Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
526/A Concorso Scuola dell’Infanzia e Primaria - Manuale completo<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 III, pag. 800 € 44,00</span> PK35 Maturità Scienze Umane<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2015 , pag. 224 € 9,00</span> W23 Storia del Cinema<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2009 , pag. 128 € 8,00</span> W53 Sociologia dell'organizzazione<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2010 , pag. 128 € 8,00</span> W42 Psicologia Clinica<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2013 II, pag. 128 € 9,00</span> W43 Psicologia Sociale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2013 II, pag. 128 € 9,00</span>
Abbandono
Abbandono
Aberrazione
Abilità
Abituazione
Abitudine
Abnegazione
Abrahm, Karl
Abreazione
Abulia
Accelerazione ideica
Accesso
Accomodamento
Accomodazione
Acculturazione
Acetilcolina
Acquisito
Acting-out
Adattamento
Adattamento
Addestramento
ADHD
Adler, Alfred
Adolescenza
Adrenalina
Adultismo
Adultità
Adulto
Adultomorfismo
Afanisi
Afasia
Affettività
Affettivo
Affetto
Affezione
Affidamento
Affiliazione
Afflizione
Afonia
Afrodisiaco
Agente
Aggiustamento
Aggressione
Aggressività
Agire
Agitazione
Agnosia
Agorafobia
Agrafia
Agrammatismo
Alcolismo
Alessia
Alexitimia
Alfabetizzazione
Alienazione parentale
Alloerotismo
Alloplastico
Allport, Gordon W.
Allucinazione
Allucinogeni
Allucinosi
Alternanza psicosomatica
Alzheimer
Ambieguale
Ambiguità
Ambivalenza
Ambiversione
Ambizione
Amicizia
Amigdala
Amimia
Ammiccamento
Amnesia
Anaclitica
Anaclitica
Anale
Anale
Analisi
Analisi del discorso
Analizzante
Analizzato
Anamnesi
Anancasmo
Androginia
Andropausa
Anedonia
Anencefalia
Anestesia
Anginofobia
Angoscia
Anima
Animazione
Animismo
Animus
Annullamento
Anomia
Anoressia
Anorgasmia
Anormalità
Ansia
Ansia
Ansia di separazione
Ansiolitici
Antagonista
Anticipazione
Antidepressivi
Antipsichiatria
Antipsicotici
Antisociale
Apatia
Appagamento
Apparato psichico
Appercezione
Appiattimento affettivo
Apprendimento
Apprendimento
Apprensione
Approccio
Approvazione
Aprassia
Archetipo
Artificialismo
Arto fantasma
Ascesi
Asimbolia
Aspettativa
Aspirazione
Assenza
Assertività
Assessment/Valutazione
Assimilazione
Assistente sociale
Associazione
Associazionismo
Assone
Astenia
Astinenza
Astinenza
Astrazione
Astuzia
Atarassia
Atassia
Atavismo
Atrofia cerebrale
Attaccamento
Attaccamento
Atteggiamento
Attendibilità
Attenzione
Attitudine
Attività/Passività
Atto educativo
Attrazione/Repulsione
Aura
Autismo
Autismo infantile
Autoaccusa
Autoaffermazione
Autoanalisi
Autocontrollo
Autocoscienza
Autocritica
Autoeducazione
Autoerotismo
Autolesionismo
Automatismo
Automatizzazione
Autonomia funzionale
Autonomia/Eteronomia
Autopunizione
Autorealizzazione
Autorecettori
Autoscopia
Autostima
Autosuggestione
Autosvalutazione
Autovalutazione
Auxologia
Avarizia
Avversivo
Azione



A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario di Scienze Psicologiche
Assimilazione
Processo in cui si recepiscono interiormente certi aspetti dell'ambiente esterno, trasformando fatti e stimoli per adeguarli ad aspettative legate all'esperienza. Il termine viene impiegato in vari contesti, assumendo significati differenti.
1) Psicologia sociale. In questo ambito il termine si riferisce al processo per cui un individuo o un gruppo assorbono modelli sociali e culturali, credenze religiose, particolari modi di vita di un altro gruppo, in genere più esteso e dominante. Gli ostacoli ai processi di a. possono essere fonti di gravi frustrazioni e di sentimenti di inferiorità, così come la forzata a. può condurre a comportamenti aggressivi e violenti.
2) Psicologia dell'apprendimento. Il termine è stato introdotto da Wundt, il quale lo intese come processo formativo che compare nella maniera più evidente nelle rappresentazioni quando gli elementi assimilanti nascono dall'attività riproduttiva e gli elementi assimilati da impressioni sensoriali immediate. Gli elementi delle immagini mnemoniche vengono allora immessi nell'oggetto esterno, così che, specialmente se l'oggetto esterno e gli elementi riprodotti differiscono notevolmente fra di loro, l'avvenuta percezione sensoriale appare come un'illusione che inganna sulla vera natura delle cose. A questo concetto si rifà Piaget per indicare il processo attraverso il quale il bambino incorpora nei propri preesistenti schemi mentali gli oggetti e gli eventi del mondo esterno. Piaget distingue l'a. che incorpora una situazione, o un'esperienza del mondo esterno, per adattarla ad uno schema d'azione già organizzato, dall'accomodamento, in cui il soggetto si deve piegare ad una situazione che non si lascia trasformare.
3) Psicologia analitica. Jung, tenendo in considerazione il concetto di a. di Wundt, lo impiega per indicare l'adeguamento di un nuovo contenuto di coscienza al materiale soggettivo pronto a riceverlo, ragion per cui viene dato particolare rilievo alla somiglianza del nuovo contenuto con il materiale soggettivo preesistente. L'a. è in fondo un processo appercettivo che si distingue dalla pura appercezione per il fatto dell'adeguamento al materiale soggettivo. Jung utilizza il termine come un adeguamento dell'oggetto al soggetto in genere, e vi contrappone la dissimilazione come adeguamento del soggetto all'oggetto, sia che si tratti di un oggetto esterno, sia che si tratti di un oggetto psicologico.
4) Psicoanalisi. In questo ambito si parla di a. simbolica a proposito dello spostamento di energia tra elementi equivalenti che, possedendo una stessa possibilità d'investimento, si prestano a un'a. in virtù del loro legame simbolico o di un'associazione privata del soggetto che favorisce lo spostamento d'investimento.
5) Teoria del carattere. Secondo questa teoria, elaborata da Fromm, l'a. è considerata una forma mancata di socializzazione tipica di chi non sa amare in modo altruistico, per cui la relazione sociale è costretta ad avvenire secondo forme assimilative che offrono diverse tipologie: il recettivo, che si socializza solo se riceve passivamente dagli altri; lo sfruttatore, che si socializza solo rubando o con espedienti ingegnosi e astuti; l'accumulatore, che, dubitando di poter socializzarsi e scambiare con gli altri, tende a risparmiare e ad accumulare tutto quello che può; il mercantile, che si valuta solo nei termini della propria vendibilità agli altri facendo dipendere la sua autostima dal fatto di essere accettato da loro.