook

    • Isbn ePub: 978 88 244 2311 3
    • Prezzo ePub: € 4,99
    •  

     
     
    • Gli ebook sono consultabili su computer, tablet e smartphone Apple e Android, e-reader ed altri dispositivi compatibili con il drm Adobe, ma non sono stampabili (salvo quando diversamente indicato). Per le informazioni sugli ebook, consulta la guida.

      • L'analisi logica è, nell’ambito delle ore di Grammatica, il secondo gradino davanti al quale si trovano gli studenti della scuola media inferiore. Dopo il primo, rappresentato dall’analisi grammaticale, e prima dell’ultimo, costituito da quella del periodo, si affronta questo particolare tipo di analisi del discorso. In genere, se alla grammaticale è riservato il primo anno di scuola secondaria di I grado, alla logica viene dedicato tutto il secondo e parte del terzo.
        Impararla bene non è affatto difficile, tanto che può essere definita, senza esagerazione, un “gioco da ragazzi”. E come tale dovrebbe essere accolta da parte degli studenti. Essa è talmente importante da risultare fondamentale per completare e migliorare la conoscenza dell’Italiano e anche per affrontare lo studio di lingue come il Latino e il Greco, che alcuni alunni incontreranno alle scuole superiori. È difatti impensabile poter intraprendere lo studio del Latino, ad esempio, senza una buona conoscenza dell’analisi logica.
        Questa comprende una parte teorica, in cui occorre studiare poche semplici regole, e una parte pratica, che richiede esercizio e svolgimento delle frasi assegnate. Se si salta la prima, non si può pretendere di saper fare la seconda, in quanto questa è una naturale conseguenza di quella. È come se si pretendesse, in matematica, di risolvere un problema, non conoscendo il teorema che va applicato per la soluzione. Per questo motivo esorto i ragazzi ad affrontare fin dalla prima lezione il piccolissimo sforzo che richiede la parte teorica; esso non risulta affatto gravoso e non è per nulla paragonabile a quello richiesto da altre discipline come la Storia o la Geografia o altre ancora. Consiglio anche di svolgere l’analisi logica con divertimento, cercando di trovare gusto e piacere nel riflettere sui vari esercizi che vengono proposti dal docente, prima per esercitazione e poi come verifica. Anzi è bene che l’alunno assuma un determinato atteggiamento mentale: dovrebbe intendere ogni frase che analizza come un mezzo per verificare le proprie conoscenze e le proprie capacità “logiche”. Da questo punto di vista lo studio di tale parte della grammatica sarebbe vissuto come una sfida con se stessi, appassionante e priva di ansia da prestazione. Di frase in frase si prenderebbe coscienza delle proprie capacità, del livello a cui si è giunti, degli errori che ancora si commettono, di ciò che si è capito e di ciò che ancora risulta oscuro e difficile. Poi si dovrebbe chiedere l’aiuto dell’insegnante che rispiegherà ogni cosa e risolverà, si spera, tutti i dubbi. Sarebbe anche bene prendere l’abitudine di rimanere da soli a casa in compagnia di questo manualetto, per consolidare quanto svolto in classe, rivedendo i complementi sbagliati e ripassando costantemente il suo contenuto finché non lo si sarà ben appreso.

        Non ho altre raccomandazioni da rivolgere allo studente, in queste righe introduttive, se non quella, finale, di intraprendere lo studio dell’analisi logica con il giusto brio ed entusiasmo, come se si trattasse, come infatti è, di un viaggio di scoperta che si sta per compiere. Seguendo le indicazioni del presente lavoro, unendo ad esse una giusta dose di buona volontà e svolgendo con costanza il poco lavoro richiesto, si potrà stare certi e tranquilli di giungere in porto. Che il tutto sia affrontato scoprendo, di giorno in giorno, la gioia che il lavoro intellettuale, l’attività di pensiero e di riflessione è in grado di offrire. La navigazione non è lunga, ma breve, appassionante e avventurosa. Essa si svolge in un mare tranquillo, che non riserva brutte sorprese, ma solo soddisfazioni. Il vento è favorevole, le vele sono finalmente issate. Spetta ai marinai e ai capitani coraggiosi l’andare per mare, governando la nave e alternando turni di riposo a quelli di lavoro. A loro il compito di seguire la rotta già tracciata in questo quaderno di bordo e di non perdere di vista la stella che li condurrà a destinazione.

      • Copyright
        Dedica
        Introduzione
        L’errore è il miglior maestro
        Come svolgere l’analisi logica
        Il soggetto
        Il predicato nominale e il predicato verbale
        Il predicato verbale
        L’attributo
        L’apposizione
        Il complemento oggetto
        Il pronome relativo “che”, soggetto o complemento oggetto
        Il complemento predicativo del soggetto
        Il complemento predicativo dell’oggetto
        Il complemento di vocazione
        Il complemento di termine
        I pronomi personali – Complemento di termine e complemento oggetto
        Il complemento di specificazione
        Il complemento di denominazione
        Il complemento di paragone
        Il complemento partitivo
        Il complemento di qualità
        Il complemento di limitazione
        I complementi di vantaggio e svantaggio
        Il complemento di fine o scopo
        Il complemento di materia
        Il complemento di argomento
        Il complemento di causa
        I complementi di agente e di causa efficiente
        Il complemento di mezzo o strumento
        Il complemento di modo o maniera
        Il pronome relativo “cui”
        I complementi di compagnia e di unione
        Il pronome relativo misto “chi”
        Il complemento di tempo
        I complementi avverbiali
        I complementi di luogo
        Il complemento di origine o provenienza
        Il complemento di separazione o allontanamento
        Il complemento di età
        Il complemento di colpa
        Il complemento di pena
        Il complemento di prezzo
        Il complemento di stima o valore
        Quadro riassuntivo dei principali complementi
      • Maurizio Marota, nato il 13 aprile 1970 a San Benedetto del Tronto, insegna Lettere nella scuola secondaria di I grado. Ha collaborato ad alcune riviste letterarie e antologie poetiche con suoi testi (poesie e saggi). Ha tradotto Catullo (Versi per Lesbia, Ed. Periferia, Cosenza 2002), Cicerone (La vera felicità, Ed. Medusa, Milano 2005), Lucrezio (La liberazione dell’uomo, di prossima pubblicazione, sempre per Ed. Medusa), pubblicato il poemetto Federicae (Ed. Periferia, Cosenza 2003) e il lavoro Letteratura dialettale di S. Benedetto del Tronto e Grottammare (Nuovi Orizzonti Ed., San Benedetto del Tr. 2002).