Codice del Lavoro 509 - Edizioni Simone

Codice del Lavoro

abstract

Edizioni Simone

http://img.edizionisimone.it/catalogo/v509.jpg

A cura di L. Ciafardini - F. del Giudice - F. Izzo

  • Anno Edizione: 2017
  • Edizione: XVI
  • Formato: 15 x 21
  • Pagine: 1856
  • Codice: 509
  • Isbn: 9788891412201
  • Prezzo: € 48,00
  •  

    • non disponibile qui
     
     

      • Questa nuova XVI edizione del Codice del Lavoro illustra il panorama normativo risultante dalla completa attuazione del cosiddetto Jobs Act, mediante i decreti legislativi emanati nel corso del 2015, ai quali sono stati, da ultimo, apportati «correttivi» con il decreto legislativo 24 settembre 2016, n. 185.

        Si tratta di interventi che hanno profondamente modificato i lineamenti tradizionali del diritto del lavoro, incidendo sul livello di tutela della parte tradizionalmente «debole» del rapporto, ma senza purtroppo arrecare, almeno nel breve periodo, quell’atteso miglioramento del quadro macroeconomico complessivo.

        Stando ai primi dati disponibili, infatti, sembra che si siano rivelati poco efficaci i «contratti di ricollocazione», la sostanziale «sterilizzazione» dell’art. 18 dello Statuto dei lavoratori, il riordino della normativa in materia di sostegno del reddito del lavoratore in costanza di rapporto di lavoro, la riforma dell’attività di vigilanza, l’agevolazione di «politiche attive del lavoro», l’inasprimento della sorveglianza sui lavoratori, e tutti i restanti innesti in un tessuto normativo già caratterizzato da scarsa sistematicità.

        Di tutte queste innovazioni il presente codice fornisce puntuale riscontro, evidenziando le ultime modifiche apportate dai seguenti interventi normativi:

        • L. 29 ottobre 2016, n. 199 (Contrasto ai fenomeni di lavoro nero, dello sfruttamento del lavoro in agricoltura e di riallineamento retributivo nel settore agricolo);

        • D.Lgs. 29 ottobre 2016, n. 203 (Ingresso e soggiorno di cittadini di Paesi terzi in qualità di lavoratori stagionali);

        • D.Lgs. 3 novembre 2016, n. 214 (Tribunale unificato dei brevetti);

        • L. 11 dicembre 2016, n. 232 (Legge di bilancio 2017);

        • D.Lgs. 29 dicembre 2016, n. 253 (Ingresso e soggiorno dei dirigenti, lavoratori specializzati, lavoratori in formazione di Paesi terzi nell’ambito nei trasferimenti intra-sociatari);

        • D.L. 30 dicembre 2016, n. 244 (cd. Milleproroghe).

        L’opera raccoglie i provvedimenti legislativi in modo da agevolarne la consultazione, con i testi ordinati secondo un criterio cronologico, calato tuttavia nell’ambito di una sistemata organizzazione dei singoli istituti di riferimento.

        Il codice si rivolge non solo agli operatori professionali (magistrati, avvocati, consulenti del lavoro, pubblici funzionari, dirigenti aziendali e sindacali), ma anche agli studenti universitari, che possono contare su un validissimo ausilio formativo, idoneo a limitare l’incertezza cagionata dalle continue modifiche della materia specialistica in esame.

        Anche per la intelligente e pronta (e pertanto insostituibile) collaborazione della

        Redazione, fonte di preziosi suggerimenti per gli autori, il lavoro, ricco di note e richiami intertestuali, si completa con un utilissimo corredo di indici sistematico, analitico e cronologico.

      • Aggiornato alla

        L. 29 ottobre 2016, n. 199 (Disposizioni di contrasto ai fenomeni del lavoro nero, dello sfruttamento del lavoro in agricoltura e di riallineamento retributivo nel settore agricolo)

        D.Lgs. 29 ottobre 2016, n. 203 (Condizioni di ingresso e di soggiorno dei cittadini di Paesi terzi per motivi di impiego in qualità di lavoratori stagionali)

        L. 3 novembre 2016, n. 214 (Tribunale unificato dei brevetti)

        L. 11 dicembre 2016, n. 232 (Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2017)

        D.Lgs. 29 dicembre 2016, n. 253 (Condizioni di ingresso e soggiorno dei dirigenti, lavoratori specializzati, lavoratori in formazione di Paesi terzi nell'ambito di trasferimenti intra-societari)

        D.L. 30 dicembre 2016, n. 244 (cd. Milleproroghe)