Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
11/3 Manuale di Diritto Pubblico Comparato<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 VIII, pag. 352 € 20,00</span> 54A/13 I Quaderni delpraticante Avvocato - Diritto Internazionale Privato e Processuale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XI, pag. 192 € 16,00</span> 47/6 Le Politiche dell'Unione europea<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XII, pag. 272 € 19,00</span> 47/4 Compendio di Diritto dell'Unione europea<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XX, pag. 368 € 22,00</span> 45/1 Compendio di Diritto Internazionale Privato e Processuale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XXI, pag. 288 € 20,00</span> 516/1 Codice breve dell'Unione Europea (Editio minor)<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XI, pag. 2208 € 26,00</span> 46/8 Compendio di Diritto Internazionale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 VII, pag. 320 € 19,00</span> 516 Codice del Diritto Internazionale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XI, pag. 992 € 34,00</span>
Danimarca
Daphne
DAU
Davignon
Davignon Etienne
Dazi ad valorem
Dazi all’esportazione
Dazi all’importazione
Dazi antidumping
Dazi convenzionali
Dazi di transito
Dazi differenziali
Dazi doganali
Dazi fiscali
Dazi generali
Dazi preferenziali
Dazi protettivi
Dazi specifici
De Gasperi Alcide
De Gaulle Charles
Decisione
Decisione generale della CECA
Decisione individuale della CECA
Decisione [Titolo vi tue]
Decisione-quadro
Decisioni di associazioni di imprese
Decisioni sui generis
Deficit democratico
Deficit sostenibile
Delors
Delors Jacques
Demanio comunitario
Dematerializzazione dei titoli di credito
Denominazione d’Origine Protetta
Deregulation
Deroga
Dialogo sociale
Dichiarazione a verbale
Dichiarazione comune e accordo interistituzionale
Dichiarazione di Barcellona
Dichiarazione di Kirchberg
Dichiarazione di Petersberg
Dichiarazione di Rodi
Dichiarazione di Roma
Dichiarazione di Stoccarda
Dichiarazione Schuman
Dichiarazione transatlantica
Difensore civico europeo
Difesa comune
Diretta applicabilità del diritto comunitario
Direttiva
Direttiva dettagliata
Direzioni generali
Diritti speciali di prelievo
Diritti umani
Diritto comunitario
Diritto comunitario derivato
Diritto comunitario originario
Diritto di accesso
Diritto di inchiesta
Diritto di iniziativa
Diritto di inseguimento
Diritto di osservazione
Diritto di petizione
Diritto di proprietà
Diritto di soggiorno
Diritto di stabilimento
Diritto di voto
Diritto europeo delle società
Disavanzi eccessivi
Discarico delle spese
Discriminazione in base alla nazionalità
Disegni e modelli
Divieto di discriminazione in base ai prodotti
Divieto di discriminazione in base alla nazionalità
Documento Amministrativo Unico
Documento unico di programmazione
DOCUP
Dodicesimi provvisori
Dogana 2002
Dogane
Dooge
DOP
Doppia indicazione dei prezzi
Doppia investitura della Commissione
Doppio mandato
Drugs
DSP
Dual use
Dualità materiale
Dualità scritturale
Duisenberg Wim
Dumping
Dumping sociale
Duplice maggioranza
Duty-free




Se hai apprezzato il nostro dizionario online, puoi acquistare
LX47 Lexicon di Diritto dell'Unione Europea

A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario dell\'Unione Europea
Pratiche concordate art. 81 Trattato CE

Le pratiche concordate, come la stessa Corte di Giustizia delle Comunità europee (v.) ha specificato, costituiscono una “forma di coordinamento fra imprese che, senza essere stata spinta fino alla attuazione di un vero e proprio accordo, sostituisce in pratica una consapevole collaborazione fra le imprese stesse” a danno della concorrenza. La Corte ha altresì affermato che i criteri del “coordinamento” e della “collaborazione” caratteristici delle pratiche concordate non richiedono l’elaborazione di un vero e proprio piano “ma vanno intesi alla luce della concezione inerente alle norme del Trattato in materia di concorrenza e secondo la quale ogni operatore economico deve autonomamente determinare la condotta che egli intende seguire sul mercato comune (v.) e le condizioni che egli intende riservare alla clientela […]”.
È stato però precisato dalla Corte di Giustizia che la concertazione non si può presumere quando il comportamento parallelo di più imprese può spiegarsi in altro modo (sentenza del 13 luglio 1989, Tournier, in causa 395/87). Esso, comunque, rimane un indizio qualora i prezzi adottati dalle imprese siano differenti da quelli del mercato concorrenziale e quando ci sia una “cristallizzazione delle posizioni acquisite, a detrimento della effettiva libertà di circolazione delle merci, nel mercato comune, e della libera scelta dei fornitori da parte dei consumatori” (vedi sentenza del 14 luglio 1972, ICI, in causa 48/69; sentenza Tournier, già citata; sentenza del 13 luglio 1989, SACEM, cause riunite 110, 241, 242/88).
Affinché le pratiche in esame ricadano sotto il divieto di cui all’art. 81 devono essere presenti due condizioni:
— la ragionevole possibilità che esse arrechino un pregiudizio al commercio fra gli Stati membri, tale cioè che, considerato un complesso di elementi oggettivi di diritto o di fatto, sia messa a rischio la realizzazione di un mercato unico (v.) fra gli Stati membri;
— l’oggetto e l’effetto delle pratiche concordate sia quello di impedire, restringere o falsare il gioco della concorrenza all’interno del mercato comune (v. Politica della concorrenza).
Il divieto in esame, tuttavia, non è assoluto. In particolare ne è prevista l’esenzione qualora esse:
— contribuiscano a migliorare la produzione o la distribuzione dei prodotti;
— promuovano il progresso tecnico o economico;
— riservano agli utilizzatori una congrua parte dell’utile che ne deriva.