Prima Prova scritta Consulente del Lavoro - Diritto del Lavoro e Legislazione Sociale 62/1 - Edizioni Simone

Prima Prova scritta Consulente del Lavoro - Diritto del Lavoro e Legislazione Sociale

abstract

Edizioni Simone

http://img.edizionisimone.it/catalogo/v62_1.jpg

60 percorsi tematici • Riferimenti normativi e schemi di svolgimento • Elaborati aggiornati alle più recenti novità legislative e alla prassi amministrativa • Tracce assegnate nelle precedenti sessioni d'esame • 5 elaborati su emergenza COVID-19

  • Anno Edizione: 2020
  • Edizione: XVIII
  • Formato: 17 x 24
  • Pagine: 384
  • Codice: 62/1
  • Isbn: 9788891425553
  • Prezzo: € 32,00
  • Prezzo Scontato: € 30.4
  •  

    • Acquista
    • cartaceo
     
     

      • Questo testo di preparazione all’esame di abilitazione alla professione di Consulente del Lavoro contiene 60 elaborati di Diritto del Lavoro e Legislazione sociale e costituisce un indispensabile sussidio di studio per superare con successo la prova di abilitazione, in specie:

        — per la sua completezza, coprendo gli istituti fondamentali delle discipline d’esame, con particolare

        riguardo agli argomenti di maggiore importanza ed attualità;

        — per il carattere delle tracce, impostate sulla falsariga di quelle concretamente assegnate nelle

        sessioni precedenti;

        — per l’aggiornamento legislativo e il riferimento alla prassi amministrativa che ha assunto oggi

        un inconfutabile valore interpretativo ed applicativo soprattutto ai fini dell’attività consulenziale.

        Si è tenuto conto, in particolare, delle novità introdotte dalla legge di bilancio 2020 (L. 160/2019), intervenuta su svariati istituti (es. congedo di paternità, incentivi alle assunzioni) e del cd. decreto Tutela Lavoro (D.L. 101/2019, conv. in L. 128/2019), che ha introdotto rilevanti novità (es. tutela dei cd. «riders»).

        Questa edizione contiene nelle Appendici finali la normativa che regola la professione e le tracce assegnate agli Esami di Stato dal 2010, nonchè 5 temi sulle principali misure introdotte in conseguenza dell’emergenza COVID-19.

        Il manuale, infine, è indirizzato, oltre che ai singoli candidati, anche ai corsi di formazione alla professione di Consulente del Lavoro per i quali esso, unitamente ai testi per la preparazione alla prova scritta di Diritto Tributario (vol. 62/2) e per la preparazione alla prova orale (vol. 62), rappresenta una offerta didattica completa.

      • Introduzione: Brevi consigli per la redazione della prova scritta

        1 Svantaggi e vantaggi della prova scritta

        2 Cosa è un tema di diritto

        3 Come prepararsi alla prova scritta

        4 La consultazione dei codici

        5 Organizzazione del lavoro in sede di esame e predisposizione dell’elaborato

        Tema n. 1: Il candidato illustri il lavoro subordinato, parasubordinato ed autonomo, descrivendone i tratti distintivi. Accenni, poi, agli adempimenti nei confronti deglienti previdenziali ed assistenziali ai fini delle assicurazioni sociali obbligatorie

        Tema n. 2: Il candidato illustri la disciplina, introdotta dal D.L. 101/2019, conv. in L 128/2019, a tutela dei lavoratori che svolgono attività di consegna di beni per conto altrui mediante piattaforme digitali: i cd. riders

        Tema n. 3: Individuate le caratteristiche essenziali dei rapporti di collaborazione coordinata e continuativa, il candidato ne illustri il regime contributivo

        Tema n. 4: Il candidato, premessi alcuni cenni sulla previdenza sociale in favore dei lavoratori autonomi, si soffermi sulla tutela previdenziale prevista per i lavoratori autonomi occasionali

        Tema n. 5: Tratti il candidato della tutela previdenziale prevista per i lavoratori autonomi iscritti alle gestioni speciali dell’INPS, anche alla luce della legge di bilancio 2020

        Tema n. 6: Il candidato tratti della disciplina del lavoro agile o smart-working descrivendo anche il trattamento normativo, previdenziale ed assicurativo previsto per il lavoratore

        Tema n. 7: Il candidato, dopo aver illustrato l’evoluzione normativa in materia di lavoro accessorio, tratti dell’attuale disciplina delle prestazioni occasionali

        Tema n. 8: Il collocamento della manodopera tra pubblico e privato. Premessi brevi cenni sulla evoluzione dell’istituto, il candidato ne illustri l’attuale assetto e si soffermi sul Reddito di cittadinanza

        Tema n. 9: Il candidato illustri le norme di carattere generale vigenti in materia di assunzione dei lavoratori, soffermandosi sulla comunicazione obbligatoria pluriefficace Tratti, poi, degli obblighi di natura previdenziale e assistenziale che conseguono alla assunzione di un lavoratore dipendente, illustrandone caratteristiche e modalità

        di assolvimento, con particolare riferimento agli adempimenti nei confronti dell’INAIL e dell’INPS

        Tema n. 10: Il candidato illustri la disciplina relativa al collocamento dei soggetti disabili con particolare riferimento alle procedure, ai soggetti obbligati e al relativo regime sanzionatorio

        Tema n. 11: Il candidato descriva le procedure per l’assunzione dei lavoratori non appartenenti all’Unione Europea, illustrando inoltre le caratteristiche principali relative alla gestione del rapporto di lavoro

        Tema n. 12: Il candidato, dopo essersi soffermato sui criteri generali previsti dalla normativa interna ed europea in materia di incentivi per le assunzioni, tratti dei principali strumenti vigenti

        Tema n. 13: Il documento unico di regolarità contributiva (DURC): il candidato esponga la relativa disciplina, con particolare riguardo alla fruizione dei benefici normativi e contributivi

        Tema n. 14: Il candidato illustri la disciplina del libro unico del lavoro, soffermandosi sulle modalità di tenuta di maggior rilievo per i consulenti del lavoro

        Tema n. 15: Il libro unico del lavoro: il candidato tratti dell’istituzione, tenuta, obblighi ed esclusioni, compilazione e conservazione, accennando anche al sistema sanzionatorio

        Tema n. 16: Le assicurazioni obbligatorie. Il candidato, dopo avere analizzato i tratti essenziali del rapporto previdenziale e assicurativo, evidenzi gli adempimenti amministrativi del datore di lavoro nei confronti degli istituti previdenziali e assicurativi (INPS e INAIL)

        Tema n. 17: Il candidato tratti del contratto individuale di lavoro, con particolare riguardo al regime dell’invalidità ed alla tutela fornita dall’art. 2126 c.c

        Tema n. 18: La certificazione dei contratti di lavoro: finalità, procedure ed effetti. Interferenza tra attività ispettiva e procedimento certificatorio

        Tema n. 19: Dopo aver delineato l’evoluzione dell’apprendistato, il candidato ne illustri il tessuto normativo con una disamina sintetica delle varie tipologie

        Tema n. 20: Premessi brevi cenni sull’istituto dell’apprendistato, il candidato, dopo averne illustrato anche la disciplina previdenziale/assicurativa, si soffermi in particolare sull’apprendistato professionalizzante

        Tema n. 21: Il candidato illustri la disciplina e le principali caratteristiche del lavoro domestico, sia dal punto di vista del datore di lavoro che del lavoratore

        Tema n. 22: Il candidato, dopo un breve cenno sull’evoluzione storica del contratto a tempo determinato, ne illustri la disciplina attualmente vigente, soffermandosi anche sull’apparato sanzionatorio e sulle tutele previste per il lavoratore in caso di violazione da parte del datore di lavoro

        Tema n. 23: Il candidato illustri i principi generali del contratto di lavoro a termine con particolare riguardo ai limiti quantitativi e ai casi di proroga del termine iniziale e di prosecuzione temporanea del rapporto alla scadenza. Si soffermi, infine, sugli adempimenti del datore di lavoro anche sotto il profilo previdenziale e assicurativo

        Tema n. 24: Il candidato illustri la disciplina del lavoro a tempo determinato soffermandosi, poi, sul trattamento normativo, economico, previdenziale e contributivo

        Tema n. 25: Il candidato analizzi la disciplina del lavoro a tempo parziale, soffermandosi sui requisiti formali e sostanziali e sulle ipotesi introdotte dal Legislatore relative alla trasformazione del rapporto di lavoro da tempo pieno in part-time. Si evidenzino, poi, anche gli aspetti previdenziali e assicurativi

        Tema n. 26: Il candidato illustri la disciplina del lavoro intermittente, soffermandosi anche sulle tutele previdenziali, distinguendo in relazione alle diverse tipologie di lavoro intermittente

        Tema n. 27: Il contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato a tutele crescenti introdotto dal D.Lgs. 23/2015, di attuazione del Jobs Act. Il candidato ne delinei la disciplina nei suoi aspetti essenziali, concludendo con l’esposizione dell’esonero contributivo strutturale finalizzato alla promozione dell’occupazione giovanile stabile, alla luce della legge di bilancio 2020

        Tema n. 28: Il candidato esponga la disciplina dell’appalto, soffermandosi in particolare sui requisiti dell’appalto genuino e sulle conseguenze sanzionatorie in caso di appalto non genuino, sulla differenza con la somministrazione, sulle ipotesi di cambio appalto e sui rapporti con il trasferimento d’azienda, sulle misure a tutela dei lavoratori dipendenti dall’appaltatore. Tratti, infine, del regime contributivo applicato ai lavoratori interessati

        Tema n. 29: Il candidato illustri la disciplina del distacco e delinei, inoltre, le differenze esistenti tra tale istituto e il trasferimento del lavoratore, trasferta e trasfertismo, descrivendo gli elementi caratterizzanti ciascuna fattispecie. Si soffermi, inoltre, sul distacco transnazionale e sull’attività ispettiva in materia

        Tema n. 30: Definisca il candidato la nozione di trasferimento di azienda, illustrando poi le tutele per i lavoratori coinvolti nel trasferimento e la procedura prevista per le aziende che superino i 15 dipendenti

        Tema n. 31: Il candidato, partendo dall’evoluzione del divieto di interposizione nei rapporti di lavoro, tratti della disciplina della somministrazione, illustrandone le caratteristiche anche sotto gli aspetti retributivi, assicurativi, contributivi e quelli legati alla sicurezza, e indicando la ripartizione degli oneri da essa nascenti tra somministratore e utilizzatore. Si soffermi, poi, sulla somministrazione irregolare, sulla somministrazione fraudolenta e sul reato di intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro

        Tema n. 32: Il candidato tratti degli obblighi del prestatore derivanti dal rapporto di lavoro subordinato, soffermandosi sull’obbligo di fedeltà e sulle conseguenze della sua violazione

        Tema n. 33: Premessi brevi cenni sulla natura del potere disciplinare in capo al datore di lavoro, il candidato illustri la procedura di irrogazione delle sanzioni disciplinari, con particolare riferimento alla fattispecie del licenziamento disciplinare

        Tema n. 34: Tratti il candidato del potere di controllo e verifica riconosciuto ai lavoratori in materia di igiene e sicurezza del lavoro, con particolare riferimento ai rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza alla luce del Testo Unico della sicurezza sul lavoro (D.Lgs. 81/2008)

        Tema n. 35: La prevenzione degli infortuni e l’igiene del lavoro: disciplina legislativa, obblighi e doveri delle parti, attività di vigilanza. Il candidato illustri gli aspetti fondamentali del Testo Unico della sicurezza sul lavoro (D.Lgs. 81/2008), accennando all’apparato sanzionatorio

        Tema n. 36: Il candidato illustri le forme di tutela previste dall’ordinamento giuridico in favore delle lavoratrici madri, nonché dei lavoratori padri, anche alla luce delle novità introdotte dalla legge di bilancio 2020

        Tema n. 37: Il candidato tratti della retribuzione con particolare riferimento alle caratteristiche di proporzionalità, adeguatezza e sufficienza di cui al dettato costituzionale, accennando alla importanza del ruolo della contrattazione collettiva nella determinazione della stessa, anche con riferimento al giudizio di congruità in giurisprudenza. Ne evidenzi, inoltre, gli elementi, le forme e le modalità di corresponsione

        Tema n. 38: Il candidato illustri i principi costituzionali in materia di retribuzione e previdenza Evidenzi ed illustri, poi, con riferimento al lavoro dipendente, i concetti di minimale giornaliero di retribuzione, aliquota contributiva, tasso di premio, base imponibile contributiva, contribuzione previdenziale e assicurativa

        Tema n. 39: Dal rapporto assicurativo nascono obblighi nei confronti degli istituti previdenziali Il candidato illustri la responsabilità del datore di lavoro per l’omesso o ritardato versamento di contributi e premi, con particolare riguardo all’ipotesi di evasione contributiva e alle sanzioni applicabili

        Tema n. 40: Il candidato si soffermi sull’obbligo contributivo a carico del datore di lavoro, illustrando le modalità di determinazione e versamento dei contributi. Accenni, infine, al relativo sistema di riscossione

        Tema n. 41: L’assegno per il nucleo familiare erogato dall’INPS. Il candidato esponga il fondamento giuridico della prestazione, individuandone beneficiari, requisiti, modalità di presentazione delle domande e di erogazione degli importi spettanti

        Tema n. 42: Il candidato delinei la vigente normativa sull’orario di lavoro, tratti in particolare del lavoro straordinario e si soffermi sulla disciplina dei riposi giornalieri, settimanali ed annuali

        Tema n. 43: Il candidato illustri la disciplina del lavoro notturno, accennando anche alle disposizioni a tutela delle lavoratrici madri e dei lavoratori minori di età

        Tema n. 44: Il candidato tratti delle principali cause di sospensione e modificazione del rapporto di lavoro

        Tema n. 45: Il candidato esponga la disciplina dei congedi previsti dall’ordinamento per i lavoratori portatori di handicap e per i familiari che prestano loro assistenza

        Tema n. 46: Premessi brevi cenni sui casi di estinzione del rapporto di lavoro, si soffermi il candidato sui principali obblighi del datore di lavoro in relazione alle varie tipologie di licenziamento individuale, tenendo conto anche dei regimi sanzionatori previsti in caso di violazione. Accenni, infine, agli obblighi connessi alla risoluzione del rapporto di lavoro

        Tema n. 47: Dopo aver accennato alle limitazioni poste dalla legge alla estinzione del rapporto di lavoro, si soffermi il candidato sul licenziamento per giusta causa e per giustificato motivo soggettivo illustrando le conseguenze ipotetiche derivanti da un’invalidità del licenziamento

        Tema n. 48: Il candidato tratti del licenziamento per giustificato motivo oggettivo, soffermandosi sui regimi sanzionatori

        Tema n. 49: Tratti il candidato del licenziamento collettivo: condizioni, procedure e regimi sanzionatori nei casi di illegittimità. Accenni infine alle differenze rispetto al licenziamento individuale plurimo per giustificato motivo oggettivo

        Tema n. 50: Il candidato descriva i principali adempimenti ed obblighi del datore di lavoro alla cessazione del rapporto di lavoro, con particolare riguardo al cd. Contributo o ticket di licenziamento

        Tema n. 51: Il candidato tratti della disciplina del trattamento di fine rapporto di lavoro (TFR)

        Tema n. 52: La gestione del personale in situazioni di crisi può comportare l’esigenza di adeguamento dell’organico aziendale e l’intervento degli ammortizzatori sociali Il candidato tratti della cassa integrazione guadagni ordinaria e straordinaria, soffermandosi sulle regole comuni tra i due istituti e sui rispettivi presupposti, requisiti e oneri contributivi. Accenni, infine, al contratto di espansione previsto nell’ambito dei processi di reindustrializzazione e riorganizzazione delle imprese di grandi dimensioni

        Tema n. 53: Il candidato illustri la disciplina della Nuova prestazione di assicurazione sociale per l’impiego (NASPI), con particolare riguardo al campo di applicazione, ai requisiti necessari, all’importo e alla durata del trattamento, descrivendo anche gli aspetti relativi agli oneri contributivi in capo al datore di lavoro

        Tema n. 54: Dopo aver descritto in generale l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali, il candidato esponga le caratteristiche di tali eventi evidenziando gli adempimenti a carico del lavoratore e del datore di lavoro al verificarsi degli stessi. Accenni infine alle modalità di determinazione e pagamento del premio

        Tema n. 55: Illustri il candidato le misure previste dall’ordinamento per contrastare il grave fenomeno del lavoro sommerso e irregolare, cd. lavoro in nero, con particolare riguardo alla cd. maxisanzione amministrativa

        Tema n. 56: Il candidato, dopo aver illustrato brevemente l’attuale assetto dell’attività di vigilanza, tratti dei mezzi di estinzione dell’illecito previsti dal D.Lgs. 124/2004: la prescrizione e la diffida obbligatoria. Accenni infine ai ricorsi amministrativi disciplinati da tale normativa

        Tema n. 57: Il candidato tratti del processo del lavoro e del rito specifico in tema di licenziamento (cd. rito Fornero), accennando anche agli strumenti di risoluzione stragiudiziale delle controversie, con particolare riguardo all’offerta conciliativa agevolata in caso di licenziamento nell’ambito delle «tutele crescenti» (D.Lgs 23/2015)

        Tema n. 58: Il candidato illustri le regole della contrattazione collettiva alla luce degli accordi interconfederali, del Testo Unico della rappresentanza (accordo interconfederale 2014), del cd. Patto della fabbrica 2018 e della Convenzione sulla misurazione della rappresentanza sindacale del 19-9-2019, con particolare riguardo ai livelli di contrattazione e al rapporto tra essi, alla durata del contratto collettivo, al meccanismo di adeguamento delle retribuzioni, alla titolarità della contrattazione e all’efficacia del contratto collettivo

        Tema n. 59: Tratti il candidato del comportamento antisindacale del datore di lavoro e del procedimento ex articolo 28 L. 20-5-1970, n. 300

        Tema n. 60: Il candidato illustri il diritto di sciopero, trattando in particolare degli effetti sul contratto di lavoro

        Appendice I - Temi sulle principali misure introdotte in conseguenza dell’emergenza COVID-19

        Tema n. 1: Tratti il candidato dei principali strumenti connessi allo svolgimento del rapporto di lavoro introdotti a seguito dell’emergenza COVID-19, con particolare riguardo ai seguenti aspetti: prestazione del lavoro in modalità di lavoro agile, salute e sicurezza nei luoghi di lavoro e tutela infortunistica degli eventi di contagio, nonché proroga e rinnovi dei contratti a termine e licenziamento. Accenni anche alla rimodulazione dell’orario di lavoro da parte delle organizzazioni sindacali e alle sovvenzioni per il pagamento dei salari dei dipendenti per evitare i licenziamenti

        durante la pandemia

        Tema n. 2: Il candidato, individuata la ratio delle tutele previste per i lavoratori genitori in conseguenza dell’emergenza COVID-19, tratti in particolare delle misure relative all’ampliamento del congedo parentale e dei permessi per i lavoratori genitori di figli con disabilità

        Tema n. 3: Il candidato tratti delle misure speciali in materia di trattamento ordinario di integrazione salariale e cassa integrazione in deroga, introdotte a seguito dell’emergenza COVID-19

        Tema n. 4: Il candidato, premessi brevi cenni sulle principali indennità temporanee a sostegno del reddito, cd. indennità COVID-19, illustri poi la disciplina del Reddito di emergenza (Rem), quale misura straordinaria istituita dal Decreto Rilancio per i nuclei familiari in condizione di necessità economica ed esclusi dalle predette indennità

        Tema n. 5: Tratti il candidato delle misure riguardanti gli effetti dell’emergenza COVID-19 sul mercato del lavoro e l’emersione dei rapporti di lavoro irregolari

        Appendice II - Ordinamento professionale e deontologia dei consulenti del lavoro

        1 - L. 11 gennaio 1979, n. 12 — Norme per l’ordinamento della professione di consulente del lavoro

        2 - Regolamento sul tirocinio obbligatorio per l’accesso alla professione di consulente del lavoro — Approvato dal Consiglio Nazionale dell’Ordine dei consulenti del lavoro il 23 ottobre 2014

        3 - Circ. CNCL 27 aprile 2018, n. 1148 — Convenzione quadro per la disciplina delle modalità operative relative al tirocinio svolto contestualmente alla frequenza dell’ultimo anno del corso di studi universitario

        4 - Codice deontologico dei consulenti del lavoro — Approvato dal Consiglio Nazionale dell’Ordine dei consulenti del lavoro con delibera del 19 gennaio 2017, n. 428

        Appendice III - Prove scritte di diritto del lavoro assegnate nelle precedenti sessioni di esame (2010-2019)