Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
63/1 Scuole di Specializzazione per le Professioni Legali - Manuale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 XVI, pag. 960 € 40,00</span> IP5 Ipercompendio Diritto Civile<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 X, pag. 320 € 16,00</span> 5/2 Schemi & Schede di Istituzioni di Diritto Privato<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 XIV, pag. 400 € 16,00</span> 54A/5 I Quaderni del praticante Avvocato - Diritto Civile<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 X, pag. 368 € 17,00</span> 5 Manuale di Istituzioni di Diritto Privato (Diritto Civile)<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 XXV, pag. 896 € 30,00</span> E1 Codice Civile Esplicato spiegato Articolo per Articolo<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 XXIII, pag. 2336 € 47,00</span>
Maastricht
Macchiatico
Mafia
Magazzini generali
Maggioranza
Maggiore età
Maggioritario
Magistrato delle acque
Magistratura
Mala fede
Mala fides superveniens non nocet
Malitia supplet aetatem
Maltrattamenti
Mancia
Mandato
Manifestazione del pensiero
Manipolazione genetica
Manomorta
Mansioni
Mantenimento
Manutenzione
Marchio
Mare territoriale
Marketing
Massa ereditaria
Massima giurisprudenziale
Massimario
Massoneria
Mater semper certa est, pater numquam
Maternità
Matrimonio
Maxi-processo
Mediazione
Medico
Membri del Parlamento
Memorie
Mercato del lavoro
Merchandising
Mercuriale
Merito della causa
Messa in mobilità
Metodo democratico
Mezzadria
Mezzi di prova
Mezzi di ricerca delle prove
Millantato credito
Minaccia
Minicooperative
Minimi tabellari
Minimo salariale
Ministero
Ministro
Minoranze etniche e linguistiche
Minore età
Minori
Misuratori fiscali
Misure
Mobbing
Mobilità
Modelli
Modello
Modi di acquisto della proprietà
Modus (o onere)
Molestia
Molestie sessuali sul luogo di lavoro
Monarchia
Monitorio
Monopolio
Monte Titoli
Mora
More uxorio
Morte
Mortis causa
Motivo
Movimenti di liberazione nazionale
Mozione
Multa
Multa penitenziale
Multinazionale
Multiproprietà
Municipi
Mutatio libelli
Mutua assicuratrice
Mutuo


Tutte le voci sono tratte dal Nuovo Dizionario Giuridico

A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario Giuridico
Minore età (d. civ.)
Minore è la persona fisica sfornita della capacità di agire perché non ha ancora compiuto il diciottesimo anno di età.
Nel nostro ordinamento la condizione giuridica di (—) importa delle limitazioni, giustificate da una presunzione d'immaturità psichica.
Nel codice vigente al minore non vengono riconosciuti:
— la capacità di curare i propri interessi. Tale compito è affidato ai genitori o al tutore che, in qualità di rappresentanti legali [Rappresentanza], possono compiere tutti gli atti di ordinaria amministrazione e, con l'autorizzazione del giudice tutelare, anche gli atti di straordinaria amministrazione;
— il diritto al voto nelle elezioni politiche e amministrative.
Gli atti compiuti personalmente dal minore possono essere annullati su richiesta rivolta al Tribunale dai suoi rappresentanti legali o dallo stesso minore quando abbia raggiunto la maggiore età.
Una seppur limitata capacità d'agire è riconosciuta al minore nei casi in cui esso:
— sia lavoratore;
— sia autore di un'opera dell'ingegno e abbia compiuto 16 anni;
— abbia contratto matrimonio [Emancipazione].
La minore età incide in ambito penale anche sull'imputabilità del reato.
L'imputabilità può essere esclusa o diminuita da alcune cause disciplinate dagli artt. 88 ss. c.p. [Imputabilità].
Il codice vigente distingue la minore età in due periodi:
— fino ai 14 anni: in tale periodo vi è una presunzione assoluta di assenza della capacità di intendere e di volere; non è perciò imputabile chi, al momento in cui ha commesso il fatto, non aveva compiuto i quattordici anni (art. 97 c.p.);
— dai 14 ai 18 anni: in tale periodo non esiste alcuna presunzione né di capacità né di incapacità, ma il giudice deve accertare caso per caso l'imputabilità del soggetto (art. 98 c.p.).
Il minore riconosciuto non imputabile viene prosciolto; se risulta socialmente pericoloso, è sottoposto a specifiche misure di sicurezza: il riformatorio giudiziario o la libertà vigilata.
Se si accerta, infine, che la capacità era grandemente scemata, è parificato alla persona affetta da vizio parziale di mente.