Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
526/A Concorso Scuola dell’Infanzia e Primaria - Manuale completo<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 III, pag. 800 € 44,00</span> PK35 Maturità Scienze Umane<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2015 , pag. 224 € 9,00</span> W23 Storia del Cinema<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2009 , pag. 128 € 8,00</span> W53 Sociologia dell'organizzazione<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2010 , pag. 128 € 8,00</span> W42 Psicologia Clinica<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2013 II, pag. 128 € 9,00</span> W43 Psicologia Sociale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2013 II, pag. 128 € 9,00</span>
Abbandono
Abbandono
Aberrazione
Abilità
Abituazione
Abitudine
Abnegazione
Abrahm, Karl
Abreazione
Abulia
Accelerazione ideica
Accesso
Accomodamento
Accomodazione
Acculturazione
Acetilcolina
Acquisito
Acting-out
Adattamento
Adattamento
Addestramento
ADHD
Adler, Alfred
Adolescenza
Adrenalina
Adultismo
Adultità
Adulto
Adultomorfismo
Afanisi
Afasia
Affettività
Affettivo
Affetto
Affezione
Affidamento
Affiliazione
Afflizione
Afonia
Afrodisiaco
Agente
Aggiustamento
Aggressione
Aggressività
Agire
Agitazione
Agnosia
Agorafobia
Agrafia
Agrammatismo
Alcolismo
Alessia
Alexitimia
Alfabetizzazione
Alienazione parentale
Alloerotismo
Alloplastico
Allport, Gordon W.
Allucinazione
Allucinogeni
Allucinosi
Alternanza psicosomatica
Alzheimer
Ambieguale
Ambiguità
Ambivalenza
Ambiversione
Ambizione
Amicizia
Amigdala
Amimia
Ammiccamento
Amnesia
Anaclitica
Anaclitica
Anale
Anale
Analisi
Analisi del discorso
Analizzante
Analizzato
Anamnesi
Anancasmo
Androginia
Andropausa
Anedonia
Anencefalia
Anestesia
Anginofobia
Angoscia
Anima
Animazione
Animismo
Animus
Annullamento
Anomia
Anoressia
Anorgasmia
Anormalità
Ansia
Ansia
Ansia di separazione
Ansiolitici
Antagonista
Anticipazione
Antidepressivi
Antipsichiatria
Antipsicotici
Antisociale
Apatia
Appagamento
Apparato psichico
Appercezione
Appiattimento affettivo
Apprendimento
Apprendimento
Apprensione
Approccio
Approvazione
Aprassia
Archetipo
Artificialismo
Arto fantasma
Ascesi
Asimbolia
Aspettativa
Aspirazione
Assenza
Assertività
Assessment/Valutazione
Assimilazione
Assistente sociale
Associazione
Associazionismo
Assone
Astenia
Astinenza
Astinenza
Astrazione
Astuzia
Atarassia
Atassia
Atavismo
Atrofia cerebrale
Attaccamento
Attaccamento
Atteggiamento
Attendibilità
Attenzione
Attitudine
Attività/Passività
Atto educativo
Attrazione/Repulsione
Aura
Autismo
Autismo infantile
Autoaccusa
Autoaffermazione
Autoanalisi
Autocontrollo
Autocoscienza
Autocritica
Autoeducazione
Autoerotismo
Autolesionismo
Automatismo
Automatizzazione
Autonomia funzionale
Autonomia/Eteronomia
Autopunizione
Autorealizzazione
Autorecettori
Autoscopia
Autostima
Autosuggestione
Autosvalutazione
Autovalutazione
Auxologia
Avarizia
Avversivo
Azione



A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario di Scienze Psicologiche
Apprendimento
La modificazione durevole del comportamento in seguito a ripetute esperienze. Le teorie sull'a. distinguono: a) un a. associativo, fondato sulla relazione stimolo-risposta che provoca il formarsi di abitudini. Nel condizionamento classico, ad esempio, l'a. è considerato il risultato della contiguità di eventi ambientali: quando più eventi si verifichino in modo sincrono, tanto più vi sarà la tendenza ad associarli. Nel modello di condizionamento operante l'apprendimento è considerato il prodotto delle proprie azioni e del loro effetto sull'ambiente circostante; b) un a. cognitivo o complesso, quando il ruolo della percezione e della conoscenza è maggiore e la comprensione non avviene per somma di attività frammentarie, ma implica il cogliere le relazioni essenziali e il significato dell'esperienza. La teoria dell'a. sociale incorpora sia il modello di apprendimento classico sia quello operante, ma considera l'importanza di una reciproca interazione fra il soggetto e l'ambiente che lo circonda. I processi cognitivi sono considerati importanti fattori di modulazione delle risposte individuali agli eventi ambientali. Gli aspetti neurofisiologici dell'apprendimento vennero per la prima volta studiati da Hull, il quale sviluppò una teoria basata sulla riduzione degli impulsi: nel SNC le connessioni neurofisiologiche sono stabilite riducendo l'intensità di un impulso (ad es., riduzione della fame con assunzione di cibo). Uno stimolo esterno attiva un sistema efferente e induce un impulso motorio. La connessione critica è tra lo stimolo e la risposta motoria, che è una reazione neurofisiologica che conduce a ciò che Hull chiamò un'abitudine. Le abitudini sono rafforzate quando una risposta porta a un'ulteriore riduzione del desiderio associato all'insorgenza di un bisogno. Esplorando il cervello umano, ricercatori come Broca e Wernicke identificarono aree specifiche del cervello coinvolte nello sviluppo e nel mantenimento della funzione del linguaggio. Stimolando elettricamente determinate aree del cervello, venivano ottenute nei pazienti vivide raffigurazioni mentali. Inoltre, negli animali, lesioni del nucleo dell'amigdala interferivano con l'a. Nello studio sulla chiocciola di mare Aplysia, Kandel dimostrò come possano verificarsi semplici forme di a. quali l'assuefazione e la sensibilizzazione. Il comportamento specifico studiato è un riflesso difensivo che comporta il ritiro del sifone della lumaca quando l'animale viene toccato. Se toccata ripetutamente, la lumaca si assuefa e impara a non ritrarre il sifone. L'assuefazione porta l'organismo a smettere di rispondere in modo riflesso in reazione al ripetersi di uno stimolo. Si può anche sensibilizzare l'Aplysia: ossia, si può rendere più sensibile una risposta riflessa in modo tale che uno stimolo subliminale provochi una risposta. Pertanto, se la lumaca riceve un forte stimolo (ad es., uno shock elettrico) si sensibilizza; in seguito, anche una stimolazione subliminale spinge l'animale a ritrarre branchia e sifone. Il lavoro sperimentale condotto sull'Aplysia ha, inoltre, dimostrato che i processi di assuefazione e sensibilizzazione si sviluppano in periodi diversi (l'assuefazione precede la sensibilizzazione).