Apprendistato e Tirocini Formativi - controlli e garanzie PL2 - Edizioni Simone

Apprendistato e Tirocini Formativi - controlli e garanzie

abstract

Edizioni Simone

http://img.edizionisimone.it/catalogo/vpl2.jpg

Nuove procedure e casi risolti - Con tabelle dei principali contratti collettivi e la documentazione di riferimento

Autori

  • Anno Edizione: 2011
  • Formato: 17 x 24
  • Pagine: 272
  • Codice: PL2
  • Isbn: 978 88 244 3089 0
  • Prezzo: € 25,00€
  • Prezzo Scontato: € 21,25
  •  

  • Acquista
  • cartaceo
 
 

    • Il decreto legislativo 14 settembre 2011, n. 167, in materia di apprendistato, viene a dare attuazione alla delega al Governo, già offerta dalla legge 24 dicembre 2007, n. 247 e «rilanciata » con la legge n. 183 del 2010 (cd. Collegato lavoro).
      Lo scopo palese dell’intervento normativo è stato quello di operare un effettivo riordino della disciplina complessa del contratto formativo di apprendistato, il cui riparto di competenze tra Stato, Regioni e parti sociali si è dimostrato negli anni incerto e disorganico. Sul territorio ciò ha dato luogo a esperienze a «macchia di leopardo». In taluni casi, dal 2003 — anno della riforma Biagi — alcune Regioni non hanno neppure provveduto a disciplinarne gli aspetti formativi di propria competenza.
      La necessità di sviluppare adeguatamente «le enormi potenzialità dell’apprendistato», «principale canale di ingresso dei giovani nel mercato del lavoro», ha reso quindi necessaria una concertata presa di consapevolezza che si è tradotta nell’intesa del 27 ottobre 2010 tra Governo, Regioni, Province autonome e parti sociali per il «rilancio dell’apprendistato ». Lo scopo espresso è stato quello di dare un nuovo impulso all’occupazione giovanile attraverso i più facili inserimenti nel mondo del lavoro offerti dall’apprendistato, conferendo immediata certezza al quadro giuridico e istituzionale di riferimento.
      Uno sforzo comune di intenti che ha condotto, infine, alla nuova normativa sull’apprendistato. Si tratta di una sfida di efficienza che attende ora la conferma del territorio, del mercato del lavoro e degli operatori, chiamati a dare coerente applicazione e — per così dire — anima all’istituto.
      Ancor prima della pubblicazione del decreto legislativo n. 167 del 2011, l’intervento di riordino e di rilancio è stato — seppure impropriamente — definito «Testo unico» dell’apprendistato. Così faremo noi nel corso della trattazione, definendo Testo unico qualunque richiamo al decreto attuativo.
      Benché tecnicamente non si possa dire, in effetti, un Testo unico, tale definizione garantisce, non solo una denominazione facilmente condivisibile dalla comunità dei lavoratori e di tutti gli operatori chiamati a praticare l’apprendistato; ma, altresì, la rappresentazione dell’anelito al superamento delle passate difficoltà con uno strumento normativo del tutto nuovo e di cui si auspica, finalmente, l’efficacia ordinatrice. Un’unica norma di legge, che supera, infatti, abrogandoli, la storica legge n. 25 del 1955 e, per quanto di nostro interesse, il decreto legislativo n. 276 del 2003.
      L’entrata in vigore del Testo unico, pure modificando in molti aspetti la disciplina dell’apprendistato, si pone in una linea di sostanziale continuità con la normativa precedente. Che ancora, per taluni non irrilevanti profili, potrà trovare spazio.
      L’esposizione ha perciò inteso tenere conto del trapasso tra vecchia e nuova disciplina, offrendo un quadro completo di «accostamenti» tra passato e attualità dell’apprendistato.
      Quella offerta vuole tuttavia essere una trattazione non «tradizionale» del contratto formativo, che assume piuttosto un particolare e probante punto di vista: quello delle ispezioni e dei controlli sul lavoro.
      Per meglio comprendere il modo di interpretare correttamente il contratto di apprendistato, si è ritenuto necessario offrire un quadro dettagliato delle procedure e degli istituti attuali dell’ispezione del lavoro; si sono quindi osservate — come farebbe un ispettore che indaga sulla genuinità e correttezza di un rapporto di apprendistato — le conseguenze di eventuali violazioni e patologie del contratto formativo.
      Per rendere più operativa e utile l’esposizione è stata infine inserita un’ampia casistica di quesiti, soluzioni e modelli di ricorso. A cui si è aggiunta, a completamento, una raccolta di fonti normative, di prassi e contrattuali.
      Non è apparso fuori luogo — ma, anzi, come ricorda anche la citata intesa del 2010, del tutto in argomento per l’ovvia assonante finalità formativa e di ingresso nel mondo del lavoro — fare riferimento alla disciplina dei tirocini, che ha conosciuto la riforma portata dal decreto legge n. 138 del 2011, poi convertito con la legge 14 settembre 2011, n. 148.
      Il quadro che ne risulta, oltre che didattico e conoscitivo, appare senz’altro quello necessario a chi comunque intende «vivere» sul campo i rapporti di lavoro.
    • 1 • Apprendistato e rapporti formativi. Disciplina e caratteri
      1 • I contratti formativi a causa mista
      2 • Tirocinio e inserimento. La formazione al di fuori dell’apprendistato
      3 • La formazione attraverso l’apprendistato
      4 • Disciplina generale dell’apprendistato dopo il 2003
      5 • Testo unico e disciplina generale dell’apprendistato
      6 • L’apprendistato professionalizzante prima e dopo il Testo unico
      7 • Dall’apprendistato per istruzione e formazione a quello per la qualifica e per il diploma professionale
      8 • L’apprendistato per l’acquisizione di un diploma o per percorsi di alta formazione. L’apprendistato di alta formazione e ricerca
      9 • L’istruzione dell’apprendista e il ruolo del tutor
      10 • La formazione formale dell’apprendista
      11 • Disciplina e competenze in materia di formazione
      2 • Controlli ispettivi del lavoro
      1 • L’obiettività e gli scopi dei controlli sul lavoro
      2 • Il sistema sanzionatorio e la quantificazione della sanzione
      3 • Il recupero delle somme dovute per omissioni contributive
      4 • I soggetti che operano i controlli
      5 • L’accesso degli ispettori sul luogo di lavoro
      6 • La documentazione dei controlli in azienda
      7 • I poteri di indagine e le dichiarazioni spontanee
      8 • La conciliazione in luogo dell’ispezione e la certificazione
      9 • L’accertamento della responsabilità dell’illecito
      10 • L’attività difensiva e l’assistenza al datore di lavoro
      11 • I modi di definizione della procedura ispettiva
      3 • Verifiche sulla regolarità dell’apprendistato e dei tirocini
      1 • Metodologia dei controlli e principio di legalità
      2 • Il controllo dei requisiti di legittimità del rapporto
      3 • Il controllo dell’effettività dell’apprendimento
      4 • La formazione dell’apprendista e le responsabilità del suo difetto
      5 • Il disconoscimento del rapporto di apprendistato
      6 • Le sanzioni amministrative a seguito del mutamento del rapporto
      7 • I recuperi contributivi a seguito di accertamento di irregolarità
      8 • Violazioni e sanzioni speciali in materia di apprendistato
      9 • I controlli sui tirocini formativi e di orientamento
      10 • I ricorsi amministrativi esperibili
      11 • I ricorsi giudiziari
      4 • Soluzioni e ricorsi
      Caso 1 - Lettera di assunzione e disconoscimento dell’apprendistato
      Caso 2 - Istruzione del tutor nell’apprendistato
      Caso 3 - Prova dell’illegittimità dell’apprendistato e tardività della contestazione
      Caso 4 - Accesso agli atti dell’ispezione e ricorso avverso il diniego
      Caso 5 - Insufficienza di prove nel disconoscimento dell’apprendistato
      Caso 6 - Ricorso avverso la disposizione ispettiva in materia di formazione
      Caso 7 - Disconoscimento congiunto dell’apprendista. Doppio giudice
      Caso 8 - Quando il tirocinante non va comunicato al co-lavoro
      Caso 9 - Apprendistato professionalizzante tra norma e prassi
      Caso 10 - Sospensione dell’apprendistato e principio di effettività della formazione
      Caso 11 - Protezioni di legge anche per i tirocinanti minori
      Documentazione
      5 • Legislazione
      1 • L. 19 gennaio 1955, n. 25 — Disciplina dell’apprendistato (Articoli estratti)
      2 • D .P.R. 19 marzo 1955, n. 520 — Riorganizzazione centrale e periferica del Ministero del lavoro e della previdenza sociale (Articoli estratti)
      3 • L. 24 novembre 1981, n. 689 — Modifiche al sistema penale (Articoli estratti)
      4 • L. 24 giugno 1997, n. 196 — Norme in materia di promozione dell’occupazione (Articoli estratti)
      5 • D .Lgs. 10 settembre 2003, n. 276 — Attuazione delle deleghe in materia di occupazione e mercato del lavoro, di cui alla legge 14 febbraio 2003, n. 30 (Articoli estratti)
      6 • D .Lgs. 23 aprile 2004, n. 124 — Razionalizzazione delle funzioni ispettive in materia di previdenza sociale e di lavoro, a norma dell’articolo 8 della legge 14 febbraio 2003, n. 30 (Articoli estratti)
      7 • D .Lgs. 9 aprile 2008, n. 81 — Attuazione dell’articolo 1 della legge 3 agosto 2007, n. 123, in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro (Articoli estratti)
      8 • D .L. 31 maggio 2010, n. 78 conv. con modif. in L. 30 luglio 2010, n. 122 — Misure urgenti in materia di stabilizzazione finanziaria e di competitività economica (Articoli estratti)
      9 • L. 4 novembre 2010, n. 183 — Deleghe al Governo in materia di lavori usuranti, di riorganizzazione di enti, di congedi, aspettative e permessi, di ammortizzatori sociali, di servizi per l’impiego, di incentivi all’occupazione, di apprendistato, di occupazione femminile, nonché misure contro il lavoro sommerso e disposizioni in tema di lavoro pubblico e di controversie di lavoro (Articoli estratti)
      10 • D .L. 13 agosto 2011, n. 138 conv. con modif. in L. 14 settembre 2011, n. 148 — Ulteriori misure urgenti per la stabilizzazione finanziaria e per lo sviluppo (Articoli estratti)
      11 • D .Lgs. 14 settembre 2011, n. 167 — Testo unico dell’apprendistato, a norma dell’articolo 1, comma 30, della legge 24 dicembre 2007, n. 247 (Articoli estratti)
      6 • Prassi
      1 • Ministero del lavoro e delle politiche sociali – Circolare 14 ottobre 2004, n. 40/2004
      Il nuovo contratto di apprendistato
      2 • Ministero del lavoro e delle politiche sociali – Interpello 24 marzo 2006, n. 2702
      Criterio di computo dell’età – Risposta all’interpello ai sensi dell’art. 9 D.Lgs. 124/2004
      3 • Ministero del lavoro e della previdenza sociale – Interpello 2 maggio 2006, n. 25/I/0003769
      Apprendistato professionalizzante nelle attività a carattere stagionale – Risposta all’interpello ai sensi dell’art. 9 D. Lgs. 124/04
      4 • Ministero del lavoro e della previdenza sociale – Interpello 10 ottobre 2006, n. 4584
      Art. 9, D.Lgs. n. 124/2004 – Risposta istanza di interpello avanzata da Consiglio provinciale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro di Macerata – Inclusione dei soci lavoratori nel calcolo percentuale per l’assunzione di apprendisti – Art. 47, comma 2, D.Lgs. n 276/2003
      5 • Ministero del lavoro e della previdenza sociale – Nota 4 gennaio 2007, n. 440
      Adempimenti connessi alla instaurazione, trasformazione e cessazione dei rapporti di lavoro (Legge 27 dicembre 2006, n. 296 - Legge Finanziaria 2007) — Primi indirizzi operativi
      6 • Ministero del lavoro e della previdenza sociale – Interpello 2 febbraio 2007, n. 8
      Art. 9, D.Lgs. n. 124/2004 — Risposta istanza di interpello avanzata da Confindustria – Assunzione di apprendisti che abbiano precedentemente prestato la loro attività lavorativa presso il medesimo datore di lavoro con rapporti di natura temporanea
      7 • Ministero del lavoro e della previdenza sociale – Nota 14 febbraio 2007, n. 4746
      Adempimenti connessi alla instaurazione, trasformazione e cessazione dei rapporti di lavoro (Legge 27 dicembre 2006, n. 296 - Legge Finanziaria 2007) Ulteriori indirizzi operativi
      8 • Ministero del lavoro e della previdenza sociale – Interpello 1 marzo 2007, n. 13
      Art. 9, D.Lgs. n. 124/2004 - Risposta istanza di interpello avanzata da Federmeccanica – Apprendistato – Divieto di stabilire tariffe di cottimo
      9 • Ministero del lavoro e della previdenza sociale – Interpello 11 luglio 2007, n. 17
      Art. 9, D.Lgs. n. 124/2004 – Malattia di breve durata – Sospensione e proroga della durata del contratto di apprendistato
      10 • Ministero del lavoro e della previdenza sociale – Interpello 29 novembre 2007, n. 36
      Art. 9, D.Lgs. n. 124/2004 – Apprendistato per l’espletamento del diritto-dovere d’istruzione e disciplina applicabile
      11 • Ministero del lavoro e della previdenza sociale – Interpello 11 febbraio 2008, n. 3
      Art. 9, D.Lgs. n. 124/2004 – Cumulo fra periodi di apprendistato ex L. n. 25/1955 e periodi di ex art. 49, D.Lgs. n. 276/2003
      12 • Ministero del lavoro e della previdenza sociale – Interpello 27 marzo 2008, n. 9
      Art. 9, D.Lgs. n. 124/2004 – Apprendistato professionalizzante – Figura del tutore aziendale
      13 • Ministero del lavoro, della salute e delle politiche sociali – Interpello 10 giugno 2008, n. 14
      Art. 9, D.Lgs. n. 124/2004 – Art. 49, comma 5-bis, D.Lgs. n. 276/2003 – Assenza di profili formativi specifici nella regolamentazione regionale Marche ed applicazione della disciplina del CCNL
      14 • Ministero del lavoro, della salute e delle politiche sociali – Direttiva 18 settembre 2008
      Rilancio della filosofia preventiva e promozionale di cui al decreto legislativo 23 aprile 2004, n. 124, contenente misure di razionalizzazione delle funzioni ispettive e di vigilanza in materia di previdenza sociale e di lavoro, a norma dell’articolo 8 della legge 14 febbraio 2003, n. 30
      15 • Ministero del lavoro, della salute e delle politiche sociali – Interpello 3 ottobre 2008, n. 44
      Art. 9, D.Lgs. n. 124/2004 – Limiti numerici di tirocinanti in aziende facenti parte di un Gruppo Europeo di Interesse Economico – Computo degli apprendisti ai fini dei limiti numerici
      16 • Ministero del lavoro, della salute e delle politiche sociali – Circolare 10 novembre 2008, n. 27
      Art. 23, D.L. n. 112/2008 conv. da L. n. 133/2008 – Apprendistato professionalizzante – Chiarimenti
      17 • Ministero del lavoro, della salute e delle politiche sociali – Interpello 6 febbraio 2009, n. 2
      Art. 9, D.Lgs. n. 124/2004 – Apprendistato professionalizzante – Art. 49, comma 5 ter, D.Lgs. n. 276/2003 – Rapporti di apprendistato in essere – Applicabilità
      18 • Ministero del lavoro, della salute e delle politiche sociali – Interpello 5 giugno 2009, n. 49
      Art. 9, D.Lgs. n. 124/2004 – Apprendistato professionalizzante – Associato in partecipazione e attività di tutor
      19 • Ministero del lavoro, della salute e delle politiche sociali – Nota 12 giugno 2009, n. 8716
      Linee guida in ordine alla procedimentalizzazione dell’attività ispettiva
      20 • Ministero del lavoro, della salute e delle politiche sociali – Circolare 26 novembre 2009, n. 36
      Conciliazione monocratica (art. 11, D.Lgs. n. 124/2004) – Chiarimenti ed indicazioni operative
      21 • Ministero del lavoro e delle politiche sociali – Interpello 2 aprile 2010, n. 7
      Art. 9, D.Lgs. n. 124/2004 – Tirocini formativi e di orientamento
      22 • Ministero del lavoro e delle politiche sociali – Interpello 2 aprile 2010, n. 11
      Art. 9, D.Lgs. n. 124/2004 – Apprendistato professionalizzante – Limitazioni quantitative – Imprese “collegate”
      23 • Ministero del lavoro e delle politiche sociali – Interpello 10 giugno 2010, n. 25
      Art. 9, D.Lgs. n. 124/2004 – Contratto di apprendistato professionalizzante e formazione esclusivamente interna – Sentenza della Corte Costituzionale n. 176/2010 – Apprendistato “ciclico” (c.d. stagionale) – Chiarimenti
      24 • Protocollo d’intesa 27 ottobre 2010
      25 • Ministero del lavoro e delle politiche sociali – Interpello 5 novembre 2010, n. 38
      Art. 9, D.Lgs. n. 124/2004 – Apprendistato professionalizzante – Docenti abilitati
      26 • Ministero del lavoro e delle politiche sociali – Circolare 9 dicembre 2010, n. 41
      Accesso ispettivo, potere di diffida e verbalizzazione unica, art. 33 L. n. 183/2010 (cd. Collegato Lavoro) – Istruzioni operative al personale ispettivo
      27 • INA IL – Nota 8 settembre 2011, n. 5950
      Tirocini formativi e di orientamento professionale – Art. 11 del Decreto Legge 13 agosto 2011, n. 138 concernente “Ulteriori misure urgenti per la stabilizzazione finanziaria e per lo sviluppo” (c.d. Manovra bis)
      28 • Ministero del lavoro e delle politiche sociali – Circolare 12 settembre 2011, n. 24
      Articolo 11 del decreto legge 13 agosto 2011, n. 138, livelli essenziali di tutela in materia di tirocini formativi: primi chiarimenti
      29 • Ministero del lavoro e delle politiche sociali – Interpello 21 settembre 2011, n. 36
      Art. 9, D.Lgs. n. 124/2004 – Soggetti promotori dei tirocini formativi e di orientamento –
      Art. 11, D.L. n. 138/2011
      7 • Giurisprudenza
      1 • Corte di cassazione – Sentenza 12 maggio 2000, n. 6134
      Apprendistato - Finalità - Effettivo svolgimento delle prestazioni da parte del Lavoratore e dell’attività formativa da parte del datore di lavoro - Periodi di Interruzione del rapporto di lavoro - Computabilità nel periodo di apprendistato - Esclusione
      2 • Corte di cassazione – Massima 1 agosto 2002, n. 11482
      Lavoro - Lavoro subordinato - Costituzione del rapporto - Assunzione - Tirocinio (apprendistato) - Nozione - Conseguimento da parte dell’apprendista della capacità tecnica necessaria per diventare lavoratore qualificato - Finalità del rapporto - Correlate esigenze di svolgimento effettivo sia della prestazione di lavoro da parte del dipendente sia dell’attività di insegnamento da parte del datore di lavoro - Sussistenza - Modulazione da parte del datore di lavoro della prestazione dell’apprendista e dell’addestramento pratico in relazione alle esigenze dell’organizzazione aziendale - Ammissibilità
      3 • Corte costituzionale – Sentenza 14 maggio 2010, n. 176
      Giudizio di legittimità costituzionale - Art. 23, comma 2, del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112 (Disposizioni urgenti per lo sviluppo economico, la semplificazione, la competitività, la stabilizzazione della finanza pubblica e la perequazione tributaria), convertito in legge, con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2008, n. 133, nella parte in cui modifica l’articolo 49 del decreto legislativo 10 settembre 2003, n. 276
      4 • Corte di cassazione – Sentenza 20 settembre 2010, n. 19834
      Lavoro – Apprendistato – Mansioni per le quali vi è stata formazione specifica in ambito scolastico – Configurabilità del contratto di apprendistato
      5 • Corte di cassazione – Sentenza 28 settembre 2010, n. 20357
      Apprendistato – Assenza lavoratore – Scadenza del contratto – Proseguimento prestazione – Detrazione periodo assenza dal termine fissato con il contratto – Successivo licenziamento – Illegittimità – Necessità di una comunicazione chiara e di una piena consapevolezza per le parti
      8 • L’apprendistato nei contratti collettivi
    • D.Lgs 14 settembre 2011, n. 167, Testo unico dell'apprendistato