Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
17/4 Compendio di Storia del Diritto Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 V, pag. 288 € 15,00</span> 21/2 Compendio di Isitituzioni di Diritto Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 VI, pag. 256 € 18,00</span> 21/3 Schemi & Schede di Istituzioni di Diritto Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2018 III, pag. 160 € 10,00</span> 583 Dizionario Giuridico Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2017 VI, pag. 560 € 15,00</span> 21 Il nuovo Manuale di Istituzioni di Diritto Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2016 VII, pag. 528 € 22,00</span> 17 Il nuovo Manuale di Storia del Diritto Romano (Diritto pubblico romano)<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2016 V, pag. 272 € 20,00</span> IP9 Ipercompendio Istituzioni di Diritto Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2016 III, pag. 240 € 10,00</span> W18 Storia del Diritto Medioevale e Moderno<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2013 II, pag. 160 € 10,00</span>
Sacra rota
Sacro romano impero
Sagibarones
Salii
Salmanno
Salvio Giuliano
Santo Uffizio
Sàssoni
Savigny Friedrich Carl von
Savoia
Scabini
Scandinavi
Schiatta
Scriniarius
Sculdascio
Scuola di Bologna
Scuola di Pavia
Scuola storica
Segretari di Stato
Sententiae receptae (o Sententiarum ad filium libri quinque)
Shadow cabinet
Signorie
Simonia
Sinibaldo de’ Fieschi
Siniscalco
Sinistra hegeliana
Sippe
Sistema curtense
Solicitor
Sostituzione fedecommissaria
Sovranità
Sovranità popolare
Speculum iuris
Sperrklausel
Spinoza Baruch
Sponsio
Star chamber
Stare decisis
Stati generali
Stato assoluto
Stato della Chiesa
Stato democratico
Stato di diritto
Stato di polizia
Stato federale
Stato liberale
Stato per ceti
Stato pontificio (o Stato della Chiesa)
Statutari
Statute Law
Statuti comunali
Statuto albertino
Stipulàtio
Stiria
Storia del diritto europeo
Storia del diritto italiano
Stratega
Studium
Summa
Summa Codicis Azzonis
Summa Perusina
Summa Trecensis
Sundrio
Svevi
Svevia



A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo
Spinoza Baruch (Amsterdam 1632 - L’Aja 1677)

Filosofo olandese. La sua famiglia, molto nota nella comunità ebraica di Amsterdam, era giunta in Olanda dalla penisola iberica per sfuggire alle persecuzioni antisemite. Nella scuola della comunità studiò l’ebraico e la Bibbia ma ebbe modo di avvicinarsi anche ai filosofi del Rinascimento, a Bacone e a Cartesio [vedi Descartes René].
A causa dell’influenza esercitata da questa nuova cultura, (—) venne staccandosi dal giudaismo e per tale motivo fu scomunicato ed espulso dalla comunità ebraica (1656). Successivamente, si strasferì a Leida e poi a L’Aja.
Pubblicò lo studio Renati Cartesi Principia philosophiae (1663), il Tractatus theologico-politicus (1663), condannato dalla Chiesa cattolica e protestante. Legò, tuttavia il suo nome all’Ethica ordine geometrico demonstrata, pubblicata postuma nel 1677 unitamente al Tractatus politicus (rimasto incompiuto).
Nell’Ethica (—) affermava la sostanziale identificazione della natura con Dio: nulla può esistere fuori di Dio e l’azione di quest’ultimo è inevitabilmente conforme alla natura umana.
Nel Tractatus theologico-politicus il filosofo formulava una teoria dell’obbligazione politica simile a quella elaborata da Hobbes [vedi].
Secondo (—) nello stato di natura le azioni degli individui sono dettate dalla cupidigia e dalla forza, sebbene ciascun uomo aneli ad un’esistenza per quanto possibile serena e scevra dalla paura. Poiché lo stato di natura è insicuro e fondato sul potere e sulla preoccupazione, gli uomini devono accordarsi tra loro per liberarsi dalle insane passioni (rabbia, odio, invidia) e vivere sotto le leggi di una società. È la natura stessa che, guidata dalla ragione, fa comprendere agli uomini l’utilità del patto sociale, attraverso il quale ciascuno trasferisce alla società tutti i suoi poteri.
Diversamente da Hobbes, che affermava la necessità che gli individui trasferissero tutte le loro prerogative ad un governante sovrano, nella concezione di (—) gli uomini trasferiscono queste ultime all’intera società e lo Stato che viene a crearsi è uno Stato democratico, più vicino allo stato naturale.