Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
54A/13 I Quaderni delpraticante Avvocato - Diritto Internazionale Privato e Processuale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XI, pag. 192 € 16,00</span> 47/6 Le Politiche dell'Unione europea<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XII, pag. 272 € 19,00</span> 47/4 Compendio di Diritto dell'Unione europea<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XX, pag. 368 € 22,00</span> 45/1 Compendio di Diritto Internazionale Privato e Processuale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XXI, pag. 288 € 20,00</span> 516/1 Codice breve dell'Unione Europea (Editio minor)<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XI, pag. 2208 € 26,00</span> 46/8 Compendio di Diritto Internazionale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 VII, pag. 320 € 19,00</span> 516 Codice del Diritto Internazionale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XI, pag. 992 € 34,00</span>
Obiettivi comunitari
Obnova
Occupazione
OCM
OCSE
Odysseus
OECE
OEDT
Office pour la Lutte Anti Fraudes
Oisin
OLAF
Ombudsman europeo
OMC
ONG
ONP
ONU
Open Network Provision
Operazioni di mercato aperto
Opting out
Ora legale
Ordine pubblico
Organizzazione Comune di Mercato
Organizzazione delle Nazioni Unite
Organizzazione Europea per la Cooperazione Economica
Organizzazione internazionale
Organizzazione Mondiale del Commercio
Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico
Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa
Organizzazione sovranazionale
Organizzazioni Non Governative
Orientamenti in materia di occupazione
Ortelius
OSCE
Osservatorio delle politiche volte a combattere l’esclusione sociale
Osservatorio delle pensioni complementari
Osservatorio europeo dei fenomeni razzisti e xenofobi
Osservatorio Europeo delle Droghe e delle Tossicodipendenze
Osservatorio europeo delle politiche familiari nazionali
Osservatorio europeo delle relazioni industriali
Osservatorio europeo dell’audiovisivo
Osservatorio europeo dell’occupazione
Osservatorio europeo per le piccole e medie imprese
Osservatorio europeo sull’invecchiamento e sulle persone anziane
Osservazione
Ostacoli tecnici agli scambi
Ouverture
Overbooking




Se hai apprezzato il nostro dizionario online, puoi acquistare
LX47 Lexicon di Diritto dell'Unione Europea

A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario dell\'Unione Europea
Presidente della Commissione artt. 214 e 219 Trattato CE

Persona designata dai governi degli Stati membri alla guida della Commissione delle Comunità europee (v.) la cui nomina deve essere approvata dal Parlamento europeo; resta in carica per 5 anni e svolge un ruolo rappresentativo di primo piano.
La durata del mandato è stata modificata con il Trattato sull’Unione europea portandola da quattro a cinque anni (rinnovabile), per allinearla alla durata della legislatura del Parlamento.
La nomina del Presidente della Commissione, secondo la procedura in vigore dal gennaio 1995, si articola in quattro fasi:
prima fase. I governi degli Stati membri consultano il Parlamento europeo prima di nominare di comune accordo la persona che intendono designare quale Presidente della Commissione. Questi è invitato a fare una dichiarazione dinanzi al Parlamento europeo, sulla quale si apre una discussione;
seconda fase. Il Parlamento approva o respinge la proposta di designazione a maggioranza dei voti espressi. Qualora non la approvi, il Presidente del Parlamento invita gli Stati membri a presentare un nuovo candidato;
terza fase. I governi degli Stati membri designano, di comune accordo con il Presidente designato, le altre persone che intendono nominare membri della Commissione;
quarta fase. Il Presidente e i commissari, nella loro collegialità, sono sottoposti all’approvazione del Parlamento e sono nominati ufficialmente.
Il Presidente convoca le riunioni della Commissione una volta alla settimana oppure ogni volta che lo ritiene necessario e propone l’ordine del giorno. Egli inoltre è direttamente responsabile della supervisione di alcuni tra i più importanti servizi amministrativi della Commissione (il Segretariato generale e il Servizio giuridico) e può assumersi specifici portafogli politici.
Il Trattato di Amsterdam (v.) ha provveduto ad investire la Commissione di un ruolo più incisivo tramite il conferimento al suo Presidente di una maggiore discrezionalità nella scelta dei commissari da presentare al Parlamento per l’investitura e nell’assegnazione dei compiti all’interno del collegio.
Le disposizioni del Trattato ribadiscono inoltre l’attribuzione della leadership politica al Presidente, precisando che la Commissione agisce nell’ambito degli orientamenti politici da lui delineati.