Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
54/21 Manuali XXS di Diritto Civile e Diritto Penale (Formato Novembre 2019 IX, pag. 672 + 672 € 22,00" /> 54/20 Ultimissimi Pareri di Diritto Civile - Ultimissimi Pareri di Diritto Penale - Ultimissimi Atti Giudiziari Civile, Penale e Amministrativo<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >Ottobre 2019 XV, pag. 384 + 384 + 384 € 25,00</span> C101 KIT Codice Civile esteso (CM1) + Codice Penale esteso (CM3)<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 , pag. 2368 + 1824 € 170,00</span> CM3 Codice Penale esteso<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >Settembre 2019 VIII, pag. 1824 € 82,00</span> 511/1 Quattro Codici Editio Minor - Civile e Procedura Civile - Penale e Procedura Penale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >Settembre 2019 XVI, pag. 1824 € 26,00</span> L41 Prescrizione dei Reati e Durata dei Processi Dopo la legge Spazzacorrotti (L. 3/2019)<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 II, pag. 256 € 35,00</span>
P.I.P.
P.M.
P.M.I.
P.Q.M.
Pacchetto
Pacta sunt servanda
Pactum de non petendo
Pactum de retrovendendo
Pactum fiduciae
Paesaggio
Paga base
Pagamento
Pagherò cambiario
PagoBancomat
Par condicio
Parafiscalità
Parastato
Parasubordinazione
Parcella
Parchi
Parentela
Parere
Pari causa turpitudinis
Pari opportunità tra uomo e donna
Parità retributiva
Parlamento
Parricidio
Part time
Parte
Partecipazione
Parti comuni di un edificio
Particella catastale
Partita I.V.A.
Partiti politici
Passaggio
Passaporto diplomatico
Passivo
Paternità
Patologia del negozio giuridico
Patria
Patrimonialità
Patrimonio
Patrocinio
Patronage
Patronato
Patteggiamento
Patti lateranensi
Patto
Pauliana
Peace keeping
Peculato
Pedofilia
Pegno
Pena
Pendenza
Pensiero
Pensione
Pentimento operoso
Percosse
Perdono giudiziale
Perenzione
Perequazione tributaria
Pericolo
Pericolosità sociale
Periodo di comporto
Periodo d’imposta
Perizia
Permanente
Permesso
Permuta
Perpetuatio
Perquisizione
Persona
Personalità
Pertinenza
Petitorie e possessorie
Petitum
Petizione
Pianificazione
Piano
Piattaforma continentale
Piazzista
Picchettaggio
Piccola società cooperativa
Piede libero
Pigione
Pignorabilità dei beni
Pignoramento
Plagio
Plenipotenziari
Pluralismo
Plurioffensivo (reato)
Plusvalenza
Polizia
Polizza
Popolo
Pornografia minorile
Portierato
Possesso
Possessorie
Possideo quia possideo
Postilla
Potere
Potestà
Poveri
Prassi
Praticantato
Preavviso
Precario
Precettazione
Precetto
Precisazione delle conclusioni
Preclusione
Prefetto
Prelazione
Prelegato
Preleggi
Preliminare
Premeditazione
Premio
Premorienza
Prepensionamento
Prescrizione
Presidente
Presidenzialismo
Prestatore di lavoro
Prestazione
Presunzione
Presupposizione
Preterintenzione
Preterizione
Previdenza
Prezzo
Prigionieri di guerra
Primarie
Principi
Prior in tempore potior in iure
Privacy
Privativa
Privatizzazione
Privilegio
Probatio diabolica
Probation processuale
Probiviri
Procacciatore d’affari
Procedimenti
Procedimento
Procedura
Procedure concorsuali
Processo
Proclami pubblici
Procura
Procura della Repubblica
Procuratore
Prodigalità
Prodotti finanziari
Produttore
Professionalità nel reato
Professione intellettuale
Profitto
Profughi
Progetto individuale di inserimento
Progressione criminosa
Progressività del sistema tributario
Progressivo
Promessa
Promotore finanziario
Promulgazione delle leggi
Proporzionale
Proposta contrattuale
Proposta di legge
Proprietà
Proprio
Prorogatio
Proscioglimento
Prostituzione
Protesto
Protutore
Prova
Provincia
Provocazione
Provvedimenti
Provvigione
Provvisionale
Provvisoria esecuzione
Pubblica amministrazione
Pubblicazione
Pubblicità
Pubblico
Puntuazione
Purgazione
Putativo


Tutte le voci sono tratte dal Nuovo Dizionario Giuridico

A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario Giuridico
Peculato (d. pen.)
Ai sensi dell'art. 314 c.p., commette il delitto di (—) il pubblico ufficiale o l'incaricato di un pubblico servizio che, avendo per ragione del suo ufficio o servizio, il possesso o comunque la disponibilità di danaro o di altra cosa mobile altrui, se ne appropria.
Il reato appartiene alla categoria dei delitti contro la P.A.
Scopo della norma è tutelare il regolare funzionamento e il prestigio degli enti pubblici, nonché quello di impedire danni patrimoniali alla P.A.
Soggetto attivo può essere solo un pubblico ufficiale o un incaricato di un pubblico servizio.
Oggetto materiale è il denaro o altra cosa mobile altrui. La norma non prescrive più che la cosa o il denaro appartenga alla P.A., potendo ora appartenere anche a un soggetto privato. Conseguentemente è stato abrogato il delitto di malversazione, già previsto dall'art. 315 c.p. Di tale denaro o cosa il pubblico ufficiale o l'incaricato di pubblico servizio deve avere il possesso o comunque la disponibilità, nel senso che, seppur non sia possessore in senso stretto della cosa, abbia comunque un potere di vigilanza e controllo sulla stessa, pur se materialmente detenuta da altri. Appropriarsi vuol dire comportarsi nei confronti della cosa come se fosse propria, esercitando cioè su di essa atti di dominio incompatibili con il titolo che ne giustifica il possesso (es.: alienarla, distruggerla, tenerla per sé etc.).
Il dolo consiste nella coscienza e volontà dell'appropriazione e nella consapevolezza dell'altruità della cosa.
L'esigenza di superare i dubbi giurisprudenziali sorti sulla sua configurabilità, nonché di limitare la discrezionalità del giudice nella valutazione di condotte di soggetti appartenenti alla P.A., in ossequio al principio della separazione dei poteri hanno indotto il legislatore del '90 a sopprimere la figura del c.d. (—) per distrazione, consistente nell'indirizzare cose o denaro a profitto proprio o altrui.
Pena: Reclusione da 3 a 10 anni. La condanna implica l'interdizione perpetua dai pubblici uffici.
() d'uso
La L. 86/90 ha introdotto questa nuova figura di reato, modificando il co. 2 dell'art. 314 c.p. Tale norma punisce il fatto del pubblico ufficiale o dell'incaricato di un pubblico servizio che non si appropria della cosa altrui nel senso poc'anzi precisato, bensì agisce al solo scopo di farne un uso momentaneo e restituirla immediatamente dopo l'uso.
Oggetto del peculato d'uso possono essere solo cose mobili di specie, non denaro o cose generiche.
Pena: Reclusione da 6 mesi a 3 anni.
() mediante profitto dell'errore altrui
Commette tale delitto (art. 316 c.p.) il pubblico ufficiale o l'incaricato di un pubblico servizio, il quale, nell'esercizio delle funzioni o del servizio, giovandosi dell'errore altrui, riceve o ritiene indebitamente, per sé o per un terzo, denaro o altra utilità.
Pena: Reclusione da 6 mesi a 3 anni.