La Prova Orale del Concorso per Abilitati 526/D - Edizioni Simone

La Prova Orale del Concorso per Abilitati

abstract

Edizioni Simone

http://img.edizionisimone.it/catalogo/v526_d.jpg

Manuale per la preparazione al colloquio di natura didattico-metodologica per tutte le classi di concorso • Macro e micro progettazione • Programmazione didattica • La lezione in classe • Come strutturare una lezione simulata • Competenze linguistiche (Inglese) • Competenze informatiche • Glossario essenziale  delle Avvertenze generali • Tracce ufficiali di lezioni simulate e domande del colloquio - Espandi il tuo libro con i nostri contenuti online

  • Anno Edizione: 2018
  • Formato: 17 x 24
  • Pagine: 352
  • Codice: 526/D
  • Isbn: 9788891416568
  • Prezzo: € 28,00€
  • Prezzo Scontato: € 23.8
  • Disponibile anche in formato ebook

  • Isbn PDF: 9788824429795
  • Prezzo PDF: € 19,49
  •  

     
     
    • Gli ebook sono consultabili su computer, tablet e smartphone Apple e Android, e-reader ed altri dispositivi compatibili con il drm Adobe, ma non sono stampabili (salvo quando diversamente indicato). Per le informazioni sugli ebook, consulta la guida.

      • Il manuale “La prova orale del concorso per abilitati” nasce dall’esperienza professionale degli Autori, docenti, formatori e dirigenti scolastici, e costituisce un unicum nel panorama editoriale delle pubblicazioni per i concorsi nella scuola, in quanto unisce all’approfondimento teorico molte esemplificazioni pratiche finalizzate al superamento della prova concorsuale.

        Nato dal recupero di numerose testimonianze di candidati e commissari che hanno partecipato alle prove orali del precedente concorso del 2016, il testo comprende le nozioni teoriche di progettazione e programmazione didattica nonché tracce ed esempi di domande tipo, importanti per affrontare con consapevolezza il colloquio.

        Il manuale e strutturato nelle seguenti parti:

        Parte Prima La progettazione educativo didattica: si affrontano le tematiche concernenti la macro e micro progettazione delle attività didattiche, al fine di inquadrare la programmazione didattica del docente e dell’aspirante tale, all’interno di quei binari “normativi” (Indicazioni nazionali, Linee guida, PTOF, curricolo obbligatorio ecc.) che non solo e opportuno seguire per garantire agli alunni un apprendimento significativo, ma che e anche necessario tener presenti perché le norme lo impongono al docente. Si parte, perciò, dalla progettazione per eccellenza qual e il PTOF (cornice di tutte le attività didattiche) e dal curricolo, per arrivare all’unita di apprendimento, alla valutazione e alla programmazione individualizzata per i BES.

        Parte Seconda La lezione simulata: dopo aver trattato nella Prima Parte degli aspetti teorico-pratici della progettazione didattica, qui si passa ad illustrare la programmazione di una lezione, ossia di quella particolare attività che il docente e chiamato a svolgere in aula (lezione frontale, dialogata, partecipata, costruttivista ecc.). La lezione in classe e, pero, cosa diversa dalla lezione simulata oggetto della prova orale del concorso. Se il candidato deve dimostrare di saper programmare una lezione, deve pero anche tener conto che quella simulata non e una normale lezione d’aula, ma una prova di concorso che deve rispettare i criteri di valutazione della Commissione.

        Per questo motivo partendo dalle griglie di valutazione del precedente concorso, si illustrano tutti i passaggi e gli elementi indispensabili per realizzare una lezione simulata efficace, riportando anche una selezione delle tracce ufficiali della prova orale del concorso 2016. Conclude la trattazione della tematica una sintetica guida all’uso di PowerPoint funzionale alla realizzazione di una presentazione con slide della lezione simulata, cosa che al precedente concorso fu particolarmente apprezzata dalle Commissioni anche ai fini della valutazione delle competenze informatiche del candidato.

        Un modello personalizzabile di lezione simulata in PowerPoint e disponibile in espansione online.

        Parte Terza Il colloquio e l’accertamento delle competenze linguistiche e informatiche: il colloquio del concorso per abilitati presuppone l’accertamento anche delle competenze linguistiche e informatiche del candidato. A tal fine in questa parte ampio spazio e riservato al colloquio in lingua inglese. Vengono presentate, oltre ad alcune brevi schede grammaticali per il ripasso della lingua, alcune delle domande rivolte dalle Commissioni in sede di colloquio, con le relative risposte in inglese.

        Analogamente per le competenze informatiche: anche in questo caso, oltre a brevi schede di ripasso delle principali funzionalità del PC e dei software per la scuola, e riportata una selezione delle domande ufficiali.

        Completa il lavoro un Glossario essenziale dei termini delle Avvertenze generali, che devono essere conosciuti dal candidato ai fini di una corretta comprensione e interpretazione delle tematiche richieste.

        Per come e strutturato il testo risulta, dunque, uno strumento di lavoro indispensabile per chi per la prima volta si approccia alla prova di un concorso nella scuola.

      • Libro I La progettazione educativo-didattica

        Capitolo 1 Progettare nella scuola

        1 La progettazione del processo formativo

        2 Macro e micro progettazione a scuola

        3 Progettazione e progetto

        3.1 Fattori che determinano o ostacolano il successo di un progetto

        3.2 Il ruolo delle risorse umane della scuola

        4 La competenza progettuale del docente

        5 Attività preliminari alla stesura di un progetto

        6 Elementi base per la stesura di un progetto

        Capitolo 2 Modelli di scuola e tecniche di progettazione

        1 La scuola del programma

        2 La scuola della programmazione

        2.1 La programmazione per obiettivi

        3 La scuola della progettazione

        Capitolo 3 Il progetto per eccellenza: il PTOF

        1 Il Piano dell’offerta formativa

        2 Il curricolo obbligatorio

        3 La struttura del PTOF

        4 IL PTOF: una traccia di lavoro

        4.1 Premessa. Principi ispiratori

        4.2 La nostra identità: chi siamo, cosa facciamo

        4.3 La nostra visione: cosa vogliamo diventare

        4.4 Analisi dei bisogni: aree problematiche

        4.5 Aree di intervento: Area della didattica

        4.6 Area della ricerca e della formazione

        4.7 Area della partecipazione: Collaborazione Scuola-Famiglia

        4.8 Area della verifica e della valutazione

        5 Importanza della documentazione

        Il piano dell’offerta formativa di una scuola secondaria di primo grado

        Capitolo 4 Dal curricolo all’unità di apprendimento

        1 La pianificazione di un curricolo

        2 Programmazione d’istituto

        3 Programmazione educativa

        4 La programmazione curricolare

        5 Programmazione didattica

        6 Individuazione degli obiettivi per la programmazione didattica

        7 Attuazione della programmazione didattica: le unita di apprendimento (UdA)

        8 Programmare per competenze

        Capitolo 5 La didattica per percorsi autoconsistenti

        1 Percorsi autoconsistenti e lezioni

        2 Dalla programmazione collegiale alla programmazione individuale

        3 La verifica degli apprendimenti

        3.1 I vari tipi di prova di verifica: proved tradizionali, strutturate, semistrutturate e pratiche

        3.2 La costruzione di un test

        3.3 Il momento della verifica

        4 La didattica del prodotto: progettare compiti di realta e/o prove esperte

        5 La valutazione

        5.1 Cosa bisogna valutare: la valutazione autentica

        6 Valutare le competenze

        Capitolo 6 La programmazione educativa e l’attività docimologica

        1 Specificità della valutazione scolastica

        2 Normativa sulla valutazione

        3 Strumenti della valutazione

        3.1 La funzione valutativa dei test INVALSI

        3.2 Le prove strutturate

        4 L’obiettività valutativa

        Capitolo 7 La programmazione individualizzata per i BES

        1 La complessità del gruppo-classe

        1.1 La “speciale normalità”

        2 Come nasce il bisogno educativo speciale

        3 L’ICF come strumento di lettura dei bisogni di bambini e adolescenti

        4 La macroarea dei BES e le sottocategorie

        5 L’importanza dell’identificazione precoce

        6 I disturbi specifici di apprendimento

        6.1 La dislessia

        6.2 I disturbi specifici della scrittura: disortografia e disgrafia

        6.3 Le difficolta di calcolo

        6.4 Il disturbo specifico della compitazione

        6.5 Il disturbo della comprensione del testo

        7 La procedura diagnostica

        7.1 Indicatori per i docenti

        8 La disciplina in materia di DSA

        8.1 Strumenti compensativi e dispensativi per gli studenti con DSA

        9 Il quadro normativo sui BES

        9.1 Linee guida per l’accoglienza degli alunni stranieri

        Libro II La lezione simulata

        Capitolo 1 La lezione simulata come prova di concorso

        1 La prova orale nel concorso a cattedre

        2 Che cosa e una lezione simulata

        Tracce ufficiali

        3 I criteri di valutazione della lezione simulata

        Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca. Ufficio scolastico regionale per la Campania. Griglia di valutazione delle prove orali 2016. Classe concorso A54 – Storia dell’arte - Scuola secondaria di II grado

        Capitolo 2 La lezione in classe

        1 Come si imposta una lezione

        2 Le competenze relazionali del docente

        3 I vari tipi di lezione: frontale, dialogata, partecipata

        3.1 La lezione frontale

        3.2 La lezione dialogata (o socratica)

        3.3 La lezione partecipata

        3.4 La lezione costruttivista

        4 Gli obiettivi educativi e didattici

        4.1 Competenze, conoscenze e abilita

        5 Fasi fondamentali di progettazione di una lezione

        5.1 Analisi della situazione di partenza

        5.2 La descrizione degli obiettivi specifici di apprendimento

        5.3 I contenuti e i metodi

        5.4 La verifica degli apprendimenti: rinvio

        Capitolo 3 Come organizzare una lezione simulata

        1 Cosa osserva la Commissione durante la lezione simulata

        2 Lo schema base di una lezione simulata

        Un modello di lezione simulata

        Capitolo 4 La lezione simulata in PowerPoint

        1 L’interfaccia di PowerPoint

        2 Creare una nuova presentazione

        3 Le modalità di visualizzazione

        4 Le diapositive

        5 Diamo colore alla presentazione: scegliamo un modello

        6 Aggiungere ed eliminare diapositive

        7 La gestione dei testi: creazione dei contenuti

        8 Formattare i caratteri

        9 Gli elenchi

        10 Le tabelle

        11 Grafici e diagrammi

        12 Inserire e manipolare le immagini

        13 Inserire forme

        14 Le transizioni

        15 Gli effetti di animazione

        16 Le note

        17 La presentazione

        Una lezione in PowerPoint ................ online

        Libro III Il colloquio e l’accertamento delle competenze linguistiche e informatiche

        Capitolo 1 Competenze linguistiche

        1 Cittadinanza europea e conoscenza delle lingue

        2 Le competenze linguistiche dei docenti

        Capitolo 2 Schede grammaticali per il colloquio in lingua inglese

        Scheda 1 Alfabeto, regole di pronuncia e segni d’interpunzione

        Scheda 2 Plurale dei sostantivi, count and non-count nouns, gen. sassone

        1 Come formare il plurale

        2 Plurali irregolari

        3 Sostantivi numerabili e non numerabili

        4 Come numerare i non-count nouns

        5 Genitivo sassone

        Scheda 3 Pronomi personali, aggettivi e pronomi possessivi

        Scheda 4 Le espressioni di quantità

        Scheda 5 I numerali

        1 Tabella dei numerali cardinali e ordinali

        2 I numeri cardinali

        3 I numeri ordinali

        Scheda 6 Le forme dei verbi to be, to have e to do

        1 Il verbo to be

        2 Il verbo to have

        3 Il verbo to do

        Scheda 7 Tempi, modi e forme dei verbi

        1 Verbi regolari e irregolari

        2 Il simple present

        3 Il present continuous

        4 Il simple past

        5 Il past continuous

        Scheda 8 La forma passiva

        1 Quando si usa

        2 Formazione del passivo

        3 Il complemento d’agente

        4 Verbi che non possono essere passivi

        5 Errori comuni con il passivo

        6 Esempio di coniugazione

        Scheda 9 Differenze tra British English e American English

        Scheda 10 False friends Inglese-Italiano

        Scheda 11 Prospetto dei Phrasal Verbs

        Scheda 12 Espressioni idiomatiche di uso comune

        Capitolo 3 Come si svolge il colloquio in lingua inglese

        1 Questions About You

        2 Questions About the New Job

        3 Questions About the Future

        4 Questions About Basic Terms and Concepts Related to Didactics/Teaching Methodology

        5 Other Potential Questions

        Capitolo 4 Le competenze informatiche dell’insegnante

        1 Il processore

        2 Le periferiche

        3 Codifica delle immagini e pixel

        4 La RAM

        5 Hardware

        6 Il software

        7 Le memorie portatili

        8 Come proteggere il pc dai virus

        9 La mailing list

        10 Intestazione e pie di pagina

        11 Animazione Power point

        12 Significato di open source

        13 File compresso

        14 LAN

        15 Firewall

        16 Il codice per l’amministrazione digitale

        17 La sicurezza dei dati informatici

        18 Il protocollo informatico

        19 Firma elettronica e firma digitale

        20 Il registro elettronico

        21 I nativi digitali

        22 L’ipertesto

        23 La LIM

        24 Classi 2.0

        25 E-book

        26 Reati informatici

        27 La PEC

        28 Digital Competence

        29 Il Piano Nazionale Scuola Digitale

        30 TIC

        Scheda 1 Struttura di un personal computer: componenti interni e periferiche

        Scheda 2 L’interfaccia di Windows

        Scheda 3 L’interfaccia di Word

        Scheda 4 L’interfaccia di Excel

        Scheda 5 L’interfaccia di Access

        Scheda 6 L’interfaccia di PowerPoint

        Scheda 7 L’interfaccia di Internet Explorer

        Scheda 8 Il software

        Scheda 9 Reti di computer

        Scheda 10 File, icone ed estensioni

        Scheda 11 Software e tipi di licenza

        Scheda 12 Tipologie di computer

        Glossario essenziale

        Glossario essenziale delle ?Avvertenze generali?