Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
11/3 Manuale di Diritto Pubblico Comparato<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 VIII, pag. 352 € 20,00</span> 54A/13 I Quaderni delpraticante Avvocato - Diritto Internazionale Privato e Processuale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XI, pag. 192 € 16,00</span> 47/6 Le Politiche dell'Unione europea<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XII, pag. 272 € 19,00</span> 47/4 Compendio di Diritto dell'Unione europea<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XX, pag. 368 € 22,00</span> 45/1 Compendio di Diritto Internazionale Privato e Processuale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XXI, pag. 288 € 20,00</span> 516/1 Codice breve dell'Unione Europea (Editio minor)<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XI, pag. 2208 € 26,00</span> 46/8 Compendio di Diritto Internazionale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 VII, pag. 320 € 19,00</span> 516 Codice del Diritto Internazionale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XI, pag. 992 € 34,00</span>
Maastricht
Mac Dougall
Maggioranza qualificata
Maggioranza semplice
Maghreb
Malta
Mansholt
Mansholt Sicco Leendert
MAP 2000
Marcatura CE
Marchio comunitario
Marine Science and Technology
Marshall
Mashreq
MAST
Matthaeus
MEC
Meccanismo Europeo per le Tecnologie
MED-Campus
MED-Interprise
MED-Invest
MED-Media
MED-Partenariato
MED-Urbs
MEDA
MEDA-Democrazia
Media
Mediatore europeo
Mediterranean Actions
Mediterraneo e Medio Oriente
Mercato comune
Mercato comune bancario
Mercato interno
Mercato unico
Merce
MERCOSUR
Messina
MET
Metodo comunitario
Metodo della triangolazione
Metodo intergovernativo
Microimpresa
Microstati
Minoranza di blocco
MIRIAM
MISEP
Missioni di Petersberg
MISSOC
Misura d’effetto equivalente
Misure di salvaguardia e protezione
Mitterand François
MLIS
Model scheme for information on rural development initiatives and agriculture markets
Modernizzazione dell’Amministrazione e del Personale
Monaco
Mondializzazione
Moneta scritturale
Moneta unica europea
Monetary Union Member State
Monnet Jean
Monopolio nazionale
Motivazione degli atti comunitari
Mozione di censura
Multilingual Information Society
MUMS
Mutual Information System on Employment Policies
Mutual Information System on Social Protection
Mutuo riconoscimento
Mutuo riconoscimento dei titoli di studio




Se hai apprezzato il nostro dizionario online, puoi acquistare
LX47 Lexicon di Diritto dell'Unione Europea

A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario dell\'Unione Europea
Part time Direttiva 15 dicembre 1997, n. 97/81/CE

È una forma speciale di lavoro in cui l’orario di lavoro normale, calcolato su base settimanale o in media su un periodo di impiego che può andare fino ad un anno, è inferiore a quello di un lavoratore a tempo pieno comparabile, ossia di un lavoratore dello stesso stabilimento e che ha lo stesso tipo di contratto.
Questa tipologia di lavoro flessibile è stata oggetto di interventi da parte delle istituzioni comunitarie che, nell’ambito della politica sociale (v.) e delle misure volte allo sviluppo dell’occupazione (v.), hanno attuato l’accordo quadro (v.) sul lavoro a tempo parziale concluso il 6 giugno 1997 tra l’UNICE (v.), la CEEP (v.) e la CES (v.).
L’accordo, che enuncia i principi generali e le prescrizioni minime relativa al part time, rappresenta la volontà delle parti sociali (v.) di eliminare le discriminazioni tra i lavoratori a tempo pieno e quelli a tempo parziale, nonché contribuire allo sviluppo su base volontaria dell’impiego part time e dell’organizzazione flessibile dell’orario di lavoro, a condizioni accettabili sia per i lavoratori che per i datori di lavoro. Il documento, diviso in sei clausole, affida agli Stati membri e alle parti sociali il compito di individuare ed esaminare gli ostacoli di natura giuridica e amministrativa che possono limitare le possibilità di lavoro a tempo parziale e, se del caso, eliminarli.
Le parti firmatarie dell’accordo possono, però, in applicazione del principio di sussidiarietà (v.), mantenere o introdurre disposizioni più favorevoli rispetto a quelle previste dal documento.