Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
330 Il Vigile Urbano - Agenti e Ufficiali della Polizia Locale: Municipale e Provinciale - Manuale completo<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 XXXVII, pag. 1160 € 40,00</span> NE/303 La Prova di Efficienza Fisica e gli Accertamenti Psico-fisici e Attitudinali per i concorsi nella Polizia di Stato<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 , pag. 304 € 18,00</span> NE/311 Allievi Agenti di Polizia Penitenziaria Teoria e Quiz<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 , pag. 736 € 30,00</span> 314/1 Concorso 80 Commissari Polizia di Stato - Manuale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 XIII, pag. 864 € 46,00</span> 325 Vice Ispettori Polizia di Stato - Manuale completo per la preparazione<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2018 IV, pag. 864 + 128 € 48,00</span> C1 Codice Civile Annotato con la Giurisprudenza - collana i Codici Commentati<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 XXI, pag. 3520 € 72,00</span> E3/A Codice Penale Esplicato minor<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >Settembre 2019 XXI, pag. 1312 € 20,00</span> 14 Manuale di Diritto Tributario<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 XXXIII, pag. 688 € 40,00</span> C2 Codice di Procedura Civile - Annotato con la Giurisprudenza - collana i Codici Commentati<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 XXIV, pag. 2336 € 65,00</span> 321 Concorso 1514 Ispettori e Funzionari RIPAM Lavoro Ministero del Lavoro, INAIL e Ispettorato Nazionale del Lavoro (INL) - TOMO I Quiz di LOGICA RIPAM commentati per la prova preselettiva<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 , pag. 640 € 28,00</span> 508/1 Codice di Procedura Civile e leggi complementari (Editio minor)<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >Settembre 2019 XXXVIII, pag. 1120 € 15,00</span>
P.I.P.
P.M.
P.M.I.
P.Q.M.
Pacchetto
Pacta sunt servanda
Pactum de non petendo
Pactum de retrovendendo
Pactum fiduciae
Paesaggio
Paga base
Pagamento
Pagherò cambiario
PagoBancomat
Par condicio
Parafiscalità
Parastato
Parasubordinazione
Parcella
Parchi
Parentela
Parere
Pari causa turpitudinis
Pari opportunità tra uomo e donna
Parità retributiva
Parlamento
Parricidio
Part time
Parte
Partecipazione
Parti comuni di un edificio
Particella catastale
Partita I.V.A.
Partiti politici
Passaggio
Passaporto diplomatico
Passivo
Paternità
Patologia del negozio giuridico
Patria
Patrimonialità
Patrimonio
Patrocinio
Patronage
Patronato
Patteggiamento
Patti lateranensi
Patto
Pauliana
Peace keeping
Peculato
Pedofilia
Pegno
Pena
Pendenza
Pensiero
Pensione
Pentimento operoso
Percosse
Perdono giudiziale
Perenzione
Perequazione tributaria
Pericolo
Pericolosità sociale
Periodo di comporto
Periodo d’imposta
Perizia
Permanente
Permesso
Permuta
Perpetuatio
Perquisizione
Persona
Personalità
Pertinenza
Petitorie e possessorie
Petitum
Petizione
Pianificazione
Piano
Piattaforma continentale
Piazzista
Picchettaggio
Piccola società cooperativa
Piede libero
Pigione
Pignorabilità dei beni
Pignoramento
Plagio
Plenipotenziari
Pluralismo
Plurioffensivo (reato)
Plusvalenza
Polizia
Polizza
Popolo
Pornografia minorile
Portierato
Possesso
Possessorie
Possideo quia possideo
Postilla
Potere
Potestà
Poveri
Prassi
Praticantato
Preavviso
Precario
Precettazione
Precetto
Precisazione delle conclusioni
Preclusione
Prefetto
Prelazione
Prelegato
Preleggi
Preliminare
Premeditazione
Premio
Premorienza
Prepensionamento
Prescrizione
Presidente
Presidenzialismo
Prestatore di lavoro
Prestazione
Presunzione
Presupposizione
Preterintenzione
Preterizione
Previdenza
Prezzo
Prigionieri di guerra
Primarie
Principi
Prior in tempore potior in iure
Privacy
Privativa
Privatizzazione
Privilegio
Probatio diabolica
Probation processuale
Probiviri
Procacciatore d’affari
Procedimenti
Procedimento
Procedura
Procedure concorsuali
Processo
Proclami pubblici
Procura
Procura della Repubblica
Procuratore
Prodigalità
Prodotti finanziari
Produttore
Professionalità nel reato
Professione intellettuale
Profitto
Profughi
Progetto individuale di inserimento
Progressione criminosa
Progressività del sistema tributario
Progressivo
Promessa
Promotore finanziario
Promulgazione delle leggi
Proporzionale
Proposta contrattuale
Proposta di legge
Proprietà
Proprio
Prorogatio
Proscioglimento
Prostituzione
Protesto
Protutore
Prova
Provincia
Provocazione
Provvedimenti
Provvigione
Provvisionale
Provvisoria esecuzione
Pubblica amministrazione
Pubblicazione
Pubblicità
Pubblico
Puntuazione
Purgazione
Putativo


Tutte le voci sono tratte dal Nuovo Dizionario Giuridico

A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario Giuridico
Polizia
() amministrativa (d. amm.)
Il D.Lgs. 112/1998 (artt. 158 ss.), a differenza del D.P.R. 616/1977, dà una definizione precisa di (—), traducendo in norma di legge una consolidata prassi interpretativa della Corte costituzionale.
Per (—) si intende quel complesso di funzioni e compiti che concernono le misure dirette ad evitare danni o pregiudizi che possono essere arrecati ai soggetti giuridici ed alle cose nello svolgimento di attività relative alle materie nelle quali lo Stato conserva competenze amministrative, oppure in quelle in cui vengono esercitate le competenze, anche delegate, di Regioni ed enti locali. Si distingue, così, una (—) generale e una (—) locale o regionale, che a loro volta si contrappongono alla polizia di sicurezza, che include le funzioni e i compiti relativi all'ordine pubblico e sicurezza pubblica, concernenti le misure preventive e repressive dirette al mantenimento dell'ordine pubblico, inteso come il complesso dei beni giuridici fondamentali e degli interessi pubblici primari sui quali si regge l'ordinata e civile convivenza nella comunità nazionale, nonché alla sicurezza delle istituzioni, dei cittadini e dei loro beni.
() di sicurezza (d. pubbl.)
Branca dell'attività di polizia volta a garantire la preservazione dell'ordine pubblico, la sicurezza personale dei singoli componenti del corpo sociale, la loro incolumità, nonché l'integrità dei diritti patrimoniali.
La (—) si differenzia dalla polizia giudiziaria, in quanto, mentre la seconda attende ad una funzione repressiva, intervenendo solo dopo la commissione del fatto di reato allo scopo di individuare l'autore e di impedirne l'aggravamento, la prima esercita una funzione preventiva, estrinsecantesi in una attività di vigilanza, diretta ad impedire il verificarsi di fatti dannosi.
Le funzioni di (—) sono principalmente esercitate, ai sensi dell'art. 16 della L. 121/81, dalle seguenti forze di polizia:
— Polizia di Stato;
— Arma dei Carabinieri, forza armata in servizio permanente di pubblica sicurezza;
— Corpo della Guardia di Finanza, per il concorso al mantenimento dell'ordine e della sicurezza pubblica.
Le autorità di (—) si distinguono in:
— Autorità nazionale (Ministro dell'interno);
— Autorità provinciali (Prefetto, Questore);
— Autorità locali (Questore, nel capoluogo di provincia e, limitatamente ad esso, i funzionari preposti ai Commissariati di polizia; il Sindaco).
() di Stato (d. pubbl.)
La L. 121/1981, successivamente modificata ex L. 668/1986, ha varato il nuovo ordinamento dell'amministrazione della (—). Scopo della norma è stato quello di smilitarizzare la (—), liberandola da un ordinamento antico ed anacronistico.
Con la L. 121/1981 la (—), infatti, perde l'immagine di piccolo esercito organizzato gerarchicamente e sottoposto alla giurisdizione dei tribunali militari, per trasformarsi in un servizio civile che risponde del suo operato dinanzi alla giurisdizione ordinaria. Tra i compiti istituzionali della (—) al primo posto si colloca la tutela dell'ordine e della sicurezza pubblica, la cui responsabilità generale si fa ricadere sul Ministro dell'interno, il quale ne risponde dinanzi al Parlamento.
() giudiziaria (d. proc. pen.)
La Costituzione attribuisce all'autorità giudiziaria la facoltà di disporre direttamente della polizia giudiziaria (P.G.).
La (—), come soggetto del procedimento penale, ha la titolarità di poteri investigativi che sono autonomi fino a quando il pubblico ministero, cui deve riferire la notizia di reato senza ritardo, non abbia assunto la direzione delle indagini ed impartito le direttive necessarie (art. 348 c.p.p.). Va sottolineato, tuttavia, che anche dopo l'assunzione della direzione delle indagini da parte del P.M., la (—) può svolgere indagini di propria iniziativa.
L'art. 55 c.p.p. definisce le funzioni della (—), che possono così sintetizzarsi:
— prendere notizia dei reati;
— impedire che vengano portati a conseguenze ulteriori i reati;
— ricercarne gli autori;
— compiere gli atti ritenuti necessari per assicurare le fonti di prova;
— raccogliere quanto possa servire per l'applicazione della legge penale.
La regola della diretta disponibilità della P.G. da parte dell'autorità giudiziaria trova una ulteriore conferma nell'art. 327 c.p.p., che affida la direzione delle indagini preliminari al P.M., il quale dispone direttamente della polizia giudiziaria. Va evidenziato, però, che il D.L. 27-7-2005, n. 144 (conv. in L. 31-7-2005, n. 155), al fine di disporre di un numero maggiore di uomini e mezzi nelle attività investigative e di contrasto alla criminalità ed al terrorismo, ha modificato il disposto dell'art. 59 c.p.p., precisando che la subordinazione della P.G. è limitata alle funzioni di indagine di cui all'art. 55, in modo da sgravare gli organi di polizia da attività non investigative (es. notifiche [Notificazione]) spesso loro affidate dai magistrati.
() locale (d. amm.)
È quella parte della polizia amministrativa destinata a svolgere le funzioni di vigilanza, prevenzione e repressione nell'ambito regionale, provinciale o comunale a tutela degli interessi specifici delle comunità locali.
Essa è svolta da organi locali ed opera alle dirette dipendenze dell'ente locale.
Si ricorda inoltre che il D.Lgs. 112/98 sul decentramento amministrativo configura la polizia amministrativa regionale e locale come materia autonoma oggetto di conferimento, trattandosi in realtà di un complesso di funzioni e compiti amministrativi da esercitare nell'ambito delle più generali attribuzioni dell'ente cui appartengono.
In particolare in essa sono ricomprese, come pure prevede l'art. 159 D.Lgs. 112/98, tutte le misure dirette ad evitare danni o pregiudizi che possono essere arrecati ai soggetti giuridici ed alle cose nello svolgimento di attività relative alle materie nelle quali vengono esercitate le competenze degli enti territoriali. La polizia amministrativa si distingue, così, dalla polizia di sicurezza, che ricomprende le misure preventive e repressive dirette al mantenimento dell'ordine pubblico e della sicurezza delle istituzioni, dei cittadini e dei loro beni. La polizia di sicurezza resta riservata allo Stato, così come le funzioni di polizia amministrativa nelle materie e relativamente ai compiti rispettivamente conservati allo Stato ex legge delega 59/97.
La (—) è suddivisa nei vari settori in cui è destinata ad operare, corrispondenti alle singole materie di vigilanza e controllo.