Sentenze civili 55/4 - Edizioni Simone

Sentenze civili

abstract

Edizioni Simone

http://img.edizionisimone.it/catalogo/v55_4.jpg

Lo studio del diritto attraverso la Giurisprudenza della Cassazione - Per avvocati e Uditori

  • Anno Edizione: 2008
  • Formato: 17 x 24
  • Pagine: 512
  • Codice: 55/4
  • Isbn: 9788824460538
  • Prezzo: € 27,00
  •  

    • fuori catalogo
     
     

      • Il presente volume non costituisce una mera raccolta di sentenze della Cassazione civile, raggruppate per macroaree corrispondenti alla partizione codicistica, ma rappresenta il risultato dello sforzo di sintesi tra il diritto "vivente" nelle pronunce tendenti a rendere giustizia nel caso concreto e l'elaborazione dottrinaria che spesso rappresenta lo stimolo e la fonte del primo.
        Questo nuovo strumento editoriale, dunque, nasce con l'ambizione di guidare il lettore in un percorso che si insinua nelle parabole motivazionali del Supremo Consesso, illustrando la premessa costituita dai fatti oggetto del giudizio, la qualificazione degli stessi secondo le norme applicabili al caso di specie e la decisione assunta dalla Corte, utilizzando come collante sapienti intervalli di note di dottrina, che a volte evidenziano eventuali contrasti di orientamenti, a volte completano il panorama degli argomenti giuridici rilevanti, sempre scelti tra quelli di più scottante attualità.
        Ogni istituto, sebbene filtrato dai risultati più recenti del pensiero giuridico, viene in tal modo presentato nella forma che assume nell'impatto con le esigenze concrete che si agitano nelle aule di giustizia.
        È evidente allora che il volume è destinato soprattutto a soddisfare le aspettative di chi in quelle aule si accinge ad operare.
        L'utilità della pubblicazione può essere apprezzata, infatti, sia dai partecipanti ai concorsi più impegnativi, così sollevati dallo sforzo di selezione dei materiali di studio, sia da coloro che già affrontano quotidianamente il duro lavoro del giurista e che in tal modo vengono assistiti professionalmente nella fatica dell'aggiornamento.
        Un tassello in più, caratterizzato dal consueto rigore scientifico, nel percorso formativo che la Esselibri-Simone offre ai suoi lettori.
      • I criteri distintivi tra diritto di cronaca e diritto di critica e i limiti della relativa esimente - Stato vegetativo persistente e sospensione delle cure - Disconoscimento della paternità e prova ematologica - La nuova figura dell'amministrazione di sostegno al vaglio della Corte di Cassazione - Preliminare di vendita stipulato da uno dei coniugi in regime di comunione legale - Accessione e comunione legale - Costituzione di fondo patrimoniale ed azione revocatoria ordinaria - Responsabilità del coniuge per le obbligazioni assunte dall'altro coniuge nell'interesse della famiglia - Assegnazione della casa familiare ed azione revocatoria - La riconciliazione dei coniugi - Il negozio testamentario e i suoi criteri interpretativi: Institutio ex re certa - Vendita di quota di eredità e prelazione ereditaria - Doppia donazione immobiliare - Revocazione della donazione per ingratitudine - L'acquisto di beni immobili e mobili registrati: la partecipazione all'atto del coniuge non acquirente - Diritto di sopraelevazione e obbligo di indennizzo - Condominio minimo e rimborso delle spese anticipate da un condomino: la soluzione delle Sezioni Unite - Omessa convocazione del condomino tra nullità ed annullabilità - Decesso del condomino e convocazione all'assemblea condominiale: quale tutela per gli eredi? - I terzi e l'efficacia delle clausole del regolamento condominiale contrattuale - Obbligazioni propter rem ed oneri di urbanizzazione - Il regolamento della cooperazione gestoria: mandato e rappresentanza - La forma dei negozi di secondo grado: la ratifica tacita - La presupposizione quale presupposto oggettivo del contratto - Rilevabilità d'ufficio della nullità, la svolta tentata dalla Cassazione - Interruzione della prescrizione e costituzione in mora del debitore - Reviviscenza dell'obbligazione principale e delle relative garanzie - Fideiussione omnibus e contratto atipico di garanzia - La responsabilità precontrattuale - Clausola penale e riduzione ad equità - Revocatoria a tutela di un credito litigioso - Esercizio frazionato del diritto di credito: comportamentoconforme a buona fede o abuso del diritto? - Preliminare di vendita di cosa altrui - La tutela del promissario acquirente - Impegno ad eliminare i vizi della cosa venduta e novazione dell'obbligazione di garanzia - Simulazione relativa del prezzo e limiti di ammissibilità della prova testimoniale - Tutela risarcitoria dei consumatori in seguito ad intese anticoncorrenziali: legittimazione, nesso di causalità e prescrizione dell'azione - Contratto d'appalto: responsabilità dell'appaltatore e valore probatorio della fattura - La clausola di regolazione del premio nel contratto di assicurazione - La forma della "denuntiatio" nella prelazione agraria - Rilevanza degli usi; in particolare: il problema della capitalizzazione trimestrale degli interessi dovuti dal cliente di servizi bancari - Il contratto di sponsorizzazione - Controllo a distanza dei lavoratori ed esercizio del potere disciplinare - Auto, assicuratore e responsabilità ultramassimale - Il danno non patrimoniale - Lesione all'immagine della P.A. - Danno biologico terminale e danno da agonia - Diritto a nascere, danno non patrimoniale e inadempimento - Responsabilità per perdita della capacità a svolgere il lavoro domestico - Danno al single - La responsabilità professionale del sanitario e la perdita di chance - La responsabilità aggravata della pubblica amministrazione per danni derivanti dalla circolazione stradale - La responsabilità dell'avvocato - Responsabilità della banca per pagamento di assegno circolare a soggetto non legittimato - La responsabilità ex art. 2050 c.c.: responsabilità per colpa o responsabilità oggettiva - La tutela dello sciatore tra responsabilità extracontrattuale e contrattuale - Responsabilità degli insegnanti per danno da autolesione - Il problema della risarcibilità del danno non patrimoniale alle persone giuridiche.