Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
504/4 Codice Civile e di Procedura Civile Minor<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XXXIII, pag. 1664 € 25,00</span> 511/1 Quattro Codici Minor<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XVIII, pag. 1824 € 26,00</span> C100 Codice Civile (C1) + Codice Penale (C3) - Annotati con la Giurisprudenza<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 , pag. 3520 + 1984 € 126,00</span> C1 Codice Civile Commentato - Annotato con la Giurisprudenza + Appendice di aggiornamento novembre 2020<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XXII, pag. 3456 € 72,00</span> 504/1 Codice Civile Minor<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XLI Settembre, pag. 1728 € 16,00</span> E1/A Codice Civile Esplicato minor<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XXI Settembre, pag. 1472 € 22,00</span>
S.I.M.
Salario
Salute
Sanatoria
Sanzione
Schiavitù
Scioglimento
Sciopero
Scissione di società
Scomparsa
Sconto
Scontrino fiscale
Scriminanti
Scrittura privata
Scritture contabili
Seggio elettorale
Segretario
Segreto
Semestre bianco
Semidetenzione
Semilibertà
Semipresidenzialismo
Semplificazione amministrativa
Senato
Senatore
Sentenza
Separazione
Sequela
Sequestro
Serrata
Servitù prediale
Servizi
Servizio
Sesso
Sezioni specializzate
Sfratto
Sfruttamento della prostituzione
Sgravi fiscali
Silenzio
Simulazione
Sinallagma
Sindacato
Sindaco
Sinistro
Sistema tributario
Sistemi
Soccombenza
Società
Socio
Sofferenza
Soggettività
Soggetto
Soggezione
Sollecitazione all’investimento
Sommarie informazioni
Somministrazione
Sondocrazia
Sopraelevazione di edificio
Sopravvenienza
Sospensione
Sostituto d’imposta
Sostituto procuratore
Sostituzione
Sottoscrizione
Sottosuolo e spazio aereo
Sottrazione
Sovranità
Spazio Economico Europeo
Specialità
Specificazione
Spedizione
Spese di giustizia
Sponsali
Sponsorizzazione
Stampa
Stato
Stato
Status
Statuto
Strage
Straniero
Strumenti
Studi di settore
Studio
Stupefacenti
Subcontratto
Subfornitura
Sublegato
Subordinazione
Successione
Suffragio universale
Suitas
Supercondominio
Superficie
Supplenza
Supremazia
Surrogatoria
Surrogazione
Sussidiarietà
Sussidio
Svalutazione monetaria


Tutte le voci sono tratte dal Nuovo Dizionario Giuridico

A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario Giuridico
Assenza (d. civ.)
È una situazione di diritto che si verifica quando la scomparsa di una persona si protrae per un certo periodo di tempo stabilito dalla legge. Ai sensi dell'art. 49 c.c. trascorsi due anni dal giorno in cui risale l'ultima notizia, i presunti successori legittimi e chiunque ragionevolmente creda di avere sui beni dello scomparso diritti dipendenti dalla morte di lui, possono domandare al tribunale competente che ne sia dichiarata l'assenza. L'(—) viene dichiarata con sentenza; la competenza è del tribunale dell'ultimo domicilio o dell'ultima residenza dell'assente.
La dichiarazione di (—) determina l'apertura del testamento e consente a coloro che sarebbero eredi testamentari o legittimi la possibilità di domandare l'immissione nel possesso temporaneo dei beni, con la conseguente possibilità di esercitarne temporaneamente i diritti.
L'(—) cessa:
— con l'accertamento della morte dell'assente;
— con la dichiarazione di morte presunta;
— col ritorno dell'assente o con la prova che egli è vivente; in tal caso è ripristinato ogni diritto dell'assente e cessano gli effetti della dichiarazione di (—).
Procedimento per la dichiarazione di () (d.proc. civ.)
Il procedimento per la dichiarazione di (—) è disciplinato dagli artt. 721 ss. c.p.c. che lo collocano tra i procedimenti in materia di famiglia e di stato delle persone. L'opinione prevalente ritiene che esso abbia natura di volontaria giurisdizione, pur presentando taluni caratteri propri del giudizio di cognizione.
La domanda si propone con ricorso al Tribunale del luogo dell'ultimo domicilio o dell'ultima residenza dell'assente. Il relativo iter si svolge nelle forme proprie del procedimento in camera di consiglio, ma si conclude con sentenza, cioè con un provvedimento che è tipico del processo di cognizione, idoneo, in quanto tale, a passare in giudicato [Cosa giudicata] e soggetto ai normali rimedi impugnatori.
L'intera procedura si svolge, a pena di nullità, con la partecipazione del P.M. (v. art. 70 n. 3 c.p.c.).