Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
Machiavelli, Niccolò
Marx, Karl
Marxismo
Materialismo storico
Metagiurisprudenza
Mobilità sociale
Modalità giuridiche
Morale
Morale e diritto
Motivazione
Motivo
Mutamento sociale



A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario della Filosofia Politica
Morale e diritto

Il rapporto tra (—) è al centro della filosofia del diritto. Entrambi pongono prescrizioni e norme, per cui tra i due ambiti possono sorgere dei conflitti.
Può quindi accadere che essi diano valutazioni divergenti della stessa situazione (ad es. ciò che per la morale è dovere, per il diritto può essere vietato, o viceversa).
Può anche aversi il caso in cui il diritto «valuti» una morale (ad es. per permetterla o per vietarla), o in cui la morale «valuti» un diritto (in termini positivi o negativi). In tal senso si pone il problema della valutazione etica del diritto.
La filosofia moderna appare combattuta tra la necessità e l’impossibilità che il confronto fra (—) rientri nel campo del discorso giuridico e si interroga d’altronde sulle implicazioni morali di determinate posizioni giuridiche.
La teoria della giustizia fornisce le norme e i valori morali che servono a giustificare (o a criticare) un assetto sociale e quindi il suo diritto.