Codice breve dell'Unione Europea (Editio minor) 516/1 - Edizioni Simone

Codice breve dell'Unione Europea (Editio minor)

abstract

Edizioni Simone

http://img.edizionisimone.it/catalogo/v516_1.jpg

A cura di Carlo Curti Gialdino

  • Anno Edizione: 2017
  • Edizione: X
  • Formato: 10,5 x 15
  • Pagine: 1952
  • Codice: 516/1
  • Isbn: 9788891413635
  • Prezzo: € 24,00€
  • Prezzo Scontato: € 20.4
  •  

    • Acquista
    • cartaceo
     
     

      • Il Codice breve dell’Unione europea giunge alla sua decima edizione all’indomani della ricorrenza dei sessant’anni dalla firma dei Trattati di Roma del 1957. Ci troviamo in presenza di un momento particolare per il percorso dell’integrazione europea, contrassegnato da un triplice ordine di problemi. In primo luogo, il mancato superamento della quasi decennale crisi economica, che ha comportato, specie in Italia, una intollerabile crescita del tasso di disoccupazione, soprattutto giovanile.

        Inoltre, si registra il problema di una forte pressione migratoria dall’Africa, che si riversa sulle nostre coste meridionali e rispetto alla quale non si manifesta alcuna reale solidarietà da parte della maggior parte degli Stati membri dell’UE .

        Infine, la recente notifica dell’intenzione di recedere dall’Unione che il Regno Unito ha effettuato lo scorso 29 marzo, ha evidenziato, in modo definitivo, la crisi profonda del sistema dell’Unione.

        Essendo trascorsi circa due anni dalla precedente edizione è stato, ovviamente, necessario tener conto delle molteplici modifiche, nel frattempo intervenute, in svariati atti di diritto secondario dell’UE di valenza istituzionale.

        Il volume mantiene inalterate le caratteristiche evidenziate fin dalla prima edizione del luglio 2004: costituire, in pratica, una editio minor del Codice costituzionale dell’Unione europea, da me curato, nel 2000, per il medesimo Editore e, pertanto, raccogliere sistematicamente i testi fondamentali che disciplinano l’assetto istituzionale-organizzativo dell’Unione. Per quanto riguarda il TUE ed il TFUE , come noto «rinumerati» dal Trattato di Lisbona del 2007, si è ritenuto utile fornire, accanto all’attuale numerazione, indicazioni circa quella dei trattati previgenti (secondo le modalità precisate nella Guida alla consultazione del Codice), al fine di consentire di ricostruire la «storia» delle disposizioni che si sono nel tempo succedute.