Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
38/2 Compendio di Economia degli Intermediari Finanziari<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 VII, pag. 208 € 21,00</span> 342/1 Concorso Comune di Roma - 250 Istruttori e 100 Funzionari Amministrativi - Manuale per la prova scritta e orale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 , pag. 512 € 32,00</span> 20 Compendio di Legislazione Scolastica<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XVIII, pag. 480 € 27,00</span>
Maastricht
Macchiatico
Mafia
Magazzini generali
Maggioranza
Maggiore età
Maggioritario
Magistrato delle acque
Magistratura
Mala fede
Mala fides superveniens non nocet
Malitia supplet aetatem
Maltrattamenti
Mancia
Mandato
Manifestazione del pensiero
Manipolazione genetica
Manomorta
Mansioni
Mantenimento
Manutenzione
Marchio
Mare territoriale
Marketing
Massa ereditaria
Massima giurisprudenziale
Massimario
Massoneria
Mater semper certa est, pater numquam
Maternità
Matrimonio
Maxi-processo
Mediazione
Medico
Membri del Parlamento
Memorie
Mercato del lavoro
Merchandising
Mercuriale
Merito della causa
Messa in mobilità
Metodo democratico
Mezzadria
Mezzi di prova
Mezzi di ricerca delle prove
Millantato credito
Minaccia
Minicooperative
Minimi tabellari
Minimo salariale
Ministero
Ministro
Minoranze etniche e linguistiche
Minore età
Minori
Misuratori fiscali
Misure
Mobbing
Mobilità
Modelli
Modello
Modi di acquisto della proprietà
Modus (o onere)
Molestia
Molestie sessuali sul luogo di lavoro
Monarchia
Monitorio
Monopolio
Monte Titoli
Mora
More uxorio
Morte
Mortis causa
Motivo
Movimenti di liberazione nazionale
Mozione
Multa
Multa penitenziale
Multinazionale
Multiproprietà
Municipi
Mutatio libelli
Mutua assicuratrice
Mutuo


Tutte le voci sono tratte dal Nuovo Dizionario Giuridico

A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario Giuridico
Parere
() amministrativo (d. amm.)
Atto a carattere ausiliario consistente in manifestazioni di giudizio con cui gli organi dell'amministrazione consultiva [Pubblica amministrazione] mirano ad illuminare, consigliare, erudire gli organi dell'amministrazione attiva. I (—) amministrativi sono di competenza di speciali organi collegiali [Organi].
I (—) possono essere:
— facoltativi: se è rimesso alla discrezionalità degli organi dell'amministrazione attiva il richiederli o meno;
— obbligatori: se la legge impone all'organo di amministrazione attiva di richiederli all'organo consultivo. La mancata richiesta del parere comporta l'invalidità dell'atto per violazione di legge.
Quelli obbligatori, a loro volta, possono essere:
— non vincolanti: quando l'organo di amministrazione, pur essendo obbligato a richiederli, può anche non attenersi ad essi, discostandosene, con adeguata motivazione;
— vincolanti: se l'organo di amministrazione attiva è obbligato a richiedere il parere e  deve uniformarsi ad esso;
— parzialmente vincolanti: l'organo amministrativo obbligato a chiederlo può però adottare un provvedimento difforme ma solo in un dato senso (es.: più favorevole all'interessato);
 conformi: l'autorità tenuta a chiederlo può decidere discrezionalmente se adottare o meno il provvedimento, ma qualora decide affermativamente, deve uniformarsi ad esso.
I (—) possono adempiere a tre funzioni: conoscitiva, valutativa, di coordinamento. In ogni caso possono avere un effetto propulsivo del procedimento amministrativo.
Essi si differenziano dalle proposte in quanto:
— sono condizionati da una richiesta, mentre le proposte sono spontanee;
— provengono da soggetti neutrali; le proposte da soggetti interessati;
— sono atti infraprocedimentali; invece, le proposte sono atti con cui si inizia un procedimento.
() comunitario (d. comunit.)
Atto non vincolante emanato dalla Commissione europea o dal Consiglio dell'Unione europea il quale tende a fissare il punto di vista della istituzione che lo emette, in ordine ad una specifica questione.
Analogamente alle raccomandazioni, il pareri non sono sottoposti ad alcuna forma specifica e possono essere indirizzati sia agli Stati che agli altri organi comunitari o a soggetti di diritto interno degli Stati membri. La non vincolatività dei (—) non significa che gli stessi siano privi di ogni rilevanza giuridica: infatti essi, nella misura in cui riflettono la posizione della istituzione da cui promanano, determinano sempre una situazione di legittimo affidamento nei destinatari, tutelabile davanti alla Corte di Giustizia.