Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
526/A Concorso Scuola dell’Infanzia e Primaria - Manuale completo<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 III, pag. 800 € 44,00</span> PK35 Maturità Scienze Umane<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2015 , pag. 224 € 9,00</span> W23 Storia del Cinema<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2009 , pag. 128 € 8,00</span> W53 Sociologia dell'organizzazione<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2010 , pag. 128 € 8,00</span> W42 Psicologia Clinica<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2013 II, pag. 128 € 9,00</span> W43 Psicologia Sociale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2013 II, pag. 128 € 9,00</span>
Abbandono
Abbandono
Aberrazione
Abilità
Abituazione
Abitudine
Abnegazione
Abrahm, Karl
Abreazione
Abulia
Accelerazione ideica
Accesso
Accomodamento
Accomodazione
Acculturazione
Acetilcolina
Acquisito
Acting-out
Adattamento
Adattamento
Addestramento
ADHD
Adler, Alfred
Adolescenza
Adrenalina
Adultismo
Adultità
Adulto
Adultomorfismo
Afanisi
Afasia
Affettività
Affettivo
Affetto
Affezione
Affidamento
Affiliazione
Afflizione
Afonia
Afrodisiaco
Agente
Aggiustamento
Aggressione
Aggressività
Agire
Agitazione
Agnosia
Agorafobia
Agrafia
Agrammatismo
Alcolismo
Alessia
Alexitimia
Alfabetizzazione
Alienazione parentale
Alloerotismo
Alloplastico
Allport, Gordon W.
Allucinazione
Allucinogeni
Allucinosi
Alternanza psicosomatica
Alzheimer
Ambieguale
Ambiguità
Ambivalenza
Ambiversione
Ambizione
Amicizia
Amigdala
Amimia
Ammiccamento
Amnesia
Anaclitica
Anaclitica
Anale
Anale
Analisi
Analisi del discorso
Analizzante
Analizzato
Anamnesi
Anancasmo
Androginia
Andropausa
Anedonia
Anencefalia
Anestesia
Anginofobia
Angoscia
Anima
Animazione
Animismo
Animus
Annullamento
Anomia
Anoressia
Anorgasmia
Anormalità
Ansia
Ansia
Ansia di separazione
Ansiolitici
Antagonista
Anticipazione
Antidepressivi
Antipsichiatria
Antipsicotici
Antisociale
Apatia
Appagamento
Apparato psichico
Appercezione
Appiattimento affettivo
Apprendimento
Apprendimento
Apprensione
Approccio
Approvazione
Aprassia
Archetipo
Artificialismo
Arto fantasma
Ascesi
Asimbolia
Aspettativa
Aspirazione
Assenza
Assertività
Assessment/Valutazione
Assimilazione
Assistente sociale
Associazione
Associazionismo
Assone
Astenia
Astinenza
Astinenza
Astrazione
Astuzia
Atarassia
Atassia
Atavismo
Atrofia cerebrale
Attaccamento
Attaccamento
Atteggiamento
Attendibilità
Attenzione
Attitudine
Attività/Passività
Atto educativo
Attrazione/Repulsione
Aura
Autismo
Autismo infantile
Autoaccusa
Autoaffermazione
Autoanalisi
Autocontrollo
Autocoscienza
Autocritica
Autoeducazione
Autoerotismo
Autolesionismo
Automatismo
Automatizzazione
Autonomia funzionale
Autonomia/Eteronomia
Autopunizione
Autorealizzazione
Autorecettori
Autoscopia
Autostima
Autosuggestione
Autosvalutazione
Autovalutazione
Auxologia
Avarizia
Avversivo
Azione



A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario di Scienze Psicologiche
Aprassia
Il primo a utilizzare il termine fu Liepmann che, nel 1900, l'impiegò per indicare l'incapacità di eseguire gesti precedentemente appresi in assenza di turbe motorie, sensitive o della coordinazione nonché della comprensione e dell'attenzione. Vengono riconosciute le varianti seguenti: a) a. ideativa: la lesione è a carico della corteccia temporo-parietale posteriore dell'emisfero dominante, ove trovano integrazione le informazioni visive, uditive e chinestesiche; se la lesione è bilaterale l'a. raggiunge la sua massima espressione. Il paziente perde la capacità di formulare un'azione programmata, per cui gli atti appaiono scomposti e in successione errata; inoltre, non sa più utilizzare gli oggetti e per questo si parla di a. transitiva o di utilizzazione; b) a. ideomotoria: il paziente conosce e ricorda il movimento programmato, ma è incapace di eseguirlo sotto comando verbale; l'atto può essere eseguito per imitazione o in un diverso contesto in modo spontaneo. Poiché l'a. si rivela anche senza oggetti, si parla di a. intransitiva. Non è certa la localizzazione della lesione parietale, se corticale o sottocorticale: l'a. ideomotoria degli arti di destra sarebbe determinata da compromissione del fascicolo arcuato con disconnessione della corteccia frontale da quella parietale, mentre l'a. ideomotoria degli arti di sinistra sarebbe dovuta a una disconnessione della corteccia premotoria di destra da quella di sinistra. Di solito l'a. ideomotoria colpisce gli arti di sinistra con lesione frontale sinistra, spesso estesa all'area di Broca e alla corteccia motoria: il paziente si presenta quindi con un disturbo espressivo del linguaggio, emiparesi destra e a. della mano non paralizzata. L'a. bucco-linguo-faciale è la più comune: il paziente è incapace di mostrare la lingua, leccarsi le labbra su comando o soffiare su un fiammifero; c) a. acinetica: impaccio o perdita di destrezza di un arto nell'esecuzione di un movimento complesso, senza alterazioni motorie. Attualmente, l'originale separazione delle a. non viene ritenuta utile da un punto di vista clinico. Utile sarebbe pensare ai vari sottotipi in senso anatomico. Altri disturbi per cui viene impiegato il termine di a., come l'a. costruttiva (evidenziata dall'incapacità di organizzare spazialmente i segmenti nel ricopiare una figura geometrica come un triangolo) e quella dell'abbigliamento (difficoltà nel vestirsi per incapacità a orientare correttamente gli abiti) sono, invece, piuttosto la conseguenza di disturbi visuo-spaziali con lesione parietale destra, così come l'a. melocinetica sarebbe una sorta di deficit motorio a carico delle dita della mano per lieve lesione piramidale.