Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
509/1 Codice del Lavoro (Editio minor)<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >Ottobre 2019 XXVI, pag. 1920 € 24,00</span> 310 Concorso 616 Operatori Giudiziari - Manuale sintetico per la preparazione<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 , pag. 176 € 8.90</span> C101 KIT Codice Civile esteso (CM1) + Codice Penale esteso (CM3)<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 , pag. 2386 + 1824 € 170,00</span> CM1 Codice Civile Esteso<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 VIII, pag. 2386 € 88,00</span> CM3 Codice Penale esteso<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >Settembre 2019 VIII, pag. 1824 € 82,00</span>
Maastricht
Macchiatico
Mafia
Magazzini generali
Maggioranza
Maggiore età
Maggioritario
Magistrato delle acque
Magistratura
Mala fede
Mala fides superveniens non nocet
Malitia supplet aetatem
Maltrattamenti
Mancia
Mandato
Manifestazione del pensiero
Manipolazione genetica
Manomorta
Mansioni
Mantenimento
Manutenzione
Marchio
Mare territoriale
Marketing
Massa ereditaria
Massima giurisprudenziale
Massimario
Massoneria
Mater semper certa est, pater numquam
Maternità
Matrimonio
Maxi-processo
Mediazione
Medico
Membri del Parlamento
Memorie
Mercato del lavoro
Merchandising
Mercuriale
Merito della causa
Messa in mobilità
Metodo democratico
Mezzadria
Mezzi di prova
Mezzi di ricerca delle prove
Millantato credito
Minaccia
Minicooperative
Minimi tabellari
Minimo salariale
Ministero
Ministro
Minoranze etniche e linguistiche
Minore età
Minori
Misuratori fiscali
Misure
Mobbing
Mobilità
Modelli
Modello
Modi di acquisto della proprietà
Modus (o onere)
Molestia
Molestie sessuali sul luogo di lavoro
Monarchia
Monitorio
Monopolio
Monte Titoli
Mora
More uxorio
Morte
Mortis causa
Motivo
Movimenti di liberazione nazionale
Mozione
Multa
Multa penitenziale
Multinazionale
Multiproprietà
Municipi
Mutatio libelli
Mutua assicuratrice
Mutuo


Tutte le voci sono tratte dal Nuovo Dizionario Giuridico

A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario Giuridico
Morte
Nozione giuridica di () (d. civ.)
Una persona si presume morta, dal punto di vista giuridico, con la cessazione irreversibile di tutte le funzioni dell'encefalo per un intervallo di tempo tale da non consentire alcuna possibilità di sopravvivenza.
Se la nascita produce come principale effetto giuridico l'acquisto della capacità giuridica è ovvio che la (—) ne determinerà la perdita.
Dopo la (—), quindi, non si può più parlare di persona o di soggetto di diritti, anche se, per certi aspetti, la legge ammette la persistenza di speciali forme di tutela del defunto o di particolari rapporti. Per esempio, i parenti di una persona deceduta che è stata ingiuriata o diffamata possono presentare querela; l'imprenditore commerciale può essere dichiarato fallito entro un anno dalla sua (—).
Nel nostro ordinamento non è ammessa la c.d. morte civile, cioè la situazione di chi, pur essendo vivente, è privato di tutti i diritti.
Pena di () (d. pen.)
La pena di (—), detta anche pena capitale, è stata dapprima abolita dal Codice Zanardelli, e poi ripristinata dal Codice vigente solo per i delitti più gravi.
La Costituzione l'ha abolita, prima circoscrivendone l'applicazione solo ai casi previsti dalle leggi militari di guerra, poi totalmente in seguito alla modifica dell'art. 27 Cost. operata dalla L. Cost. 2-10-2007, n.1. Il disposto dell'art. 27 è stato dettato in relazione al principio per il quale le pene non possono consistere in trattamenti contrari al senso di umanità e non devono mirare all'afflizione del condannato, ma tendere alla sua rieducazione (cd. principio di umanizzazione della pena).
Nel dicembre 2007, su iniziativa dell'Italia, l'Assemblea generale delle Nazioni Unite ha approvato con larga maggioranza una moratoria contro la pena di morte, il primo passo verso l'abolizione totale della pena capitale ancora oggi praticata in molti Stati.
() presunta [domanda per la dichiarazione di] (d. proc. civ.)
Si ricorre all'istituto della (—) qualora non sia possibile effettuare quegli accertamenti materiali necessari per constatare la morte di un individuo; ai sensi dell'art. 58 c.c., presupposto per la dichiarazione di (—) è che siano trascorsi dieci anni dal giorno in cui risale l'ultima notizia dell'assente. Il procedimento avviene secondo il rito camerale [Camera di Consiglio] e il provvedimento definitivo assume la forma di sentenza. Il Tribunale competente è quello dell'ultimo domicilio o residenza dell'assente.