Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
54A/1 I quaderni del praticante Avvocato - Diritto del Lavoro<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 IX, pag. 336 € 17,00</span> 54A/13 I Quaderni del praticante Avvocato - Diritto Internazionale Privato e Processuale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 X, pag. 192 € 16,00</span> 54A/11 I Quaderni del praticante Avvocato - Diritto dell'Unione europea<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 X, pag. 272 € 16,00</span> 54A/9 I Quaderni del Praticante Avvocato - Diritto Ecclesiastico<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 X, pag. 176 € 15,00</span> 54A/2 I Quaderni del praticante Avvocato - Diritto Costituzionale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 X, pag. 288 € 17,00</span> 54A/8 I Quaderni del praticante Avvocato - Diritto Processuale Civile<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 XI, pag. 384 € 17,00</span> 54A/5 I Quaderni del praticante Avvocato - Diritto Civile<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 X, pag. 368 € 17,00</span> 54A/3 I Quaderni del Praticante Avvocato - Diritto Penale Parte generale e speciale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 XI, pag. 336 € 17,00</span> E3/A Codice Penale Esplicato e leggi complementari (Editio minor)<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >Settembre 2019 XXI, pag. 1312 € 20,00</span> 14 Manuale di Diritto Tributario<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 XXXIII, pag. 688 € 40,00</span> C2 Codice di Procedura Civile - Annotato con la Giurisprudenza - collana i Codici Commentati<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 XXIV, pag. 2336 € 65,00</span> 321 Concorso 1514 Ispettori e Funzionari RIPAM Lavoro Ministero del Lavoro, INAIL e Ispettorato Nazionale del Lavoro (INL) - TOMO I Quiz di LOGICA RIPAM commentati per la prova preselettiva<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 , pag. 640 € 28,00</span> 508/1 Codice di Procedura Civile e leggi complementari (Editio minor)<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >Settembre 2019 XXXVIII, pag. 1120 € 15,00</span> E4/A Codice di Procedura Penale Esplicato e leggi complementari (Editio minor)<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >Settembre 2019 XXI, pag. 1024 € 20,00</span>
O.C.S.E.
O.I.L.
O.I.N.G.
O.L.P.
O.M.S.
O.N.L.U.S.
O.N.U.
O.P.A.
O.P.E.C.
O.P.S.
O.P.V.
Obbedienza
Obbligatorietà
Obbligazione
Obbligazioni
Obblighi del datore di lavoro
Obbligo
Obiezione di coscienza
Obiter dicta
Oblazione
Occultamento di cadavere
Occupatio bellica
Occupazione
Occupazione [promozione della]
Offendicula
Offensività
Offerta
Oggetto
Oligopolio
Olografo
Oltraggio
Omicidio
Omissione
Omologazione della separazione consensuale tra coniugi
Onerato
Onere
Oneri accessori
Onerosità
Onorario
Onore
Onorificenze
Opera
Opera dell’ingegno
Operaio
Opere di ingegno del lavoratore
Opere pubbliche
Opinio juris ac necessitatis
Opponibilità
Opposizione
Opzione
Oralità
Orario di lavoro
Ordinamento
Ordinanza
Ordinaria amministrazione
Ordine
Ordini
Organi
Organismo di rappresentanza unitaria
Organizzazione internazionale
Organizzazioni
Organo
Osservatori internazionali
Ostaggio
Osterie e pubblici spacci di bevande alcooliche
Ostruzionismo
Ottemperanza
Outsourcing


Tutte le voci sono tratte dal Nuovo Dizionario Giuridico

A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario Giuridico
Oggetto
() del contratto (d. civ.)
È il bene sul quale sono destinati a incidere gli effetti del negozio.
Secondo alcuni autori, esso si identifica con la prestazione o con il contenuto del contratto che è costituito dal regolamento contrattuale.
Ai sensi dell'art. 1346 c.c. l'(—) deve essere:
— possibile: l'(—) è possibile quando nella realtà fisica la cosa già esiste o può venire ad esistenza; se si tratta di un comportamento umano, esso è possibile quando, quali che siano le energie fisiche o intellettuali impiegate, è idoneo a conseguire il risultato dedotto nel contratto; la possibilità oltre che fisica deve essere anche giuridica, cioè l'(—) deve essere possibile non solo materialmente, ma anche giuridicamente (es.: è impossibile giuridicamente la vendita di un bene extra commercium come l'aria);
— lecito: cioè non contrario alla legge, all'ordine pubblico e al buon costume;
— determinato o determinabile: l'(—) è determinato quando esso è indicato dalle parti nella qualità e nella quantità in modo esauriente; è, invece, determinabile quando i criteri di individuazione della sua qualità o quantità sono enunciati nel contratto stesso o sono altrimenti ricavabili.
Nel contratto di lavoro, l'(—) è costituito tanto dalla prestazione lavorativa (manuale o intellettuale nelle sue possibili esplicazioni) quanto dalla retribuzione (in tutte le sue forme). In tal senso l'(—) viene per lo più individuato in un obbligo di fare, e cioè nella messa a disposizione delle energie psico-fisiche del prestatore.
I requisiti dell'(), che devono sussistere per tutta la durata del contratto, sono quelli previsti per i contratti in generale dall'art. 1346 c.c., e in specie:
— la liceità che indica la non contrarietà a norme imperative, all'ordine pubblico ed al buon costume;
— la possibilità, in relazione alla quale si distingue l'impossibilità di fatto (cd. in rerum natura) da una impossibilità giuridica (prevista dall'ordinamento). In realtà sono scarse le applicazioni di tali limiti in relazione all'(—), se non come criterio di valutazione di ciò che il datore di lavoro può chiedere ed il lavoratore è tenuto a fare senza uno sforzo esorbitante rispetto alle mansioni assegnate;
— la determinatezza o determinabilità, ritenendosi inammissibile l'assunzione al lavoro per un'attività del tutto indeterminata o indeterminabile.
() della domanda (d. proc. civ.)
[Petitum].
() della prova (d. proc. civ.; d. proc. pen.)
[Prova]
() giuridico del reato (d. pen.)
[Beni].
() materiale del reato (d. pen.)
È la entità su cui cade la condotta criminosa e può essere costituito da una cosa inanimata (es. cosa mobile nel furto) o il corpo umano (omicidio: art. 575 c.p.) o un animale (art. 727 c.p.). A volte l'(—) coincide con il bene giuridico [Beni]; altre volte, invece, sono distinti. Ad esempio nell'omicidio (art. 575 c.p.) bene ed oggetto sono identici (la persona umana); invece, nel delitto di sottrazione consensuale di minore (art. 573 c.p.), oggetto è il minore, bene giuridico protetto è l'interesse dei genitori alla potestà sul figlio.
() sociale (d. comm.)
Rappresenta la particolare attività economica per il cui esercizio le parti stipulanti il contratto di società si impegnano ai conferimenti.
L'esercizio di tale attività è detto scopo-mezzo rispetto allo scopo ultimo che è la realizzazione del guadagno.
L'indicazione dell'(—) nel contratto è richiesta espressamente dall'ordinamento per tutti i tipi di società, eccetto per la società semplice (per la costituzione della quale non è prescritto alcun requisito formale).
L'(—):
— deve essere possibile, lecito, determinato;
— deve consistere in un'attività economica: art. 2247 c.c. (attività non commerciale per la società semplice: art. 2249 c.c.).
L'(—), infine, può cambiare durante la vita della società, ma tale mutamento implica anche la modificazione dell'atto costitutivo (e deve essere perciò deliberato dall'assemblea straordinaria).