Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
17/4 Compendio di Storia del Diritto Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 V, pag. 288 € 15,00</span> 21/2 Compendio di Isitituzioni di Diritto Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 VI, pag. 256 € 18,00</span> 21/3 Schemi & Schede di Istituzioni di Diritto Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2018 III, pag. 160 € 10,00</span> 583 Dizionario Giuridico Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2017 VI, pag. 560 € 15,00</span> 21 Il nuovo Manuale di Istituzioni di Diritto Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2016 VII, pag. 528 € 22,00</span> 17 Il nuovo Manuale di Storia del Diritto Romano (Diritto pubblico romano)<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2016 V, pag. 272 € 20,00</span> IP9 Ipercompendio Istituzioni di Diritto Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2016 III, pag. 240 € 10,00</span> 17/2 Prepararsi per l'esame di Storia del Diritto Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2009 , pag. 160 € 8,00</span>
Gabinia (via)
Gaio
Galatia
Galba Servio Sulpicio
Galera
Galerio Valerio Massimiano
Gallia
Gallieno
Garanzie personali
Garanzie reali
Gellio, Aulo
Gens
Gens Clàudia, Iùlia, Tarquìnia
Gentìlis
Gènus
Genus nùmquam pèrit
Germania (Superiore ed inferiore)
Gèsta per æs et lìbram
Gèstio negotiòrum
Gestum
Giavoleno Prisco
Giovanni
Giuliano
Giuliano I
Giulio Nepote
Giurisprudenza
Giustiniano I
Giustino I
Glèbæ adscrìpti, o adscriptìcii
Glicerio
Gneo Flavio
Gordiano I
Gordiano II
Gordiano III
Goti
Gracco, Caio, Tiberio
Graziano
Gregorio (o Gregoriano)



A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario Storico-Giuridico Romano
Hospìtium

Secondo l’opinione dominante, l’(—) era il rapporto di diritto internazionale più risalente. Esso garantiva il diritto di risiedere sul suolo romano, di essere ospitato a cura dello Stato o del privato; il protetto poteva anche godere della tutela giudiziaria dello stato romano ad ottenere assistenza in caso di malattia o sepoltura in caso di morte.
Era certamente un atto collettivo: anche se contratto dal capostipite del gruppo, vincolava tutti i discendenti.
Il rapporto nasceva dal mero consenso delle parti: in caso che fosse convenuto con lo Stato romano era necessario una delibera del senato. In origine l’(—) era stipulato in forma orale; col tempo, si preferì la forma scritta anche col fine di conservarlo in archivi pubblici.
Aveva durata illimitata, a meno che non intervenisse la rinuncia dei contraenti e non si estingueva neanche in caso di guerra.
Secondo quanto ci è tramandato dalle fonti, si distingueva tra (—) pubblico e privato, a seconda che fosse convenuto tra due stati ovvero a favore di un singolo individuo della collettività. La distinzione si riferiva, dunque, all’estensione del rapporto: solo se riguardava la collettività si definiva pubblico.
Successivamente, nell’epoca di maggiore espansione della potenza romana l’(—) si trasformò in un beneficio concesso unilateralmente.