Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
54A/13 I Quaderni del praticante Avvocato - Diritto Internazionale Privato e Processuale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 X, pag. 192 € 16,00</span> 47/6 Le Politiche dell'Unione europea<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 XI, pag. 272 € 18,00</span> 47 Manuale di Diritto dell'Unione europea<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 XXVI, pag. 512 € 30,00</span> 45/1 Compendio di Diritto Internazionale Privato e Processuale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 XX, pag. 288 € 20,00</span> 47/4 Compendio di Diritto dell'Unione europea<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 XIX, pag. 368 € 22,00</span> 46/8 Compendio di Diritto Internazionale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2018 VI, pag. 304 € 19,00</span> 328/13 89 Funzionari Amministrativi ASPAL - Manuale completo<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2018 , pag. 1104 € 38,00</span>
Raccomandazione
Raccomandazione CECA
Raffaello
RAPID
Rapporti di conversione
Rapporto Albert - Ball
Rapporto Cecchini
Rapporto Davignon
Rapporto Delors
Rapporto MacDougall
Rapporto Padoa-Schioppa
Rapporto Spaak
Rapporto Spierenburg
Rapporto Sutherland
Rapporto Tindemans
Rapporto Vedel
Rappresentante speciale dell’Unione europea
Rappresentanze nazionali
Ratifica
Ravvicinamento delle disposizioni legislative, regolamentari e amministrative
Raxen
Razzismo
Real Time Gross Settlement
Recesso
Referendum
Regie
Regime dei dodicesimi provvisori
Regime linguistico
Regimi doganali
Regionalismo
Regioni ultraperiferiche
Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord
Regola d’origine
Regolamenti comunitari
Regolamenti interni
Regolamento sull’introduzione dell’euro
Regole di arrotondamento
Repubblica Ceca
Réseau Européen des Groupements d’Intérêt Economique
Responsabilità extracontrattuale della Comunità
Restituzioni alle esportazioni
Restrizioni quantitative
Rete giudiziaria europea
Reti transeuropee
Revisione dei trattati
Revisione della sentenza
Ricerca e sviluppo tecnologico
Riconoscimento reciproco [Principio del]
Ricorsi giurisdizionali comunitari
Ricorso in carenza
Ricorso in via pregiudiziale
Ricorso per annullamento
Ricorso per inadempimento
Ridenominazione
Riforma MacSharry
Rifusione dei testi legislativi
Rinegoziazione
Rinvio pregiudiziale
Risoluzione
Risorse proprie
Romania
RTGS




Se hai apprezzato il nostro dizionario online, puoi acquistare
LX47 Lexicon di Diritto dell'Unione Europea

A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario dell\'Unione Europea
Rapporto Tindemans

Documento, presentato al Consiglio europeo il 29 dicembre 1975 dall’allora primo ministro belga Leo Tindemans, contenente un progetto sullo sviluppo dell’Unione europea.
La redazione di questo rapporto era stata richiesta durante il vertice di Parigi del 1974 affinché venisse definita la nozione di “Unione europea” e fossero individuate le tappe della sua integrazione.
Il rapporto Tindemans partiva dalla constatazione che la creazione di un’Europa unita dovesse ricevere nuova linfa e vitalità soprattutto attraverso la riorganizzazione dell’assetto istituzionale comunitario e lo sviluppo di politiche comuni.
In quest’ottica il documento risultava diviso in cinque sezioni: una visione comune dell’Europa, l’Europa nel mondo, l’Europa economica e sociale, l’Europa dei cittadini, il rafforzamento delle istituzioni.
Il primo ministro belga sottolineava, nel suo documento, l’importanza di avviare azioni concrete che avvicinassero i cittadini comunitari alle istituzioni europee; tali azioni riguardavano la protezione dei diritti fondamentali (v. Diritti umani), la tutela dei consumatori (v.), la protezione dell’ambiente (v. Politica dell’ambiente), l’instaurazione della libera circolazione delle persone (v.), di una politica comune di educazione e di informazione.
Dal punto di vista istituzionale, il rapporto conteneva proposte volte a rendere più efficiente il sistema già in vigore attraverso l’attribuzione al Parlamento europeo di maggiori poteri, quali l’iniziativa legislativa (v.), e al Consiglio europeo la facoltà di indicare sistematicamente gli organi competenti a dare attuazione alle sue decisioni.
Sebbene i contenuti del documento fossero di notevole importanza, il rapporto Tindemans non fu accolto con grande entusiasmo e, dopo essere rimasto tra gli argomenti di discussione del Consiglio europeo per quattro anni, fu accantonato a causa di contrasti politici all’interno della Comunità.