Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
C101 KIT Codice Civile esteso (CM1) + Codice Penale esteso (CM3)<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 , pag. 2386 + 1824 € 170,00</span> CM3 Codice Penale esteso<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >Settembre 2019 VIII, pag. 1824 € 82,00</span> 511/1 Quattro Codici Editio Minor - Civile e Procedura Civile - Penale e Procedura Penale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >Settembre 2019 XVI, pag. 1824 € 26,00</span> L41 Prescrizione dei Reati e Durata dei Processi Dopo la legge Spazzacorrotti (L. 3/2019)<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 II, pag. 256 € 35,00</span> 54/4 Costruire un Atto Giudiziario Civile e Penale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 IX, pag. 384 € 30,00</span>
Maastricht
Macchiatico
Mafia
Magazzini generali
Maggioranza
Maggiore età
Maggioritario
Magistrato delle acque
Magistratura
Mala fede
Mala fides superveniens non nocet
Malitia supplet aetatem
Maltrattamenti
Mancia
Mandato
Manifestazione del pensiero
Manipolazione genetica
Manomorta
Mansioni
Mantenimento
Manutenzione
Marchio
Mare territoriale
Marketing
Massa ereditaria
Massima giurisprudenziale
Massimario
Massoneria
Mater semper certa est, pater numquam
Maternità
Matrimonio
Maxi-processo
Mediazione
Medico
Membri del Parlamento
Memorie
Mercato del lavoro
Merchandising
Mercuriale
Merito della causa
Messa in mobilità
Metodo democratico
Mezzadria
Mezzi di prova
Mezzi di ricerca delle prove
Millantato credito
Minaccia
Minicooperative
Minimi tabellari
Minimo salariale
Ministero
Ministro
Minoranze etniche e linguistiche
Minore età
Minori
Misuratori fiscali
Misure
Mobbing
Mobilità
Modelli
Modello
Modi di acquisto della proprietà
Modus (o onere)
Molestia
Molestie sessuali sul luogo di lavoro
Monarchia
Monitorio
Monopolio
Monte Titoli
Mora
More uxorio
Morte
Mortis causa
Motivo
Movimenti di liberazione nazionale
Mozione
Multa
Multa penitenziale
Multinazionale
Multiproprietà
Municipi
Mutatio libelli
Mutua assicuratrice
Mutuo


Tutte le voci sono tratte dal Nuovo Dizionario Giuridico

A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario Giuridico
Minaccia (d. pen.)
Tale delitto consiste nel fatto di minacciare ad altri un danno ingiusto (art. 612 c.p.).
Il reato appartiene alla categoria dei delitti contro la persona. Si tratta di un reato sussidiario, dunque è configurabile solo quando la minaccia non sia elemento costitutivo o circostanza aggravante di altro reato.
Scopo della norma è tutelare la libertà di autodeterminazione della persona.
La condotta consiste nel prospettare ad un individuo, con parole od atti, in modo espresso o tacito, un male futuro il cui avverarsi dipende dalla volontà dell'agente. È necessario però che la minaccia sia idonea a turbare la tranquillità della persona: tale idoneità intimidatrice andrà accertata ex ante, cioè indipendentemente dall'effettivo verificarsi in concreto della turbativa.
Per danno deve intendersi qualsiasi lesione o violazione di un bene o interesse proprio della persona. Tale danno è ingiusto quando è contra ius, nel senso che il soggetto non potrebbe, ai sensi dell'ordinamento, infliggerlo alla vittima. È ingiusto anche il danno derivante dall'uso di mezzi e sistemi leciti volti a raggiungere però scopi diversi da quelli consentiti.
Il dolo consiste nella coscienza e volontà di minacciare un danno ingiusto.
Il reato è aggravato nelle ipotesi di cui all'art. 339 (es. con armi, da più persone, con scritto anonimo), nel caso in cui la minaccia sia grave (in relazione all'entità del male minacciato ed alle circostanze soggettive ed oggettive che si accompagnano all'intimidazione) e nel caso in cui il fatto sia commesso da persona sottoposta con provvedimento definitivo ad una misura di prevenzione durante la sua applicazione e fino a tre anni dalla sua cessazione.
Pena: multa fino a euro 51; per la fattispecie aggravata, reclusione fino a 1 anno.
() di far valere un diritto (d. pen.)
[Violenza].