Scoprire e Vivere la Costituzione tra Democrazia e Sovranismo 601 - Edizioni Simone

Scoprire e Vivere la Costituzione tra Democrazia e Sovranismo

abstract

Edizioni Simone

http://img.edizionisimone.it/catalogo/v601.jpg

2000 RISPOSTE DI ATTUALITÀ POLITICA E CULTURA COSTITUZIONALE
Volume aggiornato alla L. 20/8/2019, n. 92 sull’introduzione dell’insegnamento scolastico dell’educazione civica.

Autori

  • Anno Edizione: 2020
  • Formato: 15 x 21
  • Pagine: 672
  • Codice: 601
  • Isbn: 9788891426062
  • Prezzo: € 10
  • Prezzo Scontato: € 9.5
  •  

    • Acquista
    • cartaceo
     
     

      • Questo volume è dedicato alla memoria di Gian Giacomo Feltrinelli, che ha fatto della «libera editoria» una ragione di lotta e di vita, tragicamente e misteriosamente interrotta il 14 marzo 1972 da un brutale assassinio di cui si ignorano a tutt’oggi mandanti e colpevoli.
        Gli ideali che hanno informato la sua produzione editoriale rappresentano un traguardo comune di tutta l’editoria libera e di quanti credono e lottano per l’eguaglianza, la libertà e la democrazia, principi che trovano nella Costituzione la loro più sublime espressione.

        La Costituzione è la bussola che

        orienta la crescita democratica di ogni popolo

        Per «capire» la Costituzione

        occorre «viverla»

        e difenderne i valori…

        per evitare che si parli di una

        «Costituzione all'italiana» e non…

        «degli italiani»

        La Costituzione siamo noi!

        siamo i tutori e custodi …

        non permettiamo che

        altri la «imbrattino»

        «Conoscere la Costituzione

        è un dovere di ogni cittadino…, ma

        rappresenta… un imperativo per chi governa»

        Il popolo è sovrano, ma sempre

        nel rispetto dei limiti e dei principi

        sanciti dalla Costituzione

        Lavoro, sovranità del popolo e

        rispetto della dignità dell’uomo

        sono i pilastri di tutte le Costituzioni democratiche

        La Costituzione è il denominatore comune

        che dà forza e credibilità

        alla democrazia

        Tutto è già scritto nella Costituzione,

        figlia delle rivoluzioni del ’700 e

        della resistenza

        I CONTENUTI DI QUESTO VOLUME

        Per invitare tutti i cittadini a «vivere» lo «spirito» della Costituzione, dei suoi principi e valori, questo lavoro si presenta in forma di «Dizionario enciclopedico» le cui voci, disposte in ordine alfabetico, commentano:

        • i principi, i diritti e i doveri dei cittadini (artt. 1-54);

        • gli istituti e i meccanismi che regolano l’organizzazione politica dello Stato (artt. 55-139);

        • i grandi movimenti politici (es.: anarchia, aristocrazia, assolutismo, autocrazia, bipolarismo, comunismo, consociativismo, corporativismo, democratura, dissenso, dittatura, egemonia, giustizialismo, oikocrazia, pluralismo, populismo, socialismo, sovranismo etc.) che hanno influenzato le vicende storico-politiche degli Stati contemporanei;

        • i nuovi fenomeni sociali (bullismo, caregiver, fake news, femminicidio, femminismo,impronta ecologica, orrorismo, pandemia, psicologia delle folle, unioni civili etc.);

        • i nuovi fattori mediatici (cittadinanza digitale, cyber bullismo e sexting, democrazia elettronica, digital devide, dittatura dell’algoritmo, infodemia, persuasione mediatica, piattaforma Rousseau, privacy e web, sondocrazia, storytelling, videocrazia etc.);

        • i nuovi fenomeni giuridici (bancocrazia, biodiritto, condono fiscale, deregulation, difensore civico, ecoreati, giustizia fiscale, giustizia telematica, isocrazia, liste bloccate, scolarizzazione costituzionale, semplificazione amministrativa, spending review, stepchild adoption, suicidio assistito etc.);

        • i nuovi fenomeni politici (autosfiducia, biopolitica, clientelarismo, complesso del tiranno, conventio ad excludendum, decisionismo, democratura, globalizzazione, governance, impero, lobbismo, minoranza egemone, neocesarismo, patriottismo costituzionale, political control, primarie, pulpocrazia, sardine, spin doctors, troian, vitalismo etc.).

        IL FINE

        Questo volume rappresenta un «libro di servizio» indirizzato ad «alfabetizzare » il lettore al dettato costituzionale, alla luce dell’attuale contesto storico- politico, per consentirgli di superare le difficoltà della sola lettura dell’arida sequenza degli articoli ed acquisire una propria consapevolezza costituzionale.

        In realtà, la conoscenza della Carta, rappresenta un obbligo primario e indefettibile del cittadino, cui si oppone la «casta» che, per governare con più «disinvoltura», trascura la Costituzione, sfruttando la superficiale connivenza dei media, anch’essi poco attenti ad informare i cittadini sui valori e principi della Carta.

        IL METODO

        È quello tipico di un Dizionario enciclopedico che, al contrario di un dizionario lessicale, non si limita ad «informare», ma tende a «formare» il lettore, fornendo gli strumenti critici per «capire», prima di apprendere, consentendo una visione complessiva, unitaria, trasparente ed aderente ai valori della Carta.

        LO SPIRITO

        Quest’opera è informata alla piena adesione dei valori costituzionali, che rappresentano il patrimonio comune di fratellanza costituzionale insita nei principi fondanti della Repubblica.

        Nell’esplicazione delle voci l’autore prende le distanze da qualsiasi orientamento di parte per assumere la veste apartitica di «patriota della Costituzione », ispirato agli «ideali» della Carta.

        I DESTINATARI

        Oltre ai cittadini, agli studenti e ai cultori della materia, il testo è indirizzato ai docenti delle scuole di ogni ordine e grado, ai quali la legge 20-8-2019, n. 92 impone la conoscenza e l’insegnamento dell’educazione civica, presupposto indispensabile per la diffusione e la crescita della cittadinanza costituzionale.

        CONCLUSIONI

        La consultazione di questo volume consente l’acquisizione di un libero e autonomo «pensiero» in ossequio ai principi di libertà, eguaglianza e solidarietà, sanciti dalle moderne democrazie, nelle quali l’ultima parola spetta sempre al popolo sovrano.

      • Per l'indice di questo volume sfoglia le pagine saggio.