Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
311 Concorso 30 Consiglieri Parlamentari della Professionalità Generale (C01) Camera dei Deputati - Quiz commentati a risposta multipla per la prova selettiva<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 , pag. 400 € 28,00</span> 54A/2 I Quaderni del praticante Avvocato - Diritto Costituzionale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 X, pag. 288 € 17,00</span> 2/2 Compendio di Diritto Costituzionale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 XXIII, pag. 352 € 19,00</span> 2 Manuale di Diritto Costituzionale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 XXXIV, pag. 432 € 27,00</span>
U.E.
U.I.L.
U.N.E.P.
Ubriachezza e intossicazione da alcool
Udienza
Ufficiale
Ufficio
Uguaglianza
Ultrapetizione (o ultra petita)
Ultrattività della legge
UNICEF
Unione e commistione
Unione Europea
Unioni civili
Unità produttiva
Universalità
Università
Urbanistica
Usi
Uso
Usucapio libertatis
Usucapione
Usufrutto
Usura
Usurpazione
Utile
Utilità sociale
Uxoricidio


Tutte le voci sono tratte dal Nuovo Dizionario Giuridico

A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario Giuridico
Maggioranza (d. cost.)
() di Governo
La (—) è lo schieramento politico che regge il Governo.
Essa può assumere diverse forme: innanzitutto può verificarsi che un solo partito politico raggiunga la maggioranza assoluta in Parlamento. In tal caso il partito, da solo, determinerà l'indirizzo politico del Parlamento, la composizione e l'indirizzo del Governo (cd. governo monocolore).
Può anche accadere che nessun partito raggiunga tale maggioranza. In tali casi, la formazione della compagine governativa può essere raggiunta attraverso la coalizione [Coalizione di governo] di più partiti ideologicamente vicini, decisi a governare insieme.
Regola della ()
La regola della (—) costituisce il fondamento della democrazia, governata dalla volontà dei più.
La (—) è particolarmente importante nel funzionamento delle assemblee parlamentari, dove si distingue:
— la (—) relativa: che è quella raggiunta da chi ottiene il maggior numero dei voti a prescindere dal rapporto degli stessi con il totale dei votanti;
— la (—) assoluta: quando si raggiunge almeno la metà + 1 dei votanti (es.: approvazione del regolamento ex art. 64 Cost.);
— la (—) qualificata: che può essere di 3/5 (es.: elezione dei membri del C.S.M., dei giudici aggregati della Corte costituzionale) o dei 2/3 (es.: elezione del Presidente della Repubblica nei primi tre scrutini ex art. 83 Cost.) degli aventi diritto al voto.
Nel calcolo della (—) occorre tener presente il numero legale o quorum: per la validità delle deliberazioni spesso la legge richiede la (—) assoluta dei presenti, ed è controverso se, ai fini del computo, debbano o meno contarsi come votanti gli astenuti.