Compendio di Diritto Fallimentare 9/1 - Edizioni Simone

Compendio di Diritto Fallimentare

abstract

Edizioni Simone

http://img.edizionisimone.it/catalogo/v9_1.jpg

• Analisi ragionata degli istituti • Box di approfondimento giurisprudenziale e dottrinale • Domande più ricorrenti in sede d'esame o di concorso

Autori

  • Anno Edizione: 2017
  • Edizione: XII
  • Formato: 15 x 21
  • Pagine: 272
  • Codice: 9/1
  • Isbn: 9788891415820
  • Prezzo: € 19,00
  •  

    • Acquista
    • cartaceo
     
     

      • Il volume, aggiornato alle più recenti novità legislative, è impostato secondo la sistematica della più diffusa ed affermata manualistica ed offre, in un numero contenuto di pagine, una panoramica completa della disciplina del Diritto fallimentare.

        Il testo privilegia gli aspetti istituzionali della materia, senza peraltro trascurare le più recenti evoluzioni giurisprudenziali e dottrinali, consentendo così in breve tempo una rapida ma esaustiva preparazione in vista d’esami, concorsi ed abilitazioni.

        In questa XII edizione, in particolare, oltre ad esporre l’attuale disciplina delle procedure concorsuali, si analizzano le novità contenute nella legge delega 19 ottobre 2017, n. 155 per la riforma delle discipline della crisi di impresa e dell’insolvenza, destinata a riscrivere integralmente la materia se il Governo adotterà, entro dodici mesi dalla sua entrata in vigore, i decreti legislativi di attuazione.

        Tra le principali novità, incluse nelle linee guida che il Governo dovrà osservare nell’attuazione della delega:

        — non si parla più di fallimento ma di liquidazione giudiziale, considerata come extrema ratio, nell’ottica di privilegiare le proposte volte a superare la crisi e ad assicurare la continuità aziendale;

        — vengono introdotte procedure di allerta e di composizione assistita della crisi, di natura stragiudiziale e confidenziale, finalizzate ad anticipare l’emersione di quest’ultima e risolvere rapidamente l’insolvenza agevolando le trattative tra il debitore e i creditori;

        — è adottato un unico modello processuale per l’accertamento dello stato di crisi o di insolvenza del debitore ed introdotta una disciplina ad hoc per i gruppi di imprese;

        — sono previste misure per incentivare il ricorso a strumenti di composizione stragiudiziale della crisi già contenuti nell’attuale legge fallimentare;

        — si introducono modifiche di rilievo all’istituto del concordato preventivo e del sovraindebitamento e si ridimensiona quello della liquidazione coatta amministrativa.

        Le prospettive di riforma sono state opportunamente evidenziate in appositi box.

      • Parte prima

        La principale procedura concorsuale: il fallimento

        Capitolo 1: I presupposti del fallimento

        1. Nozioni e caratteri del fallimento

        2. La disciplina del fallimento e le sue riforme

        3. Prospettive di riforma: la L. 19 ottobre 2017, n. 155

        4. I presupposti del fallimento: generalità

        5. Il presupposto soggettivo

        6. L’imprenditore agricolo

        7. Imprese pubbliche e private

        8. Il piccolo imprenditore e i requisiti di non fallibilità

        9. La questione dell’imprenditore artigiano

        10. L’imprenditore occulto e l’imprenditore abusivo

        11. Il fallimento dell’imprenditore che ha cessato l’esercizio dell’impresa

        12. Il fallimento dell’imprenditore defunto

        13. Morte del fallito e imprenditore già fallito

        14. Il fallimento delle società commerciali

        15. Il fallimento delle società di persone

        16. Il fallimento delle società di capitali

        17. Società cooperative

        18. Il presupposto oggettivo: lo stato di insolvenza

        19. Insolvenza e «pactum de non petendo»

        Questionario

        Capitolo 2: Il punto di partenza: la dichiarazione di fallimento

        1. L’iniziativa per la dichiarazione di fallimento

        2. Il tribunale competente

        3. L’audizione obbligatoria del debitore

        4. L’istruttoria

        5. Il provvedimento che respinge l’istanza di fallimento

        6. Accoglimento dell’istanza: la sentenza dichiarativa del fallimento

        7. Impugnazione della dichiarazione di fallimento

        8. La revoca del fallimento

        Questionario

        Capitolo 3: Gli organi preposti al fallimento

        1. Generalità: soggetti della procedura

        2. Il tribunale fallimentare

        3. Il giudice delegato

        4. Il curatore

        5. Il comitato dei creditori

        Questionario

        Capitolo 4: Le conseguenze del fallimento

        1. Generalità: gli effetti della sentenza di fallimento

        2. Effetti personali nei confronti del fallito

        3. Effetti patrimoniali nei confronti del fallito

        4. L’indisponibilità patrimoniale

        5. Alimenti ed abitazione del fallito

        6. L’apertura del concorso dei creditori

        7. Effetti sugli atti pregiudizievoli ai creditori: la revocatoria fallimentare

        8. Atti a titolo oneroso, pagamenti e garanzie anormali (art. 67, 1° comma, L.F.)

        9. Atti a titolo oneroso, pagamenti e garanzie che non presentano anormalità (art. 67, 2° comma, L.F.)

        10. I presupposti della revocatoria fallimentare

        11. Atti relativi a patrimoni destinati ad uno specifico affare

        12. Atti esclusi dalla revocatoria fallimentare

        13. Gli effetti della revocatoria fallimentare: ricostruzione del patrimonio del fallito

        14. La revocatoria ordinaria nel fallimento

        15. Atti privi di efficacia per presunzione assoluta di frode

        16. Atti compiuti tra coniugi

        17. Effetti del fallimento sui contratti in corso di esecuzione

        Questionario

        Capitolo 5: Un lungo e tortuoso iter: la procedura fallimentare

        Sezione Prima

        La conservazione e l’amministrazione del patrimonio

        1. Custodia e conservazione del patrimonio del fallito: l’apposizione dei sigilli

        2. L’inventario dei beni

        3. L’amministrazione del patrimonio

        4. L’amministrazione dei patrimoni destinati ad uno specifico affare

        5. L’esercizio provvisorio dell’impresa del fallito

        6. L’affitto dell’azienda del fallito

        Sezione Seconda

        L’accertamento del passivo

        7. La verifica dei crediti

        8. La verifica delle domande di rivendicazione, restituzione e separazione delle cose mobili

        9. La previsione di realizzo insufficiente

        10. Rimedi contro lo stato passivo

        11. Domande tardive di ammissione allo stato passivo

        Sezione Terza

        L’accertamento e la liquidazione dell’attivo

        12. L’accertamento dell’attivo

        13. La liquidazione dell’attivo: il programma di liquidazione

        14. Vendite dei beni: generalità

        15. La liquidazione dei beni mobili

        16. La liquidazione dei beni immobili

        17. La realizzazione dei crediti

        Sezione Quarta

        La ripartizione dell’attivo

        18. Il procedimento di riparto

        19. Ripartizioni parziali

        20. Ordine di distribuzione delle somme

        21. Limiti delle ripartizioni parziali

        22. Rendiconto del curatore

        23. Ripartizione finale

        Sezione Quinta

        La chiusura del fallimento

        24. La cessazione della procedura fallimentare

        25. I casi di chiusura del fallimento

        26. La procedura di chiusura del fallimento ed i suoi effetti

        27. La riapertura del fallimento

        Sezione Sesta

        Il concordato fallimentare

        28. Il concordato fallimentare

        29. L’assuntore del concordato

        30. Esame ed approvazione della proposta di concordato

        31. Il giudizio di omologazione

        32. Effetti ed esecuzione del concordato

        33. Risoluzione e annullamento del concordato: riapertura del fallimento

        Sezione Settima

        L’esdebitazione del fallito

        34. Nozione e condizioni di ammissione

        35. Il procedimento

        36. Effetti dell’esdebitazione

        Questionario

        Parte seconda

        Le altre procedure concorsuali

        Capitolo 1: Il concordato preventivo e gli accordi di ristrutturazione

        1. Il concordato preventivo: nozione e natura giuridica

        2. Presupposti per l’ammissione al concordato

        3. Gli organi del procedimento

        4. La domanda di ammissione al concordato

        5. La procedura di ammissione

        6. Gli effetti dell’ammissione al concordato

        7. L’attività successiva al decreto di ammissione

        8. La deliberazione dei creditori

        9. Il giudizio di omologazione

        10. La fase esecutiva

        11. Concordato con continuità aziendale

        12. Risoluzione e annullamento del concordato

        13. Accordi di ristrutturazione dei debiti e transazione fiscale

        14. Prededucibilità dei crediti nel concordato preventivo e negli accordi di ristrutturazione dei debiti

        15. Finanziamento e continuità aziendale nel concordato preventivo e negli accordi di ristrutturazione dei debiti

        Questionario

        Capitolo 2: La procedura di composizione delle crisi da sovraindebitamento

        1. La procedura di composizione delle crisi da sovraindebitamento: la nozione di sovraindebitamento e i presupposti di ammissibilità

        2. Contenuto dell’accordo

        3. Procedimento

        4. Le ulteriori modifiche apportate dal decreto crescita bis: il piano del consumatore

        5. Impugnazione e risoluzione dell’accordo

        6. La liquidazione del patrimonio in alternativa alla proposta per la composizione della crisi

        Questionario

        Capitolo 3: La soppressa amministrazione controllata

        1. Nozione

        2. Presupposti e condizioni di ammissibilità. Organi

        3. Procedimento ed effetti

        4. La chiusura della procedura

        Questionario

        Capitolo 4: La liquidazione coatta amministrativa

        1. Nozione

        2. I presupposti della liquidazione coatta amministrativa

        3. La ripartizione delle competenze

        4. Il provvedimento di liquidazione e l’accertamento dello stato di insolvenza

        5. Gli organi della liquidazione coatta

        6. Gli effetti del provvedimento di liquidazione

        7. Il procedimento

        Questionario

        Capitolo 5: L’amministrazione straordinaria delle grandi imprese in stato di insolvenza

        1. Nozione

        2. Presupposti soggettivi ed oggettivi

        3. Procedimento ed organi

        4. La procedura d’urgenza per il risanamento aziendale: le modifiche al decreto

        Marzano

        Questionario

        Capitolo 6: I reati concorsuali

        1. Generalità

        2. La bancarotta (artt. 216-217 L.F.)

        3. Altri reati commessi dal fallito

        4. Reati commessi da persone diverse dal fallito

        5. I reati nelle altre procedure concorsuali

        Questionario

        Appendice normativa

        R.D. 16 marzo 1942, n. 267. — Disciplina del fallimento, del concordato preventivo e della liquidazione coatta amministrativa

      • Aggiornata alla legge delega 19-10-2017, n. 155 di riforma delle discipline della crisi di impresa e dell'insolvenza